Archivi tag: torta senza burro

Torta all’Amaretto con pesche sciroppate: la torta dell’estate… in inverno!

Questa torta è una delle mie preferite: adoro il profumo che si diffonde in cucina mentre piano piano cuoce nel forno. Una torta leggera, morbida e umida, profumatissima di amaretto e pesche, dolce e fresca. Una torta luminosa, che preparo di solito quando inizia la bella stagione, e che in estate propongo con pesche fresche. La settimana appena trascorsa ci ha portato giornate stupende di sole con sbalzi di temperatura enormi, ma che hanno illuminato ogni angolo della casa, facendomi venire voglia di gustare una fetta di questa torta insieme ad un buon thè caldo. Così non ho perso tempo e mi sono messa in cucina per preparare questo dolce semplicissimo, senza burro e senza latte, che ha accompagnato le nostre colazione e merende dei giorni scorsi. Vi lascio la ricetta e vi auguro un sereno week end… noi abbiamo attraccato sul Naviglio Grande, questo fine settimana ci “trasferiamo” dai nonni in città!

Ingredienti:

300gr di farina per Dolci soffici Le farine Magiche
1 bustina di lievito per dolci S. Martino
2 uova
1 barattolo di pesche sciroppate
150ml di olio di semi
1 bicchierino di Amaretto di Saronno (o mezzo bicchiere normale)
100gr di zucchero
2 cucchiai di miele

In una ciotola lavorate le uova con lo zucchero e il miele, quindi incorporate l’olio a filo mescolando bene. Unite poi la farina con il lievito setacciati, lavorate con una frusta l’impasto e per ultimo aggiungete il liquore e il succo delle pesce sciroppate. Amalgamate bene e trasferite tutto il composto, che deve essere senza grumi, in una teglia precedentemente unta e infarinata. Tagliate le pesche a fette e pezzetti e disponetele sul composto nella teglia.

20150125_095034

Infornate a 180° preriscaldato per 40/45 minuti circa (prova stecchino).

20150125_115828

Fate raffreddare, spolverate con zucchero a velo e servite in tavola!

20150125_134218

che dite? vi piace?

20150125_134327

Torta al Cioccolato, Zenzero e Pere (senza uova, senza burro e senza latte): ricetta flash

Oggi vi lascio la ricetta di una Torta meravigliosa che ho preparato ieri sera per la colazione di stamattina: una torta cioccolatosa, con tante pere, il mio amato zenzero, senza uova, senza burro e senza latte. Soffice, morbida, profumata e tanto, tanto buona. Serena ne ha mangiata una fettona stamattina prima di andare a scuola, Greta è sul divano a gustarsi ancora mezza assonata la sua fetta e io e Mauro ci siamo deliziati con la nostra parte insieme ad un buon caffè caldo!
Se il buongiorno si vede dal mattino… bè noi abbiamo iniziato decisamente bene!

Ingredienti:

200gr di farina integrale Mulino Marino
100gr di farina di riso Mulino Marino
2 barattoli di pere sciroppate
300gr di cioccolato extra fondente senza lattosio e senza glutine
50gr di zucchero
1 cucchiaio di zenzero in polvere
1 bustina di lievito per dolci
500ml di succo di mela bio

Scolate le pere dal loro sciroppo, che unirete al succo di mela e metterete da parte, e tagliatele a fettine. Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria. In una ciotola unite le due farine, lo zucchero, il lievito, lo zenzero, il cioccolato sciolto e iniziate ad aggiungere il succo di mela e lo sciroppo mescolando bene gli ingredienti. Quando l’impasto è senza grumi, capovolgetelo in una teglia foderata di carta forno e distribuite sopra le fettine di pera che durante la cottura affonderanno nell’impasto. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti circa, fate la prova stecchino. Fate raffreddare, tirate via dallo stampo e quando è completamente fredda spolverizzate con zucchero a velo!

20141210_205050

Questa torta, come vi dicevo prima, è perfetta per la colazione e la merenda, ma accompagnata da una pallina di gelato, diventa un dessert pazzesco!

20141210_215150

Torta light al cioccolato senza glutine e senza lattosio con crema pasticcera light al mandarino

La ricetta di oggi per la Rubrica “Bellissime Mamme” è un dolce golosissimo e completamente light, interamente dedicato alla mia amica blogger Affy. Una torta super cioccolatosa, senza uova, senza burro, senza grassi, senza glutine, soffice e leggera che si scioglie in bocca. Accompagnata da una crema pasticcera al mandarino delicata e con pochissime calorie. Che dici Affy, sei contenta? Un dolce da divorare senza sensi di colpa, perfetto per la Rubrica del martedì e con tutte le caratteristiche del DOLCE goloso che tanto invidiavi ai nostri papà. Preferisci un thè caldo o un forte caffè? Ti aspetto!!!

Ingredienti:

200gr di farina di riso Almaverde
150gr di zucchero di canna
50gr di cacao amaro senza glutine
50gr di cioccolato extrafondente senza glutine
1 bustina di lievito pane angeli senza glutine
300ml di latte di soia (o latte normale)

per 250gr di crema pasticcera (circa 125 calorie per 100g):

100ml di succo di mandarino
150ml di latte di soia (o normale)
25gr di amido di mais
1 uovo intero e 1 tuorlo
scorza buccia mandarino
2 cucchiaini di stevia

In una ciotola unite gli ingredienti secchi per la torta: farina, zucchero, cacao amaro e lievito. Sciogliete a bagnomaria il cioccolato e poi unitelo al latte che farete riscaldare leggermente. Unite a filo il latte con il cioccolato agli ingredienti nella ciotola e mescolate fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Versate il tutto in una tortiera ricoperta da carta forno e infornate a 180° per 25 minuti circa.
Preparate nel frattempo la crema: fate riscaldare in un pentolino il succo di mandarino, il latte di soia e la scorza grattugiata del mandarino. In una ciotola lavorate bene le uova con la stevia e l’amido di mais fino a quando non otterrete una crema liscia e senza grumi. Aggiungete ora il latte caldo e il succo di mandarino a filo e rimettete sul fuoco a fiamma bassa. Cuocete mescolando per far addensare la crema.
Sfornate la torta, fate raffreddare e spolverate con zucchero a velo. Servite accompagnata dalla crema profumata al mandarino!

20141110_113811

Affy, la tua fetta di torta è pronta!!

20141110_114014

Torta alle Mele con farina di Castagne e Timo: come sorprendere un bambino!

Mesi fa in questo articolo “Diventare Grandi a tavola “ , vi avevo parlato di come fosse importante educare, in base all’eta, i bambini ad una sana alimentazione. Questo non è facile, me ne rendo conto da mamma: sappiamo tutti quanto i bambini possano essere abitudinari, diffidenti e poco inclini alla sperimentazione, soprattutto a tavola. Tuttavia, come vi dico spesso, coinvolgerli fin da piccoli nelle attività in cucina è un ottimo modo per vincere alcune resistenze. Se diventano attivi nella preparazione del cibo, della spesa tutto diventa più semplice e loro sono più disponibile ad accettare e quindi assaggiare qualcosa alla cui creazione hanno partecipato. Può non essere facile, ma mai demordere e farsi prendere dalla fretta dei primi “No” ricevuti:  usate tanta fantasia ma non nascondete il cibo in strane preparazioni, il bimbo potrebbe percepirlo come “questo cibo non è buono, è poco appetibile” . Inoltre fate in modo che i piatti siano belli, che i cibi siano ben distinguibili fra loro, i bimbi non sopportano di vedere nel piatto tante cose troppo vicine le une alle altre, ad esempio il pezzo di prosciutto immerso nel sugo delle carote saltate in padella (vedi piatti delle mense scolastiche). Cercate sempre di essere sinceri e fidatevi del loro senso dell’appetito: non fatevi prendere dal panico se non mangiano, se hanno fame, i bimbi mangiano! Vedrete che piano piano la loro diffidenza si trasformerà in curiosità. Vi dico tutto questo per esperienza personale, prima con Serena(tutt’ora la “schittignosa” e difficile di casa) e ora con la piccola Greta. Tutta questa premessa perché? Settimana scorsa la mia amica Maria mi ha portato dalla montagna un sacchetto pieno di castagne: che bontà! Chiacchierando proprio con Serena mentre le stavamo preparando le dicevo che volevo fare una torta con la farina di castagne: “no mamma, che schifo, se fai quella roba appiccicosa che hai preparato l’anno scorso io non te la mangio”!
Si riferiva al mio adorato castagnaccio, di cui io sono estremamente golosa e che lo scorso inverno ho mangiato praticamente tutto io perché alla ciurma non piace!
Ah si?! Un capitano non si arrende mai, e così ho preso dalla dispensa la farina di castagne, le belle mele del nonno, un po’ di timo dal mio piccolo angolo di erbe aromatiche e mi sono messa subito all’opera per preparare LA TORTA di mele con farina di castagne e timo!
A parte un quarto che ho “regalato” alla mia amica Gloria, che come me adora le castagne, il resto della torta l’hanno praticamente mangiata tutta loro, la mia ciurma: tè vist che sorpresa! Bene, ho rifatto questa torta già due volte su esplicita richiesta della Signorina Serena, il vero capociurma di questa nave!
Profumatissima, soffice e morbida, succosa, ogni boccone si scioglie in bocca, leggera e semplice da fare, senza glutine e senza lattosio: che volete di più? Provatela! Il viaggio continua, la favola non è finita!

Ingredienti:
usate come dosatore un bicchiere di yogurt da 125ml

1 bicchiere di yogurt di soia
3 bicchieri di farina di castagne
1 bicchiere di zucchero di canna
1 bicchiere di olio Carapelli ai semi e cereali
1 cucchiaio di miele al timo
3 uova
3 mele annurca
1 bustina di lievito senza glutine
1 cucchiaino di timo fresco

In una ciotola unite lo yogurt, la farina, lo zucchero, l’olio, il miele, le uova, e il timo fresco. Mescolate bene sino ad ottenere un composto morbido e senza grumi, aggiungete le mele a fettine sottili e il lievito. Mescolate incorporando bene tutti gli ingredienti e versate il tutto in una tortiera precedentemente unta.

20141007_224834

20141007_225101

 Infornate a 180° per 45 minuti circa.
Voilà, la torta è pronta.

20141007_233645

Un profumo meravigliosa avrà riempito la vostra cucina… attendete che si raffreddi bene e poi servite con una spolverata di zucchero a velo a piacere!

20141008_091655

Ideale come dolce dopo cena e per merenda!

20141008_091911

Buona vero???

20141008_091932

Con questa ricetta partecipo al Contest “Ricette d’Autunno” del blog C’è Crisi C’è Crisi

contest-ricette-d'autunno-con-a tutto pepe

Torta light al succo di mela e Bacche di Goji

Oggi è martedì e per la Rubrica “Bellissime Mamme” voglio proporvi un dolce. Si, avete capito bene! Ormai nel web spopola la ricetta della Torta all’acqua, senza burro e senza uova, con solo 130kcal a fetta. Bene, ho deciso di proporvela anch’io prendendo spunto dalla ricetta della mia amica Paola del blog “Il Piacere dei sensi” e apportando qualche modifica: niente acqua ma 100% succo di mela bio e arricchendola con le famose bacche di goji. Dimenticavo, ho ridotto le dosi dello zucchero! Vi assicuro che è deliziosa, leggera e nessun senso di colpa!

Ingredienti:

300gr di farina 00
300ml di succo di mela
150gr di zucchero di canna
1 cucchiaio di miele
100ml di olio di cereali e frutti Carapelli
2 cucchiai di bacche di goji
1 bustina di lievito in polvere
un pizzico di sale

Mettete tutti gli ingredienti nella ciotola della vostra impastatrice o in una ciotola normale e mescolateli energicamente insieme sino a quando non si sarà formato un composto senza grumi e ben amalgamato.

20141010_094013

20141010_094309

Versate il tutto in una teglia leggermente unta o in uno stampo in silicone come nel mio caso e infornate a 170° per 35 minuti circa (fate la prova stecchino).

20141010_095113

20141010_103813

Fate raffreddare, cospargete con zucchero a velo e gustatevi questa torta senza nessun senso di colpa!

20141010_110320

Io ho approfittato di un caffè con la mia amica Gloria per offrirgliela e testare la ricetta: che dici Glo, ti è piaciuta??

20141010_110349

20141010_111056

Torta al cioccolato fondente e amarene: è finita la scuola!

E’ arrivato il giorno tanto atteso da tutti i bambini: la scuola è finita e iniziano le vacanze estive. L’unica forse a non essere troppo contenta è Serena: ” a me piace andare a scuola, mi diverto!”. Si, lo so, alcuni di voi diranno: “come sei fortunata! io mio figlio/a devo obbligarlo”. E’ vero, Serena ci dà grandi soddisfazioni a scuola, voti sempre alti e mai capricci ma … ora a casa come la intrattengo? Spesso anche nei week end, una volta finiti i compiti, lei salta su e dice : “ma io mi annoio”. Lei non si ferma mai!!!!!!!!! Devi sempre trovarle qualcosa da fare, non tanto fisicamente, ma di testa! Quindi, non volendo andare al Grest, la mia fantasia deve lavorare molto!!!
Nel frattempo per festeggiare l’inizio delle vacanze ho preparato uno torta fatta con i suoi ingredienti preferiti: cioccolato fondente e amarene! Leggera, soffice, adatta come sempre alla merenda ma anche come dolcetto dopo pasto. Proprio lo scorso week end l’ho preparata per una cena a casa di amici, ho aggiunto altro cioccolato su richiesta della Pupa ed eccola qui!

Ingredienti:

250gr di cioccolato fondente
125gr di margarina bio
100gr di zucchero di canna
100gr di amarene sciroppate
100gr di farina
1/2 cucchiaio di lievito per dolci
2 uova piccole

Tritate il cioccolato e mettetelo in una ciotola a sciogliere a bagnomaria con la margarina.

20140531_090026

Sbattete le uova con lo zucchero, incorporate la farina e il lievito setacciati e il cioccolato fuso. Mescolate bene il tutto, unite 80gr di amarene e mescolate delicatamente.

20140531_091103

Versate il tutto in una teglia rivestita da carta forno, distribuite le restanti amarene e infornate a 180° per 20/25 minuti (fate sempre prova stecchino).

20140531_091526

Lasciate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo!
Buone vacanze a tutti i vostri bimbi!!!

20140531_120641

Torta Paradiso glassata al Pompelmo Rosa, il tocco della Zia !

Proprio settimana scorsa sono andata a trovare la mia zietta Rosalba che, come sempre interessata alle mie vicende culinarie, mi ha passato una bellissima ricetta per una torta spettacolare. Io ho apportato qualche modifica, niente latte, zucchero di canna e al posto dell’Arancia ho usato dei bellissimi Pompelmi Rosa: il risultato è una torta soffice, che si scioglie in bocca, perfettamente dolce e con un intenso profumo agrumato!

Ingredienti:

150gr di farina
150gr di zucchero di canna
3 uova
1 bustina di lievito
1 succo pompelmo Rosa
1/2 bicchiere di olio di semi

per la glassa

1 succo di pompelmo Rosa
1 bicchiere di acqua
4 cucchiai di zucchero di canna
2 cucchiai di amido di mais

In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero sino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Unite la farina setacciata con il lievito e continuate a frullare. Aggiungete il succo del pompelmo, l’olio e mescolate bene il tutto.

20140502_152402

Preparate una tortiera a cerniera, ben oliata sui bordi e foderata sul fondo con carta forno. Versate il composto e infornate a 180° in forno preriscaldato per 30 minuti circa (fate sempre prova stecchino).

20140502_152735

Fate raffreddare prima di tirarla via dallo stampo.

20140502_160010

Preparate ora la glassa: in un pentolino, a fiamma dolce, mettete il succo del pompelmo, l’acqua e lo zucchero, mescolate il tutto e, quando lo zucchero è sciolto, aggiungete l’amido di mais. Attendete che si addensi e poi spegnete il fuoco e fate raffreddare pochissimi minuti.

20140502_162846

Glassate la superficie della Torta e decorate con delle fettine di Pompelmo.

20140502_163317 20140502_164348

La glassa rimasta, che risulta leggerissima e della giusta dolcezza, è perfetta come accompagnamento alla fetta di torta.

20140502_164906

Un dolce diverso, perfetto da presentare dopo una cena e ottimo come merenda per i vostri bimbi … non dimenticate mai: il futuro dei nostri figli dipende da quello che portiamo in tavola oggi!