Archivi tag: pesce

Filetti di Platessa allo Zenzero con Pomodorini, Olive e Capperi

Per la nostra Rubrica del martedì “Bellissime Mamme” portiamo in tavola un piattino light, gustoso e fresco, perfetto per la stagione estiva alle porte! Una ricetta veloce e facile, con pochi e semplici ingredienti, che farà bene a voi, vi manterrà in forma senza rinunciare al gusto e piacerà tanto anche alla vostra famiglia!

Ingredienti per 4 persone:

8 filetti di platessa
3cm di radice di zenzero
20 pomodorini pachino
prezzemolo
olive e capperi q.b.
olio evo q.b.
sale q.b.

20150331_113847

Pelate la radice di zenzero e grattugiatela. Lavate i pomodorini e tagliateli a pezzetti. Tritate olive, capperi e prezzemolo. In una larga padella con 3 cucchiai di olio versate tutti gli ingredienti, fateli saltare in padella per qualche minuto in modo che tutti i sapori si amalgamino. Togliete questo sughetto e nella stessa padella fate cuocere i filetti di platessa per un paio di minuti

20150331_114855

unite il sughino, spegnete il fuoco e fate insaporire.

20150331_115728

Ora non vi resta che impiattare e portare in tavola!

20150331_115739

Buon appetito!

Capesante gratinate

Ancora pesce per i nostri eroi di casa: oggi per la Rubrica del Venerdì “L’Angolino del Papà” portiamo in tavola un antipasto delizioso, Le Capesante, e le prepariamo in un modo semplicissimo ma gustosissimo. Una leggera gratinatura piccante dona a questo frutto di mare dolce una marcia in più!

Ingredienti per 2 persone:

6 capesante fresche
6 cucchiai di pangrattato
prezzemolo tritato
scorza e succo di un limone
sale q.b.
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
olio evo q.b.
pepe nero q.b.

In una ciotola unite il pangrattato, il parmigiano, il prezzemolo tritato, la scorza del limone e il suo succo, due cucchiai di olio evo, un pizzico di sale e una generosa grattugiata di pepe nero. Amalgamate bene il composto e con l’aiuto di un cucchiaino cospargete e ricoprite la capasanta.

20141231_141916

Disponete in una teglia e infornate a 200° per 10 minuti, sino a quando la panatura non avrà un bel colore acceso.

20141231_203713

Ora non vi resta che gustarle, naturalmente accompagnate da un buon calice di Vino bianco (il marito consiglia il Muller Thurgau)!

20141231_203747

Spiedini di Mazzancolle al pepe rosa, con brandy e arancia

La settimana è volata ed eccoci ancora qui con una ricettina da inserire nella nostra Rubrica del Venerdì “L’Angolino del papà“.  Dopo le Cozze piccanti alla marinara di settimana scorsa, oggi ancora pesce, ma ci buttiamo sulle Mazzancolle  e le cuciniamo a spiedino rendendole gustose e succose grazie ad una buonissima marinatura.
Basta chiacchere, eccovi la ricetta!

Ingredienti per 4 persone:

500gr di mazzancolle fresche
3 arance
1/2 bicchiere di brandy
pepe rosa
olio evo q.b.
sale q.b.

Per prima cosa pulite le mazzancolle, che crude sono di colore grigio, incidendo il dorso e tirando via il filamento nero. Una volta pulite mettetele in una grande ciotola, aggiungete il succo delle due arance, il brandy, un grattata di pepe rosa e lasciate marinare in frigorifero coperti da una pellicola trasparente per un’oretta.
Accendete il forno e portate alla temperatura di 200°. Nel frattempo riprendete i crostacei e iniziate ad infilzarli negli stecchini (io ne ho messi 6 per spiedo). Ricoprite una teglia con carta forno e adagiate gli spiedini pronti, alternando con qualche fetta di arancia intera. Inumidite gli spiedi con un pochino di succo della marinatura, aggiungete qualche grano di pepe rosa e infornate sino a quando non assumeranno il colore rosso, ci vorranno 4/5 minuti al massimo!

20141231_140721

Sono pronti! Ora non vi resta che tirarli via dallo spiedo, staccare la testa e sgusciarli: tutto il succo della marinatura è all’interno di questa morbidissima polpa!

20141231_201421

il profumo è meraviglioso e preparatevi a ciucciarvi le dita

20141231_201331

Polpo e moscardini prezzemolati in insalata: voglia di mare!

“…In fondo al mar, in fondo al mar, nessuno ci frigge o ci cucina in fricassea.
E non si rischia di abboccar no, non c’è un amo in fondo al mar.
La vita è ricca di bollicine, in fondo al mar… “

202341705-3ffdf27f-cb9a-4b2c-a2eb-27f65215341b

La Sirenetta è uno dei cartoni preferiti da sempre da Serena e ultimamente anche la piccola Greta lo guarda spessissimo. Sarà forse per quello che Serena è una gran amante del pesce, di ogni genere, ma in particolare del meraviglioso Polpo. Alimento ipocalorico e ipolipidico, contiene buone quantità di minerali come il ferro, il fosforo (importante per i bambini in età scolare), il calcio e il potassio.
Stamattina ho deciso di comprare un freschissimo polpo e dei piccoli polpetti o meglio conosciuti come moscardini, che, come gli altri molluschi, si prestano notevolmente alle insalate fredde di mare. Così ho preparato una leggera insalatina di polpo e moscardini con prezzemolo, olio, limone e sale rosa: un semplice antipastino da presentare in tavola stasera alla mia Principessa del mare!

20140426_193456

Ingredienti:

300gr di polpetti
1 polpo da 500gr
2 foglie di alloro
1 costa di sedano
1 carota
1 ciuffo di prezzemolo
olio evo
1 limone
sale rosa q.b.

Premetto che sia il polpo che i polpetti erano già puliti (se il pescivendolo è disponibile fatelo fare da lui). Mettete sul fuoco una pentola di acqua con il sedano, la carota e le foglie di alloro e portate a bollore. Non appena l’acqua bollirà, tenendo il polpo dalla testa, immergetelo per 3 o 4 volte, affinché i tentacoli si arriccino e si ammorbidiscano nel contempo. Immergete poi completamente il polpo, unite i moscardini e coprite con un coperchio. Lasciate cuocere per 20 minuti circa e comunque verificatene la cottura prima di spegnere il fuoco.
Nel frattempo preparate l’emulsione per condire i polpetti, unendo in una ciotola l’olio evo, il succo del limone, il prezzemolo tritato e il sale rosa, mescolate bene e lasciate da parte.
Scolate il polpo e i moscardini. Lasciate raffreddare un attimo e poi tagliate il polpo a pezzetti e condite tutto con l’emulsione, in modo che assorba bene la salsina.

20140426_192730

Fate raffreddare a temperatura ambiente e poi mettete in frigorifero. Un quarto d’ora prima di servire, portate fuori dal frigorifero in modo di gustarlo alla giusta temperatura.

20140426_193534

Non vedo l’ora che arrivi stasera per vedere l’espressione di Sere … sono sicura che mangerà solo questo! Io intanto ho già assaggiato per pranzo …

Strozzapreti al pesce spada con pesto di agrumi

Buona domenica! Finalmente dopo tanti giorni di pioggia oggi splende il sole e si respira aria di primavera. Cosa portare in tavola? Senza nessun dubbio un bel primo piatto di pesce, arricchito da un pesto particolare che io amo molto e ideato dallo chef siciliano Filippo La Mantia: Il Pesto di agrumi. E’ una delle ricette che uso spesso come base di accompagnamento di molti piatti estivi e oggi voglio proporlo in un primo piatto dal sapore intenso e avvolgente, con profumi e sapori che ricordano la bella stagione: strozzapreti con pesce spada e pesto di agrumi.

Ingredienti

320 gr . strozzapreti
180 gr pesce spada
1 spicchio di aglio in camicia
100ml vino bianco aromatico
olio extra vergine di oliva
buccia di arancio e cedro
50 gr . capperi
50 gr. Mandorle
50 gr. Pistacchi
1 mazzetto di basilico
Timo e maggiorana
Sale

Tagliate a cubetti il pesce spada e saltatelo in padella con olio e aglio (un po’ di peperoncino ci starebbe proprio bene, ma io con le bimbe piccole lo aggiungo alla fine sul mio piatto). Sfumate con vino bianco e lasciate evaporare.

IMG_7772 IMG_7773 IMG_7774
A parte preparate il pesto con la frutta secca, i capperi, le erbe aromatiche, le scorze degli agrumi, l’olio e correggete di sapore.

IMG_7809
Cuocete la pasta al dente, fatela saltare insieme al condimento del pesce. Spostate dal fuoco e incorporate il pesto!

IMG_7796 IMG_7797
Il vostro piatto di mare è pronto, perfetto per questa domenica di sole in famiglia!

IMG_7799

Scaloppine di pesce al limone

La scaloppina al limone è un tipico piatto della cucina italiana, un classico tra i secondi di carne, facile e veloce da preparare che soddisfa le esigenze di tutta la famiglia. Avete mai pensato di sostituire la fettina di carne con un filetto di pesce? E’ quello che ho fatto io stasera: Filetti di platessa al limone, cucinati come una semplice scaloppina.

Ingredienti:

6 filetti di platessa
1 limone bio
1/2 bicchiere di vino bianco
farina
sale
prezzemolo tritato

Passate le fettine di platessa nella farina e poi mettetele in un tegame con un filo di olio.

IMG_7419
Fatele dorare leggermente su entrambi i lati e poi sfumate con il vino.

IMG_7420
Aggiungete il succo del limone spremuto e lasciate cuocere per un paio di minuti.

IMG_7421
Servite con una spolverizzata di prezzemolo tritato.
Tempo impiegato 10 minuti per portare in tavola un buon piatto dal gusto semplice e fresco!

IMG_7423

Zuppetta di pesce

“Ci vogliamo tanto bene”
Un abbraccio assai sincero ci scambiam di amore vero
e sentiamo tanto affetto che ci scoppia dentro il petto!
Non possiamo più aspettare e perciò dobbiam gridare:
“Ci vogliamo tanto bene e staremo sempre insieme
non importa che faremo, ma non ci separeremo!”.

San Valentino, festa degli innamorati … io sono innamorata di mio marito e delle mie stupende bambine e con loro festeggio il giorno dell’amore con una cenetta al profumo di mare: zuppetta di pesce!
Dal mio pescivendolo di fiducia, mi sono fatta preparare circa 1 kg di pesce misto già pulito, tra cozze, gamberi, calamari, seppie, rombo e coda di rospo. Avevo congelato del brodetto di pesce che è stato utilissimo per la zuppa, ma potete usare anche del brodo vegetale in alternativa, certo il risultato non è lo stesso. Per il resto ci vuole solo un po’ di accortezza e tanto amore!

Ingredienti:

1kg di pesce per zuppa
500gr di pomodori pelati
400ml Brodo di pesce
Prezzemolo
1 spicchio di aglio
1 limone bio
Peperoncino
Olio evo
Sale

In un tegame mettete lo spicchio di aglio in camicia con l’olio e fate rosolare senza farlo bruciare. Togliete l’aglio e aggiungete il pesce, sfumate con il vino bianco e aggiungete i pelati. Aggiustate di sale e aggiungete il brodo, lasciate cuocere lentamente per circa 30minuti (i pezzi di pesce della mia zuppa non erano molto grandi quindi mezz’ora è stata sufficiente).

Spegnete il fuoco e aggiungete una bella manciata di prezzemolo tritato e la buccia del limone grattugiata, mescolate con cura.

IMG_7425
Servite con una spolverizzata di peperoncino (per noi grandi) e del buon pane al limone: una zuppa semplice dal sapore ricco e unico che vi trasporterà in riva al mare.

IMG_7435