Archivi tag: mini quiches

Mini Quiches con Sedano e Caprino: si mangia con le mani!

 

La Quiche è una torta salata, tipica della cucina francese. Si prepara principalmente con uova e crème fraîche avvolti da un impasto a base di farina e burro. La versione più conosciuta è senza dubbio la quiche lorraine, originaria della regione francese della Lorena, che contiene una crema arricchita di lardo o pancetta affumicata e una base più simile all’impasto del pane.
Non avevo voglia della solita torta salata così ho cercato una alternativa simpatica e un piatto leggero e sano, che potesse piacere a tutta la ciurma, qualcosa da mangiare in un boccone, senza forchetta e coltello, qualcosa di rustico da mangiare con le mani! Sono così nate delle mini quiches con un leggero ripieno a base di sedano, caprino e naturalmente le uova per amalgamare e rendere più soffice il tutto. Il risultato è una piccola torta, con un cuore soffice dal sapore delicatissimo: l’abbinamento sedano e caprino è fantastico!
Queste mini quiches leggere e gustose sono ottime per un bel pic-nic sotto il sole!

Ingredienti per 8 mini quiches:

1 rotolo di pasta brisè
150gr di caprino
2 uova
2 cucchiai di latte di soia
3 gambe di sedano
prezzemolo
sale e noce moscata q.b.

Pulite il sedano tirando via la parte dei fili, mettete in un pentolino e fate cuocere per 15 minuti.

20140517_154644

Una volto cotto frullatelo insieme ai caprini, le uova, il latte e il prezzemolo. Regolate di sale e spolverizzate con noce moscata.

20140517_165701

Rivestite con la pasta brisè i vostri pirottini, versatevi il composto e infornate a 180° per 20-25 minuti, fino a quando la superficie sarà dorata e il ripieno rappreso ma ancora soffice.

20140517_171412

Fate raffreddare e poi sformate: voilà, queste deliziose tortine sono pronte per l’assaggio!

20140517_185259

Consiglio: se li portate via per il pic-nic aspettate sempre che siano freddi prima di chiuderli in un contenitore ermetico… farebbero condensa e la pasta perderebbe la sua croccantezza!

20140517_185123

Idea salvavanzi: con la pasta brisè rimasta dai ritagli si possono fare dei semplici salatini. Divideteli in forme diverse, spennellate con latte e ricoprite di semi di sesamo o di papavero. Infornate e avrete dopo 10 minuti dei salatini simpatici e home made!

Con questa ricetta partecipo al Contest “Il cestino da PicNic” di Beatitudini in cucina