Archivi tag: torta senza latte

Torta all’Amaretto con pesche sciroppate: la torta dell’estate… in inverno!

Questa torta è una delle mie preferite: adoro il profumo che si diffonde in cucina mentre piano piano cuoce nel forno. Una torta leggera, morbida e umida, profumatissima di amaretto e pesche, dolce e fresca. Una torta luminosa, che preparo di solito quando inizia la bella stagione, e che in estate propongo con pesche fresche. La settimana appena trascorsa ci ha portato giornate stupende di sole con sbalzi di temperatura enormi, ma che hanno illuminato ogni angolo della casa, facendomi venire voglia di gustare una fetta di questa torta insieme ad un buon thè caldo. Così non ho perso tempo e mi sono messa in cucina per preparare questo dolce semplicissimo, senza burro e senza latte, che ha accompagnato le nostre colazione e merende dei giorni scorsi. Vi lascio la ricetta e vi auguro un sereno week end… noi abbiamo attraccato sul Naviglio Grande, questo fine settimana ci “trasferiamo” dai nonni in città!

Ingredienti:

300gr di farina per Dolci soffici Le farine Magiche
1 bustina di lievito per dolci S. Martino
2 uova
1 barattolo di pesche sciroppate
150ml di olio di semi
1 bicchierino di Amaretto di Saronno (o mezzo bicchiere normale)
100gr di zucchero
2 cucchiai di miele

In una ciotola lavorate le uova con lo zucchero e il miele, quindi incorporate l’olio a filo mescolando bene. Unite poi la farina con il lievito setacciati, lavorate con una frusta l’impasto e per ultimo aggiungete il liquore e il succo delle pesce sciroppate. Amalgamate bene e trasferite tutto il composto, che deve essere senza grumi, in una teglia precedentemente unta e infarinata. Tagliate le pesche a fette e pezzetti e disponetele sul composto nella teglia.

20150125_095034

Infornate a 180° preriscaldato per 40/45 minuti circa (prova stecchino).

20150125_115828

Fate raffreddare, spolverate con zucchero a velo e servite in tavola!

20150125_134218

che dite? vi piace?

20150125_134327

Torta light al succo di mela e Bacche di Goji

Oggi è martedì e per la Rubrica “Bellissime Mamme” voglio proporvi un dolce. Si, avete capito bene! Ormai nel web spopola la ricetta della Torta all’acqua, senza burro e senza uova, con solo 130kcal a fetta. Bene, ho deciso di proporvela anch’io prendendo spunto dalla ricetta della mia amica Paola del blog “Il Piacere dei sensi” e apportando qualche modifica: niente acqua ma 100% succo di mela bio e arricchendola con le famose bacche di goji. Dimenticavo, ho ridotto le dosi dello zucchero! Vi assicuro che è deliziosa, leggera e nessun senso di colpa!

Ingredienti:

300gr di farina 00
300ml di succo di mela
150gr di zucchero di canna
1 cucchiaio di miele
100ml di olio di cereali e frutti Carapelli
2 cucchiai di bacche di goji
1 bustina di lievito in polvere
un pizzico di sale

Mettete tutti gli ingredienti nella ciotola della vostra impastatrice o in una ciotola normale e mescolateli energicamente insieme sino a quando non si sarà formato un composto senza grumi e ben amalgamato.

20141010_094013

20141010_094309

Versate il tutto in una teglia leggermente unta o in uno stampo in silicone come nel mio caso e infornate a 170° per 35 minuti circa (fate la prova stecchino).

20141010_095113

20141010_103813

Fate raffreddare, cospargete con zucchero a velo e gustatevi questa torta senza nessun senso di colpa!

20141010_110320

Io ho approfittato di un caffè con la mia amica Gloria per offrirgliela e testare la ricetta: che dici Glo, ti è piaciuta??

20141010_110349

20141010_111056

Torta d’Avena con Albiccocche: nuove farine tra le mani

Il problema dell’intolleranza al glutine mi ha aperto gli occhi su un mondo a me sconosciuto. Mai avrei immaginato l’enorme quantità di alimenti con glutine, mai avrei pensato che anche una semplice fetta di prosciutto avrebbe potuto darmi fastidio. Visto che la curiosità non mi manca, tantomeno la voglia di sperimentare in cucina, in questo ultimo periodo ho divorato libri, sfogliato riviste, navigato in internet e parlato con tanta gente proprio su questo argomento. Così, il mio carrello della spesa e la mia dispensa si sono riempiti di prodotti nuovi, la mia attenzione sugli alimenti si è triplicata e la lettura delle etichette è ancora più precisa! Principalmente i prodotti “nuovi” sono farine, cereali e qualche pacco di pasta. Niente di già pronto, come non acquisto merendine “normali” non lo faccio neanche in questo caso. Per gli insaccati, il macellaio del paese accanto ha prodotti senza glutine, quindi piuttosto delle classiche vaschette, compro al momento in caso mi venga voglia di prosciutto crudo e della mia adorata bresaola. Poi c’è internet: ti permette di comprare prodotti che nei classici supermercati non troveresti e nelle farmacie e negozi specializzati hanno prezzi esorbitanti (sono rimasta a bocca aperta nel vedere cosa potrebbe spendere una famiglia con persone celiache). Questi siti on-line di acquisto hanno sempre delle buone offerte e proprio in uno di questi, su consiglio di un’amica celiaca, ho acquistato una farina d’avena senza glutine marchio finlandese “Provena” e dei fiocchi di avena Muesli senza glutine marchio Rosies. Qualche matura albicocca del babbo, uniamo il tutto e il risultato è stato fenomenale e inaspettato: una torta soffice e morbida, come la versione classica, buonissima e profumata!

Ingredienti:

200gr di farina d’avena senza glutine Provena
50gr di fiocchi muesli di avena Rosies
100gr di farina di riso
120gr di zucchero di canna
15 gr di cremor tartaro
8gr di bicarbonato
1 bicchiere di latte di riso
100gr di burro vegetale
6 albicocche

In una ciotola unite la farina d’avena, quella di riso, i fiocchi muesli, lo zucchero e mescolate gli ingredienti. Aggiungete il cremor tartaro e il bicarbonato che avrete prima miscelato insieme, mescolate il tutto e unite il latte di riso e il burro sciolto, incorporando bene gli ingredienti. Unite 3 albicocche tagliate a pezzettini e mescolate tutto sino ad ottenere un impasto molto morbido (eventualmente aggiungete altro latte se dovesse essere troppo asciutto).

20140701_130848

Versate il composto in una teglia precedentemente imburrata e infarinata, decorate la superficie con le fette delle albicocche rimaste, spolverizza con zucchero di canna e infornate a 180° per 45 minuti circa (fate sempre prova stecchino).

20140701_131311

Fate raffreddare, togliete dallo stampo e spolverizzate a piacere con zucchero a velo!!
La nostra colazione di stamattina, una fetta a testa: mamma capitano contenta e ciurma soddisfatta!

20140701_161023

Il resto … a merenda!!!

 

Torta al cioccolato fondente e amarene: è finita la scuola!

E’ arrivato il giorno tanto atteso da tutti i bambini: la scuola è finita e iniziano le vacanze estive. L’unica forse a non essere troppo contenta è Serena: ” a me piace andare a scuola, mi diverto!”. Si, lo so, alcuni di voi diranno: “come sei fortunata! io mio figlio/a devo obbligarlo”. E’ vero, Serena ci dà grandi soddisfazioni a scuola, voti sempre alti e mai capricci ma … ora a casa come la intrattengo? Spesso anche nei week end, una volta finiti i compiti, lei salta su e dice : “ma io mi annoio”. Lei non si ferma mai!!!!!!!!! Devi sempre trovarle qualcosa da fare, non tanto fisicamente, ma di testa! Quindi, non volendo andare al Grest, la mia fantasia deve lavorare molto!!!
Nel frattempo per festeggiare l’inizio delle vacanze ho preparato uno torta fatta con i suoi ingredienti preferiti: cioccolato fondente e amarene! Leggera, soffice, adatta come sempre alla merenda ma anche come dolcetto dopo pasto. Proprio lo scorso week end l’ho preparata per una cena a casa di amici, ho aggiunto altro cioccolato su richiesta della Pupa ed eccola qui!

Ingredienti:

250gr di cioccolato fondente
125gr di margarina bio
100gr di zucchero di canna
100gr di amarene sciroppate
100gr di farina
1/2 cucchiaio di lievito per dolci
2 uova piccole

Tritate il cioccolato e mettetelo in una ciotola a sciogliere a bagnomaria con la margarina.

20140531_090026

Sbattete le uova con lo zucchero, incorporate la farina e il lievito setacciati e il cioccolato fuso. Mescolate bene il tutto, unite 80gr di amarene e mescolate delicatamente.

20140531_091103

Versate il tutto in una teglia rivestita da carta forno, distribuite le restanti amarene e infornate a 180° per 20/25 minuti (fate sempre prova stecchino).

20140531_091526

Lasciate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo!
Buone vacanze a tutti i vostri bimbi!!!

20140531_120641

Torta Paradiso glassata al Pompelmo Rosa, il tocco della Zia !

Proprio settimana scorsa sono andata a trovare la mia zietta Rosalba che, come sempre interessata alle mie vicende culinarie, mi ha passato una bellissima ricetta per una torta spettacolare. Io ho apportato qualche modifica, niente latte, zucchero di canna e al posto dell’Arancia ho usato dei bellissimi Pompelmi Rosa: il risultato è una torta soffice, che si scioglie in bocca, perfettamente dolce e con un intenso profumo agrumato!

Ingredienti:

150gr di farina
150gr di zucchero di canna
3 uova
1 bustina di lievito
1 succo pompelmo Rosa
1/2 bicchiere di olio di semi

per la glassa

1 succo di pompelmo Rosa
1 bicchiere di acqua
4 cucchiai di zucchero di canna
2 cucchiai di amido di mais

In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero sino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Unite la farina setacciata con il lievito e continuate a frullare. Aggiungete il succo del pompelmo, l’olio e mescolate bene il tutto.

20140502_152402

Preparate una tortiera a cerniera, ben oliata sui bordi e foderata sul fondo con carta forno. Versate il composto e infornate a 180° in forno preriscaldato per 30 minuti circa (fate sempre prova stecchino).

20140502_152735

Fate raffreddare prima di tirarla via dallo stampo.

20140502_160010

Preparate ora la glassa: in un pentolino, a fiamma dolce, mettete il succo del pompelmo, l’acqua e lo zucchero, mescolate il tutto e, quando lo zucchero è sciolto, aggiungete l’amido di mais. Attendete che si addensi e poi spegnete il fuoco e fate raffreddare pochissimi minuti.

20140502_162846

Glassate la superficie della Torta e decorate con delle fettine di Pompelmo.

20140502_163317 20140502_164348

La glassa rimasta, che risulta leggerissima e della giusta dolcezza, è perfetta come accompagnamento alla fetta di torta.

20140502_164906

Un dolce diverso, perfetto da presentare dopo una cena e ottimo come merenda per i vostri bimbi … non dimenticate mai: il futuro dei nostri figli dipende da quello che portiamo in tavola oggi!