Archivi tag: tortino di pesce

Tortino di Sarde e Patate

Per questo Venerdì Santo, vi propongo una ricettina a base di pesce, senza glutine, che entra a far parte della nostra Rubrica del Venerdì “L’Angolino del Papà”. Una ricetta da sempre presente sulla nostra tavola: Tortino di sarde e patate, ingredienti semplici, sapori unici e gustosi. Una preparazione elaborata ma non complicata che vi lascerà totalmente soddisfatti!
Eccovi la ricetta!

Ingredienti:

1kg di sarde
6 patate
70gr di pangrattato senza glutine Pedon
70gr di pecorino grattugiato
1 limone bio
prezzemolo q.b.
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.

Per prima cosa procediamo al lavoro più lungo: la pulizia delle sarde. Con l’aiuto di forbici da cucina aprite la pancia dei pesci partendo dall’orifizio anale e salendo verso la testa fino alle pinne pettorali. Staccate la testa dei pesci e sfilatela insieme alla lisca, aprendo le sarde a libretto. Sciacquatele sotto acqua corrente e disponetele su un cannovaccio ad asciugare. Pelate le patate e tagliatele a fette di circa 1/2 cm. Lessatele per qualche minuto in acqua bollente, devono essere tenere ma non disfarsi! In una ciotola unite il pangrattato, il pecorino, la buccia e il succo grattugiato del limone, il prezzemolo tritato, un pochino di sale e una generosa macinata di pepe. Mescolate bene il tutto e procediamo ad assemblare gli ingredienti.
Prendete una pirofila, ungete il fondo e fate un primo strato di patate, adagiate sopra uno strato di sarde e ricoprite con metà del mix di pane grattugiato e pecorino.

20150313_125745

Procedete con un altro strato di patate, sopra le sarde e finite con il restante mix. Un filo di olio evo in superficie e direttamente in forno a 200° preriscaldato per circa 20 minuti.

20150313_131014

Quando sopra si è formata una bella crosticina il tortino è pronto!

 20150313_191429

20150313_191640

Buon appetito!

Tortino di patate, platessa e alloro: primi passi di … meringa… no di MERENGUE!

Mentre vi scrivo ho ancora le lacrime agli occhi… oddio che ridere! Come vi avevo raccontato il mese scorso, Serena quest’anno ha abbandonato il suo amato HIP HOP per buttarsi in una nuova avventura: i balli latinoamericani e di sala. La gioia e l’entusiasmo quando esce dal corso il martedi è indescrivibile e questo mi riempie di gioia. Al rientro a casa dopo ogni lezione c’è il riassunto dei passi mentre stiamo cenando e appena finito, in attesa del caffè sul fuoco, c’è la dimostrazione dal vivo, dove spesso chiede il mio aiuto specialmente per i balli di coppia (non ridete… me la cavo abbastanza bene). Martedì mentre stavamo gustando la ricetta che vi presento oggi, con un’ enfasi particolare e saltando giù dalla sedia pronta a ballare, ci racconta che ha imparato un nuovo ballo latino: la meringa! Io e Mauro siamo scoppiati a ridere come due matti “Serena, no meringa, il MERENGUE!”. E così con questa canzone messa da Mauro in sottofondo ( la nostra canzone del viaggio di nozze in Messico), ci siamo dati tutti e quattro alle danze ridendo come matti!

Tornando alla ricetta di quella sera … visto il rientro per le 19.15 a casa, cerco sempre il martedì sera di preparare qualcosa in anticipo, da infilare nel forno mentre ci facciamo la doccia, così da sedersi a tavola tutti insieme senza dover correre ai fornelli.  Avevo in frigorifero dei bellissimi e freschi filetti di platessa (può mai mancare il pesce sulla nostra nave?)  così ho deciso di prepararli in un modo nuovo, inventando un piatto unico che ci soddisfatte a pieno. E’ nato questo tortino, con alloro che dà al piatto un sapore e profumo meraviglioso, patate e platessa: buonissimo, gustoso e leggero, perfetto per una cena. Basta una buona insalata come accompagnamento, magari con pomodorini e finocchi e il gioco è fatto: le bimbe hanno apprezzato tantissimo, provate!
Bailando nel salone della nostra meravigliosa nave, sempre in viaggio, si è conclusa un’altra splendida giornata!

Ingredienti:

6 patate grandi
1,400 kg di filetti di platessa (circa 12 filetti)
6 foglie di alloro
sale e pepe q.b.
olio evo
pangrattato senza glutine q.b.
parmigiano grattugiato q.b.

Fate lessare le patate con la buccia per 20 minuti in acqua bollente (devono essere abbastanza cotte ma compatte e non sfaldarsi), scolatele, sbucciatele e una volta fredde tagliatele a fette di mezzo centimetro l’una. Prendete una teglia rettangolare, ungete il fondo con olio evo e spolverizzate con pangrattato. Adagiate le fette di patate, salate e pepate, sopra due foglie di alloro e poi i filetti di pesce

20141125_170827

irrorate con un filo di olio e spolverizzate con parmigiano grattugiato. Fate un altro strato di patate e procedete come sopra. Cospargete l’ultimo strato con un mix di pangrattato e parmigiano e un filo di olio evo. Infornate in forno caldo a 200° per 20 minuti!

20141125_171529 20141125_194928

Aspettate qualche minuto e poi servite a porzione in tavola.

20141125_195326

Il piatto è pronto: veloce, semplice, economico e gustosissimo!

20141125_195317