Archivi tag: pangrattato senza glutine

Tortino di patate, platessa e alloro: primi passi di … meringa… no di MERENGUE!

Mentre vi scrivo ho ancora le lacrime agli occhi… oddio che ridere! Come vi avevo raccontato il mese scorso, Serena quest’anno ha abbandonato il suo amato HIP HOP per buttarsi in una nuova avventura: i balli latinoamericani e di sala. La gioia e l’entusiasmo quando esce dal corso il martedi è indescrivibile e questo mi riempie di gioia. Al rientro a casa dopo ogni lezione c’è il riassunto dei passi mentre stiamo cenando e appena finito, in attesa del caffè sul fuoco, c’è la dimostrazione dal vivo, dove spesso chiede il mio aiuto specialmente per i balli di coppia (non ridete… me la cavo abbastanza bene). Martedì mentre stavamo gustando la ricetta che vi presento oggi, con un’ enfasi particolare e saltando giù dalla sedia pronta a ballare, ci racconta che ha imparato un nuovo ballo latino: la meringa! Io e Mauro siamo scoppiati a ridere come due matti “Serena, no meringa, il MERENGUE!”. E così con questa canzone messa da Mauro in sottofondo ( la nostra canzone del viaggio di nozze in Messico), ci siamo dati tutti e quattro alle danze ridendo come matti!

Tornando alla ricetta di quella sera … visto il rientro per le 19.15 a casa, cerco sempre il martedì sera di preparare qualcosa in anticipo, da infilare nel forno mentre ci facciamo la doccia, così da sedersi a tavola tutti insieme senza dover correre ai fornelli.  Avevo in frigorifero dei bellissimi e freschi filetti di platessa (può mai mancare il pesce sulla nostra nave?)  così ho deciso di prepararli in un modo nuovo, inventando un piatto unico che ci soddisfatte a pieno. E’ nato questo tortino, con alloro che dà al piatto un sapore e profumo meraviglioso, patate e platessa: buonissimo, gustoso e leggero, perfetto per una cena. Basta una buona insalata come accompagnamento, magari con pomodorini e finocchi e il gioco è fatto: le bimbe hanno apprezzato tantissimo, provate!
Bailando nel salone della nostra meravigliosa nave, sempre in viaggio, si è conclusa un’altra splendida giornata!

Ingredienti:

6 patate grandi
1,400 kg di filetti di platessa (circa 12 filetti)
6 foglie di alloro
sale e pepe q.b.
olio evo
pangrattato senza glutine q.b.
parmigiano grattugiato q.b.

Fate lessare le patate con la buccia per 20 minuti in acqua bollente (devono essere abbastanza cotte ma compatte e non sfaldarsi), scolatele, sbucciatele e una volta fredde tagliatele a fette di mezzo centimetro l’una. Prendete una teglia rettangolare, ungete il fondo con olio evo e spolverizzate con pangrattato. Adagiate le fette di patate, salate e pepate, sopra due foglie di alloro e poi i filetti di pesce

20141125_170827

irrorate con un filo di olio e spolverizzate con parmigiano grattugiato. Fate un altro strato di patate e procedete come sopra. Cospargete l’ultimo strato con un mix di pangrattato e parmigiano e un filo di olio evo. Infornate in forno caldo a 200° per 20 minuti!

20141125_171529 20141125_194928

Aspettate qualche minuto e poi servite a porzione in tavola.

20141125_195326

Il piatto è pronto: veloce, semplice, economico e gustosissimo!

20141125_195317

Fiori di Zucchina ripieni al Forno: la bontà sempre!

Se il prodotto è di prima qualità è sempre buono, in qualsiasi modo lo si prepari! Questi fiori di zucchina, un meraviglioso regalo del mio amico contadino, sono a dir poco stupendi! Ieri ho deciso di portarli in tavola in due modi diversi: un risottino delicato (che vi posterò i prossimi giorni) e in una versione ripiena ma… al forno! La ciurma adora i fiori di zucca, l’ultima volta che li ho preparati ripieni per un pranzo in famiglia, erano nella versione classica, fritti con la pastella di birra e farina di riso: per 6 persone ho fritto 60 fiori di zucca. Serena ha avuto il coraggio di mangiarne ben 10 e Greta 2!! Vedere le mie piccole mangiare con gusto tutte le verdure mi rende una mamma super orgogliosa e, scusate la modestia, soddisfatta per tutto quello che faccio!
Oggi invece, ne preparo meno, giusto un assaggio come antipasto, ma cotti al forno, più leggeri e salutari. Il risultato è stato sorprendente e la semplicità di una preparazione ha reso magico un piatto!

Ingredienti:

10 fiori di zucca
primo sale a pasta molle
acciughe
pangrattato senza glutine Coop
sale e pepe q.b.
olio evo q.b.

Pulite delicatamente i fiori di zucca togliendo il pistillo interno, lavateli e asciugateli delicatamente. Riempite ognuno con un pezzettino di formaggio e un’acciuga.

20140708_175012

Avvolgete la punta su se stessa arrotolandola, ungeteli leggermente con l’olio e passateli nel pangrattato. Adagiateli in una teglia con carta da forno, spolverateli con un pizzico di sale e di pepe e infornate a 200° sino a quando non saranno ben croccanti fuori, circa 20 minuti!

20140708_175406

Gustateli ben caldi…la crosticina croccante e leggera sotto i denti, racchiude il classico ripieno in un modo strabiliante!

20140708_192319

Ho provato ad assaggiarne uno (formaggio interno…lattosio)… che dire… provate!

20140708_192332

Consiglio: avvolgete bene il fiore di zucca così che il formaggio non fuoriesca durante l’attesa in forno!