Archivi tag: patate

Gattò di patate con formaggio e prosciutto: la nonna del Gattò

“Nessuno può fare per i bambini ciò che fanno i nonni. I nonni cospargono la polvere di stelle sulla vita dei bambini” (Alex Haley)

Chi mi conosce sa bene quanto nella mia Vita i nonni abbiano avuto un ruolo fondamentale, tanto ve ne ho parlato e tanto ancora ne parlerò. Loro sono il filo di unione, la stabilità e la forza di ogni famiglia. La Vita ci ha portato via un nonno proprio all’inizio di questo anno: mentre per Greta, ancora piccola, la separazione non ha provocato sofferenza (il nonno è in cielo a lavorare per Gesù e quando finirà tornerà da noi) per Serena il colpo è stato forte, per lei è stato il primo vero trauma da distacco. Questo “dispiacere” ha fatto si che il filo di unione tra tutti diventasse ancora più forte: la nonna rimasta sola è super coccolata da tutti, nipoti compresi e gli altri nonni hanno riempito le nipotine di tantissimo amore, rassicurandole e viziandole come solo loro possono fare. E così, tra tutte queste coccole, ecco arrivare anche sulla tavole piccole primizie dal nonno Gianni (che nonostante sia in pensione non ci fa mancare mai la migliore frutta e verdura di stagione) e i piatti preferiti dalle bimbe dalla nonna Rosa. Mamma è, come dice Serena, la nonna del Gattò, come lo fa lei non lo fa nessuno. Naturalmente in questi anni ha dovuto cambiare un po’ gli ingredienti, le mie intolleranze e quelle ora di Serena, la obbligano ad utilizzare formaggi privi di lattosio e alimenti senza glutine. Tempo fa vi avevo lasciato la ricetta del Gattò di patate con carne e piselli, uno dei miei preferiti e quella della Torta di patate con Radicchio, formaggio e prosciutto. Oggi invece vi lascio quella del Gattò con prosciutto e formaggio, senza glutine e senza lattosio: il piatto preferito da Serena. Come ben sapete non è altro che uno sformato di patate farcito all’interno, tipico campano, ed è uno dei piatti che solitamente piace tanto ai bambini. Una ricetta gustosa, versatile, di facile preparazione che io spesso porto in tavola, specialmente nella stagione invernale e che spesso la nonna Rosa ci omaggia! Evviva i nonni!

Ingredienti per 4 persone:

2kg di patate (scegliete patate farinose, come la patata viola)
2 uovo
2 etti di prosciutto cotto *
200gr di scamorza senza lattosio
parmigiano 48mesi grattugiato q.b.**
noce moscata q.b.
sale e pepe q.b.
pangrattato grattugiato senza glutine q.b.
burro senza lattosio q.b

*controllate che sia senza glutine e senza lattosio
** il parmigiano stagionato 48mesi è privo di lattosio

Lessate le patate per circa 40 minuti o fino a quando non saranno morbide. Sbucciatele e poi schiacciatele con lo strumento apposito o in mancanza con la forchetta. Raccogliete la purea in una ciotola, unite le uova, 3 cucchiai di formaggio grattugiato, aggiustate di sale, pepe e aggiungete una generosa grattugiata di noce moscata. Mescolate bene il tutto. Imburrate una teglia o una pirofila, spolverizzate con pangrattato e poi versate metà composto di purea. Livellate bene il tutto, farcite con il prosciutto cotto e la scamorza tagliata a fettine sottili e ricoprite con la restante purea. Livellate nuovamente, spolverizzate la superficie con parmigiano, pangrattato e qualche fiocchetto di burro.

20160223_180406

Infornate a 200° per 30 minuti circa: si deve formare una bella crosticina dorata e croccante in superficie.

20160223_192017

Sfornate, lasciate intiepidire e poi servite!

20160223_194454

20160223_194509

Come dice Serena… UNA BOMBA!

Hamburger di Zucca: ce l’ho fatta!

Adoro gli hamburger vegetariani, preparati con svariate verdure, ma purtroppo non sempre piacciono alla ciurma, in particolare quelli con i legumi. Così mi ritrovo spesso a prepararli solo per me… ma che noia cenare con un piatto diverso dal loro! L’unica versione che riesco a portare in tavola è quella mista, con tante verdure insieme, che trovate qui, specialmente se accompagno il tutto con diverse salsine. Chi mi conosce sa che non sono un tipo che si arrende facilmente e, visto che la zucca è una delle verdure preferite dalla ciurma,  ho pensato di proporre una versione utilizzando proprio questo ortaggio autunnale. Pochi ingredienti: zucca, patate e uova; qualche profumo: origano e noce moscata; una cottura light al forno per un risultato sorprendente: ECCO I MIEI HAMBURGER DI ZUCCA!

20151006_195029

Belli e buoni, la ciurma li ha divorati con una naturalezza inaspettata, boccone dopo boccone, lasciando i piatti completamente vuoti! E’ proprio vero, alla fine le cose più semplici sono sempre le più apprezzate: ce l’ho fatta!

Ingredienti:

250gr di polpa di zucca cotta
200gr di patate
1 rametto di rosmarino
noce moscata q.b.
1 uovo
2 cucchiai di parmigiano reggiano 36mesi (senza lattosio) grattugiato
sale e pepe q.b.
olio evo q.b.

Per prima cosa fate lessare le patate, tirate via la buccia e schiacciatele con lo schiacciapatate. Raccogliete la purea in una ciotola e unite la polpa della zucca lessata.

20151006_182656

Tritate il rosmarino e unitelo alle verdure, aggiungete una macinata di noce moscata, il parmigiano e l’uovo. Mescolate il tutto ottenendo un impasto morbido e compatto, aggiustate di sale e pepe e mettete in frigorifero per una decina di minuti.
Riprendete l’impasto e con l’aiuto di un coppa pasta formate tanti hamburger che disporrete su una teglia rivestita di carta forno e leggermente unta.

20151006_183243

Riponete nuovamente la teglia in frigorifero mentre il forno raggiunge la temperatura di 200°. Infornate ungendo con un pennellino la superficie di ogni hamburger e spolverandoli di parmigiano, fino a quando non saranno dorati in superficie (circa 15 minuti).

20151006_183953

Eccoli qui, pronti per essere gustati!

20151006_195023

20151006_195104

Tortino di Sarde e Patate

Per questo Venerdì Santo, vi propongo una ricettina a base di pesce, senza glutine, che entra a far parte della nostra Rubrica del Venerdì “L’Angolino del Papà”. Una ricetta da sempre presente sulla nostra tavola: Tortino di sarde e patate, ingredienti semplici, sapori unici e gustosi. Una preparazione elaborata ma non complicata che vi lascerà totalmente soddisfatti!
Eccovi la ricetta!

Ingredienti:

1kg di sarde
6 patate
70gr di pangrattato senza glutine Pedon
70gr di pecorino grattugiato
1 limone bio
prezzemolo q.b.
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.

Per prima cosa procediamo al lavoro più lungo: la pulizia delle sarde. Con l’aiuto di forbici da cucina aprite la pancia dei pesci partendo dall’orifizio anale e salendo verso la testa fino alle pinne pettorali. Staccate la testa dei pesci e sfilatela insieme alla lisca, aprendo le sarde a libretto. Sciacquatele sotto acqua corrente e disponetele su un cannovaccio ad asciugare. Pelate le patate e tagliatele a fette di circa 1/2 cm. Lessatele per qualche minuto in acqua bollente, devono essere tenere ma non disfarsi! In una ciotola unite il pangrattato, il pecorino, la buccia e il succo grattugiato del limone, il prezzemolo tritato, un pochino di sale e una generosa macinata di pepe. Mescolate bene il tutto e procediamo ad assemblare gli ingredienti.
Prendete una pirofila, ungete il fondo e fate un primo strato di patate, adagiate sopra uno strato di sarde e ricoprite con metà del mix di pane grattugiato e pecorino.

20150313_125745

Procedete con un altro strato di patate, sopra le sarde e finite con il restante mix. Un filo di olio evo in superficie e direttamente in forno a 200° preriscaldato per circa 20 minuti.

20150313_131014

Quando sopra si è formata una bella crosticina il tortino è pronto!

 20150313_191429

20150313_191640

Buon appetito!

Vellutata di finocchi

Il Martedì è la giornata di noi Mamme-Donne:  ricette semplici e veloci di cucina e non solo, per prenderci cura del nostro corpo. Oggi per la Nostra Rubrica “Bellissime Mamme” ho deciso di proporvi una ricettina light, facile e deliziosa, sfruttando tutte le proprietà del Finocchio. La Vellutata è uno di quei piatti “confort-food” che riscaldano cuore e anima, che appagano tutti i sensi e che mantengono il nostro corpo in linea. Come sempre pochi e ottimi ingredienti per una preparazione  semplice e veloce.

Ingredienti per 4 persone:

4 patate
4 finocchi
1/2 cipolla
1 rametto di rosmarino
acqua
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.
semi di chia

Lavate bene i finocchi e pelate le patate, tagliate le verdure a pezzi e mettetele a lessare in una pentola con abbondante acqua salata.

20150127_093200

Quando le verdure si sono ammorbidite, scolatele, tenendo da parte il brodo.
Nel frattempo fate imbiondire la cipolla tritata in una pentola con due cucchiai di olio evo, aggiungete le verdure e metà del brodo, lasciate sul fuoco qualche minuto. Con l’aiuto di un mixer ad immersione frullate finchè non avrete ottenuto una crema liscia e omogeneo, aggiungete ancora un pochino di brodo, condite con il rosmarino tritato, aggiustate di sale e pepe e portate a bollore.

20150127_181908

Servite subito la vostra vellutata con un filo di olio evo e con una spolverata di semi di chia.

20150127_192356

Per i vostri bambini, qualche crostino di pane tostato è perfetto!

20150127_192408

Strudel salato con Merluzzo e Patate

Il Progetto di trasferirsi e ritornare nella mia Milano è ormai dimenticato … ancora un po’ di tristezza, ma se il destino, a cui credo profondamente, ha voluto così, io accetto a cuore aperto. Gli avvenimenti, più o meno belli, che sono accaduti nel frattempo, mi hanno fatto capire che è stata la decisione giusta.
I nostri nuovi progetti prevedono qualche ristrutturazione di casa: prima di tutto sistemare il giardino. Con il lavoro di Mauro, che lo porta tutto il giorno fuori casa, e l’arrivo della piccola Greta, un impegno gioioso per me ma pur sempre un impegno e seguire Serena che, anche se più grande, ha bisogno di tante più attenzioni, tenere il giardino ordinato era diventata un’impresa allucinante. Così per poterlo sfruttare al meglio abbiamo deciso di piastrellarne almeno una parte e lasciarne l’altra metà libera sia per la nostra piccola e vecchia cagnolina sia un angolino dove potrò dedicarmi alla mia passione per l’orto, in particolare per le erbe aromatiche.
In questi giorni gli operai hanno invaso il giardino … sembra un campo di battaglia. Tra le bimbe a casa da scuola e questo tram tram, il tempo di stare in cucina è veramente pochissimo. Non sono abituata a portare in tavola la classica pasta bianca oppure ordinare la pizza, con poco si possono preparare piatti semplici e gustosi. Per questo 25 Aprile ho deciso di preparare uno strudel salato ripieno di pesce e verdure!
Bando alle ciance, vi lascio subito la ricetta dello strudel.

Ingredienti

1 rotolo di pasta sfoglia integrale
4 filetti di merluzzo
2 patate
Prezzemolo in abbondanza
Olio evo
Sale q.b.

Sbucciate le patate e tagliatele a fettine sottili.

20140422_182345

Fatele cuocere per qualche minuto in una padella con un filo di olio e un goccio di acqua. Aggiustate di sale, spegnete la fiamma e fate raffreddare.
Nel frattempo, in un altro tegame, fate cuocere per 7 minuti circa il merluzzo spezzettato grossolanamente con del prezzemolo tritato e un pizzico di sale. Mi raccomando alle spine … pulite bene i filetti prima!

20140422_183524

In una larga teglia disponete la vostra pasta sfoglia su della carta da forno, ricopritela con le fettine di patate, adagiate sopra il merluzzo e poi aiutandovi con la carta forno chiudete ripiegando verso l’interno entrambi i lati.

20140422_183637

Sigillate bene le estremità e infornate a 180° per 35 minuti circa.

20140422_183759
Sfornate, lasciate intiepidire e portate in tavola.

20140422_190303

La ciurma l’ha divorato in un batter d’occhio: un modo diverso e simpatico per portare in tavola un pesce fantastico come il merluzzo. I vostri bimbi apprezzeranno moltissimo, parola di Capitana!

20140422_191802 - Copia

Tortilla de patatas e rosmarino

Con questa meravigliosa e calda giornata di sole, la voglia di mare e vacanze ha preso il sopravvento. Purtroppo quest’anno salteremo le ferie estive, un positivo cambiamento lavorativo di Mauro non ci permette di andare via: non importa, faremo qualche week end al mare, ci godremo il nostro giardinetto e, prima di tale cambiamento, ci siamo regalati per il mese prossimo qualche giorno a Londra dove, dopo tanti anni torniamo  mio cugino. Quando penso al mare, il mio primo pensiero è la Spagna e la Sicilia, dove ho trascorso le vacanze più belle da sempre. Infatti, sono i due posti, dove almeno ogni 3 anni, torniamo. La Spagna poi ha catturato il mio cuore … sin dalla prima volta. Oggi avevo proprio voglia di Spagna, così anche in cucina ho preparato per pranzo un tipico piatto spagnolo: La tortilla de patatas! Questa magnifica frittatona è l’unico modo in cui riesco a portare a tavola le uova. Mea culpa: io non amo l’uovo, da piccola ne ho mangiato talmente tanto da fritto a sbattuto che appena diventata grande ne ho rifiutato la visione. Invece, in questa versione, con patate o altre verdure come spinaci, asparagi, zucchine o altro, riesco a gustare al meglio il loro sapore e approfittare di tutte le proprietà che hanno le uova. Oggi la tortilla de patatas è un piatto popolarissimo, fatto con patate fritte e uova sbattute con l’aggiunta di cipolla, erbe aromatiche, pezzettini di pancetta oppure peperoni verdi, secondo la ricetta tradizionale usata da ogni famiglia. La cosa che mi piace di più della tortilla è la sua versatilità: si prepara a casa per pranzo o cena, la domenica per un picnic con gli amici oppure come stuzzichino. Nella mia versione non c’è la frittura, cerco sempre di evitarla, ma le patate sono prima lessate e poi rosolate in padella con la cipolla rossa e del rosmarino fresco, il tutto cotto in forno.
Bena, bando alle ciance, ecco la mia versione della Tortilla de patatas al rosmarino.

Ingredienti:

4 uova
600gr di patate
½ cipolla rossa
1 rametto di rosmarino
Olio evo
Sale e pepe q.b.
1 bicchiere di acqua

Nella versione originale le patate sono fritte a rondelle e poi unite alla cipolla fatta rosolare in padella. Volendo evitare la frittura, mettete le patate intere a bollire per circa 15 minuti e fate rosolare la cipolla tagliata a fettine in un cucchiaio di olio evo in una padella.

20140324_114342 20140324_115011_2
Trascorso il tempo spellate le patate, tagliatele a rondelle e mettetele nella padella della cipolla insieme al rosmarino fresco. Aggiustate di sale, mescolate e versate un bicchiere di acqua. Coprite con un coperchio, regolate la fiamma bassa e lasciate cuocere per 5 minuti in modo che le patate si sfaldino un pochino.

20140324_115334_2 20140324_120301

Sbattete le uova, poco, in una ciotola con del sale, un cucchiaio di olio evo e del rosmarino. In una vacanza in Spagna ho conosciuto una signora spagnola che mi ha girato qualche ricettina tipica e riguardo alla tortillas mi diceva di non sbattere troppo le uova, ma di lasciarle molto morbide.

20140324_120529
Versate il composto nella padella e mettete il tutto in forno a 200° per 10 minuti, sino a quando la superficie non sarà bella dorata.

20140324_120619 20140324_121110                            20140324_122439_2
Sfornate, fate raffreddare e poi capovolgete la padella in un piatto o sul tagliere: Perfecto, la tortilla está lista! Buen provecho!

20140324_130032_4

Torta al rosmarino con patate, zucchine e crescenza

Prima di andare a recuperare Serena a scuola ho preparato questa buonissima torta salata, che infornerò al rientro mentre preparo la tavola e le bimbe si lavano. Ho usato la pasta sfoglia integrale perché avevo poco tempo a disposizione, ma di solito preparo io una base fatta da un semplice impasto di farina, sale e acqua con un pizzico di lievito e del rosmarino tritato. In questo caso ho semplicemente unito il rosmarino tritato alla sfoglia già pronta. Patate e zucchine sono le verdure solitamente più amate dai bambini, un po’ di formaggio a vostra scelta e la cena è pronta!

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia integrale
3 patate
4 zucchine
250gr di crescenza
3 rametti di rosmarino
Sale alle erbe
Olio evo

Srotolate la pasta sfoglia, spolverizzatela con il rosmarino tritato e, con l’aiuto di un mattarello, stendetela in modo che il rosmarino penetri nell’impasto.

IMG_8111
A parte sbucciate le patate e tagliatele a fette che metterete in un pentolino con acqua leggermente salata a cuocere per 10 minuti.

IMG_8112
Tagliate le zucchine a pezzetti e fatele rosolare in un tegame con un filo di olio di oliva e del sale alle erbe per 10 minuti.
Quando le patate sono pronte, scolatele e unitele alle zucchine e fate saltare insieme in padella per un minuto.

IMG_8113
Mettete la pasta sfoglia in una teglia, con la forchetta bucherellate il fondo e poi versate il mix di verdure.
Aggiungete la crescenza a pezzetti, una spolverizzata di rosmarino.

IMG_8114 IMG_8115
Infornate a 180° per 20/25 minuti.

IMG_8119

Io ho preparato la teglia, l’ho coperta con della stagnola e ho riposto il tutto in frigorifero sino al mio rientro. Mentre il forno si riscaldava, ho lasciato la teglia a temperatura ambiente e poi ho infornato.
Come potete vedere l’aspetto è magnifico e il sapore non è da meno. Un piatto molto semplice che si può preparare, come ho fatto io, in largo anticipo. Naturalmente va accompagnato da un contorno a piacere, io ho optato per un’insalatona mista con pomodori e delle verdure grigliate che avevo fatto ieri.
Buona serata amici e naturalmente, buon appetito!