Archivi tag: torta con nocciole

Ciambella senza glutine con Banane e Nocciole : C’era una volta … La Fata nella Nocciola

“E’ tutta sola, Lola,
la fata della nocciola
ma si consola.
Delicata, bionda carina
è la fata, della brina.
Nutrita da scoiattoli, circondata da usignoli,
dai loro voli.
Saltella trai fiori tra mille colori,
E’la fata dell’ arcobaleno,
del cielo, sereno,
della gioia della serenità.
Fin’ora nessuno l’ha vista, la vedrà
Vive, in un albero cavo custodita,
da scoiattoli. Lola è piu’ piccola della
fata madrina.
E’ una fatina.”
(fiaba copiata dal sito Ti racconto una fiaba)

Per rendere omaggio a questa bellissima Filastrocca, che la piccola Greta adora, abbiamo preparato un dolcetto buonissimo: una CIAMBELLA senza glutine e senza uova con NOCCIOLE e BANANE. La cosa particolare di questa ricetta è la farina che abbiamo utilizzato: la farina di Vinaccioli. I vinaccioli sono semplicemente i semi contenuti negli acini di uva, sia bianca che rossa. L’acino è costituito dalla buccia, dalla polpa e proprio dai vinaccioli. La farina di vinaccioli si ricava proprio dai semi di uva essiccati e macinati finemente dopo la separazione dall’acino e l’essiccatura. La farina di Vinaccioli, naturalmente priva di glutine e lattosio, può essere tranquillamente utilizzata in cucina associandola ad altre farine. Ha un colore bruno, con un sapore intenso e sentori di nocciola, quindi perfetto per questa nostra ricetta! Che dite, ci mettiamo ai fornelli?

Ingredienti:

100gr di farina di Vinaccioli
100gr di farina di riso
50gr di farina di nocciole
16gr di lievito senza glutine
100gr di zucchero di canna integrale mascobado
100gr di olio di girasole
300gr di banane
130gr di latte di riso
50gr di nocciole senza buccia

In una ciotola mettete le banane tagliate a pezzetti con lo zucchero. Schiacciate il tutto con una forchetta creando una specie di pappetta. Versate piano pianto il latte e l’olio e mescolate bene. Aggiungete le farine e il lievito setacciati e continuate a mescolare il tutto. A parte tritate le nocciole grossolanamente e aggiungetele all’impasto. Ungete e infarinate uno stampo da ciambella, versate il composto e infornate a 180° per 40/45 minuti circa, facendo sempre la prova stecchino per vedere la cottura.
Una volta cotta, sfornate, fate raffreddare, togliete dallo stampo e spolverate con zucchero a velo a piacere (mi raccomando senza glutine per gli intolleranti e celiaci).

20170917_154851

20170917_155022

Soffice, leggera e dolce… una vera bontà!

20170917_155009

Con questa ricetta partecipo al BELLISSIMO contest The Free Food Lover della mia carissima amica Leti (Senza è buono) in collaborazione con Shake Your Free Life.

banner-inst

 

 

 

Tortine di Carote, Arancia e nocciole : tanta voglia di dolci

Nell’aria il profumo di Feste si sente già e il gran freddo arrivato improvvisamente fa venire voglia di coccole, di cibi più confortanti, voglia di … DOLCI! La ciurma per colazione e per merenda non si accontenta più di qualche biscotto o di pane e marmellata (dopo aver finito quella all’arancia,  hanno svuotato anche i barattoli di quella  pere e camomilla, la preferita di Greta), ma CHIEDE qualcosa di più goloso. Dopo aver sfornato la Torta al Cioccolato con mandorle, nocciole e cocco per il mio 2 compliblog, ho pensato di preparare qualche dolcetto diverso dal solito e questa volta senza cioccolato. Sapete bene quanto io sia attenta all’alimentazione delle mie piccoline e quanto io eviti di comprare le classiche merendine al supermercato: se devo comprare prodotti pronti vado sui biscotti, senza olio di palma naturalmente e con pochi zuccheri. Lo so, molti di voi non hanno tempo e passione per la cucina, ma garantire una sana alimentazione ai nostri bimbi è un nostro Dovere: mi raccomando, leggete sempre le etichette dei prodotti che mettete nel carrello! Se invece volete dedicare un po’ di tempo, e spesso ne basta veramente poco, per preparare un dolcetto in casa, vi lascio qualche idea come la mia Ciambella ai frutti di bosco (i vostri bimbi impazziranno), facile e veloce, oppure  il Plumcake alla Vaniglia con cioccolato bianco (golosissimo) o il Variegato alla cannella (ha un profumo meraviglioso). Ce ne sono tanti altri, basta curiosare nel blog per trovare suggerimenti e ricette di ogni genere. Oggi ne aggiungiamo una nuova, un dolcetto unico, goloso e Sano, con tante proprietà benefiche all’interno, un dolce da gustare a qualsiasi ora del giorno e della notte, un dolce a prova di Ciurma.  ECCOVI la ricetta delle TORTINE DI CAROTE, ARANCIA E NOCCIOLE , senza glutine, senza lattosio, senza burro, ricoperte da una deliziosa GLASSA di zucchero.

Ingredienti:

500gr di carote
1 arancia bio
200gr di nocciole tritate
400gr di farina di Riso
3 uova
190gr di zucchero di canna integrale
100gr di olio di mais

per la glassa

5 cucchiai di latte di riso
200gr di zucchero a velo senza glutine

Lavate, pelatele e grattugiate le carote. Raccogliete le carote in una ciotola e unite le nocciole, la farina, la scorza dell’arancia e il suo succo. Mescolate bene. Dividete i tuorli dall’albume e montate a neve quest’ultimi. Lavorare i tuorli con lo zucchero, aggiungeteli al mix di carote e farina e aggiungete l’olio. Lavorate il tutto e per ultimo unite gli albumi incorporandoli delicatamente. Versate l’impasto in uno stampo rettangolare leggermente unto, infornate in forno preriscaldato per 40 minuti a 175° e una volta pronta fate raffreddare. Nel frattempo preparate la glassa mettendo il latte a scaldare e amalgamandolo allo zucchero. Dividete la torta in piccole tortine e spalmate di glassa.

20151121_172917

20151121_174905

Il colore scuro è dovuto all’uso di zucchero di canna integrale, se volete il classico arancione delle carote basta sostituirlo con zucchero normale.

20151121_175343

La colazione perfetta per tutta la famiglia: vitamine, energia e gusto!

20151121_175919

20151121_180411

Queste tortine sono anche un buonissimo dolcetto post-pranzo … parola di Vice – capitano 😉

Torta al Limone e Nocciole: mi rimane il profumo

Bellissimi ricordi, un cuore arricchito d’affetto e una valigia di cose buone: questo è quello che mi è rimasto delle mie meravigliose vacanze in Sicilia.

IMG_8460

Ricordi immortalati da tantissime foto che ho intenzione di stampare velocemente e che ogni volta che faccio scorrere sul monitor del computer mi catapultano in una “me stessa” diversa, libera da preoccupazioni e con un sorriso spensierato in volto.

20150902_105056

E poi ci sono loro, zii e cugini lontani, che ogni volta che rivedo mi riempiono il cuore di amore, come se la lontananza in realtà non ci fosse, e di tanti prodotti tipici. Quest’anno ho portato a casa, come sempre, l’origano, il cimino (sesamo) e una grande forma di primo sale ,tutti usati per “cunzare” il pane con il cimino . 20150913_184737

In più un vasetto gigante di olive verdi, che io adoro, la passolina ( o uvetta secca), i mix di erbe aromatiche e peperoncino e una borsa gigante di Limoni raccolti direttamente in campagna dalla zia.

20150913_161235

Quanto sono buoni questi limoni voi non potete immaginarlo: una bella lavata alla buccia e via, fettine succose e profumate che rendevano un semplice bicchiere di thè o di acqua frizzante una vera delizia. Purtroppo come tutte le cose siamo arrivati alla fine, così con gli ultimi rimasti, che iniziavano a diventare scuri, ieri pomeriggio, mentre Serena era fuori con le sue amichette (diventa grande!!!!!) io e Greta abbiamo deciso di preparare una semplice Torta che racchiudesse tutto il loro profumo. Un dolce facilissimo da preparare, senza glutine, senza lattosio, senza uova e senza burro, leggero e soffice. L’aggiunta di nocciole trasformate in farina ha reso ancora più rustico questo dolce che stamattina ci ha coccolato per colazione e che oggi ci accompagna per la nostra merenda!

Ingredienti:

1 1/2 bicchiere di farina di riso Pedon
1/2 bicchiere di farina di nocciole (io ho tritato nel mixer delle semplici nocciole)
1 bicchiere di succo di limoni
scorza limoni
1/2 bicchiere di zucchero
2 cucchiai di miele al timo
4 cucchiai di olio di mais
1/2 bustina di Polvere lievitane Decori

In una ciotola unite tutti gli ingredienti secchi e mescolateli bene.

20150913_162854

Aggiungete al succo di limone l’olio, mescolate e poi piano piano unitelo agli altri ingredienti lavorando il tutto con una frusta.
Ecco all’opera la piccola chef di casa! 20150913_162926

Ungete e infarinate una teglia a cerniera, versate il composto, grattugiate la scorza di un limone e infornate a 180° per 20 minuti.

20150913_163241

Sfornate, fate raffreddare, tirate fuori dallo stampo e spolverate con zucchero a velo!

20150913_173732

Se volete una torta più alta usate una teglia di diametro 20. Io l’ho preferita bassa questa volta (diametro 26) perché, per la piccola Greta, è più facile inzuppare fettine di torta bassa nel latte!

20150913_173739