Archivi tag: marmellata per formaggi

Marmellata di Pere, Peperoncino e Cannella: un’esplosione di bontà!

Almeno una volta al mese preparo marmellate e confetture varie con la frutta di stagione, qualcuna la regalo, altre sono la nostra coccola in tavola, sia per la colazione e la merenda, sia come accompagnamento a formaggi e carni. Una delle ultime che ho preparato è stata proprio quella che vi propongo oggi: pere e peperoncino. L’approvazione è arrivata non solo dalla ciurma, ma anche da parenti e amici, che hanno deliziato i loro palati durante l’ultima grigliata della stagione. Eh si, perché un cucchiaio di questa meravigliosa marmellata sopra una fetta di carne alla griglia è qualcosa di magico: dolce e piccante in una esplosione di bontà! Ieri mi sono accorta di averla finita tutta e visto che avevo comprato un pezzo di lesso, una delle carni preferite da Mauro, ho pensato di rifarla subito: già mi immaginavo questa buonissima salsina sopra un pezzettino di questa carne che si scioglie in bocca! Ho voluto azzardare un’aggiunta: una stecca di cannella e mai, dico mai, una marmellata è stata così buona e profumata! Mauro e Serena hanno voluto subito assaggiarla su un pezzettino di pecorino stagionato: il loro sguardo godurioso è impresso nella mia mente. Quante cose buone si possono fare con pochi e semplici ingredienti è una delle cose che amo della cucina: un’altra Favola è in tavola, rossa, profumata e dolce … godetevela fino all’ultima parola!

Ingredienti:

1kg di Pere
1 stecca di cannella
10 peperoncini rossi tondi
1 peperone rosso
300gr di zucchero di canna
1/2 succo di limone
1/2 bicchiere di acqua
acqua

Pulite i peperoncini, tagliateli a metà e tirate via un po’ di semi altrimenti la marmellata sarà eccessivamente piccante, divideteli a pezzetti e metteteli in una casseruola. Unite le pere sbucciate e tagliate a cubetti, la stecca di cannella, il peperone a pezzetti e il succo di mezzo limone.

20140919_180016 - Copia

Accendete la fiamma e iniziate a cuocere per una decina di minuti mescolando. Unite lo zucchero e l’acqua, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per 50 minuti, mescolando spesso e controllando se eventualmente serve ancora qualche cucchiaio di acqua. Quando i peperoncini e i peperoni sono morbidi frullate grossolanamente il tutto con l’aiuto di un frullatore ad immersione. Tirate via con una schiumarola l’eventuale schiuma che si forma in superficie e fate la prova per vedere se la marmellata ha raggiunto la giusta consistenza ( mettete una goccia di marmellata su un piattino e dopo un minuto capovolgetelo: se la goccia non scivola la marmellata è pronta). Invasate a caldo, chiudete i barattoli e una volta raffreddata potete conservarla, possibilmente in un luogo fresco.

20140919_201613

Cosa aspettate? Preparatela subito, è deliziosa!

20140920_084226

Con questa ricetta partecipo al contest “La mia Marmellata” di Cucina con Xeno.

contenst banner

Marmellata di fichi e cannella: pochi ma eccezionali!

Nei mercati e nei supermercati faccio ancora fatica a trovare i fichi, le piogge di questa estate hanno rallentato la crescita e la maturazione di questo frutto meraviglioso. Ma quando oramai ero rassegnata è arrivata Glo ( sei un mito tata), con un sacchettino di fichi: non sono moltissimi, e alcuni anche molto maturi, ma sono eccezionali! Erano da utilizzare subito, quindi la prima cosa che ho fatto è stato tirare fuori la pentola per le marmellate e mettere i vasetti a bollire.
Amo sempre aggiungere qualche spezia alle mie marmellate e confetture, come per esempio quella di albicocche e pepe di jamaica, oppure quella di arancia e zenzero e ancora quella di mele e lavanda (che vi posterò molto presto). Con i fichi ho sperimentato proprio l’anno scorso l’abbinamento con i chiodi di garofano, ma non mi aveva entusiasmato, così avevo fatto qualche vasetto aggiungendo del rosmarino: no, non mi piaceva affatto. Alla fine ho scelto una spezia comune e forse anche banale, la cannella. Bè, mi sono innamorata di questa marmellata. Profumata, dolce e avvolgente: provatela assolutissimamente su un pezzetto di pecorino sardo… direttamente in paradiso!!!
Marmellate, confetture e formaggi sono da sempre un antipasto scontato sulla nostra tavola, sia quando abbiamo ospiti sia nei nostri pranzi domenicali. Preparo spesso vasetti più piccoli, da 125ml per capirci, che conservo in dispensa e regalo ai miei ospiti quando vanno via… trovo sia una cosa carina!
Naturalmente questa marmellata, come tutte quelle che preparo, è perfetta per la colazione, con biscotti, pane e burro ma anche per farcire deliziose torte! Con le dosi che vi darò ho fatto 2 vasetti da 125ml: uno per noi e uno naturalmente per Gloria. Con la speranza di trovare altri fichi per prepararne ancora, ci siamo divorati il nostro vasetto proprio con un bel tagliere di formaggi: io mi sono concessa uno strappo alla mia intolleranza al lattosio e la mia ciurma si è leccata per bene le dita… la dolcezza che mancava nella nostra favola in tavola!

Ingredienti:

300gr di fichi
1 stecca di cannella
succo di 1/2 limone
150gr di zucchero di canna

20140816_165856

Sbucciate delicatamente i fichi, tagliateli a pezzetti e mettete la polpa in un tegame con la stecca di cannella e il succo di limone. Fate cuocere a fuoco lento fino a quando i fichi non si saranno disfati. A questo punto potete scegliere se frullare il composto, come ho fatto io, togliendo la stecca di cannella momentaneamente, oppure lasciarla così. Rimettete sul fuoco, aggiungete nuovamente la stecca e unite lo zucchero, mescolando bene e lasciate cuocere per circa 20minuti.

20140916_174011

Se serve usate la schiumarola per tenere la marmellata più limpida possibile. Trascorso il tempo controllate se la consistenza è quella giusta: prendetene una goccia e versatela su un piattino, inclinatelo e se la marmellata non si muove allora va bene.
Invasate a caldo, chiudete i barattoli e lasciateli raffreddare.

20140916_174332

Io amo molto confezionare i vasetti, sia che diventino un regalo, sia che rimangano a noi: è sempre carino aprire la dispensa e trovarli lì tutto bellini che ti guardano!

20140916_180333

E poi, quando con calma li “scarti”, fai girare il tappo e un meraviglioso profumo esce…bè sotto con il cucchiaio!

20140916_180849