Archivi tag: peperoni

Insalata di Pollo con Salsa Orientale

Appuntamento di Agosto con la Rubrica “Bellissime Mamme”. Oggi una ricettina light super gustosa, perfetta per mantenerci in forma anche durante i giorni di mare.  Un piatto semplice e veloce,  leggero e gustoso, per non sprecare nulla, come del pollo arrosto avanzato. Ecco allora la mia  Insalata di Pollo, con tante verdure di stagione come pomodori, peperoni, finocchiravanelli e insalata dell’orto, semi di zucca e deliziosi pezzettini di pollo arrosto marinati in una buonissima salsa orientale, preparata con salsa di soia, olio di riso, sale dell’himalaya e zenzero, tanto zenzero! Il Pollo fa parte delle carni bianche, sono un alimento completo, valida alternativa alle carni rosse, che favoriscono l’accumulo di scorie, affaticando fegato e reni. E’  un alimento altamente proteico, molto digeribile ed è tra le carni meno caloriche in assoluto. In questa insalata tante verdure fresche e un tocco personale come il condimento che ho scelto: una salsa orientale, che dona a questa insalata un sapore unico e con tanto zenzero, alleato in tutte le diete! Ho pensato di servire questa insalata dentro un cestino di pane, così da rendere questo piatto completo: che dite, vi piace? A Me si!!! A tutte le mie amiche Mamme-Donne … buone vacanze!!

Ingredienti:

1 cestino di pane
200gr di pollo arrosto avanzato
2 pomodori
6 ravanelli
1/2 peperone
1 finocchio
insalata a piacere
1 cucchiaio di semi di zucca
1 cucchiaio di salsa di soia
sale dell’himalaya
1 cucchiaino di olio di riso
2 cm di zenzero fresco

20160721_192341

Lavate tutte le verdure e tagliate a pezzetti. Raccogliete in una ciotola insieme ai semi di zucca. A parte sfilettate il pollo avanzato e conditelo con un’emulsione di salsa di soia, olio di riso e zenzero grattugiato. Mescolate bene e lasciate insaporire per 10 minuti. Non vi resta che unire tutti gli ingredienti insieme, mescolare, assaggiare e salare.

20160721_192733
Riempite il cestino di pane e portate in tavola!

20160721_192744

Parmigiana fredda di peperoni: non posso farne a meno

Adoro i peperoni, sono una delle mie verdure preferite insieme alle melanzane. Di stagione o no, non posso far a meno di comprarli: mi piacciono da impazzire. Una volta alla settimana ne inforno una decina, li spello e li conservo in frigorifero, così da averli a disposizione per qualsiasi piatto io voglia provare a fare. La mia crema di peperoni è da sempre uno dei condimenti per pasta preferiti dalla ciurma, per non parlare dei peperoni in agrodolce che non mancano mai in dispensa e del polpettone di peperoni e prosciutto… insomma, non manca mai sulla nostra tavola! Lo so che spesso risultano indigesti e pesanti, ma con le dovute accortezze, come spellarli e cuocerli per più tempo, vi assicuro che riuscirete a gustarli al meglio e a beneficiare di tutte le loro proprietà. Torniamo alla ricetta di oggi: ieri avevo proprio voglia di quella dolcezza particolare che ha questa verdura, così ho infornato di prima mattina una parmigiana di peperoni, che poi abbiamo gustato per pranzo fredda! Un piatto semplicissimo, senza glutine e senza lattosio, che le bimbe hanno apprezzato moltissimo … e che io ho gustato felicemente!

Ingredienti:

4 peperoni grandi
1 mozzarisella (o formaggio a vostra scelta)
menta fresca
pangrattato senza glutine Coop q.b.
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.

Lavate bene i peperoni, asciugateli e metteteli su una placca da forno ricoperta da carta forno. Infornate a 200° abbrustolendoli per bene su ogni lato, fate raffreddare e poi spellateli.

20150507_115951

A questo punto dividete le falde su un piatto, tagliate a fette sottili metà mozzarisella e grattuggiate l’altra metà. Prendete una pirofila, oliate il fondo e spolverate con pangrattato, fate uno strato di peperoni, salate e pepate, distribuite qualche fogliolina di menta e le fette di mozzarisella, fate un ulteriore strato di peperoni, sale e pepe, ancora menta e  mozzarisella e un ultimo di peperoni.

20150507_122627

Spolverate il tutto con pangrattato, la mozzarisella grattugiata, salate e pepate e fate un giro di olio evo. Infornate a 220° per 15/20 minuti, deve formarsi una leggera crosticina in superficie.

20150507_190733

Ora non vi resta che far raffreddare e poi forchetta e coltello e via … e non dimenticate il pane!

20150507_193550

Polpettone ai peperoni e prosciutto: dopo tanto tempo ancora in tavola!

Nel riordinare i libri di cucina e nel far pulizia delle varie riviste, ho dovuto riprendere in mano il “mio librone di ricette”, abbandonato da un po’ nel cassetto. Ormai è tutto rotto e le pagine si staccano facilmente: dovrò provvedere al più presto per uno nuovo. Domenica mi sono divertita a risfogliare vecchie pagine di appunti e ho ritrovato tante ricette che non facevo più da tempo: una di queste è il polpettone che vi propongo oggi, che avevo visto in tv preparare da Marco Bianchi. Le sue ricette non mi dispiacciono, ma trovo che non tutte siano adatte ai bambini, o per lo meno vanno decisamente modificate come ho fatto io in questo caso.
Un piatto leggero e semplice da preparare, molto gustoso e versatile, senza uovo e senza grassi aggiunti. La base è data dalla farina di ceci, io ho usato i peperoni (voi potete usare zucchine o carote) e prosciutto cotto, ma potete provare anche con wurstel (la scorsa volta li avevo usati) oppure con del formaggio.
Greta l’ha gustato ieri sera per la prima volta, mente Serena è stata felicissima di poterlo nuovamente mangiare: inutile dirvi che alla ciurma è piaciuto tanto (altrimenti non avrei potuto pubblicare la ricetta) e non ne è rimasta neanche una fetta! E’ un piatto veramente buono… vi fidate?

Ingredienti per 4 persone:

1 peperone rosso
150gr di prosciutto cotto magro
150gr di farina di ceci
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
pangrattato senza glutine Coop
olio evo q.b.
aceto di mele q.b.
sale q.b.

Per prima cosa passate il peperone in forno sino ad abbrustolire la pelle, spellatelo e tritatelo al coltello, in questo modo è più digeribile. In una ciotola unite la farina di ceci con il peperone tritato e il prosciutto cotto sbriciolato grossolanamente con le mani.

20141119_184814

Aggiustate di sale e iniziate ad amalgamare bene gli ingredienti dando la forma di un polpettone.

20141119_185046

Se il risultato dovesse essere troppo molle aggiungete pangrattato. Irrorate la superficie con olio evo e arrotolate il polpettone nella carta stagnola.

20141119_185223

Mettete in una teglia con un dito di acqua e cuocete in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti, estraete dal forno, togliete la stagnola e rimettete in forno ancora per 2 minuti, per creare una crosticina esterna. Fate raffreddare leggermente, tagliate a fette e servite!

20141119_193944

La cottura nella carta stagnola permette di mantenere l’interno morbido

20141119_193959

Orecchiette con Zafferano, Cozze e Peperoni: come si vive senza pasta?

Quando ho “scoperto” di essere intollerante al glutine ho dovuto radicalmente cambiare la mia alimentazione: da un piatto di pasta al giorno a nulla, almeno i primi mesi (scusatemi ma la pasta senza glutine per me è difficile da mangiare e quella “accettabile” è veramente troppo cara). Ora avendo reinserito il glutine, mi concedo la pasta solo nel week end, alternandola alla pizza, che nonostante tutto riesco a preparare con le farine senza glutine e mi viene anche molto bene (guardate qui). Voi non potete neanche immaginare cosa voglia dire per me cucinare un piatto di pastasciutta per la ciurma (che è pasta-dipendente) e non poterla assaggiare: una fitta al cuore! E allora mi domando: come si può vivere senza la pasta? Forse da buona forchetta con sangue meridionale per me è inconcepibile, è impossibile!
Il piatto che vi presento oggi me lo sono gustato anch’io: come dire di no ad un piatto di orecchiette aromatizzate allo zafferano con cozze fresche e peperoni? IO NON HO RESISTITO e la mia ciurma, con me, ha goduto di questo
meraviglioso primo piatto, buono, fresco e profumato di mare, proprio come piace a noi!

Ingredienti per 4 persone:

300gr di orecchiette
500gr di cozze
1 peperone rosso
1 peperone giallo
1 spicchio aglio
3 acciughe sott’olio
1/2 peperoncino (facoltativo)
basilico fresco
olio evo q.b.
sale q.b.

Pulite le cozze e trasferitele in un tegame con lo spicchio di aglio, coprite e lasciate aprire a fuoco vivace per qualche minuto. In un altro tegame con due cucchiai di olio fate sciogliere le acciughe, unite i peperoni puliti e tagliati a cubetti, il peperoncino tritato (facoltativo), mescolate, aggiustate di sale e fate rosolare per 10 minuti.

20141011_193300

Versate le orecchiette in una pentole con acqua salata che bolle e nel frattempo aprite le cozze, prelevate i frutti, uniteli al tegame con i peperoni, fate insaporire, aggiungete del basilico fresco e spegnete la fiamma.
Scolate la pasta e trasferitela nel tegame con il sugo, fate saltare un minuto e servite subito con altro basilico fresco.

20141011_200224

Qualcuno di voi riesce a resistere? io no!!

20141011_200251

Crema di peperoncini

Oggi è venerdì, quindi prepariamo qualcosa per i nostri papà, una ricettina speciale da inserire nella rubrica dedicata a loro “L’Angolino del Papà”.
In questi giorni sto raccogliendo molti peperoncini dalle mie piantine così ho pensato di proporvi qualcosa di diverso, una salsa di accompagnamento molto buona e particolare, che preparo spesso per Mauro e per il mio papà: una crema di peperoncini, piccante e agrodolce, perfetta con formaggi stagionati e carne. Ricetta facilissima, pochi, semplici e genuini ingredienti per far colpo sui nostri papà!

Ingredienti per 2 vasetti da 125gr:

2 peperoni rossi
10 peperoncini piccanti (tondi o a corno)
1 stecca di cannella
4 cucchiai di zucchero di canna
1 bicchiere di acqua

 

20140826_204929

Se avete dei guanti indossateli per pulire i peperoncini, eviterete fastidi futuri. Lavate i peperoni e i peperoncini e tagliateli a pezzetti. Metteteli in una casseruola insieme alla cannella, lo zucchero e l’acqua. Fate cuocere a fuoco bassissimo per 40 minuti, devono ammorbidirsi bene. Spegnete la fiamma, tirate via la cannella e frullate il composto.

20140827_122043

Invasate a caldo come fosse una marmellata, fate raffreddare e conservate al buio.

20140827_123941

Una volta aperto si mantiene in frigorifero per qualche giorno. Vi consiglio di preparare vasetti piccoli in modo da consumarli subito!

20140827_124100

Con questa ricetta partecipo nella categoria B al 4° contest “Evviva il peperoncino” del blog “La stufa Economica

peperoncino_contest_banner