Archivi categoria: Premi

Book Tag 25 domande sui libri

25domandesuilibri

E’ stato un piacere ritrovarmi tra i nominati per questo TAG sui libri: devo ringraziare il mio amico Cix79 del blog “Ispirazioni Metropolitane”per questa opportunità. Partiamo subito elencando le regole:

– Nomina almeno 5 blog a cui fare le domande;
– Cita sempre chi ha creato il tag ovvero Racconti dal passato;
– Nomina e ringrazia il blog che ti ha nominato;
– Usa come immagine quella in cima a questo post.

Rispondiamo alle domande:

1) Come scegli i libri da leggere?
Molti dei libri che ho in casa non li ho scelti:  hanno “catturato” la mia attenzione in libreria e dopo aver letto la prefazione e la trama li ho comprati. Tanti altri invece sono di scrittori a cui sono particolarmente affezionata e quindi mi ritrovo poi a comprare ogni loro nuova opera e spesso seguo i consigli di rubriche sui libri

2) Dove compri i libri: in libreria o online?

Amo l’odore della carta stampata e adoro avere in mano il libro, quindi la libreria e la biblioteca sono i luoghi principali dove li prendo (e dove andrei a lavorare). Non nego che da quando mi hanno regalato il Kobo, qualche libro “soft” lo prendo on line da leggere sull’e-reader!

3) Aspetti di finire la lettura di un libro prima di acquistarne un altro oppure hai una scorta?

Bella domanda… come dice mio marito, potrei aprire un mercatino! No, ne ho una gran scorta, che non finirà mai, visto che ne acquisto almeno 2 o 3 al mese.

4) Di solito quando leggi?
La sera prima di andare a letto è tappa fissa, ma anche a pranzo mentre mangio se sono sola e nel week end quando le bimbe dormono mi rilasso leggendo.

5) Ti fai influenzare dal numero delle pagine quando compri un libro?
Assolutamente no!

6) Genere preferito?
Onestamente non ne ho uno, vado a periodi. Qualche anno fa sul comodino solo thriller e avventura, poi durante la seconda gravidanza il fantasy ha preso il sopravvento, ora romanzi di ogni genere (alterno le vicende di Outlander ai libri della raccolta del Corriere della Sera sulla cucina).

7) Hai un autore preferito?
Onestamente no, ma sono molto affezionata a Paulo Coelho, Isabel Allende, Herman Hesse, Joanne Harris

8) Quando è iniziata la tua passione per la lettura?
Da sempre, fin da piccolina amavo leggere e sul comodino della cameretta non mancava un nuovo libro (passione ereditata dal mio papà).

9)Presti libri?
All’inizio ne prestavo molti e spesso non tornavano a casa. Visto che l’acquisto di un libro per me è una cosa importante, si crea un legame prezioso, ora lo presto solo se sono sicura che poi tornerà sulla mensola di casa!

10) Leggi un libro alla volta oppure riesci a leggerne diversi insieme?
Più libri insieme? no dai, come si fa? Non riuscirei mai, per me leggere è tuffarmi a pieno in una nuova dimensione, in una nuova avventura!

11) I tuoi amici/famigliari leggono?
Serena (la mia bimba grande) legge tanto, spesso anche due libri al mese. Greta, ancora piccolina, si fa leggere le storie. Mauro… no, solo giornali! Mamma legge i classici di Harmony E poi il mio papà, che è presenza fissa in biblioteca: 1 libro a settimana!

12) Quanto ci metti mediamente a leggere un libro?
Dipende dal libro e da quanto “mi prende”, però di solito 15/20 giorni.

13) Quando vedi una persona che legge (ad esempio sui mezzi pubblici) ti metti immediatamente a sbirciare il titolo del suo libro?
Beccata! si si, sono sempre curiosa di scoprire nuovi titoli!

14) Se tutti i libri del mondo dovessero essere distrutti e potessi salvarne uno soltanto quale sarebbe?
Oddio… salverei ” Il piccolo Principe” semplicemente perché è stato il primo vero libro che ho letto con il cuore e che ho poi regalato a Serena.

15) Perché ti piace leggere?
Perché è l’unico momento dove riesco a essere me stessa, dove lontano dalla routine di tutti i giorni, sogno e vivo avventure uniche!

16) Leggi libri in prestito (da amici o dalla biblioteca) o solo libri che possiedi?
Leggo libri che possiedo, ma spesso vado anche in biblioteca: accompagnando Serena per la scelta di un suo libro, mi imbatto spesso in titoli nuovi e accattivanti che poi porto a casa e cerco di leggere velocemente.

17) Qual è il libro che non sei mai riuscito a finire?
Il Signore degli Anelli…. non riesco proprio… mi perdo!

18) Hai mai comprato un libro solo perché aveva una bella copertina, e cosa ti attrae nella copertina di un libro?
La copertina è fondamentale, perché all’inizio è l’occhio che sceglie un libro. Ma per esperienza (quindi si ho comprato libri solo dalla copertina ma anni anni fa) ora leggo sempre la trama e la vita dell’autore.

19) C’è una casa editrice che ami particolarmente, e perché?
Onestamente no, non ci faccio mai caso.

20) Porti i libri dappertutto (ad esempio in spiaggia o sui mezzi pubblici) o li tieni “al sicuro” dentro casa?
Ovunque, specialmente se so di stare via da casa per più di un giorno.

21) Qual è il libro che ti hanno regalato che hai gradito maggiormente?
Due libri “Chocolate” di J.Harris e “Il Cammino di Santiago” di P.Coelho

22) Come scegli un libro da regalare?
Regalo un libro solo a chi so che apprezza e legge e quindi persone che conosco molto bene.

23) La tua libreria è ordinata secondo un criterio, o tieni i libri in ordine sparso?
Ho libri ovunque, sulle mensole in camera, nei cassetti in sala, nella cameretta, in un armadio in box e tantissimi scatoloni in cantina… prima o poi mi faccio costruire una immensa libreria!

24) Quando leggi un libro che ha delle note, le leggi o le salti?
Se ci sono note probabilmente vanno lette!

25) Leggi eventuali introduzioni, prefazioni e postfazioni dei libri o le salti?
… leggo tutto…

Perfetto, ora dovrei nominare altri 5 blog, ma lascio a tutti voi la libertà di taggarsi: se questo “premio” vi piace è tutto vostro e… W I LIBRI!

Manu

Analisi del 2014

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2014 per questo blog.

Ecco un estratto:

La sala concerti del teatro dell’opera di Sydney contiene 2.700 spettatori. Questo blog è stato visitato circa 59.000 volte in 2014. Se fosse un concerto al teatro dell’opera di Sydney, servirebbero circa 22 spettacoli con tutto esaurito per permettere a così tante persone di vederlo.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

Merluzzo in panatura croccante alla curcuma: la cotoletta di pesce che non stufa mai!

La cotoletta è da sempre uno dei piatti preferiti dai bambini. Avete mai provato a prepararla usando il pesce? Io si, anzi, in casa nostra la cotoletta è da sempre di pesce. Quella classica la preparo raramente, forse un paio di volte l’anno quando mi ritrovo ad avere a cena qualche bimbo che ha difficoltà a mangiare e così, diciamo, vado sul sicuro! Ogni volta mi diverto a preparare panature diverse, tanto la cosa importante è che sia croccante e saporita fuori e morbida e succosa dentro. Uso diversi tipi di pesce, dallo spada, alla sogliola, ma il preferito come consistenza rimane per la ciurma il merluzzo, pesce azzurro dalle ottime proprietà, che uso spessissimo in cucina, vi ricordate il mio strudel con le patate?. Potete naturalmente comprare anche quello surgelato, la cosa importante è lasciarlo scongelare bene e asciugarlo tantissimo prima di impanarlo.
Che panatura vi propongo oggi? Facilissima e di sicuro successo, con ingredienti semplici e buonissimi. Fatevi aiutare dai bimbi a prepararlo… saranno ancora più invogliati nell’assaggiarlo dopo. Come contorno a voi la scelta, dalle patate al forno, a, come preferiamo noi, pomodori in insalata. Basta chiacchere per oggi, vi racconto subito la ricetta che sono sicura conquisterà la vostra famiglia come è successo con la mia adorata ciurma. Ci vediamo domani, con un dolce pazzesco che ho appena sfornato, per raccontarvi ancora un capitolo della mia Favola in tavola.

Ingredienti per 4 persone:

4 filetti di merluzzo
4 fette di pane in cassetta integrale
100gr di mandorle
2 cucchiaini di curcuma
40gr di capperi sotto sale
2 albumi
pomodori
sale q.b.
olio evo q.b.

Per prima cosa dissalate i capperi sotto l’acqua sciacquandoli bene e asciugateli. Frullate le fette di pane, le mandorle e i capperi. Unite tutto in una ciotola, aggiungete la curcuma e mescolate bene.

20140903_183805

Sbattete i bianchi d’uovo in una ciotola e immergete le fette di merluzzo (le mie erano troppo grandi così le ho divise in due parti, più facili da cucinare e da presentare).

20140903_184218

Passatele poi nella panatura, fatele dorare in una padella con un dito d’olio e scolatele su carta assorbente.

20140903_184616

Salate, vista la presenza dei capperi nella panatura non esagerate e servite con il vostro contorno!

20140903_185220

Questa panatura è croccantissima e saporita, le mandorle e i capperi la rendono buonissima e mantengono l’interno tenero e succoso.

20140903_185301

Concorsi a base di Like? NO, GRAZIE!

Anch’io, come tante mie colleghe food blogger, mi associo a questa iniziativa e a questo pensiero

10686765_375041495991675_743720308155616368_n

 

“Oggi, 15 settembre 2014, è stata organizzata una protesta contro quei concorsi in cui i vincitori non sono scelti da una giuria di professionisti, ma sono decretati dai “Mi piace”. Se aderisci alla protesta, condividi questo post e, se hai un blog, pubblicane il testo anche lì.

Perché siamo contrari ai concorsi a base di LIKE? – perché non premiano la bravura e la competenza;

– perché rappresentano per eccellenza l’anti-meritocrazia;

– perché sono la versione facebookiana delle lobby, del nepotismo, delle baronie;

– perché danneggiano anche l’azienda che vi si affida (che finisce per fare spam e non pubblicità). Molto meglio una sana e golosa competizione a suon di mestoli, pentole e assaggi visivi, ma soprattutto… che vinca il migliore!”

Ciao Manu

Premio “Credi di avermi messo a fuoco” … risposte

Ecco qui, la settimana è passata e devo rivelarvi le risposte Vere o False che ho dato! Partiamo:

Falso … non mi intendo per niente di politica. Sono informata su tutto ma onestamente faccio fatica a entrare in questo mondo.

Vero adoro la cucina giapponese, se potessi mangiare sushi, sashimi, uramaki tutti i giorni sarei felicissima!

Vero amo i paesi latini, la loro cultura, il loro calore, i loro colori, la loro musica, insomma tutto!! sono riuscita solo a visitare il Messico, ma spero tanto di andare presto in Argentina, Cile, Venezuela … sogni!!!

Falso è uno dei pochi sport che non ho mai praticato e che seguo poco se non nelle manifestazioni importanti!

Vero amo i tatuaggi, ne ho 4 … questo inverno arriverà il 5!!!

Falso adoro il mondo Hip Hop dalla musica all’abbigliamento

Vero amo il calcio, uno sport che seguo fin da piccola, sugli spalti degli Stadi con mio papà. Sportiva e tifosa accanita dell’Inter, la mia squadra del cuore da sempre!

Vero ho una bellissima cagnolina di nome Lady, la mia prima bimba, con noi ormai da 12 anni.

Falso io amo il sole che scalda la pelle, le onde il mare la marea e poi caldo a volontà…(canzone di Frozen.. hihihihi)!

Vero SONO GOLOSISSIMA… DI CIOCCOLATOOOO!!!!!!

BACI A TUTTI!

Manu