Archivi tag: spinaci

Gnocchetti di Spinaci al sugo di pomodoro e basilico: il piatto perfetto per ogni stagione

I pomodorini dell’orto del suocero sono già pronti, dolci e perfetti per un buon sugo con tanto basilico fresco: il condimento perfetto per ogni primo piatto! Purtroppo in questo periodo non sta molto bene … così, con la scusa che la scuola è finita, andiamo più spesso a trovarlo: le bimbe cercano di risollevargli un po’ l’umore. Come sempre mia suocere ci vizia e ci prepara il solito vassoio di pasta fresca da portare a casa: questa volta dei magnifici gnocchetti di spinaci! Gli gnocchi… buoni in ogni stagione e veloci da preparare.
Mi sono fatta dare le dosi … il sugo è pronto … eccovi questa semplicissima ricetta di una bontà unica!

Ingredienti per 4 persone:

100gr di farina
500gr di spinaci
500gr di patate
sale q.b.

300gr di pomodorini
20 foglie di basilico fresco
olio evo
sale q.b.
parmigiano reggiano

Mondate gli spinaci e fateli lessare in poca acqua salata. In un’altra pentola fate cuocere le patate mettendole a lessare con la buccia per 30-40 minuti. A cottura ultimata, scolate gli spinaci, strizzateli bene e metteteli su un tagliere e tritateli con un coltello. Quando le patata sono cotte, lasciatele raffreddare per qualche minuto e sbucciatele. Schiacciatele con uno schiacciapatate e disponete la purea ottenuta su un piano infarinato, unite gli spinaci tritati e amalgamate tutti gli ingredienti, aggiungendo la farina fino ad ottenere un impasto compatto. Dividete l’impasto e formate dei filoni che taglierete a tocchetti con un coltello.

20140609_122337

In un tegame con tre cucchiai di olio evo fate cuocere i pomodorini per 20 minuti, la buccia deve ammorbidirsi e i pomodorini spezzarsi. Unite il basilico e fate insaporire il tutto. Spegnete il fuoco e con l’aiuto di un mixer frullate il sugo, aggiustate di sale e rimettete sul fuoco.

20140609_122105

Lessate gli gnocchetti in acqua salata e quando vengono a galla scolateli e trasferiteli nel tegame del sugo. Fate saltare e amalgamare il tutto, servite con una spolverata di parmigiano questo meraviglioso e perfetto piatto!

20140609_122857

La ciurma adora questo piatto e questo tipo di pasta è un modo per far mangiare gli ostili spinaci a tutti i bambini!

20140609_123321

Consiglio: mia suocera mi ha sempre detto di non lavorare troppo l’impasto degli gnocchi, altrimenti diventano duri. Di solito, quando io li preparo, non lesso gli spinaci ma li faccio saltare in padella… a voi la scelta!

Idea salvavanzi: questi gnocchetti sono favolosi anche messi in una pirofila con qualche pezzetto di mozzarella, spolverizzati con tantissimo parmigiano e fatti gratinare in forno a 200° sino a quando sopra non si è formata la classica crosticina.

Crocchette di spinaci con cuore fondente al formaggio: quando i bimbi fanno OOHHH CHE MERAVIGLIA!

La frittura è una forte tentazione e ne andiamo tutti golosi ma … avendo la cucina aperta sul salotto evito spesso di farla, specialmente nella brutta stagione, l’odore che rimane in casa per giorni è fastidioso. Se l’olio è di buona qualità un fritto ogni tanto non fa male alla salute, quindi visto il bel tempo, nel week end ho deciso di preparare qualcosa di goloso e naturalmente fritto. Finestre e porta balcone aperta, mi sono messa in cucina e ho dedicato un’oretta alla preparazione di croccanti crocchette di spinaci con cuore fondente di formaggio: non avrei mai pensato di suscitare tanto clamore dalla ciurma, occhi MERAVIGLIATI quando aprendo in due la croccantissima polpettina, un cuore morbido e fuso di formaggio filante attendeva di essere gustato!
Obiettivo raggiunto: anche questa volta siamo riusciti a far mangiare gli spinaci alle monelle!

Ingredienti:

250gr di spinaci
1 uovo
2 patate medie
3 cucchiai di parmigiano reggiano
1/2 scamorza
latte di soia naturale
pangrattato senza glutine Coop
olio evo
olio per friggere
sale q.b.

Lessate gli spinaci in acqua salata, scolateli e tritateli finemente. Lessate le patate e, una volta cotte, schiacciatele con la forchetta e unitele agli spinaci. Incorporate l’uovo, il parmigiano e un pizzico di sale.

20140531_122240

Formate delle polpettine e nel centro mettete un cubetto di scamorza, chiudetele bene, passatele prima nel latte e poi nel pangrattato.

20140531_122605 20140531_122702

Procedete fino a quando non avrete finito tutto il composto. Friggete in olio ben caldo, fate scolare su carta assorbente e portate in tavola!

20140531_122717

20140531_122940

20140531_123240 20140531_123950

Consigli: potete preparare le polpettine prima e riporre in frigorifero, naturalmente vanno fritte al momento. Per la panatura io ho optato per quella senza uova, molto più leggera e come potete vedere dalle foto, è croccantissima e perfetta!

Idea salvavanzi: se ve ne avanzasse qualcuna, ma ho i miei dubbi, potete tranquillamente congelarla e portare in tavola un altro giorno passandola per qualche minuto in forno!

20140531_124000

Centrifugato agli Spinaci, Zenzero e Pompelmo

Buon Lunedi care amiche mamme, oggi per la Rubrica “Bellissime Mamme” vi propongo un altro centrifugato con la verdura di questo mese: gli spinaci! Un drink energizzante, ricco di vitamine, per iniziare al meglio la giornata!

20140601_094717

Ingredienti:

1 mazzo di spinaci
1 pompelmo
4cm di zenzero

Mettete zenzero e spinaci nella centrifuga, mescolate il succo ottenuto con la spremuta di pompelmo e gustate così al naturale!
Buon inizio settimana!

20140601_094753

Cocotte di frittata con uova di quaglia e spinaci: cambio forma e ti frego!

Le uova di quaglia sono un alimento molto importante che dovrebbe essere inserito nell’alimentazione abituale. Molto più leggere delle uova di gallina, hanno grandi proprietà nutrizionali: ricche di fosforo, calcio, potassio, proteine e vitamina, contengono colesterolo HDL buono e non quello cattivo, aumentano le difese immunitarie (specialmente nei bambini)e sono un utile integrazione in caso di allergie.
Quando ho scoperto tutte queste qualità, le uova di quaglia sono entrate immediatamente nella nostra alimentazione. 5 uova di quaglia corrispondono a 1 uovo normale di gallina, quindi in base a questa proporzione dovete regolarvi per le vostre ricette. Essendo molto piccole hanno una cottura velocissima, bastano 3-4 minuti in acqua bollente salata e sono sode. Io le uso molto in estate, nelle insalate o nelle frittate di verdure e le bimbe le mangiano molto volentieri: piccoline e stuzzicanti, leggere e delicate, una botta di salute!
La ricetta di oggi è molto simpatica, piace tanto alla ciurma ed è un modo alternativo per presentare la frittata di spinaci che a Serena non piace nella classica versione rotonda e sottile. Utilizziamo le cocotte e mettiamo tutto dentro, modo soufflè: uova, formaggio e la nostra verdura del mese, gli spinaci! Il risultato? Morbidi e soffici tortini, leggeri e delicati … due bocconi e via: spinaci mangiati, bambini accontentati e … fregati!

Ingredienti per 4 persone:

18 uova di quaglia
400gr di spinacini freschi
200gr di parmigiano reggiano
sale q.b.
olio evo
pangrattato q.b.

20140530_175437

Fate saltare gli spinacini in una padella con due cucchiai di olio e un pizzico di sale per pochi minuti sino a quando non sono appassiti. Tritali al coltello e metteteli a raffreddare in una ciotola.

20140530_174734 20140530_180113

Aggiungete le uova di quaglia facendo attenzione quando le aprite: la membrana interna è molto dura, quindi vi consiglio di inciderlo con un coltello a metà provocando la spaccatura e poi la sua apertura. Occhio ai pezzettini di guscio!
Unite il parmigiano e amalgamate il tutto.

20140530_181031

Nel frattempo ungete le cocotte e ricoprite l’interno con il pangrattato in modo che la frittatina con si attacchi ai bordi. Riempite con il composto, spolverizzate con parmigiano e infornate a 180° per 15/20 minuti circa.

20140530_175736 20140530_181202

Servite in tavola queste divertenti frittatine!

20140530_184458

Consiglio:usate gli spinacini, sono più delicati e meno fibrosi. Tritateli più sottilmente che potete e vedrete che i bimbi , anche i più ostinati come Serena, li mangeranno. Queste tortine sono ottime anche fredde da mettere nel cestino da pic-nic o come aperitivo a fettine per una cena estiva.

Idea salvavanzi: in inverno preparo un po’ di composto in più, faccio una classica frittata rotonda cotta al forno bella sottile, taglio a listarelle tipo tagliatella e condisco con del sugo di pomodoro: uno primo piatto diverso, ricco di verdura che i bambini mangiano volentieri!

20140530_194058

Torta Pasqualina: inauguriamo il giardino

Finalmente il giardino è finito… ora si deve festeggiare con un bel pranzo all’aperto. La ciurma si è occupata di preparare la tavola sotto il gazebo mentre io mi divertivo in cucina. Il sole di oggi è una gioia e ho voluto portare in tavola piatti semplici ma di effetto, divertenti e colorati. Così accanto ad una grande insalata di riso alle verdurine (che vi posterò nei prossimi giorni), ho preparato anche una delle torte salate più amate dai miei bambini e, in particolare, una delle poche ricette dove riesco a fargli mangiare gli spinaci: la torta pasqualina!
Questa meravigliosa verdura, che onestamente anch’io fatico a mangiare se non gli spinacini in insalata, non è molto amata dai bimbi in generale, per il suo sapore un po’ amarognolo e la consistenza un po’ fibrosa. I classici spinaci in padella con formaggio grattugiato non sono mai presenti sulla mia tavola, grande dispiacere di Mauro perché al contrario li ama molto. Così sperimento sempre ricette diverse per, in questo caso, FARCI piacere gli spinaci.
La Pasqualina è una ricetta classica dove, grazie alla presenza della ricotta, della pasta sfoglia e alla cottura e consistenza tritata della verdura, mangiamo gli spinaci volentieri.
Questa è la mia ricetta!

Ingredienti:

2 rotoli di pasta sfoglia integrale
400gr di spinaci freschi
200gr di ricotta di capra
100gr di parmigiano reggiano grattugiato
4 uova sode
olio evo
sale q.b.

Mettete gli spinaci a lessare in abbondante acqua leggermente salata per 10 minuti. Scolateli e strizzateli molto bene. Trasferiteli in una ciotola e unite la ricotta, il parmigiano, aggiustate di sale e un cucchiaio di olio evo. Mescolate bene il composto e versatelo in una teglia rivestita di carta forno dove avrete già disteso il primo rotolo di pasta sfoglia. Livellate bene e disponete le uova sode.

20140420_103751

Ricoprite con l’altro rotolo, sigillate bene i bordi, bucherellate la superficie e infornate a 200° per 50 minuti.

20140420_103934
Fate raffreddare e servite in tavola! Noi la gustiamo volentieri tiepida, per assaporare meglio tutti i sapori!

20140420_112212

Consigli: se volete assicurarvi che gli spinaci non perdano acqua, dopo la lessatura passateli in padella a fuoco medio per qualche minuto.

Ideasalvavanzi: anche il giorno dopo (se dovesse avanzarvi) questa meravigliosa torta è squisita, basta passarla in forno per qualche minuto in modo che la sfoglia ritrovi la sua croccantezza!

20140420_115738