Archivi tag: Travel and Tourism

Marmellata di Arancia e Zenzero

Durante la seconda gravidanza, obbligata per problemi di salute a stare a riposo, passavo le giornate tra programmi di cucina in tv e libri di ricette. Proprio seguendo un programma tv mi sono appassionata di Marmellate, Confetture, Verdure sott’olio e tanto altro. Ho riempito la dispensa di scintillanti barattoli colorati  e ogni occasione è buona per portarne uno a tavola arricchendo ogni piatto.
La prima ricetta che voglio proporvi è proprio la mia marmellata di Arancia e Zenzero. Sullo Zenzero, che io praticamente metto ovunque, vi parlerò in uno dei prossimi post.
Che dire…ottima sia su una fetta di pane caldo a colazione, come farcitura di crostate oppure come accompagnamento a formaggi stagionati o ad un bella bisteccona!
Provatela …. o se volete assaggiarla passate a trovarmi per merenda!!

INGREDIENTI: 1°PROVA

1 kg arance biologiche
50 gr zenzero fresco già pulito
800gr zucchero
1 limone succo

DOSI CON MENO ZUCCHERO: RICETTA DEFINITIVA

1KG DI ARANCE
50GR DI ZENZERO FRESCO PULITO E GRATTUGIATO
300GR DI ZUCCHERO DI CANNA INTEGRALE
1 LIMONE GRANDE SUCCO

Lavare accuratamente le arance con un cucchiaio di bicarbonato .
Togliete alle arance la scorza aiutandovi con il pelapatate , eliminate le parti bianche.
Tagliate quindi la scorza a strisce sottilissime ( a julienne ) , sbollentatele in acqua in ebollizione per 5 minuti . Scolate e tenete da parte.
Tagliate poi le arance prima a fettine, eliminando i semi, la parte bianca e anche eventuale pelle in eccesso.
In una terrina sistemate le fettine di arancio , la scorza sbollentata , lo zenzero grattuggiato , il succo del limone e cospargete con lo zucchero .
Lasciate macerare per tutta la notte (12 ore ).
IMG_4857
Dopo 12 ore mettete la frutta in una pentola di acciaio , fate cuocere per 45-60 minuti a fuoco medio/basso; quando inizia a bollire aiutandovi con una schiumarola togliete la schiuma che si forma.

IMG_4865IMG_4866

Controllate la consistenza mettendo un cucchiaino di marmellata su un piattino e dopo aver aspettato un paio di minuti la marmellata deve essersi rappresa (vedi foto).

IMG_4867IMG_4870

Invasate a caldo e chiudete ermeticamente i barattoli .

IMG_4872IMG_4873

Non vi preoccupate se a fine cottura la marmellata è molto fluida. Raffreddandosi si addensa pur mantenendo comunque un aspetto gelatinoso.

E poi sbizzarritevi come volete nel confezionare il vostro vasetto, magari lo regalerete  per Natale come farò io … perché non c’è regalo migliore di una marmellata fatta con il cuore.

IMG_4878