Archivi tag: plum cake salato

Plum cake agli Spinaci: salvataggio in estremis!

Il Pane … è il Pane, il re della tavola! Ma quando ti accorgi di non averne più, neanche nel congelatore, la sirena inizia a suonare: S.O.S.! Che porto in tavola insieme alla zuppa di pesce? Con cosa si fa la scarpetta? In questi giorni pieni di impegni e … tanti pensieri, arrivo a sera completamente nel pallone. Spesso dimentico le cose più banali… come stendere i panni…così tocca rifare la lavatrice perché ormai hanno preso un brutto odore!
Preparare un pagnotta era impossibile, non sarebbe stata pronta per cena, tra lievitazione e cottura .. no, i tempi a disposizione erano minimi. Così, ieri sera, ho optato per un classico, un buon plum cake, con tanta mollica soffice all’interno, perfetta per la puccina! Un sacchetto di spinacini mi guardava in frigorifero… sbattiamoli nell’impasto insieme a un po’ di parmigiano… così se avanza è perfetto per dei tramezzini i prossimi giorni! Ed ecco in 40 minuti il plum cake pronto e ancora una volta una buona cena in tavola!

Ingredienti:

200gr di farina integrale
100gr di farina 00
3 uova
200gr di spinacini
100gr di parmigiano
150gr di acqua
1 bustina di lievito istantaneo
1 cucchiaino di sale integrale
olio evo

Fate sciogliere nell’acqua tiepida il lievito, unite le uova e mescolate il tutto. Aggiungetelo alle due farine mescolate e setacciate e con l’aiuto di una frusta iniziate ad amalgamare gli ingredienti.

20140615_095245

Unite il sale, l’olio e per ultimi gli spinacini spezzettati e il parmigiano.

20140615_095418 20140615_095543

Coprite con carta da forno uno stampo per plum cake, versatevi il composto e infornate a 180° per 40 minuti circa, sino a quando la superficie non sarà bella dorata.

20140615_095657 20140615_133254

Attendete che si raffreddi prima di estrarlo dallo stampo. Tagliatelo a fette e portate in tavola!

20140615_181656

Devo dire che questo plum cake ha ottenuto un gran successo, alla ciurma è piaciuto veramente molto. Io, come sapete, non ho potuto assaggiarlo e mi sono accontentata di gallette di riso (sigh sigh)!

Consiglio: se avete più tempo a disposizione usate il lievito secco e lasciate lievitare l’impasto per un’oretta abbondante, avrete un risultato sicuramente migliore.

Idea salvavanzi: Le poche fette avanzate le ho conservate nel sacchetto del pane: domani saranno perfette per merenda, un buon tramezzino con pomodoro e mozzarella! Come il pane, potete tranquillamente congelarlo!

20140615_181712