Archivi tag: Riso venere

Riso Venere con Gamberetti, Avocado, Pomodorini e Nergi

Ritorna il nostro appuntamento mensile con la Rubrica “Bellissime Mamme”. Oggi voglio proporvi un primo piatto dai profumi e sapori estivi, visto il gran caldo che ancora ci fa compagnia. Un primo light, per ritrovare la forma  mangiando sano e con gusto! Vi ricordate del Nergi? nergi-towerVe ne avevo parlato l’anno scorso qui: il baby-frutto dolce e simpatico entrato da poco in commercio. Avevo avuto il piacere di essere tra i primi ad “assaggiarlo” e portarlo in tavola e avevo preparato un dolce al cucchiaio adorato dalla ciurma, Coppette di riso dolce, e dei buonissimi Tacos con il Pollo, naturalmente con il Nergi! Nella ricetta di oggi utilizzo proprio il Nergi e ci “condisco” un profumato RISO VENERE, dalle notevoli proprietà nutrizionale e  soprattutto, per l’alto contenuto di potenti antiossidanti che combatte i radicali liberi, riduce i livelli di colesterolo “cattivo” e previene l’infarto. Inoltre è ricco di vitamine, di fibre vegetali ed è meno calorico in quanto più povero di zuccheri. E poi? Piccoli e carnosi GAMBERETTI, che come tutti i crostacei contengono un basso contenuto di grassi, POMODORINI e il mio amato AVOCADO. L’Avocado è un frutto molto ricco di proteine e di grassi, abbonda  di vitamine, in particolare della A, della D, della E, della K e di quelle del gruppo B.Ha molte proprietà energetiche e fornisce 230 calorie circa per ogni 100 grammi di polpa. Molti i sali minerali che contiene:  il potassio, il fosforo, il magnesio e il calcio. La componente principale è rappresentata dall’acqua; elevata è la presenza di fibre. E’ ricco di antiossidanti e acido grasso linoleico e omega 3, i cosiddetti “grassi buoni”, che riescono ad inibire la produzione di colesterolo. Essendo un frutto molto calorico, Vi consiglio di utilizzarlo in piccole dosi così da sfruttare le sue proprietà senza intaccare la linea! Bene, non mi resta che portarvi in cucina con me e preparare questo buonissimo primo piatto senza glutine e senza lattosio!

Ingredienti per una persona:

65gr di riso venere
1/2 avocado
100gr di gamberetti (nel mio caso surgelati)
10 pomodorini ciliegia
2cm di zenzero fresco
1/2 limone succo
5 nergi
sale e pepe q.b.
olio evo q.b.

20160908_105148

Io ho usato gamberetti precotti surgelati, quindi fateli scongelare un po’ prima a temperatura ambiente. Mentre il riso Venere cuoce occupiamoci del condimento. Pulite l’avocado e tagliatelo a pezzetti. Mettetelo in una ciotola. Unite i pomodorini e i nergi ben lavati e tagliati a cubetti e condite il tutto con lo zenzero grattugiato, sale e pepe. Quando manca poco alla cottura del riso aggiungere i gamberetti così che riacquistino vigore nella polpa e diventino bei carnosi. Scolate riso e gamberi e versateli nella ciotola con il condimento. Aggiungete succo di limone e mescolate bene il tutto in modo da far insaporire il riso. Aggiustate di pepe e olio se necessita e servite!

20160908_110612

20160908_110644

Con questa ricetta partecipo a #NERGIFOOD e #ILNERGIDELLADOMENICA

blog-nergi_cucina il-nergi-della-domenicar

Pollo al curry con latte di cocco e riso venere: partiamo per l’India?

Settimana scorsa su Sky era in programmazione il film della Disney “Million dollar Arm” basato su una storia vera, i due primi ragazzi indiani inseriti nella Major League Baseball americana. Naturalmente visto lo sport in questione, da ex giocatore di baseball Mauro non ha voluto perdersi il film. Il film è molto carino, lo abbiamo visto tranquillamente con le bimbe, immagini meravigliose, una realtà, quella indiana, piena di valori, tanto distante da noi ma di grande insegnamento, specialmente per i bambini. E poi tanti colori e profumi, dai vestiti, alla cucina. L’India, come vi ho già raccontato qui, è un paese che da sempre affascina me e Mauro, un posto che ci piacerebbe visitare in futuro, tutti insieme. Quando di parte? chiede Serena, incuriosita dalle immagine viste.
Così, avvolta da questo desiderio, ho cucinato per tutto il week end piatti indiani come questo pollo al curry, reso particolare dall’aggiunta di latte di cocco e utilizzando il riso venere al posto del basmati. Il curry o masala originale comprende pepe nero, cumino, coriandolo, cannella, curcuma e anche chiodi di garofano, zenzero, noce moscata, fieno greco, peperoncino, zafferano, cardamomo. Trovate già pronti in commercio queste miscele di spezie varie o potete prepararla voi, come ho fatto io, tranquillamente in casa con le spezie che più vi piacciono. Il mio curry è a base di curcuma, cannella, zenzero, noce moscata, pepe bianco e peperoncino.
La mia ciurma, da sempre abituata al sapore delle spezie, apprezza tantissimo questi piatti completi, profumati e leggeri, e come sempre ripulisce con tanto di scarpetta la ciotola del pollo. La loro curiosità in tavola mi lascia sempre a bocca aperta e stimola sempre di più la mia creatività ai fornelli: sorprenderli e invogliarli a mangiare sempre più cose è il mio obiettivo! Ora vi lascio la ricetta… vi aspetto i prossimi giorni per un’altra favola in tavola!

Ingredienti per 4 persone:

300gr di riso venere
400gr di petto di pollo
100ml di latte di cocco
2 cucchiaini di curry
1 cucchiaino di gomasio
olio evo q.b.
sale q.b.
pomodori pachino

Pulite il petto di pollo e tagliatelo a bocconcini. Mettetelo in una ciotola con il latte di cocco, due cucchiai di olio evo, un pizzico di sale e lasciatelo marinare per 30 minuti. Nel frattempo cuocete il riso venere e una volta scolato mettetelo nelle formine a raffreddare. In una padella con un cucchiaio di olio mettete il pollo scolato dalla marinatura e aggiungete il curry, fate saltare leggermente, unite un cucchiaio di marinatura  e il gomasio e portate a cottura, circa 10 minuti.

20140812_191343

Preparate una semplice insalata di pomodori: tagliateli a cubetti e conditeli con olio e sale.
Ora non vi resta che comporre il piatto e servire in tavola!

20140812_192112

Straccetti di manzo con peperoni e riso nero: fajita all’italiana!

Le fajita sono un piatto tipico della cucina messicana a base di carne di manzo e/o pollo, peperoni, cipolle e un mix di spezie dove viene fatta marinare la carne, il tutto accompagnato da riso, fagioli o verdure grigliate, oppure dalle classiche tortille. Ho avuto la fortuna di assaggiare tutti i piatti di questo magnifico paese durante il viaggio di nozze e di certo il sapore non è lo stesso dei ristoranti messicani in italia (anche se in alcuni si mangia molto bene). A parte il discorso pizza, se proponiamo alle bimbe dove andare a mangiare fuori, la risposta è sicuramente il Messicano. Cucina ricca di verdure, pesce e carne (con la possibilità di mangiarla bianca), tanto riso e molte spezie: tutti ingredienti e sapori che alla ciurma piacciono molto! Proprio ieri la voglia di Messicano ha preso il sopravvento: fettine di manzo in frigorifero, qualche peperone, cipolla, spezie varie, che in dispensa non mancano mai, e un buon riso come accompagnamento (ho voluto usare il riso Venere al posto del classico perché molto più profumato e alle bimbe piace molto). Ed ecco in poche mosse una buona e veloce fajita all’italiana fatta in casa!

Ingredienti:

400gr di manzo
4 peperoni (2 gialli e 2 rossi)
320gr di riso venere
2 cipollotti
1 cucchiaino di curcuma
1 cucchiaino di paprika
1 cucchiaino di zenzero in polvere
1 cucchiaino di origano essicato
20 foglie di basilico fresco
1 limone
sale q.b.
olio evo

Tagliate il manzo a listarelle, tipo straccetti, e metteteli in un piatto. Aggiungete le spezie, un cucchiaio di olio, il succo del limone e lasciate marinare per 20 minuti.

20140604_113528 20140604_113625

Preparate i peperoni tagliandoli a listarelle: io avevo già pronte le falde di peperoni spellati, più digeribili senza pelle. In una padella con due cucchiai di olio mettete a soffriggere il cipollotto tritato con i peperoni, aggiungete la carne e fate saltare il tutto sino a cottura.

20140604_114429
Cuocete il riso venere come da indicazione sulla confezione, scolatelo e conditelo con una emulsione di olio e paprika. Servite gli straccetti ancora caldi accompagnati dal riso.

20140604_120803

Consiglio: se non avete tempo di preparare i peperoni spellati, potete usarli con la pelle, facendoli cuocere in padella e aggiungendo la carne solo quando sono teneri.
Idea salvavanzi: un piatto che si conserva molto bene in frigorifero per un paio di giorni, magari ripassato in padella e usato coma farcitura di un buon panino con una salsina allo yogurt!

20140604_120837

Insalata di riso Venere con asparagi, pomodorini e pinoli: profumo d’oriente all’italiana!

Ricordo ancora il mio timore la prima volta che ho presentato questo riso alla ciurma. Mi ero preparata a un commento negativo e a un rifiuto categorico del piatto, invece è stata una bellissima sorpresa vedere Serena che mangiava con gusto il risotto che avevo preparato. Anche a Mauro era piaciuto molto, così questo profumatissimo riso è entrato con onore nella nostra dispensa. Lo preparo molto spesso, in varie versioni, da insalate di riso fresche a risotti caldi o timballi. Il Venere è un riso dal chicco piccolo e profumato, con un aroma che ricorda il pane appena sfornato, tipico dei risi orientali. E’ integrale, infatti non viene sottoposto a trattamenti ma rimossa solo la sua buccia, permettendo di ottenere un riso più ricco e stabile di nutrimenti. E’ una fonte importante di fibre, è molto digeribile, non contiene glutine e ricco di ferro e oligoelementi utili per la formazione e la riparazione del tessuto osseo.
Ha un bassissimo contenuto di sodio e contiene un’altissima quantità di selenio che svolge un’importante attività antiossidante utile per il miglioramento delle difese immunitarie e per ritardare l’invecchiamento. Ricco di vitamine idrosolubili e microelementi minerali è ideale portarlo in tavola almeno una volta a settimana.
Oggi a pranzo ho voluto prepararlo in una versione d’insalata calda ma nello stesso tempo fresca: pomodorini, asparagi, pinoli e menta per dare ancora più colore, gusto e profumo a un riso strabiliante!

Ingredienti:

400gr di riso venere
15 pomodorini datterino
8 foglie di menta
Un cucchiaio di pinoli
10 asparagi
Olio evo
Sale q.b.

Fate cuocere il riso venere in acqua bollente salata per circa 20 minuti o il tempo riportato sulla confezione.

20140416_192146

Nel frattempo tagliate gli asparagi in piccoli pezzettini mantenendo intatte le punte e fateli saltare in una padella con dell’olio sino a quando non sono teneri. Unite i pinoli e fate insaporire bene il tutto.

20140416_192045      20140416_193109
Tagliate i pomodorini a pezzetti e tritate la menta.

20140416_193004
Scolate il riso e fatelo saltare nella padella degli asparagi, unite la menta fresca e i pomodorini.

20140416_193901
Servite decorando con altri pomodorini freschi e menta tritata: gusto orientale e sapori italiani sorprenderanno il vostro palato!

20140416_194241

Con questa ricetta partecipo al Contest “Gusto e Salute ” di Cuoco per Caso