Archivi tag: torta per colazione

Torta di mele, uvetta e cannella con farina di mais… e poi a nanna.

Riuscire a prendere sonno in questo periodo mi è molto difficile: la testa non smette di funzionare e abbandonare i pensieri è impossibile. Così, visto che non amo particolarmente guardare la televisione, mi metto ai fornelli e cerco di conciliare il sonno preparando qualcosa di dolce, di semplice e di profumato, che mi coccoli l’anima e mi accompagni serenamente tra le braccia di Morfeo. La Torta di mele è una delle mie preferite, in qualsiasi versione mi viene messa sotto agli occhi, io non dico mai di no. Un pacco di farina gialla finissima era mezzo aperto in dispensa: perfetto per una versione senza glutine, adatta alla mia intolleranza che ultimamente si è fatta risentire parecchio. Devo ammettere di aver trascurato un pochino la mia alimentazione: mangiando spesso a pranzo dai suoceri, per non continuare a fare avanti e indietro con la macchina, mi ritrovo davanti piatti con lattosio e glutine quasi tutti i giorni. Ho deciso di rimettermi velocemente in riga e parto subito bene con una sana e buona colazione, per il resto la “schiscetta” è gia pronta, per il dispiacere della suocera! Un dolce soffice, leggero e profumato, con il classico abbinamento mela-uvetta-cannella … per non sbagliare!

Ingredienti:

400gr di farina finissima di mais
100gr di fecola di patate
150gr di stevia
100gr di burro vegetale home made
100gr di uvetta sultanina
1 cucchiaino di cannella
2 uova
2 mele
1 bustina di polvere lievitante Decorì
600ml di latte di riso

Pulite le mele, tagliatele a tocchetti e mettetele in una ciotola insieme all’uvetta. Spolverizzate il tutto con un pochino di farina di mais.

20151005_172154

In un’altra ciotola sbattete le uova con la stevia, unite poi il burro fuso, le due farine con la cannella e il lievito, mescolate energicamente e aggiungete piano piano il latte. Una volta ottenuto un composto cremoso unite le mele e l’uvetta, mescolate e versate il tutto in una teglia precedentemente imburrata e infarinata.

20151005_172236

Infornate a 180° per 40 minuti circa, fate la prova stecchino. Fate raffreddare, tirate fuori dalla teglia e spolverate con zucchero a velo.

20151005_192731

la mia dolce colazione

20151005_192923

20151005_193020

 

Torta light all’Ananas (senza burro, senza uova, senza latte)

Come ogni martedì eccoci ancora qui con la Rubrica “Bellissime Mamme” : oggi ci mettiamo in cucina e prepariamo una deliziosa torta, senza uova, senza latte e senza burro, con pochissime calorie. Una torta light, leggera e soffice, con l‘Ananas, frutto amico delle diete ( tutte le proprietà le trovate qui) che la rende dolce al punto giusto.

Amiche mamme e non, questa ricetta appagherà la vostra voglia di dolcezza senza far aumentare la bilancia!

Ingredienti:

200gr di farina  per Dolci Soffici Le Farine Magiche
1 bustina di lievito per dolci Pane Angeli
1 bicchiere di succo di ananas al naturale senza zucchero
8 fette di ananas al naturale
1 bicchiere di olio di semi
100gr di stevia (oppure 80gr di zucchero di canna)

Preparazione super rapida: mettete la farina e il lievito setacciati in una ciotola, unite lo zucchero, mescolate leggermente e poi aggiungete l’olio e il succo d’ananas. Con l’aiuto di una frusta incorporate bene tutti gli ingredienti sino ad ottenere un composto senza grumi. Ricoprite con carta da forno una teglia (24 cm di diametro), versate il composto e ricoprite la superficie con le fette di ananas. Infornate a 180° preriscaldato per 30/35 minuti circa (fate la prova stecchino).
Fate raffreddare, togliete dallo stampo e spolverate con zucchero a velo!

20150118_200840

Serena ha fatto il primo assaggio….

20150118_201004

..” mamma è buonissima”!

Questa torta è adatta anche ai bambini, ottima per la colazione e la merenda

20150118_201114

Torta di mele ai 4 cereali (senza lattosio): un dolce… dolce

Questa torta è nata per caso: settimana scorsa nel sistemare la dispensa ho trovato tanti pacchettini di farina da finire, così non ho fatto altro che unirli insieme, aggiungere qualche dolce mela rossa… ed ecco la torta è pronta! Buona da impazzire, soffice, morbida e umida, delicata e dolce… si un vero Dolce!
La ciurma l’ha amata sin da subito, in due giorni ha ripulito il vassoio.
Non c’è niente di meglio per iniziare bene una giornata con una buona e sana colazione, così ieri sera ho deciso di prepararla nuovamente per loro: il week end inizia alla grande!
Il mare è particolarmente calmo oggi, un piccolo raggio di sole illumina le vele… quanta felicità!

Ingredienti:

100gr di farina di riso Mulino Marino
100gr di farina di grano saraceno Mulino Marino
50gr di farina integrale Mulino Marino
50gr di farina di farro
4 mele rosse piccole
200gr di zucchero di canna integrale
140ml di olio di semi
1 bustina di lievito per dolci senza glutine S.Martino
200ml di latte di riso

In una ciotola unite lo zucchero con il latte e l’olio, mescolate con una frusta e poi unite piano piano le farine setacciate con il lievito. Aggiungete alla fine le mele sbucciate e tagliate a cubetti.
Versate il tutto in una teglia oliata e infarinata ed infornate a 180° preriscaldato per 45 minuti circa (fate la prova stecchino).

20150108_170440

Sfornate, fate raffreddare e servite cospargendo di zucchero a velo!

20150108_175545

20150108_190216

A piacere potete aggiungere spezie come la cannella… a noi è piaciuta così naturale con tutto il sapore delle farine integrali e delle mele!

20150108_190343

Torta allo Yogurt, Pere, Arancio e nocciole (senza glutine): piede, schiena e spalla!

La settimana appena trascorsa è stata veramente dura: zoppa, con mal di schiena e spalla destra bloccata! Si, sono una sfigata! Sul conto mille impegni, visite mediche dei suoceri, Mauro bloccato senza macchina e una casa da portare avanti. Non nego di essere scoppiata in un pianto pieno di rabbia, oltre alle lacrime per la botta “Stupida” al piede: ore 23.45, Greta piange, mi alzo di corsa dal divano, dove ero crollata in un sonno profondo, per andare in cameretta e non so come ho messo male il piede sinistro e sono inciampata nelle ciabatte di mauro. Un solo rumore … CRACK!! Piede gonfio sul lato, impossibile appoggiarlo e muovere le dita finali. Visto l’orario, solo ghiaccio e crema. Pronto soccorso il giorno dopo? no, troppe cose da fare. Quindi tanta pomata, fascia e cercare di camminare. Risultato un mal di schiena da paura e, non potendomi chinare, ho forzato il braccio destro e mi sono fatta male alla spalla. A questo punto non mi restava che stare sdraiata sul divano e riposare almeno un giorno. Fatto… ma in parte: avevo una voglia matta di coccole, di qualcosa di dolce. Così mezza sbilenca e con l’aiuto di Greta e Serena, ho preparato una Torta, usando farine senza glutine (così da poterla mangiare senza problemi anch’io), yogurt di soia, delle nocciole tritate, delle pere succose e al posto del latte, il succo di arance fresche spremute. Soffice, leggera, morbida e succosa, profumatissima e bella: una dolce coccola! Accompagnata da una tazza di thè caldo o da una semplice spremuta di arancio come hanno fatto le bimbe è veramente la colazione e la merenda ideale in queste giornate uggiose e fredde!
Il Capitano si è rimesso in piedi, solo un lieve dolore al braccio! Ma se Capitan Uncino riusciva a guidare la sua nave perché non può farlo anche Capitan Manu? Forza ciurma, il viaggio continua!

Ingredienti:

200gr di farina di riso
100gr di farina per dolci senza glutine Farmo
90gr di fecola di patate
125gr di yogurt di soia
100gr di zucchero di canna
125ml di spremuta di arancio
1 bustina di lievito senza glutine S.Martino
3 cucchiai di nocciole tritate
2 pere
1 limone bio
2 arance bio succo + buccia
1 cucchiaino di zenzero in polvere
65gr di olio di mais
2 uova

Sbucciate le pere, tagliatene una e mezza in cubetti e l’altra metà a fettine sottili, irrorate con del succo di limone in modo che non diventino nere. In una ciotola lavorate le uova con lo zucchero e l’olio. Unire le farine setacciate con il lievito, le nocciole, lo zenzero in polvere e lavorate bene il composto. Unite la spremuta di arancio, la buccia dell’arancio grattugiata e la pera a pezzetti. Versate il tutto in una teglia ricoperta da carta forno, decorate la superficie con le fette di pera, spolverizzate con dello zucchero di canna e infornate a 180°, forno preriscaldato, per 40 minuti.
Sfornate, fate raffreddare e togliete dallo stampo.

20141018_082351

Servite in tavola con una spolverata di zucchero a velo a piacere!

20141018_082705

Vi presento Ciop, lo scoiattolino che si nasconde nella stiva e divora tutte le noccioline!

 20141018_082549

Torta briosciata alle mele e uvetta: una nuova avventura di ballo!

Ieri Serena ha iniziato ufficialmente danza: quest’anno un cambio di rotta. Si abbandona l’hip hop, nonostante questo genere di musica sia la sua preferita, compreso il nuovo poster di Fedez e di Emis Killa sull’armadio in cameretta, per una nuova avventura, LATINO AMERICANO! E così dopo due lezioni di prova ha accettato la sfida con un grandissimo entusiasmo. Si rientra da scuola alle 16.45, si fa una buona e sostanziosa merenda e via, ci si prepara per andare in palestra: alle 18.00 si inizia e sino alle 19.30 non si torna a casa. Anche ieri, come del resto gli altri giorni della settimana, è tornata a casa super affamata: a scuola per pranzo non mangia quasi nulla, non gli piace mai niente. Eh si, come vi ho detto più volte, lei è molto difficile sul cibo, trova sempre una critica, quindi, se volete andare sul sicuro con i vostri figli, fate le mie ricette, perché quelle che pubblico sono approvate al 100% dalla mia “criticona” di figlia! Per affrontare un’ora intensa di ballo praticamente a digiuno, ci vuole una super merenda: buona e golosa, sana e nutriente ma allo stesso tempo leggera. Non c’è cosa migliore che la mia torta briosciata alle mele e uvetta che preparo spessissimo nella stagione invernale. Ho trovato questa ricetta su un libro da collezione di Sale & Pepe e me ne sono innamorata sin da subito. Naturalmente ho apportato qualche modifica: la versione originale prevede all’interno una crema, per noi troppo pesante, le bimbe non riuscivano mai a finire la loro fetta, e l’ho sostituita con marmellata. Di solito mettevo quella di mele o di pere fatta da me, ieri ho voluto provare con la mia nuova marmellata di mele e lavanda. E poi naturalmente un po’ di zenzero, che io adoro mettere nei dolci e del timo.
Il procedimento è piuttosto lungo, ma il risultato è grandioso, non ve ne pentirete! Una brioches gigante, leggera e dal profumo intenso, che invaderà tutta la casa, in ogni fetta è racchiuso un sapore unico, mele morbidissime, uvetta dolce e meravigliosa marmellata cremosa. Un sorriso gigante sul volto di Serena alla vista di questa torta, giudicata come la versione migliore: due fette, un bel bicchiere di spremuta d’arancia con tanto zucchero e via … Una Favola in tavola al ritmo latino!

Ingredienti:

400gr di farina
80gr di zucchero di canna + 100 gr
40gr di margarina Vallè Omega 3 a temperatura ambiente + 30gr
2 tuorli
190ml di latte di soia
12gr di lievito di birra fresco
un pizzico di sale
600gr di mele
50gr di uvetta
2 cucchiaini di zenzero in polvere
2 cucchiaini di timo essicato
succo di limone
200gr di marmellata di mele e lavanda

In una ciotola sbriciolate il lievito di birra e scioglietelo in metà latte tiepido. Unite 100gr di farina, mescolate bene, coprite con la pellicola e lasciate lievitare in un luogo tiepido per 60minuti.

20140922_101245

Trascorso il tempo, aggiungete il resto della farina, i tuorli, 80gr di zucchero, 40gr di margarina, un pizzico di sale, lo zenzero e il restante latte e mescolate. Trasferite l’impasto su un piano e lavoratelo sino a quando non sarà omogeneo. Rimettete nella ciotola, copritelo e lasciatelo lievitare per 90minuti.

20140922_142148

Nel frattempo lasciate ammorbidire l’uvetta in acqua tiepida e preparate il ripieno: sbucciate le mele e tagliatele a tocchetti, bagnatele con il succo del limone, unite il timo e saltatele in padella con i 30gr di margarina e i 100gr di zucchero per 10 minuti.
Prendere l’impasto e tiratelo su un piano di lavoro infarinato formando un rettangolo. Spalmate sopra la marmellata, distribuite poi le mele e l’uvetta strizzata, quindi arrotolate su se stesso.

20140922_144253

Tagliate in 8 parti, foderate uno stampo con carta forno e iniziate a disporre dentro le fette ben strette una accanto all’altra. Spolverizzate con zucchero di canna e lasciate riposare coperta per 60 minuti.

20140922_144930

Infornate a 170° per 50/55 minuti.

20140922_155920

Fate raffreddare, tirate via dallo stampo e servite a fette questa deliziosa torta brioches!

20140922_164920

20140922_164942

Vi presento Draghetto, l’amichetto di Greta che, come la sua padroncina, non ha resistito all’assaggio!

20140922_164538

Con questa ricetta partecipo alla Raccolta di Love Cooking “L’Autunno e le Mele..”