Archivi tag: proprietà aloe

L’ Aloe e la sua storia

L’appuntamento mensile con la Rubrica “Bellissime Mamme” ci porta oggi a viaggiare nel passato dagli antichi egizi ad oggi per scoprire una pianta magnifica e dai “poteri magici” di guarigione: L’ ALOE!

Per gli antichi Egizi, l’Aloe vantava proprietà addirittura immortali: questa pianta aiutava i faraoni defunti a trovare il cammino verso la terra dei morti. Infatti, secondo il “papiro di erbes” l’Aloe assicurava una lunga vita al corpo mummificato del faraone. Per Cleopatra, l’utilizzo dell’Aloe, associato ai bagni di latte, era prodigioso per la sua bellezza.

Gli antichi romani sfruttavano l’Aloe per le sue proprietà cicatrizzanti: era utilizzato sottoforma di balsamo lenitivo e cicatrizzante per il trattamento delle ferite di guerra dei soldati.

Nel trattato “Historia Naturalis” di Plinio il Vecchio, venivano descritte le proprietà terapeutiche dell’Aloe per i disturbi di stomaco, per accelerare la guarigione delle ferite, per il mal di testa, per i problemi di stipsi, per le irritazioni cutanee e addirittura per la calvizie.

I Maya utilizzavano l’Hunpeckin-ci (l’Aloe, appunto) per contrastare il mal di testa. L’Aloe riveste un’importanza tale da essere citata persino nel Kamasutra, guida sessuale di fama mondiale, per le sue (presunte) proprietà afrodisiache.
Esistono centinaia di specie di Aloe: quella che noi conosciamo di più è l’ALOE VERA. Ad essere utilizzate per l’estrazione sia del gel (per uso esterno) che del succo (per uso interno) sono le foglie di questa pianta che si può anche coltivare facilmente sul balcone. Il gel e il succo d’Aloe sono davvero molto versatili e possono essere utilizzati al bisogno in tante situazioni.

Il succo e il gel di Aloe apportano benefici perché:

•Depura l’organismo
•Protegge il cuore
•Protegge la pelle
•Fa bene alle gengive e alla bocca
•Salvaguarda la salute dentale
•Riduce l’infiammazione
•Regola gli zuccheri nel sangue
•Migliora la digestione
•Rafforza il sistema immunitario
•Ha un’azione anti-age
•Ha un’azione ipoglicemizzazione
•Cura la pelle
•Protegge l’intestino
•È antinfiammatorio
•Aiuta la guarigione di ustioni e ferite

Estrarre il gel è molto semplice: tagliate la foglia di Aloe Vera dalla vostra pianta partendo dal basso. Incidetela lungo tutto il suo contorno con un coltello. Eliminate la parte spinosa, incidete bene un punto della foglia e lasciate fuoriuscire il liquido giallo presente (che ha effetto lassativo). In questo modo potrete spremere la foglia in modo da avere a disposizione soltanto del gel d’Aloe Vera. Se il gel d’Aloe Vera così conservato dovesse cambiare colore, significa che si è rovinato e non è più utilizzabile. Dovrete procedere ad estrarre del nuovo gel d’Aloe Vera da una foglia della pianta al momento del bisogno.

Ma come tutte le piante l’aloe è sconsigliato in alcuni casi, come in gravidanza (non ci sono studi che ne provino la sicurezza) e durante l’allattamento (renderebbe il latte amaro e poco gradito al bambino).Il gel invece non ha dimostrato effetti collaterali e può essere utilizzato da tutti, ottimo anche per i bambini. VI consiglio comunque di chiedere sempre il parere del vostro medico curante!

Non posso certo lasciarvi così a mani vuote dopo tutti questi bei consigli di utilizzo. Ecco quindi per voi una “ricettina” semplicissima per preparare in casa uno SCRUB all’ALOE :

Unite il gel (sia da estrazione che quello comprato in erboristeria) con dello zucchero o del sale (un cucchiaio per ogni cucchiaio di gel d’aloe). Per avere un effetto maggiormente idratante si può aggiungere anche un cucchiaio di olio d’oliva. Applicatelo delicatamente sulle zone del corpo che ne hanno bisogno, massaggiate per qualche minuto e poi risciacquate. La pelle risulterà liscia e morbida e i segni della ritenzione scompariranno. Mi raccomando da usare su pelle asciutta non più di due volte alla settimana!

A presto amiche Donne e Mamme, vi abbraccio!