Archivi tag: melanzane sott’olio

Bruschetta con Stracchino senza lattosio, melanzane a filetti sott’olio e cipolla rossa di tropea

Le bruschette sono uno dei nostri piatti preferiti per questa stagione estiva: facili e veloci da preparare, si posso farcire con prodotti freschi di stagione, come le mie melanzane a filetto sott’olio, della cipolla rossa di Tropea, cremoso formaggio stracchino (senza lattosio), pomodorini ciliegino confetto, basilico e un filo di un buon Olio extra vergine di Oliva, come L’olio Feudotto Dop Val di Mazzara.
Un prodotto eccezionale dalla Cooperativa La Goccia d’Oro di Menfi (Ag), spremuto e non filtrato che nasce dalle olive Nocellara, Cerasuola e Biancolilla raccolte con “brucatura a mano” e spremute in giornata nel frantoio di proprietà.
Un olio che nasce nella parte occidentale della mia splendida Sicilia, tra le migliori zone olivicole del mondo.L’area racchiude preziosi rilievi caratteristici del paesaggio siciliano, piani e colline; paesi antichi e atmosfere confermano lo stretto legame tra cultura e territorio presente in queste zone.Ognuno da quelle parti ha il senso della terra, ha imparato ad interpretare gli umori del tempo, sa riconoscere e prevedere le caratteristiche del raccolto dell’annata. La simbiosi tra la comunità e l’agricoltura, che ne scaturisce quasi i tempi, è evidente e trova la massima esaltazione nei periodi del raccolto.

Ad Ottobre è una festa, il territorio si anima, il fermento è visibile nelle campagne come nelle piccole stradine bianche percorse dai mezzi carichi di olive pronte per il frantoio.

L’orgoglio di appartenenza e la nota ospitalità permettono di vivere a chi, per qualche ragione, magari di piacere, si trovi da quelle parti, un’esperienza di ospitalità, calore e gusto indimenticabile.

La cooperativa La Goccia d’Oro aderisce a Confcooperative e al progetto Qui da Noi

Per queste buonissime e fresche bruschette ho usato il mio pane siciliano con il cimino, che l’ultima volta vi avevo presentato in versione “cunzato” tipico della mia bella Sicilia!

 

 

Assembliamo gli ingredienti e gustiamoci questa deliziosa bruschetta fresca e leggera, perfetta per la mia Rubrica “Bellissime Mamme”.

Ingredienti per 2 bruschette:

2 fette di pane siciliano al sesamo
80gr di stracchino senza lattosio
6 pomodorini ciliegino
Cipolla rossa di tropea q.b.
Foglie di basilico q.b.
Melanzane sott’olio q.b.
OLIO EXTRA VERGINE FEUDOTTO q.b.
Sale e pepe q.b.

Lavate e tagliate i pomodorini a cubetti. Mettete in una ciotola, aggiungete sale e pepe, le foglie di basilico spezzettate, la cipolla rossa di tropea tagliata a fettine sottili, le melanzane ben scolate dal loro olio di conserva, un cucchiaio di olio extra vergine e mescolate il tutto. Abbrustolite le fette di pane su una piastra, spalmate ogni fetta con abbondante stracchino, e condite con le verdure. Versate ancora un filo di Olio extra vergine a crudo su ogni bruschetta e portate in tavola!

Melanzane a filetti sott’olio

Le melanzane sono una delle mie verdure preferite e finalmente è arrivata la loro stagione. Nell’archivio del blog trovate tantissime ricette con questo ortaggio, dalla classica parmigiana, agli involtini, alla pasta, alle crocchette, alla pizza e tanto altro ancora. Oggi voglio lasciarvi la mia versione delle Melanzane a filetti sott’olio: un modo fantastico per poter gustare questa straordinaria verdura tutto l’anno!! Ricetta semplice e lunga: ma se volete gustarle al meglio dovete portare pazienza e seguire le istruzioni alla lettera… vi assicuro che ne vale la pena!!

Una volta pronte sono ottime da gustare su bruschette (come piace al marito), sulla pizza fatta in casa, dentro golosi tramezzini, panini e piadine come preferiscono le mie principesse! Gustatele come più vi piace, anche semplicemente così,  con una fetta di pane caldo e qualche acciughetta… io LE ADORO!!!

Ingredienti:

4kg di melanzane
1 spicchio aglio (a noi piacciono poco agliose)
350ml di Olio extra vergine di oliva
450ml di aceto di mele (oppure in mancanza 400ml di aceto di vino bianco)
450ml di acqua
450ml di olio di girasole
basilico essiccato q.b.
sale fino q.b.
peperoncino piccante (io ne uso poco, visto che le mangiano anche le bimbe)

Lavate le melanzane, asciugatele, sbucciatele e tagliatele a fettine sottilissime: lo so è un lavoraccio ma vedrete poi quanto saranno buone! Mettetele in un grosso scolapasta e fate tanti strati alternando ad ogni strato di melanzane uno di sale fino. Coprite il tutto con un piatto e posizionate sopra un peso. Lasciate riposare per 24 ore: le melanzane perderanno tutta la loro acqua, così saranno non solo più digeribili, ma anche belle tenere! Trascorso il tempo risciacquate le melanzane sotto acqua corrente, asciugatele bene e versatele in una grossa pentola dove avrete messo a bollire l’acqua con l’aceto. Fate bollire 10 minuti, scolatele e fate raffreddare. Una volta fredde strizzatele delicatamente fino a fargli perdere tutta l’acqua (attenzione a non romperle). Disponetele su un panno asciutto e fatele riposare: noterete che perderanno altra acqua. Cambiate più volte il panno fino a quando non saranno belle asciutte.
Versate tutte le melanzane a filetto all’interno di una ciotola, aggiungete l’aglio diviso in 4, un po’ di peperoncino, il basilico essiccato (io lo preparo ogni anno, ma potete usare anche quello che trovate già pronto al supermercato), l’olio extravergine di oliva e mescolate bene. Ora non vi resta che invasare: prendete dei barattoli sterilizzati e riempiteli di melanzane premendo bene con un cucchiaio in modo che non si formi aria all’interno. Versate un po’ di olio di girasole e spingete ancora bene verso il fondo prima di chiudere il barattolo. Ora non vi resta che lasciare riposare almeno 1 mese in un luogo fresco e buio controllando la prima settimana che all’interno non si formi aria.
Le vostre melanzane sott’olio sono pronte per riempire la dispensa e dare un tocco in più ai vostri piatti!