Archivi tag: merenda bambini

Salame al Cioccolato con Pere, Ricotta e Noci Brasiliane: Novembre e la Raccolta “L’Orto del bimbo intollerante”

E’ arrivato Novembre e con lui una nuova Raccolta per il nostro bimbo intollerante. Questo mese è ospitata da Leti di Senza è buono: tanti nuovi ingredienti di stagione e una nuova intolleranza da affrontare, trovate qui come partecipare. Come sempre anche noi Vi proponiamo qualcosa e io ho pensato di iniziare con una ricetta Dolce, particolarmente amata dai bambini, in una versione che non avevo mai provato: IL SALAME DI CIOCCOLATO con la frutta, in questo caso la PERA, frutta del mese. Una versione senza glutine, senza lattosio e naturalmente senza lievito come da intolleranza del mese. Un esperimento riuscito alla perfezione, un salame di cioccolato golosissimo, cioccolattoso e sano, che ha conquistato la ciurma a pieno e non solo: una merenda completa che è piaciuta tantissimo anche alle amichette di Serena! Ingredienti semplici come le pere, della ricotta senza lattosio, le noci brasiliane, niente zucchero ma miele

20151030_202835

biscotti senza lievito, senza glutine e senza lattosio e naturalmente del buon cioccolato. In erboristeria ho trovato questo nuovo cioccolato,Leone,  senza glutine, senza lattosio, senza lecitina di soia e senza burro di cacao aggiunto: ottimo! Una ricetta semplicissima, versatile, ognuno di voi può poi adattarla ai gusti del suo bimbo, ma mi raccomando leggete sempre le etichette dei prodotti che utilizzate, SEMPRE, in particolar modo se soffrite di qualche disturbo alimentare. Prima di lasciarVi la ricetta volevo brevemente presentarVi questa varietà di Pera che ho voluto utlizzare: la Nashi, o meglio conosciuta come “Pera Asiatica”.

20151030_202639

E’  un frutto nativo della Cina centrale che per la prima volta ho trovato sul banco del mio fruttivendolo. Incuriosita all’istante dalla forma particolare e dalla storia, ne ho subito voluta comprare qualcuna. Il nashi ha una polpa croccante e succosa, un po’ granulosa,ricca di acqua e sali minerali, soprattutto potassio e magnesio, che come consistenza può ricordare più la mela che la pera. Per questo negli USA è denominato mela-pera, in riferimento anche alla forma tondeggiante come vedete dall’immagine.  Il sapore però, a differenza delle mele, manca di acidità e non ha gli aromi tipici delle pere europee. Potrei definirlo come un frutto dolce e fresco, forse un po’ “piatto”, ma gradevole e dissetante, che vi consiglio di provare assolutamente e che piacerà molto anche ai vostri bambini, perché realmente molto buono.
Ora non mi resta che lasciarVi la ricetta e vi ricordo nuovamente che questo mese la Raccolta è ospitata da Leti. Vi aspettiamo numerosi come sempre, con tantissime ricette sane e adatte ai bimbi: forza, corrette ai fornelli!

Ingredienti:

1 Pera Nashi
2 cucchiai di miele di Acacia
200gr di Ricotta senza lattosio
100gr di noci brasiliane
100gr di biscotti Sarchio saraceno al miele (senza lievito, senza lattosio, senza glutine)
150gr di Cioccolato Grezzo alla Pietra Leone (senza glutine e senza lattosio)

Mentre sciogliete il cioccolato a bagnomaria, spezzettate i biscotti e tritate grossolanamente le noci brasiliane al coltello.

20151030_122826

Sbucciate la pera e tagliatela a cubettini. In una ciotola riunite tutti gli ingredienti, compresa la ricotta e il miele.

20151030_124100

Versate poi il cioccolato fuso e lavorate con una spatola tutti gli ingredienti. Versate il tutto su un foglio di carta da forno e formate il classico salame, che richiuderete con la stessa carta e metterete in freezer per almeno 4 ore.

20151030_124632

Non vi resta che scongelare, attendere qualche minuto e affettare!

20151030_202604

20151030_202712

untitled (14)

Focaccine senza glutine

La settimana è iniziata un po’ a rilento: l’abbassamento delle temperature con forti temporali e pioggia ci hanno leggermente scombussolato. I progetti di montare la piscina, godersi il sole e il caldo sono stati messi momentaneamente da parte e abbiamo dovuto “improvvisare” attività alternative. Così ieri ci siamo coccolate davanti alla tv tra qualche simpatico cartone della Disney, che ci ha tenuto compagnia e qualche oretta sfidandoci alla Wii. Insomma, sembrava di essere stati catapultati in una giornata di inizio autunno. Pochissimo tempo ai fornelli: un buon risottino giallo e una “padellata” di verdure sono state la cena di ieri sera. In tavola per accompagnare il tutto ho “riportato” le focaccine morbide senza glutine avanzate dal buffet di venerdì sera: quelle rimaste le ho congelate e sono state il nostro pane per cena. Ancora buonissime e morbidissime, una volta scongelate le ho passate in forno 10 minuti e voilà, profumate, croccantine fuori e soffici dentro… perfette! Buona giornata a tutti … speriamo torni presto il sole!

Ingredienti:

200gr di farina per Pane e Pasta Bi-Aglut
160r di farina Farmo senza glutine e senza lattosio
240ml di acqua
25gr di lievito di birra
30ml di olio Evo
8gr sale

In una ciotola mescolate le due farine, unite il lievito sciolto nell’acqua, mescolate bene con l’aiuto di un cucchiaio di legno e poi aggiungete olio e sale. Formate una palla, coprite con un telo e lasciate lievitare per due ore. Riprendete l’impasto e fate tante palline che schiaccerete leggermente con le mani e appoggerete su una placca da forno ricoperta da carta forno. Coprite e lasciate lievitare ancora per 1 oretta.
Accendete il forno a 220° e una volta trascorso il tempo di lievitazione, infornate per 15 minuti circa, devono dorare in superficie.
Fate raffreddare e portate in tavola!

20150504_184421

Ottime al posto del pane e fantastiche farcite con prosciutto e pomodoro per la merenda dei vostri piccoli!

20150504_184545

Tortini Rustici con Mele e Cioccolato alla cannella: una dolce buona notte

Preparare i dolci la sera dopo cena, quando le bimbe sono a letto, è diventata quasi un abitudine indispensabile: scaricare la tensione della giornata cucinando è il modo migliore per andare a letto serena, con un sorriso e con un buon profumo di dolce addosso. Si, il profumo dei dolci, una grande medicina per il cuore! Così ieri sera nella penombra della mia cucina, chiacchierando a bassa voce con Mauro, ho deciso di preparare dei buoni tortini per la colazione della ciurma. Avevo in dispensa una confezione di farina di farro integrale che mi ha regalo Gloria, perfetta per la mia idea di dolce rustico. Non possono mancare le mele rosse succose che avevo nel cesto della frutta e questa volta ho voluto aggiungere un po’ della mia barretta di cioccolato extrafondente preferita: quella aromatizzata alla cannella! Un tortino è sparito immediatamente appena tolto dallo stampo: io (si, ho ceduto al glutine) e Mauro ci siamo deliziati il palato prima di andare a letto insieme ad una buona tisana alla lavanda! UNA BUONA NOTTE DA FAVOLA!
Preparate assolutamente questi tortini: soffici, morbidi, belli, meravigliosamente buoni e profumatissimi! Le bimbe hanno fatto una super colazione stamattina e il tortino era ancora più buono rispetto a quello di ieri sera, parole del Marinaio più grande! Iniziare con la marcia giusta la giornata è la cosa migliore e con questi dolcetti anche oggi ci siamo riusciti! Capitano Manu vi saluta, oggi la nave ha un lungo viaggio da fare, ci vediamo domani per un’ altra delle nostre magiche Favole in tavola!

Ingredienti:

200gr di farina integrale di farro
150gr di zucchero di canna integrale
2 cucchiai di lievito
2 mele rosse
100gr di cioccolato fondente alla cannella (oppure 100gr di cioccolato e 1/2 cucchiaino di cannella)
100gr di burro vegetale
2 uova
100ml di latte di soia

Mettete tutti gli ingredienti secchi in una ciotola e aggiungete la mela tagliata a cubetti, mescolando bene in modo che sia ben coperta di farina.
Mescolate in una altra ciotola gli ingredienti liquidi, poi uniteli a quelli secchi impastando con un cucchiaio in modo da amalgamarli bene. Aggiungete per ultimo il cioccolato alla cannella che avrete sciolto a bagnomaria o al microonde. Riempite gli stampini e cuocete in forno a 190° per 20 minuti controllando con lo stecchino la cottura.

20141015_182425

Sfornate, fate raffreddare, togliete dagli stampini, spolverizzate con zucchero a velo e godetevi questa delizia!

20141015_193921

Naturalmente un cucchiaino di crema al cioccolato ci sta proprio bene!

20141015_193953

Torta alle Mele con farina di Castagne e Timo: come sorprendere un bambino!

Mesi fa in questo articolo “Diventare Grandi a tavola “ , vi avevo parlato di come fosse importante educare, in base all’eta, i bambini ad una sana alimentazione. Questo non è facile, me ne rendo conto da mamma: sappiamo tutti quanto i bambini possano essere abitudinari, diffidenti e poco inclini alla sperimentazione, soprattutto a tavola. Tuttavia, come vi dico spesso, coinvolgerli fin da piccoli nelle attività in cucina è un ottimo modo per vincere alcune resistenze. Se diventano attivi nella preparazione del cibo, della spesa tutto diventa più semplice e loro sono più disponibile ad accettare e quindi assaggiare qualcosa alla cui creazione hanno partecipato. Può non essere facile, ma mai demordere e farsi prendere dalla fretta dei primi “No” ricevuti:  usate tanta fantasia ma non nascondete il cibo in strane preparazioni, il bimbo potrebbe percepirlo come “questo cibo non è buono, è poco appetibile” . Inoltre fate in modo che i piatti siano belli, che i cibi siano ben distinguibili fra loro, i bimbi non sopportano di vedere nel piatto tante cose troppo vicine le une alle altre, ad esempio il pezzo di prosciutto immerso nel sugo delle carote saltate in padella (vedi piatti delle mense scolastiche). Cercate sempre di essere sinceri e fidatevi del loro senso dell’appetito: non fatevi prendere dal panico se non mangiano, se hanno fame, i bimbi mangiano! Vedrete che piano piano la loro diffidenza si trasformerà in curiosità. Vi dico tutto questo per esperienza personale, prima con Serena(tutt’ora la “schittignosa” e difficile di casa) e ora con la piccola Greta. Tutta questa premessa perché? Settimana scorsa la mia amica Maria mi ha portato dalla montagna un sacchetto pieno di castagne: che bontà! Chiacchierando proprio con Serena mentre le stavamo preparando le dicevo che volevo fare una torta con la farina di castagne: “no mamma, che schifo, se fai quella roba appiccicosa che hai preparato l’anno scorso io non te la mangio”!
Si riferiva al mio adorato castagnaccio, di cui io sono estremamente golosa e che lo scorso inverno ho mangiato praticamente tutto io perché alla ciurma non piace!
Ah si?! Un capitano non si arrende mai, e così ho preso dalla dispensa la farina di castagne, le belle mele del nonno, un po’ di timo dal mio piccolo angolo di erbe aromatiche e mi sono messa subito all’opera per preparare LA TORTA di mele con farina di castagne e timo!
A parte un quarto che ho “regalato” alla mia amica Gloria, che come me adora le castagne, il resto della torta l’hanno praticamente mangiata tutta loro, la mia ciurma: tè vist che sorpresa! Bene, ho rifatto questa torta già due volte su esplicita richiesta della Signorina Serena, il vero capociurma di questa nave!
Profumatissima, soffice e morbida, succosa, ogni boccone si scioglie in bocca, leggera e semplice da fare, senza glutine e senza lattosio: che volete di più? Provatela! Il viaggio continua, la favola non è finita!

Ingredienti:
usate come dosatore un bicchiere di yogurt da 125ml

1 bicchiere di yogurt di soia
3 bicchieri di farina di castagne
1 bicchiere di zucchero di canna
1 bicchiere di olio Carapelli ai semi e cereali
1 cucchiaio di miele al timo
3 uova
3 mele annurca
1 bustina di lievito senza glutine
1 cucchiaino di timo fresco

In una ciotola unite lo yogurt, la farina, lo zucchero, l’olio, il miele, le uova, e il timo fresco. Mescolate bene sino ad ottenere un composto morbido e senza grumi, aggiungete le mele a fettine sottili e il lievito. Mescolate incorporando bene tutti gli ingredienti e versate il tutto in una tortiera precedentemente unta.

20141007_224834

20141007_225101

 Infornate a 180° per 45 minuti circa.
Voilà, la torta è pronta.

20141007_233645

Un profumo meravigliosa avrà riempito la vostra cucina… attendete che si raffreddi bene e poi servite con una spolverata di zucchero a velo a piacere!

20141008_091655

Ideale come dolce dopo cena e per merenda!

20141008_091911

Buona vero???

20141008_091932

Con questa ricetta partecipo al Contest “Ricette d’Autunno” del blog C’è Crisi C’è Crisi

contest-ricette-d'autunno-con-a tutto pepe

Torta cioccolato bianco e barbabietola: come l’aspetto inganna!

Ieri sera è stato bellissimo: tutti a tavola a mangiare la frutta, quando arrivo io con questa meravigliosa torta. “Uao, la mamma ha fatto il dolce!” esclama Serena. “Che torta! Sembra morbidissima. Cosa c’è dentro?” chiede Mauro. Greta, va diritta al punto “Mamma, me totta cioccolato”. Eh si, perché l’aspetto inganna, sembra proprio una torta al cioccolato. Così ad ognuno la sua fetta, che viene divorata in un batter d’occhio e mentre io mi siedo a gustare il primo morso, mi chiedono subito il bis. Morbida? siiii, da sciogliersi in bocca, e il gusto della barbabietola si sente leggermente alla fine, con quella nota dolciastra che rimane in bocca insieme al pezzettino di cioccolato bianco. Una vera libidine e poi è senza glutine e senza lattosio, quindi la mia torta!
Li osservo gustare questa delizia e scoppio a ridere… “è fatta con la barbabietola!” esclamo. Greta, ancora piccina, mi sorride e raccoglie felice le ultime briciole dalla tovaglia; Mauro e Serena invece si guardano silenziosi e poi si rivolgono a me all’unisono: “Scherzi”? Eh no cari miei, perché insieme a farina di riso e uova, nell’impasto c’è una bella barbabietola gigante!
E così l’ostilità verso questo ortaggio ormai è completamente sparita in casa e, nonostante a me piacesse molto, sono felice di aver sperimentato in queste settimane, modi diversi per portarla in tavola e gustarla al meglio. Cara barbabietola hai lasciato tutti senza parole e mi hai permesso di dare una sfumatura nuova alla nostra Favola in tavola!

Ingredienti:

300gr di barbabietola cotta
1 uovo
50ml di olio di semi
75ml di latte di riso
100gr di zucchero di canna
70gr di gocce di cioccolato bianco
200gr di farina di riso
1 bustina di lievito senza glutine

Prima di iniziare volevo condividere con voi la scoperta di questo lievito senza glutine

20140914_105839

Frullate le barbabietole e lasciate da parte. In una ciotola montate l’uovo con lo zucchero, unite la farina ,il lievito, olio e latte e mescolate bene. Aggiungete la barbabietola e il cioccolato bianco. Amalgamate il tutto e versatelo in uno stampo a cerniera precedentemente foderato di carta forno.

20140909_143704

Infornate a 180° per 25 minuti circa, fate la prova stecchino.
Sfornate, fate raffreddare e poi servite con una spolverata di zucchero a velo!

20140909_162621

E’ ottima anche il giorno dopo a colazione, con un bel cucchiaio di marmellata non troppo dolce, come quella di kiwi (trovate qui la ricetta).

20140909_162747

Crostatine con crema di Fichi e Menta: una merenda veloce!

Tre giorni di festeggiamenti, tre torte diverse, più quella fatta fare dal mio caro amico Giulio della Gelateria Blu Ice (fate un giro sulla sua pagina di facebook)e non ne è rimasta neanche una fetta. Che si mangia a merenda? Così dopo pranzo, ieri, insieme alle mie monelle, mi sono messa ai fornelli: Serena decide di preparare delle crostatine con i fichi, uno dei suoi frutti preferiti, e con l’impasto avanzato Greta si diverte a fare dei biscottini! Una pasta frolla senza glutine e senza lattosio, aromatizzata al limone, farcita da una crema di Fichi morbidi e menta. Un esperimento in cucina: impasto mai preparato e crema improvvisata. Il risultato? Una delizia! Crostatine profumatissime, con una base friabile e delicata, perfettamente bilanciata con il ripieno dolce, fresco e goloso che ha conquistato anche papà Mauro, non amante delle crostate e dei fichi, che ne ha divorata una come dolcetto dopo cena.
Quando cucino con le mie principesse tutto è più bello, magico, e la nostra favola profuma di buono!

Ingredienti:

150gr di farina di riso
75gr di farina di mais fioretto
60gr di zucchero di canna
80gr di margarina vegetale
1 uovo
1 limone
latte di riso q.b.
sale q.b.
15 fichi morbidi
6 foglie di menta fresca
1 cucchiaio di zucchero semolato
1 bicchiere di acqua

In una ciotola unite le farine setacciate, lo zucchero, il burro, l’uovo, la scorza del limone grattugiata e il pizzico di sale. Iniziate ad amalgamare gli ingredienti aggiungendo latte finché l’impasto non è compatto e liscio.
Formate una palla, avvolgete nella pellicola e lasciate in frigorifero per 1 ora.

20140826_145955

Nel frattempo preparate la crema: in una padella mettete i fichi tagliati a pezzetti, la menta tritata, lo zucchero e l’acqua.

20140826_170100

Fate cuocere mescolando bene fino ad ottenere una crema, eventualmente se serve frullate un pochino il composto. Io ho usato dei fichi morbidi in confezione, ma sicuramente con quelli freschi il risultato sarebbe stato migliore.

20140826_170749

Prendete l’impasto e foderate gli stampini da crostatina precedentemente unti.

20140826_165339

Coprite con carta forno e fagioli secchi e infornate per 10 minuti a 180°. Io ho preparato con questo impasto 4 crostatine e 20 biscottini.
Estraete dal forno, tirate via i fagioli e farcite con la crema. Infornate ancora per 10 minuti.
Fate raffreddare, togliete dalle formine e servite spolverizzando con zucchero a velo!

20140826_184334

In un paio di ore avete preparato una sana merenda per i vostri bimbi, o un simpatico e delizioso dolcetto dopo pasto!

20140826_184358

Focaccia dolce con Albicocche: ho fame ma non so di cosa!

Serena è nel periodo indecisione: non sa mai cosa vuole, qualsiasi sia l’argomento in questione. Dalla maglietta da indossare al film da vedere… ogni cosa! Speriamo sia solo un periodo di crescita… altrimenti sono cavoli amari per tutti! Stamattina per esempio, visto che ero già ai fornelli e con le mani sporche di farina, gli ho chiesto cosa volesse per merenda, erano rimasti solo i biscotti a farfalla e un paio di muffin al limone. La risposta è stata la solita: “la focaccia..no anzi, lo yogurt con la frutta che mi fa meno male… però anche il gelato con i biscotti…”.
Interrotta subito: “ci penso io che facciamo prima!”. Un po’ di farina sul piano di lavoro e via una merenda leggera e sana come sempre!

Ingredienti:

150gr di farina 00 per dolci Molino Spadoni
1/2 bustina di lievito istantaneo per dolci
50gr di zucchero di canna
70ml di latte di riso
1 albicocca

Mettete la farina in una ciotola, unite il lievito e lo zucchero e mescolate bene. Aggiungete piano piano il latte sino ad ottenere un composto denso e non grumoso. Adagiatelo in una teglia ricoperta con carta forno e disponete le fette di albicocca in superficie pressando leggermente.

20140718_083848

Infornate a 200° per circa 20 minuti.
Et voilà… senza perdere tempo, pronta in tavola una buona focaccina dolce con la frutta. Una spolverata di zucchero a velo e anche questa volta ce la siamo cavata ma… la favola continua …

20140718_093523

Consiglio: le dosi sono per una teglia da 24cm di diametro, quindi regolatevi voi se la volete più grande. Unite il latte piano piano… non deve essere un impasto liquido ma neanche quello tipico della focaccia salata: corposo e denso.

Idea salvavanzi: vi farò sapere se avanzerà una fettina, ma come le classiche torte e focacce, resistono sicuramente un paio di giorni (non con la mia ciurma)!