Archivi tag: salsiccia

Spiedini con bocconcini di salsiccia e provola senza lattosio ricoperti di zucchine

Per questo Venerdì insieme alla Rubrica “L’ Angolino del Papà”, prepariamo un piatto molto semplice e gustoso, ideale per i primi pranzi sotto il sole primaverile: buonissimi spiedini con bocconcini di salsiccia e provola, ricoperti di zucchine.
Prodotti di prima qualità, salsiccia magra arricchita da pezzettini di provola senza lattosio, il tutto avvolto da fettine sottili di zucchine, le prime che iniziamo a trovare sui banchi del mercato. Io li ho cotti in forno, ma sono perfetti anche in padella o addirittura sulla griglia di ghisa!

Ingredienti:

250gr di salsiccia magra*
120gr di provola senza lattosio
1 zucchina
1 rametto di rosmarino fresco
sale e pepe q.b.
pangrattato senza glutine
stuzzicadenti grandi per spiedino
olio evo q.b.

*controllare per i celiaci e intolleranti che sia senza glutine

In una ciotola sbriciolate la salsiccia, unite una spolverata di pepe e un pizzico di sale. Tagliate la provola a pezzetti piccolini oppure grattugiatela con la classica grattugia per il formaggio. Lavate il rosmarino e tagliatelo finemente. Unite il tutto nella ciotola della salsiccia e iniziate a lavorare l’impasto in modo da amalgamare tutti gli ingredienti. Fate tante polpettine ovali. Lavate la zucchina e tagliatela a fette sottilissime: io ho usato l’apposito attrezzo. Ora avvolgete ogni polpettina con la fettina di zucchina e infilzate negli stuzzicadenti. Una volta ultimato il tutto oliate ogni spiedino: io ho usato lo spruzzino da olio apposito e passate nel pangrattato. Disponete su una teglia e infornate a 180° per i primi 15 minuti e poi alzate a 200° per altri 10 minuti. Servite con una spolverata di pepe macinato fresco!

Buon appetito!!!

Polpettine di Cavolfiore e Salsiccia: Raccolta “L’orto del Bimbo intollerante” di Gennaio

Il rapporto bambino-verdura è da sempre uno dei più difficili da gestire per una mamma: spesso i nostri piccoli si rifiutano categoricamente di mangiare un ortaggio semplicemente senza neanche assaggiarlo, solo per l’aspetto poco invitante o l’odore sgradevole. E’ difficile ma non impossibile … ve lo assicuro: basta un po’ di fantasia e di voglia per creare piatti deliziosi che invoglino i nostri piccoli all’assaggio … e da lì il gioco è fatto, ve lo assicuro! Il Cavolfiore è stato una delle prime verdure che vi ho presentato e con cui ho affrontato il viaggio di questo blog: piatti per tutta la famiglia, in particolare per i nostri bambini, ricchi di frutta e verdura, piatti facili  per le mie amiche mamme, trucchetti semplici per non farsi dire mai di no! E così in tavola abbiamo portato le crocchette di cavolfiore, adorate dalle mie bimbe, la pasta , dalle Plumcake salato con fontina e pomodorini.  Pochi giorni fa vi ho anche presentato il Cavolfiore in veste di Purea, delizioso accompagnamento per carni e pesci. Questo mese nella Raccolta “L’Orto del bimbo intollerante” ospitata dalla mia amica Leti di Senza è Buono, trattiamo l’intolleranza al lattosio e vi abbiamo proposto la MELA come frutta e proprio il CAVOLFIORE come verdura. Così mi sono trovata di fronte ad una nuova sfida: cosa posso proporre di nuovo per il mio adorato bimbo intollerante? Non potevo che chiedere suggerimento alla ciurma, che mi ha rigirato un’altra domanda:”Mamma cosa mangiano più volentieri i bambini?”. Greta ha risposto per me : “le polpette!”. Ed ecco allora che con un pizzico di fantasia e con quello che avevo in frigorifero ho portato in tavola un piatto nuovo, buonissimo, semplice e veloce: POLPETTE DI CAVOLFIORE E SALSICCIA, senza glutine e senza lattosio… una vera bontà! Potete utilizzare anche prosciutto al posto della salsiccia, io ne avevo un po’ in frigorifero e ho pensato di aggiungerle, per dare più gusto alle polpette e renderle più speciali. Mi raccomando controllate sempre che tutti gli ingredienti siano giusti per la vostra intolleranza: la mia salsiccia magra, presa dal mio macellaio di fiducia, è senza lattosio e senza glutine. Se utilizzate prodotti confezionati leggete bene l’etichetta. Pronti per la ricetta?

Ingredienti:

250gr di cavolfiore lessato
100gr di salsiccia magra (senza glutine e senza lattosio)
1 uovo
pangrattato senza glutine q.b.
sale e pepe q.b.
olio evo q.b.

Sgranate la salsiccia e mettetela in una ciotola, unite il cavolfiore lessato e con una forchetta schiacciatelo amalgamandolo alla salsiccia. Aggiungete l’uovo e iniziate a lavorare il tutto, unendo un pochino di pangrattato per asciugare l’eventuale acqua ancora presente nel cavolfiore. Per ovviare a tutto ciò e dover aggiungere troppo pangrattato Vi consiglio di lessare il cavolfiore a vapore, nel classico cestello così eviterete l’assorbimento eccessivo di acqua. Aggiustate di sale e pepe e formate delle piccole polpettine schiacciate. Disponetele su un vassoio e lasciatele in frigorifero per 10 minuti. Sporcate una padella antiaderente con un cucchiaio di olio e “friggete” le polpettine: un paio di minuti per lato, devono colorarsi bene. Fatele scolare su carta assorbente ed eccole qui… buonissime, croccanti fuori e morbide all’interno… provatele!!!

20160117_120221

20160117_120308

Potete naturalmente cuocerle in forno.. ma la polpettina fritta è un’altra cosa!

20160117_120311

20160117_120319

Volete vedere l’interno?

20160117_120341

Morbidissimo!

QUESTA RICETTA E’ IL MIO CONTRIBUTO FUORI GARA PER LA RACCOLTA DI GENNAIO “L’Orto del Bimbo intollerante”

Panino con bocconcini di salsiccia al pepe e bietole piccanti

La ricetta che Vi propongo oggi per il nostro appuntamento del Venerdì “L’Angolino del Papà” è un super panino, ripieno di bocconcini di salsiccia al pepe fatti saltare in padella con delle bietole e del peperoncino. Un piatto fantastico, buonissimo, bilanciato, saporito, che conquista al primo morso!
Naturalmente scegliete dell’ottimo pane, io l’ho preparato in casa, domani vi posto la ricetta!

Ingredienti per 4 persone:

1 rotolo di salsiccia al pepe (oppure al finocchietto o anche liscia)
500gr di bietole
1/2 peperoncino
olio evo q.b.
sale q.b.
4 panini

Per prima cosa pulite le bietole togliendo le foglie esterne e tagliate la parte finale del gambo. Lavatele bene e mettetele a bollire in acqua salata in ebollizione per 10 minuti. Quando i gambi sono morbidi scolatele e fatele saltare in padella con due cucchiai di olio e il peperoncino, regolando di sale.
Prendete la salsiccia, togliete la pelle e fate tanti bocconcini con le mani. In una padella con due cucchiai di olio fate saltare la salsiccia e una volta che ha preso un bel colore trasferitela nel tegame delle bietole facendo insaporire bene il tutto.

20150115_181011

Ora non vi resta che far scaldare i panini, tagliare a metà e farcire!

20150115_190255

Naturalmente omettendo il peperoncino questo gustoso panino diventa perfetto anche per i bambini che vi mangeranno molto volentieri questa fantastica verdura!

Pronti a mordere?

20150115_190404

Tagliatelle alla zucca con salsiccia e zucchine: io tiro la pasta, tu la taglia e lei … mangia!

Preparare la pasta fresca oramai è diventata cosa abitudinaria: una volta alla settimana mi cimento in preparazioni diverse, specialmente da quando alla suocera hanno diagnosticato il diabete. Eh si, perché la mia cara Teresina ora deve seguire una dieta ferrea e la cosa migliore per non farla cadere in tentazioni e non farle più preparare certi piatti, come la sua amata pasta fatta in casa che almeno 4 volte alla settimana portava in tavola e che spesso finiva sempre nella nostra cucina! L’altro pomeriggio Serena non aveva da studiare (evvivaaaaaaa) così abbiamo pensato di preparare delle tagliatelle e la zucca che mi aveva dato mio papà faceva proprio al caso nostro: nell’impasto ci sarebbe stata benissimo! Io mi dedico alla pasta e Sere si prepara per tagliare le tagliatelle e, ormai bravissima, monta la macchinetta della pasta. “Greta tu cosa vuoi fare?” gli chiede Sere. “Io mangio” risponde la mia piccola monella! Si si, lei mangia, tutta figlia di suo padre!
Intanto il sugo gustosissimo di salsiccia e zucchine è sul fuoco, le tagliatelle sono pronte e Mauro arriva giusto in tempo per aiutarci a preparare la tavola! Il piatto vuoto di Greta e le sue parole “Buoneee! Bava mamma, bava Sere” vi dice tutto!

Ingredienti per 4 persone:

200gr di zucca cotta
300gr di farina Pasta Fresca Mulino Marino
1 uovo
pizzico di sale
1 scalogno
3 zucchine
300gr di salsiccia magra
1 bicchiere di vino bianco
olio evo
sale e pepe q.b.

Setacciate la zucca precedentemente cotta e incorporatela alla farina, all’uovo, e mettete un pizzico di sale. Lavorate tutto fino ad ottenere una pasta liscia e morbida che lascerete riposare avvolta nella pellicola per 30 minuti.

20141110_180758

Stendete la pasta in una sfoglia non troppo sottile e tagliatela a strisce modo tagliatelle, oppure fatevi aiutare dalla macchina per la pasta come abbiamo fatto noi. Posate le tagliatelle su un vassoio infarinato e lasciate seccare un pochino (trucco della suocera).

20141110_191513

In una larga padella con un cucchiaio di olio fate rosolare lo scalogno tritato, unite la salsiccia e le zucchine lavate e tagliate a cubettini. Fate insaporire bene il tutto, sfumate con un bicchiere di vino bianco e lasciate cuocere fino a quando la salsiccia non è cotta (circa 20 minuti). Lessate le tagliatelle in acqua in ebollizione salata, scolatele al dente e fatele saltare nella padella del sugo in modo che si insaporiscano bene.

20141110_194644

Servite calde e a piacere spolverizzate con le formaggio grattugiato.

20141110_194746

Sono venute bene vero? ed erano buonissime!

Rigatoni a sorpresa

Il pranzo della domenica per tutti è da sempre una tradizione intramontabile: la riunione della famiglia, la condivisione dei cibi della festa tutti insieme intorno ad una tavola. Certo le abitudini sono cambiate oggi, si va molto più spesso di una volta a pranzo fuori e ci si raduna magari con amici e non per forza con parenti, ma, nonostante tutto, questi diversi stili di vita non sono riusciti a cancellare questo rito familiare che rimane qualcosa di radicato nel nostro sentimento nazionale.
Gli impegni di catechesi di Serena nella mattina fanno sì che il pranzo domenicale sia per noi una giornata strettamente in famiglia, noi quattro intorno ad una tavola e la cosa ci piace molto. Solitamente preparo piatti più sostanziosi del solito, paste al forno o pasticciate, arrosti particolari … insomma un classico pasto dei giorni di festa. Il primo di oggi è una buonissima pasta al forno: rigatoni farciti!

Ingredienti:
300gr di rigatoni giganti
300gr di salsiccia
6 cuori di carciofo
500ml di latte
50gr di farina
parmigiano grattugiato
Sale
Noce moscata
Olio evo

In un tegame con un cucchiaio di olio fate cuocere la salsiccia precedentemente privata della pelle e fatta a pezzetti.

IMG_7497

In un altro tegame fate lessare i cuori di carciofo e appena pronti scolateli e frullateli con un cucchiaino di olio.

IMG_7496 IMG_7498 IMG_7499

Aggiungete la crema di carciofi alla salsiccia e regolate di sale.

IMG_7500
Lessate i rigatoni in abbondante acqua salata, scolateli al dente e fateli raffreddare.

IMG_7501
Preparate la besciamella mettendo il latte in un pentolino a scaldare, prima che raggiunga il bollore, aggiungete la farina e mescolate sino a ottenere una buona densità. Unite una buona macinata di noce moscata e salate.

IMG_7502 IMG_7504 IMG_7505
Prendete i rigatoni e farciteli all’interno con il composto di salsiccia e metteteli da parte.
In una pirofila mettete un cucchiaio di besciamella sul fondo, adagiate i rigatoni farciti, coprite con altra besciamella, una spolverizzata di parmigiano grattugiato e procedere con un secondo strato di rigatoni.

IMG_7506 IMG_7508 IMG_7509 IMG_7510 IMG_7511
Terminate con la besciamella rimasta, del parmigiano grattugiato e un filo di olio di oliva.

IMG_7512
Infornate a 200° per almeno 20 minuti, aspettando che si formi una leggera crosticina in superficie. Aspettate qualche minuto e poi servite.

IMG_7513
A tutti una buona domenica in famiglia!

Pizza broccoletti (cime di rapa) e salsiccia

Il Sabato per cena è solito preparare la Pizza fatta in casa. Ogni volta cerchiamo di fare qualcosa di diverso. I giorni scorsi sfogliando una rivista di cucina ho trovato questa fantastica ricetta, così ho pensato di sperimentarla stasera e affiancarla alla classica Margherita per le bambine.
Un profumo di “Meridione” ha invaso la casa stimolando l’appetito… posso solo dirvi che la pizza Margherita è avanzata e le bimbe hanno apprezzato molto! Ottima, dal sapore unico, pieno, spettacolare, sfizioso, tutti i sensi completamente appagati!
Da rifare sicuramente!

Ingredienti:

500 farina per pizza
250ml acqua
1 bustina di lievito secco
sale
zucchero
olio
200gr salsiccia
500gr broccoletti o cime di rapa

In una ciotola uniamo farina e sale, poi aggiungiamo il lievito sciolto nell’acqua con un pizzico di zucchero e due cucchiai di olio evo. Impastiamo il tutto per bene, lavorando il composto. Formiamo un palla, copriamo con un cannovaccio umido e lasciamo lievitare per almeno un’ora.
Trascorso il tempo il vostro impasto dovrebbe essersi raddoppiato. Stendetelo in una teglia precedentemente unta e coprendolo di nuovo lasciatelo lievitare ancora una mezz’ora.
Preriscaldate il forno a 220°.
Nel frattempo pulite le cime e passatele in padella per qualche minuto finché non si ammorbidiscono con un filo di olio evo.

IMG_6165 IMG_6166

Adagiate i broccoletti sulla pizza e aggiungete i pezzetti di salsiccia.

IMG_6167
Infornate per 25 minuti circa.
Che dirvi … gustatela con un buona birra gelata!

IMG_6171

 

Risotto salsiccia e arancia

Se fosse per me e Serena, in famiglia si mangerebbe il riso tutti i giorni in qualsiasi modo. E con nostra grande  gioia Mauro ha portato a casa di ritorno da una trasferta  in Piemonte dell’ottimo riso. Ho colto l’occasione per provarlo subito in una ricettina molto semplice che vi sorprenderà per il sapore unico.

Ingredienti:

280gr riso
1 cipolla
2 arance bio
Timo fresco
300gr Salsiccia senza glutine
Olio evo
Sale e pepe q.b.
Brodo vegetale
Parmigiano reggiano

IMG_5274
In un tegame con olio caldo mettete a rosolare la cipolla tritata insieme alla salsiccia sminuzzata. Aggiungete il timo, il sale e una presa di pepe.

IMG_5276

Mescolate  e unite il riso, tostatelo leggermente e sfumate con il succo  delle  arance e lasciatelo insaporire.

IMG_5277 IMG_5279

Portate a cottura aggiungendo un po’ per volta il brodo caldo. Io non ho fatto in tempo a preparare il brodo vegetale fatto in casa, quindi ho usato quello granulare senza grassi.

IMG_5275 IMG_5280

Spegnete la fiamma e mantecate il tutto con il parmigiano reggiano. Aggiungete la buccia dell’arancia grattugiata e ancora del timo fresco.

 

Servite ben caldo magari accompagnato da un buon bicchiere di vino rosso.