Archivi tag: ricette per intolleranti

Pan Brioche al profumo di Cardamomo senza glutine e senza lattosio

In questo periodo ho pochissimo tempo da dedicare al blog, ma non posso non condividere con voi questa magnifica ricetta che ha reso la colazione della ciurma una vera favola in tavola: un PAN BRIOCHE soffice, profumato e leggero, una vera delizia. In versione SENZA GLUTINE E SENZA LATTOSIO, addolcito da miele e zucchero di canna, con latte di miglio e aromatizzato da una spezia che io ultimamente adoro e metto ovunque: il cardamomo! Buona giornata a tutti!

Ingredienti:

500gr di farina senza glutine per pane e lievitati
100gr di burro senza lattosio
180ml circa di latte di miglio
2 uova medie + 1 per spennellare
cardamomo
50gr di miele di acacia
50gr di zucchero di canna
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito di birra senza glutine

20161208_114417Scaldate leggermente il latte e fate sciogliere il lievito di birra. In una ciotola unite la farina, lo zucchero, il miele, le uova, il burro a tocchetti ammorbidito, i semi di cardamomo schiacciati e il sale. Versate il latte con il lievito sciolto e iniziate a lavorare l’impasto che risulterà un pochino appicicaticcio. Formate una palla, mettete in una ciotola e lasciate lievitare in un luogo caldo per almeno 3 ore. Riversate il tutto in uno stampo a piacere precedentemente imburrato e lasciate lievitare per altre due ore. Sbattete un uovo con una forchetta e spennellate il pan brioche. Infornate a 180° per 30 minuti, fate raffreddare e sformate!

20161208_184600

E’ delizioso e ha un profumo favoloso!

20161208_184454

20161208_184801

 

Frittata di Spaghetti farcita con Scamorza e Salsiccia: pranzetto con le amiche

I Salumi Clai sono frutto di una Cooperativa che nasce nel 1962, nella campagna della pianura imolese, di quella parte della Romagna che sta per diventare l’Emilia. Una terra florida e genuina, ricca di tradizioni e passioni, dove i soci della Cooperativa attraverso l’abilità di maestri salumieri sono diventati gli specialisti italiani del salame. Tutti i salumi CLAI sono prodotti utilizzando prevalentemente carni fresche italiane e tutti garantiscono l’assenza di glutine, molti con l’aggiunta della spiga barrata, sono privi di latte e derivati. CLAI aderisce al progetto FEDAGRI Qui da Noi  e come vi avevo già detto qui, mi ha omaggiato di alcuni dei suoi prodotti. Per la ricetta di oggi ho voluto usare  la Salsiccia Casereccia nata dalla tradizione rurale e gastronomica della Romagna: prodotta rispettando l’antica ricetta, utilizzando esclusivamente le migliori carni magre di suino italiano con la giusta quantità di grasso, viene insaccata in budello naturale. Caratterizzata dalla facile pelabilità, dal gusto dolce, rimane tenera e scioglievole al palato. Questa Frittata di Spaghetti è una delle ricette preferite dalla ciurma ed è una di quelle che più spesso preparo nella bella stagione, specialmente per un’occasione speciale come una gita fuori porta o di un pranzo in giardino come quello che ho organizzato ieri per Serena e le sue amiche prima che ricominci la scuola. Mentre Greta ha già iniziato l’asilo, per Serena mancano pochi giorni all’inizio della sua nuova avventura: LE MEDIE! Ed ecco qui un pranzetto goloso e completo per chiudere in bellezza queste vacanze estive!  Questa Frittata di spaghetti  è molto golosa, perché è farcita con due ingredienti che a Serena piacciono tantissimo : scamorza e Salame, in questo caso Salsiccia Casereccia Clai.  Una preparazione semplicissima, senza glutine e senza lattosio, con solo un po’ di attenzione nella chiusura della Frittata sui lati e nel capovolgerla! Non mi resta che lasciarvi la ricette, che tutte le bimbe hanno divorato con gusto!

Ingredienti:

500gr di Spaghetti senza glutine
6 uova
125 gr di scamorza affumicata senza lattosio
100gr di salsiccia Clai
Foglie di basilico
6 cucchiai di parmigiano grattugiato
Sale e pepe q.b.
Olio evo q.b.

20160612_122024

Lessate gli spaghetti in abbondante acqua in ebollizione salata, scolate al dente e raffreddate sotto acqua fredda corrente. In una ciotola sbattete le uova con il formaggio grattugiato, aggiustate di sale e pepe e versate il tutto sugli spaghetti. Ungete bene una padella, mettete sul fuoco e quando è ben calda versate metà spaghetti, livellando bene. Farcite con pezzettini di scamorza affumicata e fettine di salsiccia.

20160612_124253

Aggiungete qualche foglia di basilico e ricoprite con i restanti spaghetti. Con un cucchiaio sigillate bene i bordi, mettete il coperchio e cuocete a fuoco basso fino a quando con una spatola non sollevate facilmente la frittata. Con l’aiuto di un coperchio o di un’altra pentola girate la frittata delicatamente dall’altro lato.

20160612_124928

Rimettete il coperchio e cuocete fino a cottura. Trasferite su un tagliere, fate raffreddare un paio di minuti e poi tagliate a fette!

frittata di spaghetti con salsiccia (2) - Copia

 

20160612_132104

20160612_132016

 

 

Panini di Polenta farciti… per grandi e piccini

In questo periodo passo veramente poco tempo in cucina: tra alcuni lavoretti, l’impegno costante della suocera, la ciurma e la casa ci si ritrova troppo spesso a sera ad improvvisare qualcosa. Senza contare che queste meravigliose giornate fanno proprio venire voglia di stare fuori casa il più possibile, all’aria aperta, a farsi baciare dal primo caldo sole! E l’arrivo della bella stagione vuole anche dire…. SISTEMARE IL GIARDINO! Così questo week end ci siamo “buttati” nel taglio dell’erba, della siepe e nella sistemazione delle piante: ieri sera alle 9.00 dormivano tutti sul divano! Dopo aver infornato una torta salata molto particolare per pranzo, che vi posterò nei prossimi giorni,  ieri sera non avevo la più pallida idea di cosa cucinare, né tantomeno la voglia. In frigorifero la teglia di polenta in più preparata per la pizza di polenta ( quando preparo la polenta per abitudine ne faccio in grande quantità e quella in più la verso in una teglia rettangolare: una volta fredda potete farci quello che volete, dalle Patatine fritte, a sformati, a bruschettine o semplicemente arrostita in padella e portata in tavola al posto del pane)… che farci di nuovo? Così ho pensato visto il poco tempo e la poca voglia di utilizzare proprio la polenta al posto del pane e farcirla come un vero e proprio panino: vi assicuro che questo panino di polenta ha sorpreso piacevolmente la ciurma che lo ha gustato fino all’ultima briciolina! Farcitura a piacere, noi grandi mozzarella, pomodoro e melanzane sott’olio e per le bimbe naturalmente wurstel di pollo! Non mi resta che lasciarvi la ricettina e ne approfitto per chiedere scusa a tutti i mie amici blogger per la mia poca presenza sui loro meravigliosi spazi: vi leggo ma spesso non riesco a commentare! Buona settimana a tutti!

Ingredienti per 4 persone:

250gr di polenta Valsugana ai 5 cereali senza glutine
2 mozzarelle senza lattosio
salsa di pomodoro q.b.
melanzane sott’olio q.b.
2 wurstel

Come vi dicevo prima io preparo polenta in abbondanza e la verso in una teglia rettangolare alta 3cm circa. Quando è fredda ho tagliato dei rettangoli circa 20×10 che ho poi successivamente tagliato in due parti per il lungo come per un panino. Tagliate i wurstel a rondelle e la mozzarella a cubetti piccolini lasciandola scolare dalla sua acqua in un colino. Posizionate le “fette” di polenta su una teglia ricoperta da carta forno. Ora non vi resta che farcire con salsa di pomodoro, qualche cubetto di mozzarella e a piacere wurstel e melanzane sott’olio.

20160207_183932

Chiudete con l’altra fetta e infornate a 200° per 15 minuti circa: crosticina sopra e mozzarella ben sciolta!

20160207_191824

Ora non vi resta che gustare! Buon appetito!

20160207_192044

20160207_192104

Crostatine integrali con marmellata Ace: aprile dolce dormire!

Aprile, dolce dormire
“Svegliati, svegliati, campanaro,
la rondine canta, il cielo è chiaro!
Piglia la corda e suona le campane,
chè il fornaio vuol fare il pane,
ogni cuor vuol palpitare.
Ma in ogni casa mamma è desta,
e spalanca la finestra,
e fa tutto, ma pianino,
chè ancora dorme il suo bambino…
(Dorme con le manucce strette
e l’angelo chissà cosa ci mette).
E le campane delle chiesuole:
“Ah, che buon’aria! Oh, che buon sole!”
Fiorito è il monte, lucente il mare,
e tu, perchè non ti vuoi svegliare?” (U. Betti)

Sonno, tanto sonno! In queste mattine è difficilissimo alzarsi dal letto… lunedì mattina una volta spenta la sveglia, sono ripiombata nel più bel sonno del mondo! E’ un problema, perché se non mi alzo io qui la ciurma continua a dormire beata, suocera compresa! Meno male che c’è la mia Lady che con qualche affettuosa leccata mi ha svegliato: povera, anche lei ha i suoi bisogni da fare! Sarà la primavera? Sarà il bisogno di recuperare ore di sonno oramai perse? Non ne ho idea, so solo che ho tanto tanto tanto sonno! Per mia fortuna riesco ancora, con un minimo di lucidità, ad organizzarmi e così al nostro brusco risveglio la colazione era già pronta in tavola: domenica pomeriggio biscotti e crostatine hanno intrattenuto le bimbe dopo il giretto in bicicletta e profumato la casa di buono, proprio in previsione della settimana piena di impegni che avrei avuto! E proprio le Crostatine hanno  attirato l’attenzione della ciurma: deliziose tortine integrali #senzaglutine e #senzalattosio con farina di riso integrale e farina di sorgo, farcite con la mia marmellata Ace, profumata e fresca. Una pasta frolla deliziosa, friabile e leggera: farina di riso e farina di sorgo insieme sono una garanzia! Vi lascio la ricettina e vi auguro un meraviglioso Giovedì!

Ingredienti:

80gr di farina di riso integrale
40gr di farina di sorgo
70gr di zucchero di canna
100gr di burro senza lattosio
1 cucchiaio di latte di riso
marmellata di Ace

In una ciotola unite le farine con lo zucchero. Aggiungete il burro, fate amalgamare bene e unite il latte piano piano, dovete ottenere una frolla consistente e non troppo molle. Fate una palla, avvolgete nella pellicola e lasciate in frigorifero 2 ore. Riprendete l’impasto, infarinate il piano di lavoro e stendete con il mattarello. Con l’aiuto di un coppa pasta ritagliate dei cerchi di diametro maggiore delle formine delle crostatine. Rivestite le formine, riempite con la marmellata e con le restanti parti di pasta frolla fate le classiche striscioline: questo è un lavoretto che i bimbi adorano fare, lasciateli divertirsi, anche se il risultato non sarà perfetto, per loro sarà bellissimo! Non vi resta che infornare a 180° per 20 minuti e le crostatine sono pronte! Aspettate che si raffreddino un pochino prima di toglierle dallo stampo e poi fatele raffreddare completamente su una griglia.

20160315_195712

20160315_195755

Spolverate con zucchero a velo e gustate a colazione, per merenda, come dolcetto dopo pasto… insomma, quando volete!! Sono buonissime!

20160315_200036

Questa ricetta è il mio contributo per la Raccolta di questo mese “L’Orto del bimbo intollerante”

12966718_1698018113810742_1024524985_n-300x199

 

Danubio salato con salame: prepariamoci alla Pasqua

Che fate per Pasqua? Le previsioni purtroppo non sono belle, per lo meno qui al Nord: temporali proprio da Domenica… che tristezza! Avevamo progettato un bel giro con amici in qualche parco Naturistico, ma viste le previsioni siamo ancora incerti sul da farsi. Le bimbe già sognavano una giornata all’aria aperta, in mezzo alla natura, animali e tante piante, pic-nic sul prato e giochi in compagnia. E vabbè… al massimo ci ritroveremo tutti insieme a casa di qualcuno. Nel frattempo io sperimento in cucina qualche nuovo piattino gustoso e adatto a tutti, grandi e piccini, proprio per il giorno di Pasqua. Qualcosa di “comodo” che posso portami nel cestino da pic-nic, adatto ai pranzi all’aperto. E così ieri mi sono dedicata alla preparazione del famoso DANUBIO, in versione salata e naturalmente senza glutine e senza lattosio, così da poterne gustare anch’io un bel pezzetto! Non volevo fare la classica  Pasqualina, tanto meno una torta salata con asparagi, che sono certa porterà qualche mia amica: così ho pensato a questa ricetta, che non solo è molto carina, ma è anche un ottimo sostituto del pane e si mangia tranquillamente con le mani! Noi abbiamo scelto il salame come farcia, ma ognuno di voi può scegliere l’affettato che preferisce o anche del formaggio. E’ un piatto che potete preparare a più mani, facendovi aiutare dai piccoli di casa, perché è molto semplice!  Il risultato? Direi che come primo esperimento di Danubio senza glutine posso reputarmi molto fortunata e vista la durata sulla tavola direi che la ciurma ha apprezzato tantissimo!

Ingredienti:

Ingredienti:
300gr di Farina Farmo LP Low Protein (senza glutine e senza lattosio)
200gr Mix B Schar
300ml di latte di riso
1 uovo + 1 uovo
50ml di olio di semi
300gr di lievito madre senza glutine
30gr di zucchero
1 cucchiaino di sale
150gr di salame a fettine senza glutine

Scaldate il latte e aggiungetelo al lievito madre insieme allo zucchero. Fate sciogliere bene e poi unite le farine, l’uovo, l’olio e il sale. Impastate tutti gli ingredienti e aggiungete se necessita altra farina o latte fino ad ottenere un composto omogeneo. Fate una palla e lasciate lievitare in una ciotola coperta per un’oretta. Riprendete l’impasto e dividetelo in palline dello stesso peso. Schiacciatele, farcite con una fettina di salame, richiudete e ridate la forma di una palla (qui le bimbe si sono divertite tantissimo) . Disponete poi in una teglia ricoperta da carta forno.

20160112_211105Lasciate lievitare nuovamente sino al raddoppio del volume. A parte sbattete un uovo con un pochino di latte e poi spennellate il tutto.

20160112_222652

Infornate a 180°per 20-25 minuti, controllando la cottura. Fate raffreddare, mettete in mezzo alla tavola e via, ognuno prenda a mani nude il proprio pezzetto!

20160113_120731

20160113_120945

La prossima volta azzardo con un pezzetto di formaggio e magari qualche cubetto di pomodoro… mmm…ho già voglio di rimettermi ad impastare!