Archivi tag: pollo

Torta rustica con Pollo, Bietole e Pomodorini: “Bad Moms”

Avete mai visto il film “Bad Moms” Mamme molto cattive? Proprio l’altro giorno lo trasmettevano su Sky e ho deciso di vederlo! A parte le grandi risate che mi sono fatta (e ridere fa sempre bene) mi sono resa conto che proprio come loro, fra lavoro, casa, figli, marito e suocera (nel mio caso) trovare il tempo per se stesse è un’impresa. Essere mamma è una delle cose più belle che mi siano capitate ma nello stesso tempo mi sono resa conto che tutte le mie energie, tutto il mio essere, è stato assorbito da questo meraviglioso ruolo insieme a quello di moglie (mai trascurare il proprio marito), di donna delle pulizie (maledetta casa) e da brava nuora.  E io ?? I lavori saltuari non sono un grande aiuto, anzi sono ancora più un impegno che sommato a tutto il resto, manda in tilt!  Bisognerebbe proprio diventare un po’ “cattive” o meglio “egoiste”: ritagliare tempo per sé è estremamente importante! Svagarsi, rilassarsi, respirare a pieni polmoni ci permette di assorbire energia positiva così da utilizzarla al meglio per migliorare la qualità del tempo e della relazione con i figli e la famiglia. Ed ecco allora che arriva il momento di riprendere in mano le redini della propria vita e andare avanti con coraggio: dedicando a noi stessi un po’ di tempo non vuol dire non volere bene ai propri figli o alla propria famiglia. Vuol dire volere bene a se stesse! Il primo passo è rimettermi ai fornelli  preparando qualcosa di buono come piace a me. Adoro mangiare ma mi piace anche rimanere in forma. Nei miei piatti cerco di conciliare sempre questi due aspetti: il mangiare SANO con GUSTO! Il piatto di oggi è il vero esempio. Le torte salate, ricche, profumate, gustose e sane, sono uno dei miei piatti preferiti. Oggi ho deciso di prepararla usando una sfoglia senza glutine e di farcirla con dolci pomodorini (che per nostra fortuna troviamo ancora al mercato), petto di pollo a pezzetti aromatizzato al limone e alla curcuma e delle buonissime bietole saltate in padella con aglio e peperoncino. Una spolverata di gomasio (ottima alternativa al sale e composto solo da semi di sesamo biologici e sale marino integrale, ricchissimo di proprietà ) che uso tantissimo ultimamente in cucina, e la torta salata è pronta!

Cosa c’è di meglio che sedersi a tavola dopo una lunga giornata e gustare uno dei tuoi piatti preferiti? e dire … buon appetito ciurma con un grande sorriso e tanta leggerezza!

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia senza glutine
500gr di bietole lessate
1 spicchio di aglio
peperoncino q.b.
200gr di petto di pollo
curcuma q.b.
100gr di pomodorini ciliegino
1 limone bio
olio evo q.b.
sale q.b.
gomasio q.b.

Tagliate il pollo a pezzetti (se trovate gli straccetti di pollo già pronti tanto meglio), mettetelo in una ciotola, unite 1/2 limone spremuto, la buccia grattugiata, la punta di un cucchiaino di curcuma, un pizzico di sale, mescolate il tutto e lasciate marinare mezz’ora. Nel frattempo riscaldate due cucchiai di olio in una padella, aggiungete lo spicchio di aglio schiacciato, un po’ di peperoncino e le bietole lessate. Fate insaporire per bene la verdura, unite poi i pomodorini lavati e tagliati a metà e lasciate cuocere per qualche minuto in modo che i pomodorini si ammorbidiscano e tutta l’acqua evapori. Spegnete la fiamma, togliete l’aglio, versate il tutto in una ciotola e lasciate raffreddare. Nella stessa padella versate il pollo con il succo e cuocete a fuoco basso fino a cottura. Lasciatelo piuttosto morbido perché andrà in forno per almeno 35 minuti e se troppo cotto rischierete di avere un ripieno di pollo asciutto.
Una volta pronto non vi resta che preparare la torta salata: stendete la sfoglia in una teglia, versate il mix di pollo, bietole e pomodorini, spolverate il tutto con il gomasio e infornate a 190° per 35/40 minuti circa o fino a quando la sfoglia non è cotta e colorata.

Personalmente preferisco gustarla leggermente tiepida, così da sentire tutti i sapori!

Amiche mamme, per il nostro appuntamento mensile con la Rubrica “Bellissime Mamme” condivido con voi questa semplice e buona ricetta! Ci rivediamo il mese prossimo!

Petto di Pollo allo Spumante profumato al Ginepro e Rosmarino

La Rubrica “L’Angolino del Papà” oggi vi fa compagnia di Sabato e vi propongo un secondo piatto semplicissimo, leggero e molto molto gustoso: PETTO DI POLLO ALLO SPUMANTE profumato al GINEPRO E ROSMARINO! Ricetta improvvisata, ma di grande successo, almeno sulla mia tavola: il papà di casa ha apprezzato tantissimo! Potrebbe essere un’idea interessante anche per la cena di San Valentino… festa dell’amore che si sta avvicinando: in pochi semplici passi porterete in tavola al vostro amato un piatto strepitoso! Vi lascio  la ricettina al volo e vi auguro un Favoloso week end!

Ingredienti per 2 persone:

1 petto di pollo intero
3 bicchieri di spumante non dolce
1 rametto di rosmarino
3 bacche di ginepro
1 cucchiaio di amido di mais
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.

Per questa ricetta usiamo il classico petto di pollo intero. Per prima cosa lasciatelo a marinare con lo spumante, il rosmarino e le bacca di ginepro per una decina di minuti. Trascorso il tempo, in un tegame dai bordi alti, con due cucchiai di olio, mettete il petto di pollo, con il rosmarino e le bacche di ginepro e rosolatelo su tutti i lati per qualche minuto. Aggiustate di sale e aggiungete lo spumante della marinatura, coprite e portate a cottura controllando sempre che il liquido non si asciughi mai troppo rischiando di bruciare il petto di pollo (aggiungete eventualmente un pochino di acqua o brodo). Una volto cotto togliete dal tegame e trasferite su un tagliere. Aspettate che si raffreddi un pochino e poi tagliate a fette. Nel frattempo al fondo di cottura unite l’amido di mais, così da restringere un pochino il sughetto e creare quella salsina gustosa e profumata dove “ritufferete” le fettine di petto di pollo così da insaporirle ulteriormente. Il piatto è pronto, non vi resta che impiattare, spolverare con un macinata di pepe e portare in tavola!

20170108_132118

photogrid_1486800033551

Lunedi non perdetevi la ricetta dei miei biscottini di San Valentino e della magnifica favola che accompagna questo speciale giorno!

Scaloppine di Pollo allo Zafferano e Nergi: l’unione fa la forza

La mia principessa più grande ha iniziato il suo nuovo percorso scolastico: la scuola Media e lo ha fatto, come sempre, con lo spirito giusto e io ne sono tanto felice, specialmente dopo gli anni “particolari” delle elementari. E’ molto brava a scuola, gli piace studiare, imparare cose nuove, farle fare i compiti non è mai stato un problema, insomma da lei sempre grandi soddisfazioni. L’unico difetto, se così si può chiamare, è che è troppo, troppo, troppo emotiva e spesso insicura,  vive le cose al 100%, anche se non la riguardano personalmente e questo, negli anni passati, le ha fatto vivere momenti spiacevoli. Così, dopo una lunga chiacchierata, abbiamo deciso di affrontare le cose insieme, perché L’UNIONE FA LA FORZA e oggi più di ieri, grazie anche al suo nuovo orario scolastico, passeremo più tempo insieme da sole prima dell’arrivo della piccola Greta!  Così, mentre prima pranzavo spesso sola con la nonna e ci arrangiavamo con un piattino di pasta e qualche insalata,  oggi siamo in tre a sederci a tavola e bisogna preparare qualcosa di buono, confortante e gustoso per il rientro da scuola della mia Serena! Come sapete la mia ciurma mangia praticamente tutto e si diverte ad assaggiare abbinamenti e piatti nuovi. Ieri per pranzo un secondo di carne un po’ particolare: delle tenere SCALOPPINE di POLLO aromatizzate allo ZAFFERANO e accompagnate dalla dolcezza del NERGI, di cui ve ne ho parlato i giorni scorsi qui. Adoro abbinare la carne a frutta e verdura, il mio arrosto alle mele è uno dei piatti preferiti dalle bimbe, insieme allo spinacino con mele e carciofi e al mio pollo con le prugne (che vi posterò a breve). Così ho pensato di arricchire delle semplici scaloppine con questo nuovo frutto di bosco, dal gusto dolce e unico, che ha resto questo secondo piatto veramente SPECIALE. Serena, che è la più critica di tutta la ciurma, lo ha apprezzato tantissimo: questo sapore agrodolce l’ha conquistata immediatamente! Non mi resta che lasciarvi la ricetta!

Ingredienti per 4 persone:

8 filetti di pollo
farina di riso q.b.
1 bustina di zafferano
1 bicchiere di vino bianco secco
12 nergi (1 vaschetta)
1 limone bio
menta fresca
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.

20160909_103243Passate i filetti di pollo nella farina. In una padella antiaderente versate due cucchiai di olio evo, fate scaldare e poi aggiungete le scaloppine. Rosolatele a fiamma media in entrambi i lati, sfumate con il vino bianco, mettete il coperchio e fate cuocere per qualche minuto. Aggiustate di sale e pepe e aggiungete lo zafferano sciolto in un cucchiaio di acqua calda o brodo vegetale. Quando la carne è cotta togliete dalla padella e tenete da parte. Nella stessa padella, con tutto il condimento rimasto, aggiungete i Nergi, la scorza del limone grattugiata, un pochino del succo e la menta fresca. Fate saltare un paio di minuti. Rimettete le scaloppine nella padella e fate insaporire il tutto. Servite con una spolverata di pepe.

20160909_103900

20160909_103911

20160909_103917

blog-nergi_cucina

Insalata di Pollo con Salsa Orientale

Appuntamento di Agosto con la Rubrica “Bellissime Mamme”. Oggi una ricettina light super gustosa, perfetta per mantenerci in forma anche durante i giorni di mare.  Un piatto semplice e veloce,  leggero e gustoso, per non sprecare nulla, come del pollo arrosto avanzato. Ecco allora la mia  Insalata di Pollo, con tante verdure di stagione come pomodori, peperoni, finocchiravanelli e insalata dell’orto, semi di zucca e deliziosi pezzettini di pollo arrosto marinati in una buonissima salsa orientale, preparata con salsa di soia, olio di riso, sale dell’himalaya e zenzero, tanto zenzero! Il Pollo fa parte delle carni bianche, sono un alimento completo, valida alternativa alle carni rosse, che favoriscono l’accumulo di scorie, affaticando fegato e reni. E’  un alimento altamente proteico, molto digeribile ed è tra le carni meno caloriche in assoluto. In questa insalata tante verdure fresche e un tocco personale come il condimento che ho scelto: una salsa orientale, che dona a questa insalata un sapore unico e con tanto zenzero, alleato in tutte le diete! Ho pensato di servire questa insalata dentro un cestino di pane, così da rendere questo piatto completo: che dite, vi piace? A Me si!!! A tutte le mie amiche Mamme-Donne … buone vacanze!!

Ingredienti:

1 cestino di pane
200gr di pollo arrosto avanzato
2 pomodori
6 ravanelli
1/2 peperone
1 finocchio
insalata a piacere
1 cucchiaio di semi di zucca
1 cucchiaio di salsa di soia
sale dell’himalaya
1 cucchiaino di olio di riso
2 cm di zenzero fresco

20160721_192341

Lavate tutte le verdure e tagliate a pezzetti. Raccogliete in una ciotola insieme ai semi di zucca. A parte sfilettate il pollo avanzato e conditelo con un’emulsione di salsa di soia, olio di riso e zenzero grattugiato. Mescolate bene e lasciate insaporire per 10 minuti. Non vi resta che unire tutti gli ingredienti insieme, mescolare, assaggiare e salare.

20160721_192733
Riempite il cestino di pane e portate in tavola!

20160721_192744

Filetti di pollo croccanti al forno: altro che Nuggets!

“Se è vero che siamo quello che mangiamo, io voglio mangiare solo cose genuine” (Remy – Ratatouille)

Inutile dire che i famosi Nuggets di pollo hanno ben poco di pollo dentro. Già da anni gli studi hanno dimostrato che le tanto amate crocchette di pollo dai bambini sono costituite da meno del 50 percento di tessuto muscolare di pollo (petto, cosce, etc. come ci si aspetterebbe) e fatte da: grasso, pelle, cartilagine, nervi, vasi sanguigni e “pezzi d’osso”. In pratica vengono definiti come un alimento cosiddetto by-product di pollo, alto in calorie, sale, zuccheri e grassi che naturalmente non ha nulla di salutare. A me viene da dire una sola cosa: CHE SCHIFO!  Naturalmente sulla mia tavola questi “cosi” non appariranno mai… ma il problema sorge quando le ragazze vengono invitate a festine di compleanno proprio nei Fast-Food dove questi alimenti sono all’ordine del giorno. Che fare? Io non sono quella che proibisce certe cose, né tantomeno voglio far passare le mie girls, Serena in primis visto che è già grande, come la “sfigata” di turno. Quindi … cosa prendere in queste occasioni? Mangiare queste crocchette una volta ogni tanto non fa male, lo so, ma ora che anche Serena sa cosa c’è dentro, il rifiuto è totale. Mentre il dilemma ci confonde, io mi metto ai fornelli e mi dedico alla preparazione dei miei filetti 100% di pollo, buoni e sani!  Versione leggera, con marinatura nello yogurt e successiva  cottura al forno, senza glutine e senza lattosioteneri all’interno, croccanti fuori , con carne bio e con una panatura speciale, una delle mie preferite: un mix di pangrattato e fiocchi di mais. Come sempre ho preso spunto dalla ricetta della mitica Nigella Lawson: lei usa il latticello al posto dello yogurt, ma vi assicuro che sono ugualmente buoni, anzi di più! Mettiamoci ai fornelli!

Ingredienti:

1 petto di pollo da 1 kg
250gr di yogurt greco senza lattosio
timo q.b.
sale e pepe q.b.
fiocchi di mais senza glutine q.b.
pangrattato senza glutine q.b.
olio evo q.b.

Pulite il petto di pollo dal grasso eventuale, tagliatelo a filetti e metteteli in una ciotola capiente con lo yogurt, del timo fresco e una spolverata di pepe. Mescolate con le mani e conservate al fresco per mezza giornata, se riuscite, o almeno per un paio di ore. In un vassoio sbriciolate con le mani i fiocchi di mais e unite il pangrattato, mescolando bene il tutto. Trascorso il tempo scolate i filetti dall’eccesso di yogurt e impanateli nel mix. Disponete i filetti su una teglia ricoperta da carta forno e leggermente unta.

20160224_182548 20160224_183351

Spruzzate con un filo di olio tutta la carne e infornate a 200° per 25 minuti circa. Il pollo deve cuocersi bene internamente ma rimarrà ben tenero grazie allo yogurt e fuori si formerà una crosticina fantastica, croccante e saporita. Spolverate il tutto con il sale alle erbe e portate in tavola ancora ben caldi, con contorno a piacere, da una buona insalatona alle classiche patatine fritte home made.

20160224_191035

20160224_191019

Belli vero? e non potete immaginare quanto siano buoni!!!  Tutti felici a tavola!

 

Polpette di Pollo: si corre, corre, corre e non ci si ferma mai!

Due su due, una più attiva dell’altra, ma come è possibile? Non sono mai stanche! Serena presa tra scuola, danza e corso di inglese extra scolastico e ora anche la piccola Greta segue i passi della sorella maggiore: asilo, ginnastica artistica e da ieri Danza. E la mamma corre, corre, corre e non si ferma mai, naviga per km di mare destreggiandosi tra scogli e tempeste per portare puntualmente a destinazione la sua ciurma. Tutti i pomeriggi della settimana sono ormai ripartiti tra loro due ed organizzarsi per arrivare a cena è una delle mie priorità, specialmente in quei giorni dove il rientro a casa è per l’ora di cena. Piatti veloci, semplici da preparare e se possibile anche in anticipo. Ecco allora che tornano in tavola le polpette, adorate da grandi e piccini, versatili e veloci da preparare, sempre buone.  Da noi non si BUTTA VIA NIENTE, così da mezzo pollo arrosto avanzato sono nate queste deliziose polpettine, morbide e gustose, leggermente speziate. Come ho fatto io potete prepararle tranquillamente in anticipo, conservarle in frigorifero e cuocerle in un filo di olio poco prima di sedersi a tavola, così da gustarle ancora calde calde!

Ingredienti:

400gr di pollo avanzato già cotto
2 uova
la punta di un cucchiaino di curcuma
1/2 cucchiaino raso di zenzero in polvere
1/2 cucchiaino raso di noce moscata
latte di riso q.b.
pangrattato senza glutine q.b.
pepe bianco q.b.
sale q.b.
olio evo q.b.

Tritate il pollo con l’aiuto di un mixer, raccogliete il tutto in una ciotola e unite le uova, la curcuma, noce moscata, zenzero, una grattugiata di pepe bianco, una presa di sale e iniziate a lavorare il composto.

20150925_170209

Aggiungete un pochino di latte per rendere il composto piuttosto morbido e non asciutto. Prendete un pochino di composto per volta e formate delle polpettine che passerete nel pangrattato e disporrete su un vassoio. Una volta finito riponete tutto in frigorifero sino al momento di cuocerlo.

20150925_170718

Potete metterle in forno, oppure “friggerle” in una padella con un filo di olio evo facendole colorare bene su tutti i lati.

20150925_202033

20150925_202222

Le polpettine sono pronte, morbide dentro e molto saporite, leggere e gustose, perfette per un pasto post-allenamento!

20150925_203029

20150925_203036

prima di portare in tavola … bisogna assaggiare ;-P

20150925_203105

Crostata di Farro con pollo, capperi, carote e timo: lucida come non mai

Dedicare del tempo a me stessa (anche se comporta correre molto di più) era quello che mi serviva per ritornare sulla retta via e la lucidità mentale che ho ritrovato è uno dei benefici maggiori oltre a quello fisico. Il mercoledì è uno di quei giorni super incasinati dove la nave cambia rotta in continuazione: Serena sbarca per le 8, io e Greta per le 8.30, corso di yoga, recupero di Greta, pranzo, organizzare la cena, visita di controllo al suocero, ritiro Serena a scuola, merenda veloce e poi corso di latino di Serena, rientro a casa, tutti in doccia e finalmente cena! Ma arrivo a sera con una spensieratezza e una tranquillità che non ricordavo possibile avere!
E questa lucidità mi permette di organizzarmi in maniera fantastica e riuscire a portare in tavola piatti buonissimi come quello che vi presento oggi: una torta salata, modi crostata, con farina di farro integrale e con un ripieno delizioso e saporito che la ciurma ha amato particolarmente per i contrasti al palato. La consistenza e delicatezza del pollo, la dolcezza delle carote e il salato dei capperi, il tutto condito dal sapore e dal profumo di una delle erbe aromatiche più amate da tutti noi, il timo! Vi lascio la ricetta al volo… dovete assolutamente provare questo fantastico piatto unico: è buonissimo!
Tutto è più facile da gestire, il mare sempre calmo e un sole che illumina virtualmente la mia giornata: mi bastavano veramente poche ore a settimana!

Ingredienti:

200gr di farina di farro integrale Mulino Marino
3 cucchiai di olio evo
un pizzico di lievito istantaneo
acqua gelata (circa 70/80ml)
400gr di petto di pollo
200gr di carote
2 cucchiai di capperi di Pantelleria
1 cucchiaio di farina
1 bicchiere di vino bianco
timo fresco
olio evo
sale e pepe q.b.

Per prima cosa preparate la pasta per la crostata: in una capiente ciotola mescolate la farina di farro con il lievito e un pizzico di sale, aggiungete l’olio e poi piano piano l’acqua gelata sino ad avere un impasto liscio e morbido. Lasciare riposare 30 minuti in frigorifero.

20150109_190053

Lavate le carote, affettatele a rondelle sottili e mettete in un largo tegame con due cucchiai di olio e il timo. Cuocete per 5/6 minuti e poi unite i capperi e il pollo tagliato a dadini.

20150109_121640

Fate insaporire, sfumate con il vino bianco, aggiustate di sale e pepe e lasciate sul fuoco a fiamma bassa per 10 minuti. A questo punto unite la farina e se necessita un pochino di acqua, mescolate bene e portate a cottura finale, ci vorranno altri 5/6 minuti.

20150109_123350

Stendete la pasta in una forma rotonda, trasferite in una teglia precedentemente unta e infarinata, riempite con il composto e richiudete i bordi all’interno.

20150109_190717

A questo punto potete conservarla in frigorifero e infornarla come ho fatto io prima di cena, oppure cuocerla subito e al momento della cena passarla in forno un paio di minuti per risaldarla.
Trasferite in forno preriscaldato a 180° per 30/35 minuti circa (deve cuocersi solo la pasta).

20150109_195038

Un profumo fantastico ha invaso la cucina di bordo…

20150109_195057

questa crostata è da mangiare con le mani!

20150109_195200