Archivi tag: SECONDI

Scaloppine di Pollo allo Zafferano e Nergi: l’unione fa la forza

La mia principessa più grande ha iniziato il suo nuovo percorso scolastico: la scuola Media e lo ha fatto, come sempre, con lo spirito giusto e io ne sono tanto felice, specialmente dopo gli anni “particolari” delle elementari. E’ molto brava a scuola, gli piace studiare, imparare cose nuove, farle fare i compiti non è mai stato un problema, insomma da lei sempre grandi soddisfazioni. L’unico difetto, se così si può chiamare, è che è troppo, troppo, troppo emotiva e spesso insicura,  vive le cose al 100%, anche se non la riguardano personalmente e questo, negli anni passati, le ha fatto vivere momenti spiacevoli. Così, dopo una lunga chiacchierata, abbiamo deciso di affrontare le cose insieme, perché L’UNIONE FA LA FORZA e oggi più di ieri, grazie anche al suo nuovo orario scolastico, passeremo più tempo insieme da sole prima dell’arrivo della piccola Greta!  Così, mentre prima pranzavo spesso sola con la nonna e ci arrangiavamo con un piattino di pasta e qualche insalata,  oggi siamo in tre a sederci a tavola e bisogna preparare qualcosa di buono, confortante e gustoso per il rientro da scuola della mia Serena! Come sapete la mia ciurma mangia praticamente tutto e si diverte ad assaggiare abbinamenti e piatti nuovi. Ieri per pranzo un secondo di carne un po’ particolare: delle tenere SCALOPPINE di POLLO aromatizzate allo ZAFFERANO e accompagnate dalla dolcezza del NERGI, di cui ve ne ho parlato i giorni scorsi qui. Adoro abbinare la carne a frutta e verdura, il mio arrosto alle mele è uno dei piatti preferiti dalle bimbe, insieme allo spinacino con mele e carciofi e al mio pollo con le prugne (che vi posterò a breve). Così ho pensato di arricchire delle semplici scaloppine con questo nuovo frutto di bosco, dal gusto dolce e unico, che ha resto questo secondo piatto veramente SPECIALE. Serena, che è la più critica di tutta la ciurma, lo ha apprezzato tantissimo: questo sapore agrodolce l’ha conquistata immediatamente! Non mi resta che lasciarvi la ricetta!

Ingredienti per 4 persone:

8 filetti di pollo
farina di riso q.b.
1 bustina di zafferano
1 bicchiere di vino bianco secco
12 nergi (1 vaschetta)
1 limone bio
menta fresca
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.

20160909_103243Passate i filetti di pollo nella farina. In una padella antiaderente versate due cucchiai di olio evo, fate scaldare e poi aggiungete le scaloppine. Rosolatele a fiamma media in entrambi i lati, sfumate con il vino bianco, mettete il coperchio e fate cuocere per qualche minuto. Aggiustate di sale e pepe e aggiungete lo zafferano sciolto in un cucchiaio di acqua calda o brodo vegetale. Quando la carne è cotta togliete dalla padella e tenete da parte. Nella stessa padella, con tutto il condimento rimasto, aggiungete i Nergi, la scorza del limone grattugiata, un pochino del succo e la menta fresca. Fate saltare un paio di minuti. Rimettete le scaloppine nella padella e fate insaporire il tutto. Servite con una spolverata di pepe.

20160909_103900

20160909_103911

20160909_103917

blog-nergi_cucina

Stinco di Maiale alla Birra

Il Venerdì è dedicato alla Rubrica “L’Angolino del Papà”. In questi giorni il nostro papà di casa è particolarmente viziato e la presenza della nonna Teresa in casa con noi, la sua mamma, si vede anche in cucina. Oggi insieme abbiamo preparato questo Super secondo piatto di carne: lo Stinco, una carne meno nobile ma molto gustosa, che una volta più di oggi veniva spesso portata in tavola. Il segreto per una buona riuscita del piatto è una cottura lenta, per mantenere la carne succosa, e utilizzare tante erbe aromatiche. La suocera lo ha sempre preparato usando del buon vino rosso, tanto amato dal nonno Luigi e facendo una base di soffritto. Io ho voluto rendere la ricetta un pochino più moderna e leggera: ho evitato il soffritto e utilizzato la Birra, nel mio caso senza glutine. Il risultato? Un piatto buonissimo, saporito e gustoso: una ricetta semplice che si fa da sé, basta solo lasciargli il tempo per cuocere!

Ingredienti per 4 persone:

2 stinco da 700gr ciascuno
2 rametti di rosmarino
2 rametti di timo
4 foglie di salvia
1 bottiglietta di Birra Daura senza glutine
acqua q.b.
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.

Lavate le erbe aromatiche e tritatele. In una capiente casseruola a bordi alti versate 4 cucchiai di olio evo e fate rosolare lo stinco su tutti i lati, aggiungendo le erbe aromatiche e la birra. Lasciate cuocere la carne rigirandola senza bucarla per una decina di minuti. Trasferitela poi in una pirofila da forno con tutto il liquido, salate e pepate e infornate a 180° ventilato per 35/40 minuti: la carne non deve mai asciugarsi, controllatela bene ed eventualmente aggiungete dell’acqua e rigiratelo per una cottura più uniforme. Se volete prepararlo con le patate aggiungetele insieme alla carne nella pirofila. Per noi niente patate: abolite per un pochino dalla nostra alimentazione!

20160117_122253

Trascorso il tempo estraete dal forno e portate in tavola ancora caldo, accompagnato da un contorno a scelta, per noi una leggera e fresca insalata!

20160117_122256

20160117_122331

Carpaccio al Forno con Parmigiano e Timo

Stasera un piatto superveloce e gustosissimo:l’aroma del timo e il gusto del parmigiano lo renderanno gradito anche ai bambini che faticano a mangiare la carne! Come contorno le classiche patate arrosto e per una fresca e originale insalatina che vi presento nel post successivo. Che dire … buon appetito!

Ingredienti:

600gr carpaccio
100gr parmigiano
2 rametti di timo
olio evo
sale e pepe q.b.

Scaldate il forno a 180°. Frullate il timo sfogliato e il parmigiano in pezzetti polverizzandoli.

IMG_6109

Ungete una pirofila e distribuite le fettine di carpaccio. Spolverizzate con il mix e condite con sale e olio. Ripetete gli strati fino a esaurimento della carne completando con il mix e i condimenti.

IMG_6110 IMG_6111
Coprite la pirofila con alluminio e cuocete in forno per 25 minuti circa, eliminando l’alluminio negli ultimi 5 minuti.

IMG_6112
Voilà … il piatto è pronto!

IMG_6117

Arrosto di pollo all’arancia con semi di finocchio e pepe rosa

Sabato … solitamente giornata dedicata alla spesa, alle commissioni in giro, alla visita ai nonni e così via come penso facciano miliardi di famiglie. Oggi invece no! Il frigorifero è pieno, non ci sono commissioni da fare, i nonni li abbiamo già visti i giorni scorsi … siamo LIBERI! Che parolona … e ora che si fa? Io non sono abituata a non avere niente da fare e le poche volte che mi capita mi sembra di impazzire; mio marito dice che non sono capace di rilassarmi … penso abbia ragione! Alla fine abbiamo organizzato, con amici che non siamo riusciti a vedere prima di Natale, una bella passeggiata nel pomeriggio in centro a Milano!
Mi devo solo occupare del pranzo: ho pensato di fare un secondo leggero con un bel contorno, delle ottime patate novelle al timo.

Ingredienti:

1 petto pollo intero
½ cucchiaio di semi di finocchio
Semi di pepe rosa
Succo di un’arancia
Scorza arancia
Olio evo
½ bicchiere di vino bianco
Sale

In una casseruola ben calda mettete dell’olio e fate rosolare da entrami i lati il petto di pollo.
IMG_5673

Aggiungete il vino bianco e alzate la fiamma.

IMG_5674

Nel frattempo in un tegame mettete i semi di finocchio, i grani di pepe rosa e un po’ di scorza d’arancia, fate scaldare per esaltare il loro sapore e il loro aroma.

IMG_5678

Appena iniziano a scoppiettare spegnete e trasferite nella casseruola aggiungendo il succo d’arancia.

IMG_5679 IMG_5681
Abbassate la fiamma, mettete il coperchio e portate a cottura.

Trascorso il tempo spostate il petto su un piatto e fate addensare la salsa aggiungendo eventualmente una puntina di amido di mais.
Disponete le fette nel tegame, fate scaldare e servite con la salsa e con un contorno a piacere.

IMG_5695

Io ho preparato delle patate sabbiose che piacciono molto alla ciurma!

IMG_5700

IMG_5701

Zuppa rustica allo zenzero

Stamattina la sveglia è suonata presto … è arrivata Santa Lucia! Qui dove abitiamo noi, in provincia di Lodi, questo giorno è come il giorno di Natale: sotto l’albero i doni portati dalla Santa durante la notte. La sera prima abbiamo lasciato davanti alla porta di casa il fieno e una ciotola di acqua per l’asinello e sul tavolo in cucina, accanto alla letterina, qualche biscotto per la Santa.
Anche dall’altra parte dell’Italia, in Sicilia, oggi si festeggia questo giorno e l’usanza prevede di portare in tavola i buonissimi arancini di riso. Avendo un papà siciliano noi non possiamo che festeggiare questo giorno se non abbuffandoci dei buonissimi arancini che prepara la mia mamma! Quindi vista la “pesante” cena che ci aspetta stasera, oggi ho deciso di stare sul leggero e di preparare, per me e per la piccola Greta, qualcosa di veloce ma gustoso come questa zuppa rustica allo zenzero.

Ingredienti:
60gr farro perlato
60gr riso integrale
50gr lenticchie rosse decorticate
50gr lenticchie
50 gr piselli decorticati
Prezzemolo fresco
1 foglia di alloro
1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato
½ cucchiaino di curcuma
Sale
Olio evo
Pepe

Mettete il farro, il mix di lenticchie e i piselli in un tegame insieme al prezzemolo tritato. Aggiungete acqua pari al doppio del volume, il cucchiaino di zenzero grattugiato e un pò di sale.

IMG_5210

Mescolate, coprite e cuocete per circa 20 minuti. Trascorso il tempo, togliete la foglia di alloro e aggiungete mezzo cucchiaino di curcuma e cuocere per altri 10min fino a quando le lenticchie non saranno morbide.
Servite la zuppa calda con un filo di olio evo a crudo, una macinata di pepe fresco e a piacere del parmigiano.

IMG_5212

Scaloppine di tacchino all’arancia con carotine croccanti

Questa ricetta è un’alternativa alle classiche scaloppine al limone, veloce, semplice e molto gustosa. Le arance danno un tocco di dolcezza che i vostri bimbi apprezzeranno molto oltre ad una buona dose di vitamina C.

Ingredienti:

500gr fesa di tacchino
2 arance bio
1 cucchiaio di maggiorana
1 cucchiaio di prezzemolo
Olio evo
1 bicchiere di Vino bianco
Farina q.b.
200gr carote grattugiate
2 cucchiai olive snocciolate
4 pomodori secchi sott’olio
Sale q.b.

Infarinate le fettine di tacchino e rosolatele in una padella con olio per 3-4 minuti sino a dorarle su entrambi  i lati.

IMG_5190

Mettetele da parte e ripulite la padella dal grasso di cottura . Rimettete di nuovo le scaloppine nella padella, bagnatele con il vino bianco e il succo di arance. Salate e proseguite la cottura a fiamma media per qualche minuto fino a far rapprendere il fondo di cottura. Spolverizzate con le erbe tritate ( vanno bene anche quelle secche) e togliete dal fuoco.

IMG_5191 IMG_5194

IMG_5197

Scaldate due cucchiai di olio in un’altra padella, unite le carote grattugiate e saltatele a fiamma vivace per 2 minuti. Tritate le olive e i pomodori secchi e uniteli alle carote; lasciate insaporire, regolate di sale e servite con le scaloppine.
L’aggiunta di olive e pomodori secchi è a vostra discrezione, dipende naturalmente se i vostri bimbi apprezzano.

IMG_5205 IMG_5208
Buon appetito!

Pollo all’Arancia in cartoccio

Il pollo all’arancia al cartoccio è un secondo piatto molto nutriente e delicato e con il minimo sforzo riuscirete a portare in tavola un grande piatto che piace a tutta la famiglia.

Ingredienti
1 pollo
2 arance
Olio evo provenzale fatto in casa
Rosmarino
sale e pepe q.b.

Preparate una teglia da forno ricoperta da un foglio di alluminio sufficientemente grande da poter chiudere il pollo nel cartoccio. Lavate le arance e tagliatele a fette abbastanza sottili (tenetene metà da parte per bagnare il pollo in seguito), poggiatele come un letto sul foglio di alluminio; oliate leggermente, salate e aggiungete un rametto di rosmarino.
IMG_5015

Sciacquate velocemente il pollo sotto l’acqua corrente ed eliminate le eventuali impurità presenti.
Adagiatelo sopra il letto di fette di arancia, salate, oliate e irrorate con il succo dell’arancia rimasta. Prima di chiudere il cartoccio mettete ancora un rametto di rosmarino.

IMG_5016 IMG_5017
Infornate a 190°C per circa 60 minuti, dopodiché sfornate il pollo e trasferitelo su un piatto da portata. Irroratelo con il sughetto di cottura e disponete tutto attorno le fettine di arancia che si saranno caramellate.

IMG_5026 IMG_5028

Il contorno ideale a mio parere per questo piatto sono delle gustosissime patate al forno. Io ho trovato al supermercato quelle Americane a pasta bianca. Vi rimando per la ricetta al prossimo post!