Arrosto di tacchino con Mele e Cipolline Borettane: senza è meglio!

La carne non è molto presente nella mia cucina, e quando c’è di solito è bianca, più digeribile e povera di grassi. Non mi vedrete mai presentare però un petto di pollo ai ferri o del tacchino in padella: la ciurma potrebbe tirarmi tutti i piatti dietro! Quindi cerco di portarla in tavola in modi diversi, magari utilizzando la macinata per le polpette (trovate qui una ricetta) oppure in piatti unici come nella pastasciutta che vi ho proposto l’altro giorno (Rigatoni con Pollo, Rucola e Pomodorini). Mentre in estate tendo a cucinare più pesce, in inverno mi trovo a prepararla più spesso, cimentandomi nelle preparazioni tipiche come gli arrosti, gli spezzatini e il mio amato brasato, preparato naturalmente con carne di manzo!
Oggi voglio raccontarvi di come è nata questa ricetta che nella nostra Favola in tavola ha un posticino d’onore. Un piatto che la ciurma adora, nato per caso lo scorso inverno quando volevo preparare un semplice arrosto con le patate, un classico della cucina italiana. Il problema è che all’ultimo mi accorgo di non avere le patate in casa: che fare? Nel cestello sul balcone avevo delle bellissime cipolline Borettane che papà mi aveva procurato, quindi ho pensato di usarle e preparare un arrosto in umido. Si, l’idea mi piaceva molto, oltretutto ricordo che quella domenica faceva molto freddo e una bella “puccina” ci stava proprio bene. Così mi metto ai fornelli e mentre aspetto che l’arrosto si sigilli bene, sgranocchio una mela (una mia abitudine mangiare un frutto un’oretta prima dei pasti). La mela… perché non metterla insieme alle cipolline? La usano spesso per accompagnare la carne, in particolare di maiale, quindi perchè non provare? Detto… fatto! E’ nato questo piatto ed è stato amore a prima vista! Senza le patate è stato meglio!

Ingredienti:

400gr di arrosto di tacchino (io me lo sono fatto già preparare legato dal mio macellaio)
20 cipolline Borettane
2 mele rosse
rosmarino
1 bicchiere di vino bianco fermo
brodo vegetale q.b.
olio evo q.b.
sale e noce moscata q.b.

In un largo tegame con due cucchiai di olio fate sigillare bene tutti i lati dell’arrosto insieme a un rametto di rosmarino.

20140926_183353

Sfumate con il vino e aggiungete le cipolline, facendo evaporare l’alcool.

20140926_183652

A questo punto unite le mele ben lavate e tagliate a pezzetti con la buccia, salate, mescolate, e unite del brodo vegetale portando a cottura a fuoco basso.

20140926_185049

Quando l’arrosto è pronto, togliete dal tegame e fate raffreddare su un tagliere prima di tagliarlo a fette. Alzate leggermente la fiamma e fate restingere un pochino il sugo di mele e cipolle, aggiungendo una grattugiata di noce moscata e regolando di sale.

20140926_191847

Tagliate a fette l’arrosto e rimettete nel tegame per far insaporire ulteriormente la carne un paio di minuti.

20140926_191913

Spegnete e lasciate riposare con il coperchio qualche minuto.
Servite in tavola e …

20140926_192740

…non dimenticatevi il pane per la scarpetta!

20140926_192719

Con questa ricetta partecipo alla Raccolta di Love Cooking “L’Autunno e le Mele..”

banner apple (2)

20 pensieri su “Arrosto di tacchino con Mele e Cipolline Borettane: senza è meglio!

  1. Rebecca Antolini

    cavolo noi mangiamo una cosa simile fra pocco… solo sensa carne… ora vado vedere come stanno le cose.. mi hai fatto venire la fame… Pif♥ …buon sabato

    Rispondi
      1. Rebecca Antolini

        buona domenica… oggi pommeriggio giornata per Tatanka.. andiamo a corrre con lei nella libertà

  2. Patrizia M.

    Fa venire l’acquolina questa tua ricetta. Ne conosci proprio tante, complimenti Manu.
    Un grande saluto e l’augurio di una splendida domenica a te e famiglia.
    Ciao, Pat

    Rispondi
  3. immacennamo

    Anche a casa mia si consuma molta carne bianca ma si ferri e in padella assolutamente no, questa ricetta mi ispira molto, ho in frigo un filetto di maiale secondo me è’ azzeccatissima!

    Rispondi
  4. melodiestonate

    uhmmm sento il profumo di questo piatto…ho letto un pò delle tue ricette,sono curiosa di sapere com’è il pane allo zafferano…e poi vorrei provare la torta di mele briosciata :)….brava Manu

    Rispondi
  5. Pingback: Involtini di Tacchino con zucchine, peperoni, erbe aromatiche e arancia: Stimoliamo il metabolismo pt.6 | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

  6. Pingback: Scaloppine di Pollo allo Zafferano e Nergi: l’unione fa la forza | Una Favola in Tavola " Il Mondo di Ortolandia"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...