Archivi tag: mirtilli

Torta soffice al cioccolato glassata con lamponi e mirtilli: sono già 4

Settimana scorsa la mia piccola principessa ha festeggiato il compleanno: 4 anni! Sembra ieri che la stringevo per la prima volta tra le braccia: piccola e delicata, con quegli immensi occhioni scuri. Lei… un raggio di sole, una gioia infinita… lei … sempre sorridente, bella e felice… lei …. la mia meravigliosa creatura! Anche quest’anno la piccolina ha voluto che le preparassi la torta: come? Semplicemente … tutta cioccolato. Così ecco qui una deliziosa Torta soffice, senza glutine e senza lattosio, al cacao con scaglie di cioccolato fondente all’interno e ricoperta da una semplice glassa e da tanti mirtilli, il suo frutto preferito e da succosi lamponi! Un dolce classico che piace a tutti e perfetto per qualunque occasione!

Ingredienti:

100gr di Farina di riso
100gr di farina di tapioca
150gr di Zucchero di canna integrale
150gr di Cioccolato fondente Leoni senza glutine senza lattosio
50gr di Cacao in polvere amaro senza glutine
6 Uova
200gr di Burro senza lattosio a temperatura
10gr di polvere lievitante Decorì Lo Conte senza glutine
Sale 1 pizzico
per la glassa:
250gr di zucchero a velo
5 cucchiai di acqua calda
100gr di mirtilli
lamponi q.b.

Per prima tritate grossolanamente il cioccolato fondente, tenete metà da parte mentre l’altra scioglietela a bagnomaria e lasciate intiepidire. Dividete il burro a cubetti e unitelo allo zucchero lavorandolo bene fino a ridurlo in crema. Aggiungete un uovo alla volta continuando ad amalgamare gli ingredienti. Continuate in questo modo fino ad ottenere una crema soffice ed omogenea. Unite il cioccolato sciolto e il sale. Incorporate ora la farina e il lievito con il cacao setacciati e con una spatola amalgamate delicatamente. Aggiungete ora le scaglie di cioccolato. Foderate con la carta forno una tortiera da 22-24 cm e versate l’impasto al suo interno, infornate in forno ventilato preriscaldato a 160° per circa 35 minuti. Per verificare la cottura fate la prova con uno stecchino: se, infilandolo, risulterà asciutto, significa che la torta è pronta; in caso contrario, proseguite la cottura per qualche minuto. Una volta cotta sfornate la torta e lasciatela intiepidire prima di sformarla dallo stampo. Ponetela quindi su una gratella per farla raffreddare e nel frattempo preparate la glassa. In una ciotola versate lo zucchero a velo e unite un cucchiaio di acqua calda alla volta mescolando energicamente. Ora non vi resta che versare la glassa sopra la torta delicatamente e poi decorarla con mirtilli e lamponi. La torta è pronta e la mia piccolina è stata felicissima!

20160519_111905

20160519_11193520160519_163208

20160520_124949

 

Torta integrale miele e mirtilli: la colazione dei campioni

Settimana scorsa condividevo con voi il mio bisogno di tempo e il mio nuovo spirito per affrontare la vita di tutti i giorni. Così meno pensieri negativi, più ottimismo  e organizzare le nostre giornate nel modo migliore partendo proprio dalla prima colazione. Oggi voglio lasciarvi una ricetta proprio per questo importante momento della giornata:  la Torta integrale miele e mirtilli, che con piacere è stata pubblicata sul mensile Insieme in Cucina di Marzo 2016.

20160426_112746

20160426_112828

torta integrale ai mirtilli 1

Oltre alla ricetta ho parlato dell’importanza della Colazione per i nostri piccoli di casa che come voi ben sapete è un “argomento” al quale sono molto legata. Era proprio la colazione che in questi ultimi mesi “divideva” la ciurma e che ci mancava tanto: non riuscivamo più a condividere questo momento tutti insieme. Certo, non tutti i giorni ci ritroviamo a tavola per la colazione insieme, se il papà parte presto la mattina per il lavoro rimaniamo solo noi donzelle. Ma nel week end si recupera il tempo … ed è quello ci era mancato negli ultimi tempi. Torniamo a noi e alla nostra ricetta: come dicevo nell’articolo una semplice torta fatta in casa è sicuramente il piatto perfetto per coccolare i nostri ragazzi al loro risveglio. La ricetta di oggi come sempre è semplice e veloce ed è una torta che io preparo spessissimo perché piace tanto alle mie bimbe e a noi grandi. Senza uova e senza burro, come potete vedere dagli ingredienti scritti sull’articolo, ma oggi voglio lasciarvi anche la versione senza glutine e senza lattosio, quella che più spesso porto in tavola. Poche e semplici modifiche alla versione originale, niente farina di frumento integrale (che vi consiglio se non celiaci di utilizzare sempre perché ricca di fibre … basta alle farine raffinate!), ma farina di riso e latte e yogurt di soia al posto di quello normale. Basta chiacchiere, a voi la ricetta.. per una perfetta COLAZIONE DA CAMPIONI!

Ingredienti TORTA INTEGRALE MIELE E MIRTILLI senza uova, senza burro, SENZA GLUTINE E SENZA LATTOSIO

150gr di farina di riso Pedon *
100gr di farina di riso integrale bio Kì*
100gr di farina di avena integrale Provena*
125gr di yogurt di soia
100ml di latte di soia
125gr di mirtilli freschi
80ml di olio di girasole
4 cucchiai di miele
1 bustina di polvere lievitante Decorì senza glutine
1 pizzico di sale
2 cucchiai di fiocchi di avena Provena*
zucchero a velo q.b. senza glutine

*tutti senza glutine

Ingredienti TORTA INTEGRALE MIELE E MIRTILLI senza uova e senza burro

150gr di farina integrale
100gr di farina di riso integrale bio Kì*
100gr di farina di avena integrale
125gr di yogurt magro bianco senza zuccheri aggiunti
100ml di latte fresco parzialmente scremato
125gr di mirtilli freschi
80ml di olio di girasole
4 cucchiai di miele
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
2 cucchiai di fiocchi di avena
zucchero a velo q.b.

Il procedimento è uguale:
In una ciotola unite le farine setacciate con la polvere lievitante, versate l’olio, il latte, il miele, e lo yogurt: con l’aiuto di una frusta amalgamate bene gli ingredienti. Aggiungete un pizzico di sale e i mirtilli, precedentemente lavati e asciugati, mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno in modo che non si rompano. Versate il tutto in una tortiera ricoperta di carta forno, livellate bene la superficie e ricoprite con i fiocchi di avena. Infornate a 170° per 35/40 minuti, fate prova stecchino. Fate raffreddare e spolverizzate di zucchero a velo!

20151217_131540

20151217_131546

Buongiorno MONDO!

20151217_131625

Plum cake con albumi ai mirtilli e succo di ananas: un pomeriggio fantastico!

Che pomeriggio fantastico abbiamo trascorso Mercoledi: la sorpresa per il giorno della Befana è perfettamente riuscita e le mie principesse erano felicissime.

20160106_151702

Greta era  la più emozionata: per lei avere di fronte in carne ed ossa le sue fate del cuore è stata una vera MAGIA! Assistere a questi spettacoli è grandioso anche per noi genitori: ci siamo divertiti tantissimo e comunque dove c’è musica c’è sempre gioia!

20160106_171220 20160106_164818

Metterle a letto la sera è stata più dura del solito: l’adrenalina era ancora tanta e riuscire a calmarle è stato difficile, nessuna favola della buona notte mi è stata d’aiuto. Naturalmente anche la notte non è stata delle più rilassanti, specialmente per Greta che probabilmente sognava di ballare e volare con le Winx! Ma il sorriso stampato sui loro volti la mattina è stato una vera gioia: abbiamo iniziato la giornata con uno spirito positivo che si è prolungato per tutto il giorno e il pomeriggio in casa al rientro da scuola per Serena è stato all’insegna delle canzoni e dei balletti delle Winx! Questa volta possiamo proprio dire di aver fatto un bel regalo alle nostre principesse: soldi ben spesi (anche se troppi accidenti!!). Rimettiamoci ai fornelli e oggi voglio lasciarvi la ricetta di un dolce che ho preparato durante le vacanze di natale, un plum cake fatto con soli albumi d’uovo, che mi erano avanzati dalla crema al mascarpone che io preparo solo con i tuorli. Naturalmente ho utilizzato farine senza glutine, i miei adorati mirtilli essiccati e invece di usare latte, ho aggiunto del succo di ananas naturale, quindi è anche senza lattosio. Ricetta delle più semplici in assoluto, veloce e leggera, un dolcetto perfetto per la colazione. Ricordo ancora il profumo appena sfornato, erano i giorni prima del Natale e una cavolo di influenza mi aveva letteralmente stesa. Questo plumcake è stata la cosa più dolce e positiva di quei giorni e ha preparato il mio pancino, troppo delicato ultimamente, alla dose super di medicinali per poter fare il natale in piedi (che poi ero stesa lo stesso ma ho fatto tutto)! Ora devo proprio salutarvi: mi attende l’appuntamento dalla pediatra con la piccola Greta e poi di corsa dai suoceri… chi si ferma è perduto!

Ingredienti:

150gr di burro senza lattosio
8 albumi
120ml di succo di ananas al naturale
2 cucchiai di mirtilli rossi
200gr di farina senza glutine (per me Mix per Dolci Nutrisi)
150gr di zucchero di canna

Preriscaldate il forno a 170°. Fate sciogliere il burro a bagnomaria e nel frattempo montate gli albumi a neve. Aggiungete a questi ultimi lo zucchero piano piano e successivamente la farina, poco alla volta. Infine incorporate il burro fuso raffreddato e il succo di ananas. Versate il tutto in uno stampo da plumcake ricoperto da carta forno, spargete tutti i mirtilli sulla superfice e infornate per circa 45 minuti (fate la prova stecchino per controllare la cottura). Fate raffreddare, togliete dallo stampo e gustatelo ancora tiepido accompagnato da un buon thè caldo o da un succo d’ananas.

20151213_143248

Buona giornata a tutti!!!

20151213_143338

20151213_143416

Con questa ricetta partecipo al 100% Gluten Free fri(day)

ilove-gffd1

Confettura di Mirtilli e Peperoncino

Voi ben sapete quanto amo le conserve, le marmellate e i prodotti home made. Anche se richiedono lunghi tempi di preparazione, sono quelle ricette deliziose che puoi conservare in dispensa e gustare in ogni stagione. Sperimentare nuove combinazioni di sapori e abbinamenti strani è poi una cosa che mi stuzzica sempre.
Settimana scorsa ho raccolto un po’ del mio amato peperoncino dall’orto e rientrando in cucina l’ho appoggiato sul piano di lavoro, accanto ai cesti di mirtilli che avevo comprato poco prima al mercato. Blu-viola e rosso accesso, una meraviglia di colori insieme e lì, proprio come nei fumetti, mi si è accesa la lampadina: perché non unirli insieme? perché non abbinare i loro sapori in una ricetta? niente di meglio di una buona confettura per provare!
Così senza attendere un minuto ho preso la pentola, lavato i mirtilli con l’aiuto delle monelle, preparato un paio di peperoncini rossi a pezzetti e via… zucchero e limone!
Un profumo dolciastro e pungente avvolgeva la cucina e una salsa viola acceso ha riempito due grandi barattoli. Quel cucchiaio in più sul fondo della pentola è stato appoggiato a raffreddare su un piattino e poi dedicato all’assaggio della ciurma. Il gusto piccante del peperoncino rimane leggermente percettibile solo alla fine, dando sprint ad una semplice marmellata di mirtilli, che con la sua dolcezza e acidità combinate insieme risulta sempre una delle migliori confetture in assoluto. Abbiamo aperto un vasetto nel week end: le bimbe si sono fatte la classica fetta di pane caldo con burro e marmellata, leccandosi le dita. Noi abbiamo provato ad assaggiarla anche su un filetto di carne alla griglia: uno spettacolo, buonissima, forse ancora più piccante sarebbe stata perfetta! Se avete voglia e pazienza vi consiglio vivamente di provarla, io ho preso proprio oggi altri mirtilli per prepararla sia in questa versione leggermente piccante, che le bambine hanno apprezzato tantissimo tanto da svuotare già un vasetto, che aumentando le dosi di peperoncino e confezionare alcuni vasetti per l’inverno!
Ora basta chiacchere, vi passo subito la ricetta e vi aspetto i prossimi giorni, perché… la nostra FAVOLA IN TAVOLA continua!

Ingredienti per 2 vasetti da 250gr:

600gr di mirtilli neri
2 peperoncini rossi a corno
300gr di zucchero di canna
1 limone
1 bicchiere d’acqua

Lavate bene i mirtilli e tritate i peperoncini. Metteteli in una casseruola con l’acqua e il succo del limone. Quando inizia a sobbollire unite lo zucchero, mescolate e fate cuocere a fiamma bassa per circa 45/50 minuti mescolando spesso. Trascorso il tempo, immergete il mixer nella casseruola e frullate bene il tutto. Invasate a caldo e chiudete bene i vasetti.

20140901_205923

Lasciate raffreddare e conservate in luogo buio per almeno 5 giorni prima di consumare. Se i mirtilli si attaccano alla pentola, aggiungete un pochino di acqua e ricordatevi di mescolare sempre molto bene. La vostra confettura è pronta!

20140901_210315

Potete preparare anche vasetti più piccoli e regalarli alle vostre amiche!

I Mirtilli

I mirtilli, altro frutto insieme ai lamponi in questo mese di Settembre. Queste piccole bacche provengono da una pianta chiamata Vaccinium appartenente alla famiglia delle Ericacee. Hanno l’aspetto di piccole palline e possono essere neri bluastri o rossi. Crescono nelle zone montane (sulle Alpi e gli Appennini), nei boschi e sottoboschi e preferiscono i terreni ricchi di humus.
I mirtilli sono uno degli alimenti antiossidanti naturali più potenti, grazie alla ricchezza di vitamina A, C ed E e di antocianine, di cui la più importante è la mirtillina.

20140901_155045

La mirtillina e i betacaroteni proteggono il collagene dei tessuti e della pelle dal danno da radicali liberi e migliorano l’integrità dei capillari. Sono utili per tutti i problemi venosi caratterizzati da pesantezza alle gambe, formicolii, prurito, crampi, gonfiore e varici che possono accentuarsi nei mesi caldi. Tra le altre proprietà più vantaggiose per la salute questi frutti consentono di aumentare il cosiddetto “colesterolo buono” nel sangue e quindi di svolgere un’azione protettiva sul cuore e sulla circolazione.

images (17)

Grazie al contenuto di acqua e minerali i mirtilli favoriscono la diuresi e contrastano la ritenzione idrica, prevengono le infezioni urinarie (cistiti, uretriti) e hanno un effetto sgonfiante immediato. Queste dolci bacche sono utili anche per i piccoli inestetismi della pelle quale la couperose, sono ottimi coadiuvanti in caso di diarrea, stitichezza e per i problemi legati al colon irritabile e alle emorroidi. Gli ultimi dati giunti dall’America circa la prevenzione all’Alzheimer, indicano nel frutto del mirtillo nero (meglio se consumato sotto forma di tisana), un potente antidoto per migliorare la memoria ed ottenere un effetto positivo sull’equilibrio e sulla coordinazione motoria.
Questo piccolo frutto è usato tantissimo in cucina, in particolar modo per conserve e marmellate, salse di accompagnamento e in dolci morbidi e soffici. Noi ci sbizzarriremo a inserirlo in tante altre ricette e sfrutteremo al massimo le sue magnifiche proprietà.