Archivi tag: pasta senza glutine

Penne con Crema di Zucca, Piselli e Speck : missione riuscita!

Non so in casa vostra come funziona, ma qui da me essere tutti d’accordo su una cosa è veramente una MISSION IMPOSSIBLE! Dalla scelta di un programma tv, ad un’uscita insieme a .. “cosa volete stasera per cena?”. Cerco sempre di organizzare i pasti in base al menù della scuola e dell’asilo ma regolarmente Serena torna a casa e mi dice : “io non ho mangiato niente!”. E io pago!! Ma quanto è difficile mia figlia? E a vederla mangiare a casa non si direbbe: lei ha proprio un rifiuto per il cibo della scuola. Greta invece mangia tutto, proprio tutto e, come riferiscono le maestre, “assaggia ogni cosa”! E poi c’è lui, il marito, fuori tutto il giorno per lavoro mangia quello che gli capita, i menù da trattoria da dieci euro sono il pasto più classico e girando per tutta l’Emilia Romagna devo dire che alcuni primi piatti come tortelli non compaiono più sulla nostra tavola da un bel po’ di tempo! La ricetta di oggi è stata la soluzione perfetta per accontentare tutti e tre: Serena aveva voglia di zucca, Greta voleva i suoi “amici” piselli ( qui e qui alcune ricettine che a lei piacciono molto) e il marito desiderava un bel piatto di pasta! Ho dovuto solo assemblare il tutto, renderlo più accattivante e gustoso e lo speck, insieme alla pancetta, è uno di quegli affettati migliori a mio parere per dare una marcia in più ad un primo piatto! Ho usato una pasta senza glutine, così da poter mangiare tutti insieme lo stesso piatto, senza dover mettere su un’altra pentola per me! Che dire? La ciurma ha apprezzato tantissimo questa combinazione, il piatto è molto bello, colorato che invoglia proprio all’assaggio. La dolcezza della zucca è perfetta con il salato e l’affumicato dello speck e i piselli, ancora leggermente croccanti si sposano benissimo con la cremosità data dalla purea di zucca! Insomma…. DOVETE PROVARLA!

Ingredienti per 4 persone:

350gr di pasta senza glutine (io Garofalo)
250gr di zucca (1 fetta)
150gr di piselli surgelati
125gr di speck (io una fetta)
1 cucchiaino di curcuma
sale e pepe q.b.
olio evo q.b.

Avvolgete il pezzo di zucca, precedentemente ben lavato nella carta stagnola e infornate a 200° per 20 minuti circa. Nel frattempo scongelate i piselli e tagliate a listarelle lo speck, facendolo rosolare in una padella con due cucchiai di olio. Una volta che la zucca è pronta, sarà facile tirare via la buccia. Raccogliete la polpa nel boccale di un mixer, unite 1 cucchiaio di olio evo, sale e pepe e la curcuma: frullate il tutto sino ad ottenere una crema. Mettete sul fuoco una pentola con acqua e quando raggiunge il bollore, salate e versate la pasta e i piselli.
A cottura raggiunta scolatela tenendo da parte un pochino di acqua di cottura, conditela con la crema di zucca ( aggiungendo se necessita un l’ acqua di cottura messa da parte), aggiustate di pepe e servite, decorando con lo speck croccante.

20151104_185825

A piacere una grattugiata di parmigiano!

20151104_185854

Vi ricordo che le verdure surgelate non sono assolutamente da scartare anzi, mantengono tutti le loro proprietà e sono indispensabili fuori stagione se si vogliono ugualmente utilizzare in cucina. Per quanto riguarda gli altri prodotti surgelati .. bè … vi rimando qui, dove avevo approfondito per bene l’argomento esponendo il mio parere a riguardo!

20151104_185929

Carbonara di verdure: si respira ..

Il tempo è meraviglioso, le temperature si sono abbassate, si ricomincia a respirare e l’afa non offusca più i pensieri. E’ tornata anche la fame a tutta la ciurma e con lei la mia voglia di rimettermi ai fornelli. Oggi voglio condividere con Voi un buonissimo primo piatto: una semplice e gustosa carbonara in versione senza glutine e senza lattosio, con l’aggiunta di tante sane verdure. La carbonare è uno dei primi piatti preferiti di Serena e mi diverto ogni volta a proporla in modi diversi (come i miei spaghetti alla carbonara di carciofi ) variando o aggiungendo sempre qualcosa di nuovo! La versione di oggi, preparata con le penne, ma a voi la scelta del formato di pasta, grazie alla presenza delle verdure, è più leggera ma altrettanto gustosa, che piacerà a tutta la famiglia, grandi e piccini, che gusteranno le verdure in un modo molto saporito! Vi ricordo che continua la nostra Raccolta “L’Orto del bimbo intollerante”, che questo mese prevede piatti senza lattosio, con pomodori o melanzane o melone o anguria o pesca o albicocca! Avete tempo fino al 07 agosto… vi aspetto!

Vi lascio la ricetta e Vi auguro un buon inizio di settimana!

Ingredienti per 4 persone:

320gr di Penne senza glutine 3 cereali Gallo
3 uova fresche bio
100ml di panna di riso
1 fetta da circa 130gr di pancetta magra
1 zucchina media
1 cipolla rossa di tropea
1 peperone giallo
15 pomodorini ciliegia
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.

Tagliate a cubetti piccolini la fetta di pancetta. Lavate la zucchina, il peperone e i pomodorini e tagliateli a pezzetti. Pulite la cipolla e tritatela grossolanamente con il coltello. In una larga padella con tre cucchiai di olio evo mettete la cipolla, zucchine, peperoni e pancetta.

20150714_115054

Fate rosolare sino a quando la pancetta ha preso colore (5 minuti) e poi unite i pomodorini.

20150714_115517

Mescolate il tutto, cuocete per 5 minuti, salate e poi spegnete il fuoco: le verdure devono rimanere croccanti.
Mettete sul fuoco una pentola con acqua, quando bolle aggiungete il sale e calate la pasta.
In una ciotola sbattete le uova con la panna e aggiungete sale e pepe.
Quando la pasta è al dente scolatela, tenendo da parte un mestolo di acqua di cottura, e versatela nella padella delle verdure, accendete il fuoco, fate saltare per amalgamare bene tutto e poi unite il mix uova e panna insieme ad un cucchiaio di acqua di cottura.

20150714_121255

Fate amalgamare il tutto, spegnete la fiamma, continuate a mescolare e aggiungete una generosa macinata di pepe.
Ora non vi resta che portare in tavola e a piacere aggiungete del formaggio grattugiato (il parmigiano stagionato 36mesi vi ricordo che non contiene lattosio).

20150714_121932
Buon appetito!

20150714_121945

Maltagliati al peperoncino (senza glutine) con acciughe e pomodorini

La ricetta che vi propongo oggi per la Rubrica del Venerdì “L’Angolino del Papà”. è un primo piatto buonissimo, una pasta fresca senza glutine (così anche la mamma di casa in questo caso ha potuto gustarla)  fatta in casa aromatizzata con del peperoncino secco tritato e condita con un semplice sugo di acciughe e pomodorini: un successo assicurato!

Ingredienti per 4 persone:

100gr di farina di riso
100gr di farina di grano saraceno
2 uova
1 cucchiaino di peperoncino tritato
acqua q.b.

Per la versione glutinosa:
200gr di farina
2 uova
1 cucchiaino di peperoncino tritato
acqua q.b.

pomodorini pachino
filetti di acciuga
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.
basilico fresco

Unite le farine a fontana sul piano di lavoro, formate il classico cratere al centro e unite le uova e il peperoncino tritato. Iniziate con la punta delle dita ad amalgamare gli ingredienti e piano piano lavorate la pasta, se ci fosse bisogno aggiungete un pochino di acqua, sino a formare un impasto morbido e consistente. Avvolgete nella pellicola e lasciate riposare. In un tegame con due cucchiai di olio fate sciogliere i filetti di acciuga e unite poi i pomodorini tagliati a pezzetti. Mescolate bene, spegnete il fuoco, aggiustate di sale e pepe e unite il basilico fresco. Riprendete la pasta, e iniziate a stenderla piano piano: la farina senza glutine è meno elastica quindi va tirata con più delicatezza.

20150425_112328

Con la classica rotella fate delle strisce e poi tagliate di traverso: dovete ottenete pezzi di pasta simile.. i classici maltagliati.

20150425_112749

Mettete una pentola capiente sul fuoco con l’acqua e quando raggiunge il bollore salate e buttata la pasta. Scolatela al dente e tuffatela nella padella del sugo: fatela saltare bene in modo che si amalgami al condimento.

20150425_125236

Ora non vi resta che impiattare e portare in tavola!

20150425_125331

Con questa ricetta partecipo al 100% GLuten Free (Fri) Day

ilove-gffd1

Caserecce (senza glutine) al Pesto, con Pomodorini, Feta e Carote: al sole!

Mangiare all’aperto è una cosa che ci piace tantissimo! La fortuna di avere un piccolo pezzetto di giardino ci permette di sfruttare queste prime calde giornate di sole e godere a pieno della natura intorno per poter pranzare in totale relax. Oltretutto abbiamo la fortuna di abitare in una strada chiusa, che alle spalle ritrova la campagna. Quindi i soli rumori che sentiamo sono le voci dei bimbi delle case accanto e l’abbaiare allarmato dei cani (compresa la mia Lady) all’avvicinarsi nelle vie di qualche sconosciuto. L’ora di pranzo è veramente un momento di pace: dalle 12.30 alle 15.30 un totale silenzio avvolge l’aria! Io e la piccola Greta ne approfittiamo e a pranzo ci trasferiamo giù in giardino a gustare qualche delizioso piattino fresco ed estivo, come la ricetta di oggi: una pasta fredda, anzi tiepida, senza glutine, molto leggera e saporita, condita con un delicato pesto di basilico home made senza aglio,  pomodorini, feta light e qualche piccola carota bio. Come ben sapete noi adoriamo i pesti di ogni genere, qui trovate qualche mia ricettina, e trovo che condirci la pasta fredda sia fantastico, un sapore buonissimo, con qualsiasi ingrediente voi aggiungiate! E poi… sa proprio di estate!

Ingredienti per 4 persone:

320gr di Caserecce senza glutine Garofalo
200gr di feta light
4 carotine
20 pomodorini
8 cucchiai di pesto di basilico
sale e pepe q.b.

Per la pasta ho utilizzato il formato Caserecce della Garofalo che trovo tenga bene la cottura, non risulti appiccicosa come altre paste senza glutine e riesco a farla mangiare anche alla ciurma. Oltretutto non ha un costo così elevato come altre paste glutenfree in commercio.

20150414_113826

Mentre la pasta cuoce preparate in una ciotola il condimento: lavate e tagliate a pezzetti i pomodorini, fate lo stesso con le carote e sbriciolate la feta. Spolverate il tutto con una macinata di pepe bianco e mescolate.
Scolate la pasta, conditela con il pesto, se trovate necessario aggiungete un pochino di olio evo e poi aggiungete il condimento di verdure e feta. Mescolate delicatamente e … armatevi di forchetta per gustare questa deliziosa pasta!

20150414_114935

Penne di grano saraceno con asparagi, zenzero e anacardi

Non mi sono dimenticata di Voi amiche Mamme-Donne, ricordo bene il nostro appuntamento del Martedì con la Rubrica “Bellissime Mamme”. Ma con queste meravigliose giornate di sole non si può rinunciare a delle belle passeggiate di prima mattina: fanno bene al fisico e all’anima! Oggi Vi propongo un piattino light: un deliziosa pasta di grano saraceno, senza glutine e con basso indice glicemico, tante proteine e poche calorie, ricca di fibre e di vitamine antiossidanti, condita con freschi asparagi (trovate qui tutte le informazioni riguardo le sue grandi proprietà) lo zenzero, nostro alleato bruciagrassi (qui tutto ciò che vi serve sapere su questa fantastica radice) e anacardi che contengono meno grassi rispetto ad altri tipi di frutta secca e la maggior parte del loro grasso è costituito da acidi grassi insaturi. Insomma un piatto di pasta ricco di proprietà, molto gustoso, salutare e … LIGHT!

Ingredienti per 1 persona:

80gr di pasta di grano saraceno
15 asparagi piccoli oppure 10 grandi
2cm di radice di zenzero fresco
5 anacardi interi
sale e pepe q.b.
olio evo q.b.

Stamattina al mercato ho comprato questi fantastici piccoli asparagi,

20150331_112903

tenerissimi che ho lessato giusto qualche minuto per rendere più tenero il gambo (dopo averli ben lavati e tagliato la parte finale). Una volta cotti ne ho presa una parte (gli altri li vedrete in una deliziosa ricetta che vi posterò i prossimi giorni) e li ho tagliati a pezzetti. Lessate la pasta come da indicazioni sulla confezione, scolatela al dente e fatela saltare in una padella insieme agli asparagi a pezzetti, un cucchiaio di olio evo, lo zenzero fresco pelato e grattugiato. Salate, pepate e servite in un piatto. Triturate gli anacardi e aggiungeteli alla pasta.

20150331_121052

Il piatto è pronto! Buon appetito con leggerezza!

20150331_121114

 A Martedì prossimo
Manu

Pennette di Mais con Fiori di Zucca e Menta: intolleranza?

Oggi per pranzo un piatto semplice e veloce, ma particolarmente buono e raffinato. Ho usato la pasta di mais .. perché? Come vi dicevo qualche giorno fa, ultimamente non sono in formissima, dolori di pancia dopo i pasti, pruriti vari e altri piccoli sintomi che però messi insieme sono molto fastidiosi. Gli esami del sangue e il resto sono perfetti. Così il mio dottore mi ha messo “a regime intolleranze”. Cosa vuol dire? Semplice, mi ha tolto tutti quegli alimenti che possono creare infiammazioni e fastidi, generando intolleranze: latticini (già riscontrata intolleranza al lattosio da qualche anno… ora messa in dubbio), soia, zuccheri, uova e, naturalmente, il glutine! Dunque … non sto parlando di celiachia ma di intolleranza … io però sono andata in paranoia! Niente pasta e … niente pane???? Lui (e altri medici a cui mi sono rivolta) mi hanno sconsigliato i costosi test delle intolleranze perchè spesso i risultati non sono giusti (vedi lattosio). L’unica soluzione è fare a meno di questi alimenti per 25 giorni e poi inserirne uno per volta e vedere la reazione del mio corpo. Intanto Serena, da quando è a casa da scuola, non soffre più di mal di pancia e dissenteria. La pediatra, che concorda con il parere degli altri medici, mi ha detto che probabilmente sotto stress scolastico, certi alimenti quali il lattosio che le avevo tolto, provocano queste reazioni, quindi bisogna solo adeguarsi. Nel frattempo mi sono comprata un libro in merito “La Dieta delle intolleranza” di JJ Virgin … sembra scritto dal mio dottore, hihihi! La parola chiave, insieme ad infiammazione da intolleranza, è STRESS! Sono forse un po’ stressata ultimamente?

20140617_145832

Così eccoci a questa pasta di mais (che comunque è un alimento che può dare intolleranze ma che ancora non mi ha tolto, visto che settimana scorsa mi sono mangiata la polenta e non ho avuto disturbi.) Tra tutti gli alimenti quelli che mi mancano di più sono a base di glutine ma, devo ammettere, che in questi giorni non ho più avuto disturbi. Resistiamo ancora 15 gg e poi vediamo!
La ricetta è veramente semplice e vi assicuro che è buonissima: con stupore ho visto la ciurma mangiarne un piattone gigante senza accorgersi della pasta diversa e questo mi ha risollevato l’umore! Amo la mia CIURMA!!

Ingredienti per 4 persone:

350gr di pasta di mais
16fiori di zucca
una manciata di menta fresca
olio evo
parmigiano reggiano
sale e pepe q.b.

Pulite i fiori di zucca dal picciolo interno e poi tagliateli a listarelle senza usare il coltello ma con le mani. Metteteli in una padella con tre cucchiai di olio e fateli saltare un minuto. Aggiustate di sale e di pepe e aggiungete, a fuoco spento, la menta.

20140611_190214

Scolate la pasta, fatela saltare nel tegame del condimento e servite con una spolverata di parmigiano e altra menta fresca!

20140611_192902

Consiglio: fate cuocere i fiori di zucca per brevissimo tempo e, se vi piace la menta, abbondate!!!

Idea salvavanzi: difficile che un piatto di pasta avanzi a casa nostra e onestamente questa pasta, secondo il mio parere, è ciccosa se mangiata fredda….quindi in caso vi rimanesse credo la soluzione migliore sia passarla in forno, magari aggiungendo formaggio filante e pangrattato!

20140611_192923