Archivi tag: pastella senza glutine

Cardi e Carciofi fritti in pastella senza glutine: il regalo del papà!

Dove ci sono verdure fritte ci sono IO,  se poi sono CARDI E CARCIOFI non ce n’è per nessuno: il vassoio è tutto mio! Il mio papà, fruttivendolo in pensione, sa bene come far felice la sua bimba e così quando viene a trovarmi mi rifornisce di verdure e frutta di prima qualità, come questi fantastici Cardi, che io non ero ancora riuscita a gustare quest’anno, ben disposti in una cesta accanto a dei meravigliosi Carciofi, uno delle verdure che più amo. untitled (45)Dei Carciofi ve ne ho tanto parlato qui, e vi ho proposto tantissime ricette: dai Carciofi alla pizzaiola,  agli involtini, alla carbonara e ancora Zuppa, Pici ,  Pizzastrudel ripieno.  Non dimentichiamoci dello Spinacino ripieno di carciofi e mele e della buonissima vellutata di Zucca con castagne e carciofi croccanti. Insomma, ne trovate tantissime di idee per portare in tavola questo buonissimo ortaggio, basta gironzolare un po’ nel blog.

images (25)Voglio parlarvi invece del Cardo,  un vegetale ricco di notevoli proprietà terapeutiche. E’ composto prevalentemente da acqua e fibre (quindi ha un apporto calorico bassissimo) e  presenta una buona concentrazione di sali minerali quali   potassio, ferro, sodio, calcio e fosforo;  le vitamine presenti sono in particolare quelle appartenenti al gruppo B e la vitamina C.  E’ un ottimo alimento depurativo e protettivo soprattutto nei confronti del fegato e le sue proprietà antiossidanti permettono di tenere sotto controllo e facilitare l’eliminazione di radicali liberi, scorie e tossine. E’ un ortaggio tipico di questo periodo invernale  e solitamente, a causa delle sue coste fibrose e abbastanza dure, va consumato cotto, ad eccezione del cardo gobbo che essendo più tenero può anche essere consumato crudo. Non è facile farlo apprezzare dai più piccoli, in quanto, il suo sapore  è abbastanza amaro e quindi difficilmente piace semplicemente cotto. Come per altre verdure bisogna inventarsi qualcosa; io l’ho porto in tavola solitamente in 3 versioni: 1) al forno con besciamella e prosciutto, una sorta di pasticcio; 2) come vellutata 3) FRITTO… ed è la versione che più piace a tutti, tipico piatto siciliano!  Ed è proprio questa ultima versione che oggi porto sul blog: un buon fritto fatto in casa, che ogni tanto ci si può tranquillamente concedere, lo dice anche il gran Prof. Veronesi. Naturalmente la mia versione è senza glutine. Non mi resta che augurarvi una buona settimana!

Ingredienti per 4 persone:

4 cardi
8 carciofi
1 limone
400gr di farina di riso
birra gelata senza glutine (io Peroni)
1 cucchiaio di lievito madre senza glutine
sale q.b.
olio per friggere q.b.

Per prima cosa pulite i cardi: tagliate l’estremità dei cardi, quella con le foglie, eliminate i bordi spinosi delle coste del cardo e i filamenti. Lavateli, metteteli in una pentola con acqua bollente salata, aggiungete il limone e un cucchiaino di farina (serve a non farli annerire). Fate cuocere per circa un’ora: devo essere teneri. Scolateli, tagliateli e fate raffreddare.Nel frattempo pulite i carciofi e tagliateli a spicchi. Metteteli in una ciotola con acqua e limone.
Prepariamo la pastella: sciogliete il lievito con un pochino di birra e poi unite piano piano la farina e la restante birra, deve formarsi un impasto denso. Salatelo un pochino e lasciatelo lievitare mentre i cardi cuociono. Ora non vi resta che friggere: abbondante olio bollente in una capiente casseruola (oppure usate la friggitrice), immergete cardi e carciofi della pastella e gettateli nell’olio bollente fino a quando non sono croccanti e dorati.

20160130_120449 20160130_120453

Scolateli su un foglio di carta assorbente, salate e gustate ancora caldi!

20160130_120537

20160130_120547

Zucchine fritte in pastella profumata al timo: con la bella stagione ritorna il fritto in tavola

Con l’arrivo della bella stagione, ritornano sulla tavola i piatti Fritti! Eh si, perché avendo la cucina aperta sul salone, nei mesi freddi non friggo quasi mai, perché l’odore invaderebbe tutta la casa ed è una cosa che non mi piace! Il primo sole e i primi caldi invece, fanno aprire le finestre e mi fanno tornare la voglia di preparare piatti sfiziosi come quello che vi propongo oggi e che la ciurma, Greta in particolare, adora! Per le grandi fritture il balcone della cucina diventa un angolo cottura perfetto e in estate tutti giù in giardino con la friggitrice portatile. Si, lo so, il fritto non è proprio un metodo di cottura sano, ma una volta ogni tanto, se poi fatto in casa con un buon olio e ottimi ingredienti di base, diventa un piatto fantastico che possiamo tranquillamente goderci a pieno!
Oggi porto sulla vostra tavola delle deliziose Zucchine fritte in una leggera pastella senza glutine profumata con del timo fresco. Io trovo che l’abbinamento zucchine-timo sia eccezionale, così ho voluto provarlo anche in questa semplice e gustosa versione e vi assicuro che il profumo è meraviglioso! Un contorno perfetto da portare in tavola, ma anche uno sfizioso antipastino per una cena a buffet con amici!
Non mi resta che salutarvi e lasciarvi questa veloce e semplice ricettina, torno al comando, la settimana è quasi alla fine e per questo week end io e la ciurma attraccheremo in un porto tranquillo e sereno per concederci il meritato relax dopo queste settimane intense.

Ingredienti:

4 zucchine
farina di riso bio q.b.
birra gelata senza glutine q.b.
2 rametti di timo fresco
sale e pepe q.b.
olio per friggere q.b.

Lavate bene le zucchine e tagliatele a fiammifero piuttosto spesso. Lavate il timo e sfogliatelo bene in una ciotola, dove unirete 4 cucchiai di farina di riso, una spolverata di pepe e un pizzico di sale. Mescolate bene il tutto e aggiungete a filo la birra gelata mescolando con una frusta, sino ad ottenere una bella pastella liscia, senza grumi e della giusta consistenza.

20150501_122634

Versate l’olio in una pentola (oppure usate la friggitrice), fate raggiungere la giusta temperatura e poi passate i pezzetti di zucchina della pastella, coprendoli bene in ogni lato e gettateli nell’olio bollente.

20150501_122919

Fate friggere sino a quando non hanno un bel colore dorato, con l’aiuto di una schiumarola scolatele e disponetele su carta assorbente per perdere l’olio in eccesso.

20150501_123232

Servite ancora calde con una spolverata di timo fresco e di sale!

20150501_125517

croccantissime e leggere… una vera favola!

20150501_125743