Archivi tag: pere

Torta al Cioccolato, Zenzero e Pere (senza uova, senza burro e senza latte): ricetta flash

Oggi vi lascio la ricetta di una Torta meravigliosa che ho preparato ieri sera per la colazione di stamattina: una torta cioccolatosa, con tante pere, il mio amato zenzero, senza uova, senza burro e senza latte. Soffice, morbida, profumata e tanto, tanto buona. Serena ne ha mangiata una fettona stamattina prima di andare a scuola, Greta è sul divano a gustarsi ancora mezza assonata la sua fetta e io e Mauro ci siamo deliziati con la nostra parte insieme ad un buon caffè caldo!
Se il buongiorno si vede dal mattino… bè noi abbiamo iniziato decisamente bene!

Ingredienti:

200gr di farina integrale Mulino Marino
100gr di farina di riso Mulino Marino
2 barattoli di pere sciroppate
300gr di cioccolato extra fondente senza lattosio e senza glutine
50gr di zucchero
1 cucchiaio di zenzero in polvere
1 bustina di lievito per dolci
500ml di succo di mela bio

Scolate le pere dal loro sciroppo, che unirete al succo di mela e metterete da parte, e tagliatele a fettine. Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria. In una ciotola unite le due farine, lo zucchero, il lievito, lo zenzero, il cioccolato sciolto e iniziate ad aggiungere il succo di mela e lo sciroppo mescolando bene gli ingredienti. Quando l’impasto è senza grumi, capovolgetelo in una teglia foderata di carta forno e distribuite sopra le fettine di pera che durante la cottura affonderanno nell’impasto. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti circa, fate la prova stecchino. Fate raffreddare, tirate via dallo stampo e quando è completamente fredda spolverizzate con zucchero a velo!

20141210_205050

Questa torta, come vi dicevo prima, è perfetta per la colazione e la merenda, ma accompagnata da una pallina di gelato, diventa un dessert pazzesco!

20141210_215150

Cupcake con Pere e cioccolato: tornare bambina!

Settimana scorsa a Codogno, paesino a 5 km da dove vivo ora, dove sono cresciuta sino a 3 anni con la mia nonna e sono tornata a viverci prima di sposarmi,  c’è stata la 224° Fiera Autunnale del Bestiame. Con la Fiera arriva anche il Luna Park  in paese: un immenso parcheggio pieno di giostre che si fermano per ben 3 settimane. Così Domenica scorsa, approfittando del bellissimo tempo, abbiamo passato il pomeriggio nel divertimento totale, portando sulle giostre le monelle! Dallo scivolo con i tappeti, dove Mauro ha accompagnato la spericolatissima piccola Greta, alle classiche giostrine come la Ruota Panoramica e la giostra dei cavallini. Poi Serena ha voluto andare sul Calci in culo, ma quello dei grandi: “Mamma vieni con me?”. Questa volta, invece di mandare Mauro, ho detto “Certo!”: avevo bisogno di volare, di un po’ di adrenalina, avevo bisogno di ridere e tornare bambina. E’ un periodo un po’ difficile: vorrei fare mille cose, ho mille idee ma pochissimo tempo per me, tutto mi sembra così “stretto” e … si, mi manca lavorare o meglio, mi manca del tempo MIO. Ora devo pensare a fare la mamma e aiutare i miei suoceri, le circostanze hanno voluto così e questa è una grande consolazione visto che ho due bimbe meravigliose e FELICI! Ma ogni tanto…
Ragazzi che figata sul calci in culo: non andavo da tantissimi anni e mi sono divertita come non mai! Serena dopo un paio di giri, ha smesso di avere paura e ho iniziato a lanciarla in alto per prendere il codino: ridevamo come due matte, è stato bellissimo! Un pomeriggio solo noi 4, ridendo e scherzando, ci serviva proprio! Il buio e il freddo arrivano presto in questa stagione, quindi alle 17.00 abbiamo preso la strada di casa. E per merenda?? La mattina, mentre Serena e Mauro erano a messa, io e la piccola Greta abbiamo preparato dei golosissimi cupcake che avrei dovuto portare dai suoceri per pranzo, ma visto i recenti problemi di diabete della suocera e conoscendo la sua “gola”, sono rimasti ad aspettarci in frigorifero! Una sorpresa super gradita alla ciurma, che, golosa come non mai di cioccolato, ha fatto una MERENDONA: vi dico solo che per cena … minestrina!
Dei Cupcake cioccolatosi (senza glutine e senza lattosio) con pezzetti di succose pere e un frosting di decorazione classico con cioccolato, panna e burro: una vera bomba! Naturalmente io ho gustato il cupcake senza il frosting visti i miei problemi di intolleranza e vi assicuro che questa versione “senza” è buonissima, leggera e soffice, che si sposa benissimo, a detta della ciurma, con la farcitura sopra!
I cupcake avanzati sono stati riposti nelle celle frigorifero della cambusa, la nave rimane a terra, il prossimo viaggio può aspettare: ci concediamo ancora qualche giorno al Luna park, vogliamo divertirci!

Ingredienti per 10/12 cupcake:

125gr di farina per dolci Farmo Fibrepast (senza glutine)
2 pere
90gr di cacao amaro F.lli Rebecchi senza glutine
125ml di yogurt di soia al naturale
150gr di Burro vegetale
2 uova
150gr di zucchero di canna bio
1/2 bustina di lievito S.Martino senza glutine

per il frosting:

250gr di Burro
500gr di zucchero a velo
3 cucchiai di panna
200gr di cioccolato fondente
zuccherini colorati

Mescolate il burro vegetale con lo zucchero fino ad ottenere una crema. Unite le uova una alla volta, la farina setacciata con il cacao e il lievito, lo yogurt e mescolate. Sbucciate le pere, tagliatele a dadini e unitele al composto. Suddividete in stampini da muffin rivestiti con i pirottini di carta riempiendoli per 3/4 e infornate a 180° per 20 minuti.

20141108_095757

Sfornata e fate raffreddare.
Preparate il frosting: unite il burro con lo zucchero a velo e la panna e lavorate bene il composto. Aggiungete il cioccolato sciolto e amalgamate bene il tutto. Lasciate in frigorifero a riposare per almeno 15 minuti. Riempite poi la tasca da pasticcere con bocchetta a stella e decorate i cupcake aggiungendo anche qualche zuccherino colorato!

20141108_200242

dai, per non essere brava nelle decorazioni, sono carini vero?

20141108_210204

guardate come sono soffici!

Crostata rustica alle Pere: un giro all’Eataly di Piacenza

Un mesetto e mezzo fa ha aperto a Piacenza Eataly : il famoso negozio che propone prodotti enogastronomici Italiani di alta qualità. Sono stata altre volte in quello di Milano, ma l’altra mattina, approfittando del tempo senza pioggia e avendo Piacenza a pochissimi km di distanza (15 minuti di macchina), ho deciso di andare a fare un giretto e curiosare un pochino. Potevo uscire a mani vuote? Nel cestino sono finite delle Pere Kaiser meravigliose, qualche pezzettino di formaggio di capra, il Burrolì, della pasta integrale, cereali di ogni genere e naturalmente farine varie del Mulino Marino che hanno riempito la dispensa quasi vuota.
Rientrata a casa ho voluto subito preparare qualcosa con gli ingredienti presi e ho deciso di provare la farina di farro integrale che non avevo mai preso. Mi “serviva” un dolcetto per la merenda e per la colazione dei giorni successivi, un dolce SANO e leggero, genuino, senza troppi zuccheri … un dolce RUSTICO, PROFUMATO E BUONO!!
Così quasi tutti gli ingredienti del cesto sono finiti sul banco da lavoro per creare una deliziosa crostata alle pere, con l’aggiunta di qualche cucchiaio della mia marmellata di Pere e Camomilla, della cannella e della granella di Nocciole. La base rustica è leggera e croccante e il ripieno di pere è dolce e profumato…. Serena e Greta ne hanno mangiate ben due fettine a testa per merenda, chi con una spremuta di arance, chi con un thè caldo e Mauro ha concluso la cena insieme al caffè. Ingredienti di ottima qualità sono a bordo, la cambusa è ora ben rifornita e il viaggio può proseguire. La favola in tavola continua …

Ingredienti:

200gr di farina Integrale di Farro Mulino Marino
3 cucchiai di Miele al Timo
100gr di Burrolì a temperatura ambiente
1 uovo a temperatura ambiente
2 pere Kaiser bio
2 cucchiaini di zucchero di canna
1 cucchiaino di cannella
6 cucchiai di marmellata di Pere e Camomilla (oppure di Limone o altra a scelta)
1 limone bio
granella di nocciole

20141117_125219

Versate la farina in un’ampia ciotola o sulla spianatoia, unite il miele e il burro e iniziate a lavorare l’impasto con le mani velocemente. Quando ha assunto una consistenza grumosa unire l’uovo e lavorare bene la pasta. Avvolgere nella pellicola e riporre a riposo in frigorifero per 30 minuti.
Nel frattempo sbucciate le pere, tagliatele a fettine, bagnatele con il succo del limone e con la cannella e mescolate bene. Riprendete la pasta, stendetela e mettetela in una teglia ricoperta da carta forno, fate bene i bordi e copritela con le fette di pere, spolverizzate con lo zucchero di canna e coprite prima con la marmellata e poi spolverizzate con la granella di nocciole.

20141117_133905

Infornate a 180° per 35/40 minuti.

20141117_165003

Lasciate raffreddare e poi servite!

20141117_165138

Brownies al cioccolato con Pere e Nocciole (senza glutine e senza lattosio): il thè delle 5… tra bimbe!

Un giorno torna da scuola tua figlia e ti dice: “Mami, posso invitare qui alcune amiche per un thè?”. Da quando Serena beve il thè? L’unica cosa simile che beve è la camomilla e la tisana al lampone! “Va bene amore”. Così dopo aver deciso il giorno, mi organizzo per preparare al meglio la merenda. Mentre la piccola Greta fa il pisolino dopo pranzo, getto l’ancora e torno in cucina per preparare la tavola, così all’arrivo delle ragazze tutto è pronto: le tazze da thè e le varie bustine di gusti diversi sono accanto ai miei biscottini alle mele. Giro e rigiro tra la cambusa e la cucina: ma quelle tre il thè non lo bevono!!!
Così preparo una mega spremuta d’arancia, la metto nella caraffa e via in frigorifero! E da mangiare? Ci vogliono i miei brownies, veloci e semplici da fare, golosissimi e sostanziosi, perfetti per la merenda del dopo scuola!
Meno male che i Capitani hanno quel sesto senso in più: le tazze di thè sono rimaste perfettamente pulite mentre la caraffa di spremuta è stata svuotata e il dolce è stato divorato a bocconi interi. Sono riuscita a mettere via qualche pezzetto per il vice Capitano Mauro, che ha goduto di questa nuova versione improvvisata con il caffè del dopo cena. Un dolce senza glutine e senza lattosio (viste le mie intolleranza oramai in casa gli ingredienti in dispensa sono questi, salvo qualche farina per pane e pizza di alta qualità) golosissimo, morbido, succoso grazie alle pere e con quella nota croccante data dalle nocciole intere: un piacere unico! Il pomeriggio è volato come un lampo tra balli e risate, le bimbe erano soddisfatte e contente e il marinaio Serena era al settimo cielo per la bella figura fatta con le amiche.

Gli ospiti passeggeri sono stati accompagnati giù dalla nave : “Issate l’ancora marinai! Riprendiamo la rotta”!

Ingredienti:

90gr di farina di riso Bio
90gr di burro vegetale
120gr gocce di cioccolato fondente F.lli Rebecchi (senza glutine e senza lattosio)
20gr di cacao amaro Pedon (senza glutine)
60gr di nocciole
2 uova
1 pera
1 pizzico di sale
200gr di zucchero a velo senza glutine

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato, unite il burro vegetale e mescolate bene.

20140919_153315

Fate raffreddare e unite le uova precedentemente sbattute. Poi aggiungete la farina setacciata insieme allo zucchero e al cacao e mescolate rapidamente. Incorporate le pere sbucciate e tagliate a pezzetti e le nocciole, amalgamate e versate tutto in una teglia rettangolare rivestita di carta da forno.

20140919_154603

Infornate a 180° per 30 minuti.
Fate raffreddare, tagliate a cubetti e spolverizzate con zucchero a velo!

20140919_174047

Pere al vino ricoperte di Cioccolato piccante con granella di pistacchi

Finalmente è Venerdì e, come sempre, è il giorno della Rubrica “L’angolino del Papà”. Oggi una ricetta super-golosa, dove un semplice frutto, la pera, viene trasformata in un dolce magnifico.
Ricetta lampo, poco tempo per prepararla ma di grande effetto! Ho aromatizzato il vino di cottura della pera con della cannella e ho reso la copertura di cioccolato piccante aggiungendo del peperoncino. Non potevo che rifinire il piatto che la mia adorata granella di pistacchi!

Ingredienti per 2 persone:

2 pere
1 stecca di cannella
vino bianco q.b.
1 tavoletta di cioccolato extra fondente
1 cucchiaino di peperoncino tritat
granella di pistacchi

Prendete le pere e lavatele bene sotto l’acqua corrente. Mettetele in un pentolino con il vino e la stecca di cannella, fate cuocere per circa 15 minuti, controllate con un stecchino se la pera è cotta. Nel frattempo fate sciogliere la tavoletta di cioccolato con il peperoncino a bagnomaria, aggiungendo se necessario un pochino di acqua di cottura delle pere. Sbucciate le pere tenendo il picciolo, appoggiatele sul piatto da portata e ricopritele con il cioccolato piccante fuso, spolverate con granella di pistacchi e portate in tavola.

 20141103_200359 - Copia

Ideale mangiarle tiepide, in modo che il cioccolato rimanga cremoso e la pera succosa!

20141103_200432 - Copia

Marmellata di Pere e Camomilla: così per caso … un sogno!

La zona marmellata nella dispensa è ancora mezza vuota. Dopo aver soddisfatto i palati di noi grandi con la marmellata di pere, peperoncino e cannella, che vi ho presentato ieri, oggi vi racconto la ricetta di questa nuova delizia nata per caso proprio ieri sera. Una marmellata unica nel profumo e nel sapore, che con tutto il mio amore ho preparato per i due marinai più importanti di questa ciurma: le mie monelle!
Una dolce abitudine di tutta la ciurma è la tisana prima di andare a letto: tutti sotto coperta al calduccio e tra le mani una tazza calda e fumante dai vari profumi e sapori. Dalla semplice camomilla, a quella aromatizzata alla vaniglia, dalla tisana rilassante alla lavanda e tiglio, a quelle digestive con menta e finocchietto o altre erbe.
Ieri sera la camomilla ha fatto da padrone per tutta la ciurma: il profumo di questi fiori secchi messi in infusione è qualcosa di magnifico. Si, io non compro quella in bustina da quando anni fa, mio suocero, coltivava la camomilla e ogni anno mi preparava i vasetti. I suoi problemi di salute non gli permettono più grandi sforzi nell’orto, così mi procuro la camomilla sfusa nella mia erboristeria di fiducia. Che posso dirvi… il sapore è diverso da quella confezionata.
Come sempre preparo le marmellate la sera: metto la frutta sul fuoco e mentre cuoce faccio addormentare le bimbe. Stavo sbucciando le pere per preparare una marmellata classica, quando Serena mi si avvicina con in mano la tazza calda di camomilla: il suo profumo abbinato a quelle delle dolci pere che avevo in mano mi ha fatto subito scattare la scintilla. Se avevo aromatizzato la marmellata di Mele con l’infuso di lavanda perchè non usare la camomilla con le pere? Ecco qui la mia nuova marmellata, così per caso. Preparata, invasata e pronta per la colazione di stamattina. Si certo, io e Mauro ci siamo deliziati assaggiandola subito ieri sera, ma il vero parere dovevano darlo le due principesse che, stamattina alle 07.00, hanno svuotato mezzo barattolo spalmandola sui biscotti secchi.
Profumo intenso di camomilla, dolcezza unica e delicata della pera: una marmellata da sogno!

Ingredienti:

500gr di pere abate
2 cucchiai di camomilla
1 bicchiere di acqua
1/2 limone succo
100gr di zucchero di canna

20141104_113837

In un pentolino mettete l’acqua e quando bolle spegnete il fuoco e lasciate in infusione la camomilla per 15 minuti.
Nel frattempo pulite le pere, sbucciatele, togliete il torsolo e tagliatele a pezzetti. Mettetele in una tegame con il succo dei limone, aggiungete l’infuso di camomilla filtrato e fate cuocere per circa 1 ora. Quando le pere si saranno cotte schiacciatele grossolanamente con una forchetta oppure se preferite una marmellata più vellutata usate un frullatore ad immersione. Unite a questo punto lo zucchero, mescolate bene e proseguite la cottura sino a quando non avrete ottenuto la giusta consistenza (varia dal tipo di pera, io ancora 30 minuti): mettete un pochino di marmellata su un piattino, attendete un minuto e girate il piattino sottosopra. Se la marmellata non cade è pronta.
Invasate a caldo, chiudete i barattoli e fate raffreddare. Conservate in un luogo fresco.

 20141104_130558

sui biscotti secchi è una vera goduria

20141104_130708

Con questa ricetta partecipo al Contest “La mia marmellata di Cucina con Xeno”

contenst banner

Pere al cioccolato e zenzero

Stasera, dopo una lunga settimana dove a fatica siamo riusciti a incrociarci tra le mura di casa, ho deciso di coccolare il mio maritino, preparandogli questo delizioso e goloso dessert . Naturalmente ne ho preparata una porzione anche per le due piccole pesti che hanno il permesso di mangiarla nella loro cameretta, in modo da gustarlo anche noi in pace con un buon caffè caldo alla cannella.

Ingredienti:
3 pere
1 cucchiaino di Zenzero in polvere
1 stecca Cannella
Cannella in polvere
Cioccolato fondente 75%
Latte q.b.
Zucchero grezzo ginger & orange

Pelate le pere e affettatele in due parti simmetriche nel senso della lunghezza. Rimuovete i semi e mettetele in una padella con acqua bollente in cui avrete aggiunto un cucchiaino di zenzero in polvere e una stecca di cannella. Fate cuocere sino a quando non si saranno ammorbidite.

IMG_5513 IMG_5516

Nel frattempo fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria con un pochino di latte.

IMG_5517

Scolate le pere e adagiatele su un piatto da portata, versatevi sopra il cioccolato fuso, una spolverata di cannella e nel mio caso questo zucchero zenzero e arancio. Decorate con qualche ciuffetto di panna montata. Gustatele subito!