Archivi tag: pasta con finocchi

Spaghetti con crema di yogurt alla curcuma e finocchi: stimoliamo il metabolismo pt.3

Siamo arrivati al Terzo appuntamento del nostro percorso “STIMOLIAMO IL METABOLISMO” con la Rubrica del Martedì “Bellissime Mamme”. Oggi si parla di YOGURT, alimento importantissimo per la nostra salute e per aiutarci a ritrovare la forma fisica.
Lo yogurt è latte coagulato che si forma grazie alla presenza di due tipi di fermenti : lo Streptococcus Thermophilus ed il Lactobacillus Bulgaricus. Da sempre gli sono state attribuite proprietà benefiche per la nostra salute: la storia ci racconta che le prime popolazioni a produrre yogurt furono quelle Turche. A differenza del latte, lo yogurt è molto più digeribile ed è particolarmente indicato per quelle persone che necessitano di una dieta ricca di calcio; grazie al suo basso contenuto di lattosio, che raggiunge solo il 3%, lo yogurt può essere consumato anche dai soggetti intolleranti o allergici al latte. Non contiene glutine!
I minerali presenti sono calcio, sodio, fosforo, potassio, magnesio, fluoro e selenio; in piccola percentuale troviamo anche il ferro, lo zinco ed il rame; mentre sono presenti le vitamine A, B1, B2, B3, B6, B12, la vitamina C e la vitamina J.
E’ un alimento da inserire con frequenza nella dieta, per liberare i tessuti e gli organi vitali dal surplus di scorie che ristagnano nel tubo digerente. Queste tossine, se restano in circolo, s’infiltrano nell’organismo in profondità, innescano fenomeni infiammatori e nel tempo si trasformano in ristagni e in grasso; poi, migrando nei tessuti, ne determinano la perdita di tono. Tutti i tipi di yogurt contengono miliardi di fermenti lattici vivi, che oggi vengono chiamati PROBIOTICI (dal greco pro bios ossia a favore della vita) che rivitalizzano la microflora intestinale: abituarsi a mangiarne un vasetto ogni giorno a colazione ci aiuta a contenere la fame nervosa e migliora l’assorbimento dei nutrienti, a beneficio di tutte le attività metaboliche. Il contenuto di calcio, inoltre, contribuisce a tenere sotto controllo l’appetito. Il latte fermentato aiuta quindi a smaltire i grassi e a frenare la fame.

Tanti altri benefici apporta questo alimento:

  • Rafforza il sistema immunitario
  • dona un buon contributo in termini di proteine, aiuta in caso di stitichezza, contribuisce a diminuire il tasso di colesterolo nel sangue ed ha proprietà espettoranti.
  • Il potassio, contenuto in buone quantità nello yogurt, ha la proprietà di aiutare a ridurre il sodio in eccesso nel corpo, apporta quindi benefici in caso di pressione alta
  • Le vitamine del gruppo B che vengono fornite dai fermenti lattici hanno un’azione protettiva nei confronti del fegato e dell’ intestino
  • aiutare a mantenere il sistema nervoso correttamente funzionante

VARI TIPI DI YOGURT

Lo yogurt intero è il migliore dal punto di vista nutrizionale, anche se con il passare del tempo è stato sostituito con lo yogurt magro che ha una percentuale di grassi inferiore  ma che dà anche un minor senso di sazietà. Molto diffuso quello alla frutta che ha un gusto più gradevole a discapito però delle calorie che aumentano. Lo yogurt è un alimento con un basso potere calorico; ogni 100 gr. di yogurt intero di latte di mucca si ha una resa calorica pari a 60 calorie.

Lo yogurt greco invece, è molto più denso rispetto a quello classico e contiene normalmente più grassi; di solito viene prodotto con il latte di pecora.
Esiste sia in versione intera (96 kcal l’etto) che magra (73 kcal per 100 g), che è quasi priva di grassi. Entrambi garantiscono un apporto bilanciato di proteine (tonificanti) e carboidrati (che aumentano il metabolismo), ma il maggior pregio è rappresentato dalla particolare consistenza, che riempie la bocca e lo stomaco e ci regala la sensazione di “mangiare tanto” pur assumendo poche calorie.

Lo Yogurt  di capra invece ha un gusto più ricco e piccante rispetto al tradizionale yogurt di latte di mucca.

Lo yogurt di soia è l’alternativa vegetale al classico yogurt ottenuto da latte animale; si ottiene dalla fermentazione del latte di soia ad opera dei fermenti vivi L. Bulgaricus e S. Thermophilusl. Questo tipo di yogurt è caratterizzato dall’assenza di colesterolo e da una bassa percentuale di grassi. Dall’assunzione dello yogurt di soia si possono trarre tutte le proprietà ed i benefici tipiche della soia.

Prima di acquistare dello yogurt leggete sempre la data di scadenza sull’etichetta; più è lontana meglio è. Accertarsi della presenza dei due fermenti Streptococcus Thermophilus e Lactobacillus Bulgaricus. In ultimo verificare che non contenga gelatina ed addensanti.

Oltre a consumarlo al naturale, magari con l’aggiunta di cereali e frutta fresca, come le mie coppette con ciliegie e noci, oppure con frutti di bosco o ancora con banane e fragole o la buonissima macedonia,  con lo yogurt si possono preparare tantissime gustose salse di accompagnamento per insalate o per carne,  e deliziosi e leggeri dolci come la mia torta alle pere . Ma non solo, lo yogurt può diventare un condimento delizioso anche per un primo piatto, come quello che vi propongo oggi: SPAGHETTI con  CREMA DI YOGURT allo CURCUMA e FINOCCHI , altri due ingredienti fantastici con grandi proprietà benefiche.

20151123_121442

20151123_121434

Per questo piatto dietetico ho voluto usare la Pasta Dolce Vita, ve ne avevo parlato il mese scorso in occasione dello show cooking ad Expo dove ero stata invitata: una pasta a basso indice glicemico con chitosano, ottimo alimento per chi vuole rimanere in forma senza rinunciare ad un buon piatto di pasta!

Ingredienti per 2 persone:

160gr di Spaghetti Dolce Vita ( o pasta integrale)
2 vasetti di yogurt magro al naturale
2 cucchiaini di curcuma
1 finocchio
brodo vegetale q.b. oppure acqua
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.

Pulite il finocchio senza buttare la sua “barbetta” che terrete da parte. Tagliatelo sottile e mettetelo in una padella con due cucchiai di olio evo, aggiustate di sale e unite un mestolo di brodo o di acqua facendo cuocere sino a quando non è tenero, ci vorranno circa 10 minuti. Nel frattempo in una ciotola unite lo yogurt, la curcuma, un cucchiaio di olio e una generosa grattugiata di pepe fresco. Lavorate con un cucchiaio sino ad ottenere una crema.

20151123_121543

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela tenendo da parte un pochino di acqua di cottura e riversate il tutto nella padella dei finocchi, amalgamate a fiamma vivace il tutto, poi spegnete il fuoco e unite la crema di yogurt allo curcuma, unendo qualche cucchiaio di acqua di cottura se necessita.

20151123_121422

Non vi resta che impiattare e decorare con la barbetta del finocchio.

20151123_121522

Un primo piatto avvolgente e delicato, dai sapori leggeri e freschi: mangiare sano con gusto! Vi aspetto Martedì prossimo, parleremo di mandorle!

Rigatoni risottati ai Finocchi e Arancia: la calma ritrovata

A fine Dicembre, per staccarmi un po’ dai problemi che mi circondavano e per ritagliarmi un po’ di spazio per me, ho provato a partecipare a qualche lezione di Yoga. Una disciplina che mi ha da subito conquistata sino a diventare ora per me un momento unico, un toccasana fisico e mentale a cui non posso più rinunciare. Pochi e semplici momenti di silenzio, guidati da una voce delicata come quella di Silvia, la mia insegnante, riescono a farmi ritrovare quella pace e quella calma perduti durante la vita di tutti i giorni e catapultarmi in una dimensione interiore meravigliosa. Riscoprire se stessi, ascoltarsi e ritrovarsi, il corpo che, seguendo il respiro, esegue figure con una naturalezza inaspettata: un’esperienza bellissima, difficile da spiegare e da capire, ma che consiglio a chiunque di provare almeno una volta. Il mercoledì è il mio giorno e quando rientro a casa, una particolare carica mi accompagna e la mente, svuotata dai tanti pensieri, è libera di fantasticare in ogni campo, dalla mia passione per lo scrivere (finalmente ritrovata) alla cucina. Il piatto che vi propongo oggi è molto delicato, profumatissimo e cremoso: una pasta risottata, metodo di cottura che amo molto, condita con un sugo di finocchi e arancia. Una ricetta leggera, direi quasi light, gustosissima, che appagherà tutti i vostri sensi. La ciurma ha chiuso con la classica e amata scarpetta che è segno di totale apprezzamento al piatto.
La rotta è impostata, riprendo in mano la penna… vi lascio la ricetta!

Ingredienti per 4 persone:

320gr di pasta formato Rigatoni (per me senza glutine BiAglut)
2 finocchi
1 arancia Bio
1/2 scalogno
brodo vegetale
100ml di panna di riso
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
olio evo q.b.
sale q.b.

In un tegame con due cucchiai di olio mettete a rosolare lo scalogno tritato, i finocchi a pezzetti con la loro barbetta e la buccia dell’arancia grattugiata.

20141202_182626

Aggiustate di sale, fate insaporire per un paio di minuti e poi unite il succo dell’arancia spremuto.

20141202_183203

Unite poi la pasta, incorporatela bene al condimento con l’aiuto di un cucchiaio e versate un mestolo di brodo alla volta, procedendo alla cottura come per il risotto.
Quando la pasta è al dente, unite la panna di riso e il cucchiaio di parmigiano,

20141202_193652

mantecate per un minuto a fuoco spento, lasciate riposare e servite in tavola!

20141202_194500

La cremosità di questo sugo è unica e il gusto delicato è meraviglioso.

20141202_194524