Archivi tag: verdure ripiene

Melanzane ripiene di friggitelli e provolone: mai mangiato le verdure ripiene

Vi sembrerà strano, ma mia suocera non ha mai mangiato fino ad oggi, le verdure ripiene. Eh si, lei cuoca di vecchia generazione, ha sempre preparato i classici piatti e le verdure sono sempre state solo condimenti a primi piatti e contorni ai secondi. In effetti pensadoci bene in questi anni  non ho mai mangiato certi piatti a casa sua: il suo menù è sempre e solo stato “i piatti tradizionali” della cucina veneta e piacentina.  Pasta fresca di ogni genere, dai tortelli in brodo, ai pisarei e fasoi, agli gnocchi e chicche, merluzzo fritto,  polenta, brasato, anatra all’arancia e così via, le uniche verdure sempre presenti erano quelle dell’orto del suocero: le patate, tante patate, arrosto e fritte, cipolle, zucca, piselli, fagioli, insalata e pomodori, buoni e profumati.  E poi i funghi e tutte le meravigliose erbe aromatiche che riempiono il balcone della suocera e che ora porterò nel mio giardino. Così, in questo periodo di convivenza, sto cercando di farle assaggiare e scoprire nuovi piatti e nuovi sapori, dove le verdure in particolare sono protagoniste della ricetta. La ciurma adora le verdure ripiene,  in questi anni vi ho proposto tantissime versioni:  peperoni ripieni, melanzane vegetariane, pomodori, zucchine ripiene e zucchine tonde. Oggi un’altra ricetta si aggiunge alla lista: melanzane ripiene di friggitelli e provolone. Le melanzane non mancano mai nel mio frigorifero, anche fuori stagione, la ciurma e io le amiamo tantissimo, fritte sulla pasta , a cotoletta, nella parmigiana o sulla focaccia e pizza, insomma sempre! Ultimamente un nuovo ortaggio ha conquistato la ciurma: i friggitelli, questi piccoli peperoni dolci tanto tanto buoni. Dopo averli usati come condimento per gli spaghetti, ho pensato di utilizzarli come ripieno alle melanzane, aggiungendo uno dei formaggi più buoni in assoluto, il provolone, che per chi non lo sapesse è concesso agli intolleranti al lattosio perché ha subito una lunga stagionatura quindi presenta un quantitativo nullo di lattosio.  Piatto unico, super veloce e facile, gustosissimo e leggero: un piatto speciale che la suocera ieri sera ha gustato con piacere e che mi ha reso felice!

Ingredienti per 4 persone:

4 melanzane lunghe
500gr di friggitelli
200gr di provolone
1 spicchio di aglio
olio evo q.b.
1/2 bicchiere di birra
sale e pepe q.b.
timo q.b.

 

Lavate le melanzane, dividetele a metà per il lungo e svuotatele. Spolveratele di sale e capovolgetele su uno straccio pulito così che rilascino la loro acqua. Tagliate a cubetti l’interno delle melanzane; lavate e pulite i friggitelli togliendo il piccolo e i semini interni e tagliateli a listarelle. In una larga padella versate un paio di cucchiai di olio, aggiungete lo spicchio d’aglio schiacciato, le verdure e il timo fresco, facendo insaporire bene il tutto. Togliete lo spicchio e sfumate il tutto con la birra, fate evaporare e cuocete sino a quando le verdure non saranno ben cotte, le melanzane in particolare. Aggiustate di sale e pepe e lasciate raffreddare. Tagliate il provolone a pezzetti. Riprendete le melanzane tagliate a metà e asciugate bene l’interno con panno carta, riempite con le verdure e con dei pezzetti di provolone. Infornate a 200° per circa 20 minuti: la melanzana deve cuocere, il formaggio sciogliersi e una leggera crosticina deve formarsi in superficie. Sfornate, fate raffreddare qualche minuto e poi portate in tavola.

20160202_193436

Non dimenticatevi il pane!

20160202_193507

Zucchine tonde ripiene al tonno: … ultime verdure di stagione!

La Zucchina è un prodotto dell’orto tipico della tarda primavera e dell’estate, ed è una delle verdure preferite dalle mie monelle. La sua versatilità e il suo sapore piuttosto neutro, la rende perfetta per ogni piatto e adatta al palato dei critici bambini.

images92B52E5T

Al giorno d’oggi la si trova tutto l’anno ma conviene sempre gustarla, come ogni frutto e verdura, nella sua stagione, perchè più completa dal punto di vista nutrizionale, più buona e naturalmente più conveniente. Questo mese era anche una delle verdure della Raccolta “L’Orto del bimbo intollerante” che curo con la mia amica foodblogger Letizia di Senza è buono: trovate qui le nostre proposte e tante altre ricette delle amiche blogger che hanno partecipato.
Tornando alle Zucchine, proprio l’altro giorno, recuperate le bimbe rispettivamente a scuola e all’asilo, siamo andate a fare la spesa. Nel reparto frutta e verdura la piccola Greta ha scovato queste ultime Zucchine tonde, ancora belle sode e di un verde brillante.

images (3)

Su suggerimento di Serena, amante delle verdure ripiene al forno, le ho subito messe nel carrello: erano perfette per cena! Ricettina semplice e veloce, un ripieno classico, con tonno, formaggio senza lattosio e una spolverata di pepe e noce moscata. Con questa facile ricetta io e la mia adorata ciurma Vi salutiamo, ci attende un week end all’insegna della Danza e dello Sport: impostiamo la rotta verso Lodi … tutti alla Fiera dello Sport per Divertirsi e insieme cercare di Vincere!

Ingredienti:

8 zucchine tonde
4 sottilette senza lattosio
3 scatolette di Tonno al naturale
olio evo q.b.
sale q.b.
pepe q.b.
noce moscata q.b.

Lavate bene le zucchine, tagliate la calotta superiore, che mettere da parte e con l’aiuto di un cucchiaio scavatele all’interno, raccogliendo la polpa in una ciotola. Una volta svuotate, capovolgetele su un telo così che perdano eventuale acqua interna.

20150803_175708

Con un coltello tritate grossolanamente la polpa, versatela in una padella con due cucchiai di olio evo, aggiustate di sale, aggiungete una generosa macinata di pepe e di nosce moscata e fate cuocere per 5 minuti rigirando spesso.

20150803_175439

Spegnete la fiamma e fare raffreddare. Nel frattempo aprite le scatolette di tonno e fatelo scolare bene dalla sua acqua. Aggiungete il tonno alla polpa delle zucchine, aggiustate di sale, unite qualche foglia di basilico

20150803_180209

e iniziate a farcire le Zucchine tonde: riempitene metà con il composto, aggiungete un pezzetto di formaggio, ricoprite con altro composto e finite con un altro pezzetto di formaggio.

20150803_180326

Una volta riempite tutte, copritele con la calotta e infornatele a 180° preriscaldato per 20 minuti circa: devono cuocere ma non sfaldarsi mi raccomando.

20150803_181409

Sfornate, fate raffreddare una decina di minuti e poi servite!

20150803_184428

20150803_184446

Zucchine Tonde Ripiene: è tornato il Sole!

Evviva, dopo giorni di pioggia e tempo incerto è finalmente ritornato il sole: le bimbe sono al settimo cielo e io non devo più impazzire per intrattenerle. Si torna a fare i nostri giri in bici in campagna, qualche fermata al parchetto, ci si tuffa in piscina e… si mangia all’aperto in giardino! Il Sole è un toccasana anche per l’umore, tutto è più facile da organizzare e l’energia sembra raddoppiata. Così ieri, dopo un giretto di prima mattina in bicicletta, con colazione al bar per viziarci un po’, mi sono messa subito ai fornelli per preparare pranzo e cena, così da avere tutto il pomeriggio libero da dedicare alle bimbe. Serena faceva tranquilla i compiti, Greta disegnava accanto lei … momento ideale per cucinare. Su richiesta delle monelle, per pranzo una buona pasta fredda (vi posterò la ricetta i prossimi giorni … meravigliosa) mentre per cena non avevo dubbi su cosa preparare: la visita nel week end dei miei genitori ha riempito il frigorifero di ogni genere di frutta e verdura fresca assolutamente bio. Tra queste prelibatezze portate da mio papà  primeggiavano delle meravigliose zucchine tonde, verdi e sode. La zucchina è una delle verdure più cucinate in casa: con il suo gusto delicato piace moltissimo alle bimbe (vi ricordo che è una delle prime verdure inserite nello svezzamento) ed è perfetta per qualsiasi piatto: ottima come condimento per una pasta o un riso o semplicemente materia prima di zuppe e vellutate, perfetta come contorno in padella, al forno e alla griglia, buonissima e versatile per piatti unici se ripiena o come involtino.
Ed è proprio come piatto unico che ho deciso di prepararle, farcendole con un ripieno leggero e sfizioso, assolutamente estivo! Eccovi la ricetta!

Ingredienti per 4 persone:

8 zucchine tonde
un cucchiaio di capperi
15 foglie di basilico
30 olive nere denocciolate
30 pomodorini pachino dell’orto
2 cucchiai di pangrattato
100gr di parmigiano reggiano
2 cucchiai di nocciole tritate
olio evo
sale e pepe q.b.

Lavate bene e asciugate le zucchine. Tagliate la parte alta del picciolo e con l’aiuto di un cucchiaino scavate l’interno delicatamente senza rompere l’involucro esterno. Tagliate grossolanamente tutto il ripieno delle zucchine e mettetelo in un tegame con 3 cucchiai di olio e i capperi.

20140520_174252

Fate cuocere per una decina di minuti e poi aggiungete i pomodorini a pezzetti e le olive tritate, salate e pepate e lasciate insaporire il tutto per 5 minuti.

20140520_174913

Spegnete il fuoco, fate raffreddare e nel frattempo preriscaldate il forno a 200°.
Versate la farcia in una ciotola, aggiungete il pangrattato, il parmigiano e mescolate il tutto. Riempite le zucchine spingendo bene il ripieno all’interno, spolverizzate la superficie con il trito di nocciole e infornate per 20 minuti.

20140520_180341

20140520_180708

Sfornate e lasciate raffreddare qualche minuto prima di servire.

20140520_192512

Consiglio: la farcia non deve essere né troppo umida né troppo asciutta, quindi regolatevi voi con il giusto quantitativo di pangrattato. Queste zucchine sono ottime anche fredde a temperatura ambiente!

Idea salvavanzi: si conservano in frigorifero per un paio di giorni, chiuse in un contenitore ermetico, basta passarle pochi minuti in forno prima di servirle a tavola. Si possono anche congelare, ma onestamente ve lo sconsiglio: sono facili da fare, in un’oretta portate in tavola un piatto meraviglioso … attendere anche qualche minuto in più per mangiare ne vale la pena!

Involtini e Tortini con Menta e Melanzane: la cena dell’ultimo minuto

Ieri niente è andato come da programma … gli imprevisti hanno preso il sopravvento e tutto si è letteralmente incasinato. Rientrati a casa poco prima di cena, ho dovuto improvvisare qualcosa. La fame era tanta, così mentre l’acqua per una pastasciutta veloce era sul fuoco, ho aperto il frigorifero: un rotolo di pasta sfoglia e delle melanzane grigliate, aggiungiamo un po’ di fantasia e qualche profumo dell’orto e il gioco è fatto. Ho deciso di preparare un gustoso ripieno in pochi minuti, melanzane, tanta menta, pinoli, uvetta e formaggio … perfetto per degli spiedini di involtini di melanzane e per delle tortine di pasta sfoglia: in trenta minuti la cena è servita!

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia 100% vegetale
12 fette di melanzane grigliate
1/2 melanzana
50 foglie di menta
un cucchiaio di pinoli
2 cucchiai di uvetta
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
pangrattato q.b.
olio evo
sale q.b.

In un tegame con tre cucchiai di olio far saltare per 10 minuti la melanzana a cubetti con i pinoli, l’uvetta, metà menta tritata e salate.

20140605_133450

Spegnete il fuoco e aggiungete l’altra metà della menta tritata e il formaggio grattugiato.

20140605_142945

Con questo composto farcite le fette di melanzane, chiudete a involtino e infilzate a spiedino: io ho fatto 4 spiedini di tre involtini l’uno. Disponeteli su una teglia, spolverateli con del pangrattato e un filo di olio evo.

20140605_145707

Con il restante ripieno farcite le tortine: aiutandovi con un coppa pasta ritagliate dei cerchi di pasta sfoglia, rivestite degli stampini di crostatine o di muffin e farcite.
Infornate tutto per 20 minuti a 200°.

20140605_191401

Portate in tavola e gustateli ancora caldi! Nel frattempo, mentre la ciurma gustava questi leggeri antipastini, ho preparato un buon piatto di pasta robiola, zafferano e menta … ma questa ricetta ve la posto i prossimi giorni!!

20140605_191352

Consiglio: le melanzane del ripieno devono essere ben cotte, altrimenti risultano indigeste. Se occorre aggiungete un pochino di acqua.

Idea salvavanzi: Questo ripieno non solo è ottimo come farcia (comprese delle fettine di carpaccio o di pesce) ma anche come condimento a un piatto di pasta: basta aggiungere un mestolo di acqua di cottura e mantecare il tutto!