Archivi tag: dolce per colazione

Plum cake alle Carote con Mandorle e Cioccolato senza glutine senza lattosio

Adoro le carote e in questo ultimo periodo ne mangio tantissime, non solo fanno bene ma sono anche buonissime! Ieri ho pensato di prepararci anche un dolcetto, leggero ma allo stesso tempo goloso. Ecco allora il mio PLUM-CAKE alle CAROTE, con MANDORLE e CIOCCOLATO, da inserire nella nostra Rubrica “Bellissime Mamme”. Una torta senza glutine e senza lattosio, perfetta per le mie intolleranze e adatta anche ai più piccoli di casa. Mettiamoci ai fornelli!

Ingredienti:

450gr di carote
350gr di mandorle pelate
200gr di zucchero integrale di canna
2 uova
150gr di farina integrale di riso
150gr di gocce di cioccolato senza glutine e senza lattosio
20gr di polvere lievitante senza glutine

Spuntate le carote, raschiatele, lavatele, asciugatele e tagliatele a pezzetti. Unite nel frullatore lo zucchero, le mandorle, le carote e tritate tutto. Versate il tutto in una ciotola e unite le uova una alla volta, mescolando bene. Aggiungete la farina, il lievito e le gocce di cioccolato. Continuate a mescolare con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Rivestite uno stampo da plum-cake con carta da forno inumidita e versate il composto livellando bene. Infornate a 180° per 40/45 minuti. Non vi resta che aspettare che si raffreddi per togliere dallo stampo e gustare questo buonissimo Plum-cake!

20170914_185736

20170914_18591020170914_190053

Con questa ricetta partecipo al Contest “The Free food Lover”

banner-inst

Con questa ricetta partecipo al contest “the mystery basket” di La mia famiglia ai fornelli, ospitato questo mese dal blog I biscotti della zia”

Ciambella Romagnola all’Anice

In queste fredde giornate il momento della merenda è quello più atteso dalla ciurma, senza escludere l’eroe di casa, il nostro papà, che nel week end adora trovare sempre in tavola un dolcetto da inzuppare in un thè caldo o in una tazza di latte tiepido. La ricetta di oggi è una delle sue preferite, un dolce semplicissimo, leggero e profumato, grazie al liquore all’anice, che conferisce a questa ciambella romagnola, senza lattosio, un sapore caldo e avvolgente! Questa è la ricetta di questo mese per la Rubrica “L’Angolino del Papà”, una ricetta perfetta per i bambini grandi di casa! 😉

Ingredienti:

500gr di farina
300gr di zucchero
200gr di burro senza lattosio
3 uova
½ bicchiere di latte di soia
½ bicchiere di anice
1 bustina di lievito per dolci
Scorza limone grattugiata
Granella di zucchero per decorare

In una ciotola unire la farina con il burro ammorbidito, le uova, lo zucchero, il latte e l’anice. Lavorate bene tutti gli ingredienti con l’aiuto di una spatola sino ad ottenere un composto liscio e senza grumi. Aggiungete il lievito e la scorza del limone grattugiata e mescolate bene il tutto.
Imburrate e infarinate uno stampo da forno ovale, versate il composto, ricoprite con la granella di zucchero e infornate a 170° per 30minuti.

20151019_172201

Fate raffreddare, tirate via dallo stampo e gustate questo tipico dolce romagnolo reso ancora più particolare dal profumo e dal sapore di anice.

20151019_192001

20151019_192058

20151019_192008

Torta agli Amaretti, con miele, Cioccolato e banane (senza glutine e senza lattosio): il mio amico Winnie

«”Quando ti svegli al mattino, Pooh – disse Porcelletto alla fine – cos’è la prima cosa che dici a te stesso?”
“Cosa c’è per colazione?’ – disse Pooh – Tu cosa dici Porcelletto?”
“Io dico ‘Cosa succederà di emozionante oggi?’ disse Porcelletto”.
Pooh annuì pensierosamente. “È la stessa cosa”, disse». (Winnie the Pooh)

SouluMF

Winnie the Pooh è uno di quei personaggi che non si può non amare: un pò tontolone, ma tanto tenero, goloso di miele, un sincero amico per i suoi compagni di avventura, Tigro, Pimpi, Tappo, Ro e l’umano Christopher Robin. In ogni racconto, ogni avventura è pieni di consigli, di parole importanti, di gesti carichi di saggezza. Le mie bambine lo adorano e ancora oggi Serena, anche se grande, si diverte a guardare i cartoni e a leggere le favole alla piccola Greta .. e io con loro! 3bffa896-1e93-4ab4-930b-188da069c01cQuesto simpatico orsetto arriva dritto al cuore… impossibile non affezionarsi a lui, è unico! E poi è un gran golosone, come tutti gli orsi adora il miele e qualsiasi cosa di dolce! Proprio ieri pomeriggio, guardando una delle sue avventure, ci è venuta voglia di TORTA e così in un batter d’occhio ecco qui la nostra colazione di stamattina: una buonissima TORTA, addolcita da tanto MIELE e resa ancora più golosa dall’aggiunta degli ingredienti preferiti dalla mia ciurma: AMARETTI per Serena, CIOCCOLATO per Greta e BANANA per il papà! Naturalmente una versione senza glutine e senza lattosio, (come sempre ho usato il mix di farine di Felix, ormai non ne posso più fare a meno) perfetta per me! FANTASTICA, leggera e soffice, inzuppata nel latte caldo è una vera goduria, con quel cioccolato in pezzi che si scioglie leggermente.

20160213_162544

Il profumo degli amaretti è unico e la banana le dà una consistenza soffice all’interno. Mi sa che oggi questa buonissima torta ci delizierà anche per merenda!

Ingredienti:

100gr di mix farina per torte*
100gr di cioccolato a pezzetti senza glutine Leone
100gr di amaretti senza glutine
80gr di burro senza lattosio
100gr di Miele
1 banana
1 uovo
1 cucchiaino di polvere lievitante senza glutine Lo Conte Decorì
Zucchero a velo senza glutine

* 290gr di farina di riso
80gr di fecola
50gr di amido di tapioca

In una ciotola lavorate il burro con lo zucchero e il rosso dell’uovo sino ad ottenere un composto ben amalgamato. Unite gli amaretti sbriciolati, la farina, il lievito, la banana a pezzetti e il cioccolato tritato grossolanamente, lavorando bene il composto. A questo punto incorporate gli albumi montati a neve delicatamente. Versate il tutto in una tortiera imburrata e cuocete a 180° per 35/40 minuti. Fate raffreddare, togliete dallo stampo, spolverizzate con zucchero a velo e gustate!

20160213_162137

20160213_162337

Tortine integrali con ripieno di mele cotogne e marmellata d’uva: un regalo meraviglioso

Volete farmi contenta? Bene regalatemi un libro, oggetti per la cucina o del cibo, mi renderete così la Donna più felice del mondo! Chi mi conosce bene lo sa: familiari e amiche più care non sbagliano mai! E proprio una di loro, la mia adorata Leti, conoscendo la mia passione per le marmellate, mi ha omaggiato di questo fantastico prodotto della sua terra: la marmellata d’uva di Montalcino. Aprendo il barattolo un profumo meraviglioso e avvolgente vi costringe all’assaggio… estasi totale! Ho dovuto bloccarmi con la forza per non assaggiarne un altro cucchiaio che poi avrebbe portato ad un altro ancora e ancora e ancora… si, avrei potuto finirla tutta,  aiutata dalle due furbette monelle di casa che, vista la mia faccia estasiata, si sono letteralmente fiondate sul barattolo! Una volta messo in salvo il barattolo ho da subito studiato una ricettina per poter usare al meglio questo prodotto: una bella crostata! Come al solito Serena mi boccia l’idea! “Le crostate si mangiano solo con la crema al cioccolato, con la marmellata non mi piacciono tanto”. Chiedo scusa signorina! Dunque? che farci?
Sono nati così questi simpatici tortini, preparati con una frolla integrale, senza burro  e ripieni di tante buone mele cotogne e di marmellata d’uva: buonissimi, un profumo fantastico! Io, essendo intollerante al glutine, ho assaggiato solo il ripieno… wooow! I tortini erano tutti per la ciurma: c’è chi li ha gustati a colazione, chi per merenda e chi come dolcetto dopo cena con accanto una pallina di gelato al fior di latte (peccato che il marito ha divorato il tutto non sapendo che dovevo ancora fare la foto!!!!!!!! Dovete fidarVi delle mie parole!).

Ingredienti per 6 tortini:

80gr di farina integrale
80gr di farina di riso
20gr di zucchero di canna integrale
30gr di burrolì
1 uovo
2 mele cotogne
1 cucchiaio di miele
marmellata d’uva ( o altra a vostra scelta)

Preparate la frolla unendo in una ciotola le due farine, lo zucchero, il burrolì e poi l’uovo. Iniziate ad impastare il tutto sino ad ottenere una pasta liscia ed elastica che metterete in frigorifero avvolta nella pellicola per 30 minuti. Nel frattempo pulite le mele, tagliatele a cubetti e mettetele in un pentolino con il miele e due dita di acqua. Fate cuocere a fiamma media sino a quando non diventano tenere, ma non devono sfaldarsi. Fate raffreddare e poi unite qualche cucchiaio di marmellata amalgamando bene il tutto. Io ho fatto i tortini usando delle cocotte che ho imburrato internamente con il burrolì. Stendete la pasta abbastanza sottile e ritagliate dei cerchi più larghi di un paio di centimetri rispetto al bordo delle cocotte. Ricoprite internamente la cocotte con il cerchio di pasta frolla e ritagliate il bordo se esce troppo.

20151116_202721

Riempite ogni cocotte con il ripieno di mele e marmellata e poi ricoprite il tutto con un altro cerchio di pasta frolla. Sigillate bene i bordi e con un coltellino incidete la superficie.

20151116_203420

Infornate a 180° per 25/30 minuti circa.

20151117_092937

Fate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo.

20151117_092945

Se li mangiate per colazione o merenda sono carini serviti così, all’interno della coccote, magari riscaldati un paio di minuti in forno. Se invece li volete servire come dolce, basta estrarli dallo stampo e servirli, sempre tiepidi, su un piattino con una crema di accompagnamento oppure, come vi suggerivo prima, con una pallina di gelato alla panna!

20151117_093024

Ciambella glassata al limone con mandorle

Che bello, oggi parte il secondo mese della nostra Raccolta “L’Orto del bimbo intollerante”, ospitata dalla mia socia e amica Leti del blog Senza è buono. Uno degli ingredienti di questo mese è il limone e l’intolleranza che vogliamo trattare è quella al glutine, che io ho ben conosciuto in questo ultimo anno.
Ecco la mia proposta per il nostro Bimbo intollerante: una soffice e buonissima Ciambella al limone, glassata al limone e ricoperta di petali di mandorle. Naturalmente ricetta che rispetta tutte le regole di questo mese e inoltre è anche senza lattosio. Semplice da preparare, molto golosa e perfetta per una sana e leggera colazione oppure per una merenda da Re! Vi lascio la ricetta e per tutti i dettagli per il mese di Aprile vi rimando a Leti (qui trovate tutto).

Ingredienti:

300gr di farina di riso Almaverde
100gr di fecola di patate
120ml di olio di semi
150ml di latte di riso
50ml di succo di limone
200gr di zucchero di canna
1 bustina di lievito per dolci senza glutine S.Martino
3 uova
per la glassa:
1 bicchiere di succo di limone
1 bicchiere di acqua
4 cucchiai di zucchero di canna
2 cucchiai di amido di mais

lamelle di mandorle

Con una frusta lavorate lo zucchero con le uova fino a ottenere una crema. Aggiungete le farine setacciate e continuate a mescolare unendo piano piano il latte, il succo di limone e l’olio. Aggiungete il lievito per dolci e lavorate sino a quando il composto non è ben amalgamato e senza grumi. Ungete e infarinate uno stampo da ciambella, versate il composto e infornate in forno preriscaldato a 180° per 30/35 minuti (fate sempre prova stecchino).
Fate raffreddare e poi togliete delicatamente dallo stampo. Preparate ora la glassa: in un pentolino a fuoco dolce mettete l’acqua, lo zucchero e il succo di limone. Mescolate, fate sciogliere lo zucchero e unite l’amido mescolando sempre. Quando raggiunge la giusta densità spegnete il fuoco e fate raffreddare.
Ora non vi resta che glassare tutta la superficie della ciambella e poi cospargere con le lamelle di mandorle.

20150326_173509

20150326_173637

La glassa restante è perfetta per accompagnare la fettina di ciambella!

20150326_193722

Tocca a Voi metterVi ai fornelli… Aspettiamo le Vostre ricette!!!!

raccolta2

Torta all’Amaretto con pesche sciroppate: la torta dell’estate… in inverno!

Questa torta è una delle mie preferite: adoro il profumo che si diffonde in cucina mentre piano piano cuoce nel forno. Una torta leggera, morbida e umida, profumatissima di amaretto e pesche, dolce e fresca. Una torta luminosa, che preparo di solito quando inizia la bella stagione, e che in estate propongo con pesche fresche. La settimana appena trascorsa ci ha portato giornate stupende di sole con sbalzi di temperatura enormi, ma che hanno illuminato ogni angolo della casa, facendomi venire voglia di gustare una fetta di questa torta insieme ad un buon thè caldo. Così non ho perso tempo e mi sono messa in cucina per preparare questo dolce semplicissimo, senza burro e senza latte, che ha accompagnato le nostre colazione e merende dei giorni scorsi. Vi lascio la ricetta e vi auguro un sereno week end… noi abbiamo attraccato sul Naviglio Grande, questo fine settimana ci “trasferiamo” dai nonni in città!

Ingredienti:

300gr di farina per Dolci soffici Le farine Magiche
1 bustina di lievito per dolci S. Martino
2 uova
1 barattolo di pesche sciroppate
150ml di olio di semi
1 bicchierino di Amaretto di Saronno (o mezzo bicchiere normale)
100gr di zucchero
2 cucchiai di miele

In una ciotola lavorate le uova con lo zucchero e il miele, quindi incorporate l’olio a filo mescolando bene. Unite poi la farina con il lievito setacciati, lavorate con una frusta l’impasto e per ultimo aggiungete il liquore e il succo delle pesce sciroppate. Amalgamate bene e trasferite tutto il composto, che deve essere senza grumi, in una teglia precedentemente unta e infarinata. Tagliate le pesche a fette e pezzetti e disponetele sul composto nella teglia.

20150125_095034

Infornate a 180° preriscaldato per 40/45 minuti circa (prova stecchino).

20150125_115828

Fate raffreddare, spolverate con zucchero a velo e servite in tavola!

20150125_134218

che dite? vi piace?

20150125_134327

Dolce variegato alla cannella (senza glutine e senza lattosio): un attimo di tregua

I dolci sono per noi un conforto, specialmente in periodi come questo dove non si fa altro che correre, si dorme poco e i pensieri sono tanti. Il nostro viaggio si è momentaneamente fermato per cause di forza maggiore, si avvicinano sempre più le feste, ma quello che vogliamo noi è solo un attimo di tregua e che mio suocero esca al più presto dall’ospedale e torni a stare bene.
Torniamo alla ricetta che voglio proporvi oggi, un dolce semplice, goloso e profumato, dall’aspetto invitante e che farà impazzire i vostri bambini: un plumcake variegato, senza glutine e lattosio, con tanto cioccolato e profumato alla cannella. Ormai le ricette “senza” fanno parte della mia cucina, anche se devo ammettere che la mia “intolleranza” al glutine è decisamente migliorata (aveva ragione il medico… lo stress è una brutta bestia e usare farine di qualità è la cosa migliore). Nonostante questo, ormai mi sono abituata ad una alimentazione diversa ( che la ciurma su alcune cose segue) e all’utilizzo, specialmente in alcuni dolci come quello di oggi, di farine senza glutine di ottima qualità, come quella di riso, che rende tutto più leggero, digeribile ed è molto apprezzato dalla ciurma, che ha “spazzolato” questo dolce in un solo giorno! Vi lascio immediatamente la ricetta e mi scuso con tutti se in questo periodo sono stata e sarò meno presente: mi rifarò promesso!

Ingredienti:

60gr di cioccolato fondente 85% senza glutine e senza lattosio Venchi
125gr di burro all’olio oliva
125gr di zucchero di canna
2 uova
125gr di farina di riso Mulino Marino
2 cucchiai di latte di riso
2 cucchiaini di cannella

Sciogliete il cioccolato a bagnomaria, mescolando spesso e lasciatelo raffreddare. Mescolate il burro con lo zucchero di canna, versate piano piano le uova sbattute e una volta raggiunta la consistenza di una crema, unite la farina setacciata, la cannella, il latte e amalgamate bene. Trasferite  l’impasto dentro uno stampo da plumcake ricoperto da carta forno, aggiungete il cioccolato fuso e con un cucchiaio disegnate delle onde in mezzo all’impasto per creare l’effetto marmorizzato. Infornate in forno preriscaldato a 180° per 50 minuti, facendo la prova dello stecchino per controllare la cottura.

20140914_114956

Fate raffreddare, togliete dallo stampo e servite spolverizzando con zucchero a velo!

20140914_130536

Perfetto per la colazione ma anche per una sana merenda

20140914_130630

CON QUESTA RICETTA PARTECIPO ALLA RACCOLTA DI DICEMBRE

“Cioccolato e … Cannella”

dicembre nuovo colore

E… SONO ARRIVATA AL 1° POSTO!