Archivi tag: semi di girasole

Ciabatta con olive taggiasche e semi di girasole: il re della Tavola

” Il pane è il Re della tavola e tutto il resto è solo la corte che lo circonda. Le nazioni sono la minestra, la carne, le verdure, l’insalata, ma è il pane che è il re” (Louis Bromfield)

Oggi per la Rubrica del Venerdì “L’Angolino del Papà” sforniamo un buon pane caldo: una Ciabatta, senza glutine e senza lattosio, con lievito madre, olive taggiasche e semi di girasole! L’oliva taggiasca, piccola e carnosa, gustosa e delicata, è una varietà rara e preziosa che quando riusciamo portiamo spesso sulla nostra tavola e che al papà di casa piace particolarmente. La sua aggiunta in questo pane, profumato e croccante, è stato quel tocco magico in più che ha reso questa Ciabatta buonissima e perfetta per accompagnare ogni piatto, da un secondo di carne o pesce, ad un tagliere di affettati e formaggi. E poi i semi di girasole, ricchi di nutrienti e proprietà benefiche, croccanti all’interno di questo pane morbido. Naturalmente preparato con il mio lievito madre senza glutine e lasciato lievitare per 10 ore… si, tanto tempo, ma il risultato è stato fantastico e il papà di casa ha apprezzato tantissimo!

Ingredienti:

200gr di Mix per Pane Nutrifree senza lattosio
200gr di Mix Farmo Fibrepan senza lattosio
250gr di lievito madre senza glutine
350gr di acqua
1 cucchiaino di zucchero
2 cucchiai di olio evo
1 cucchiaino di sale
olive taggiasche q.b.
semi di girasole q.b.

Sciogliete il lievito madre nell’acqua insieme allo zucchero. Unite poi piano piano i mix di farine mescolando bene finchè l’impasto non è liscio. Unire l’olio e il sale e continuare a mescolare: l’impasto sarà appiccicoso e molle. Coprire con la pellicola e lasciate lievitare per 6 ore circa in un luogo lontano da correnti d’aria. Riprendete l’impasto e rovesciatelo su un piano infarinato. Con l’aiuto di una spatola rigirate l’impasto, infarinando spesso il tavolo. Con le mani leggermente unte appiattitelo e cospargete la superficie con olive e semi. Ripiegate poi su se stesso un paio di volte e date la forma di un filone. Trasferite delicatamente su una placca da forno ricoperta da carta forno. Preparate un mix di acqua e olio e cospargete sulla superficie. Coprite con un telo umido e lasciate lievitare ancora per 4 ore. Preriscaldate il forno a 220°. Riprendete il pane, che sarà nuovamente lievitato spolverate di farina la superficie e infornate per 40 minuti circa. A fine cottura spostate il pane su una graticola e attendete che si raffreddi. E’ pronto!

20160207_191454

Visto che bello? e non potete neanche immaginare quanto è buono!

20160207_191506

20160207_191518

Insalata di Radicchio e semi vari con uova sode e salsa allo yogurt di soia

E’ arrivato Martedì e oggi tocca alla ricetta per la nostra Rubrica “Bellissime Mamme”. Si avvicina la bella stagione, e rimettersi in forma è una delle priorità di noi donne, pertanto un piattino light e gustoso oggi lo portiamo in tavola. Il Radicchio è una delle insalate che più amo e mi piace tantissimo utilizzarla per delle belle insalatone complete. Oggi aggiungiamo tanti buoni e salutari semi (zucca, girasole, lino), uova sode, alimento sempre presente in ogni dieta e condiamo il tutto con una leggera e semplice salsina allo yogurt di soia, con barba del finocchio e senape!

Ingredienti:

1 ceppo di radicchio tondo
2 uova sode
2 cucchiai di semi vari
100ml di yogurt di soia naturale
1 cucchiaio di senape
barba del finocchio
1 cucchiaio di olio evo
1 cucchiaio di aceto di mele
sale q.b.

Prepariamo per prima cosa la salsa: in una ciotola unite lo yogurt, la senape, l’olio, l’aceto di mele e un pizzico di sale. Mescolate energicamente creando una densa e cremosa crema, unite ora la barba del finocchio tritata fine che avrete precedentemente lavato bene e asciugato: non si butta nulla in cucina e vi accorgerete di quanto sta bene in questa preparazione! Riponete in frigorifero.
Lavate e pulite il radicchio, tagliatelo a pezzetti e mettetelo in un bel piatto (vi ricordo che, specialmente nei periodi di dieta, l’occhio vuole la sua parte). Aggiungete le uova sode a spicchi, i semi vari e condite il tutto con la salsa allo yogurt!

20150226_120259

 Un pranzo leggero e gustoso, completo e sano!

20150226_120333
A martedì prossimo!
Manu

Pagnotta di grano saraceno al Basilico e Semi di girasole: reintroduciamo il glutine …ma poco!

Lo scorso week end ho reintrodotto i formaggi: niente da fare, prurito, brufolini sul viso e altri disturbi al pancino sono ricomparsi. Quindi per un po’ ancora niente. Oggi tocca al glutine: è da un po’ che non preparo pane e pizza fatta in casa, così ho deciso di dedicare il week end a questi due piatti, sporcandomi della mia amata farina. Per il pane ho pensato ad un impasto particolare, usando la farina di grano saraceno (non contiene glutine) e utilizzare meno farina 00, così da non sovraccaricare subito il mio fisico con troppo glutine. E poi?? Bè visto che questo pane deve accompagnare una buona mozzarella di bufala (per la ciurma, io ripiego su della bresaola) con pomodori dell’orto, perché non mettere nell’impasto del buon pesto di basilico fatto in casa? Naturalmente non può mancare una buona dose di semi e oggi ho scelto quelli di girasole, che grazie alle vitamine, all’acido folico, al selenio e ai sali minerali che contengono, sono ottimi alleati per la prevenzione del cancro, per la salute delle ossa, antistress perché favoriscono il relax generale, garantiscono il buon funzionamento dell’intestino e grazie al ricco contenuto di antiossidanti, alleviano diverse condizioni di natura infiammatoria (dolori articolari, ulcere, eruzioni cutanee ed asma). Vi sto annoiando, lo so, quindi passiamo subito alla ricetta!

Ingredienti:

250gr di farina di grano saraceno bio
250gr di farina per pane Molino Rosetto
35gr di lievito madre essiccato Molino Rosetto
3 cucchiai di pesto di basilico
1 cucchiaio di olio evo
15gr di sale
10gr di zucchero
300ml di acqua tiepida
2 cucchiai di semi di girasole

20140519_171805

Mescolate le due farine con i semi, l’olio, il sale e lo zucchero, aggiungete il lievito ed impastate il tutto aggiungendo un pochino di acqua alla volta.

20140519_140955

Unite il pesto e continuate a mescolare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

20140519_141309

Formate una palla, coprite con uno straccio e lasciate lievitare per un paio di ore.

20140519_141539

Riprendete l’impasto, date la forma scelta, in questo caso da pagnotta, ricoprite con altri semi e riponete su una teglia con carta da forno, lasciando lievitare ancora per 45 minuti. Infornate a 200° per circa 20/30 minuti.

20140519_160027

Sfornate e attendete che si raffreddi prima di portare in tavola e tagliare a fette.
Il profumo di basilico ha invaso la casa …

20140519_171445

Ho assaggiato una fetta, con qualche pomodorino sopra e un filo di olio evo… mio Dio quanto è buono il pane e quanto mi è mancato!

20140519_171425

Insalata con Sedano e Feta … mangiare sotto il sole!

Oggi a pranzo avevo voglia di qualcosa di estivo: cosa c’è di meglio di una buona insalatona? Il sedano è ottimo crudo in insalata, sia il gambo che le foglie, qualche ravanello, tanta menta fresca del mio orto, semi di zucca e uno dei miei formaggi freschi preferiti: la feta! Tipico formaggio greco, oggi la troviamo sui banchi dei supermercati anche in versione light (non ha lo stesso sapore ma in una insalatona ci sta). Il termine ‘feta’ deriva dal greco fetas, che è il metodo di conservazione del formaggio, a fette in salamoia. Il sapore al palato è piacevolmente salato, quindi si abbina perfettamente a fresche insalate come la classica greca con cipolla, pomodori, olive e tanto origano.
Mentre unisco tutti gli ingredienti, la piccola Greta sgranocchia sedano e ravanelli … è ora di mangiare!

20140501_114124

Ingredienti:

3 gambe di sedano con le foglie
6 ravanelli
15 foglie di menta fresca
2 cucchiai di semi di zucca
1 panetto di feta light
olio evo
aceto di mele
sale

Pulite tutte le verdure, tagliatele a pezzetti e mettete in una ciotola. Tagliate la feta a cubetti piccoli e unitela alle verdure. Condite con olio, aceto e sale e mescolate bene il tutto.
Versate in un’insalatiera, spolverizzate con semi di zucca e altra menta fresca e concedetevi un pranzo salutare e gustoso sotto il sole di questa magnifica giornata.

20140501_120430

Questa insalata è ottima anche per un pic-nic, la cosa importante è condirla poco prima di servirla.
Buona giornata

20140501_120449