Archivi tag: maionese vegana

Bruschetta con asparagi e uova

Per questo martedì in compagnia della nostra Rubrica “Bellissime Mamme” Vi propongo una ricettina light, molto gustosa e semplice, perfetta per questa stagione calda. Ingredienti freschi e semplici come asparagi e uova, pomodorini e maionese vegana. Buon appetito!

Ingredienti:

1 fetta di pane di segale e semi di lino (o altro a scelta, preferibilmente integrale)
6 asparagi lessati
1 uovo sodo
2 cucchiai di maionese vegane
3 pomodorini a ciliegina
semi vari (io di girasole)
sale e pepe q.b.

20150517_121152

Fate tostare la fetta di pane su entrambi i lati, spalmatela con un cucchiaio di maionese vegana (o salsa light a vostra scelta) conditela con asparagi lessati, l’uovo sodo a fette, pomodorini a ciliegina a fettine, qualche seme a vostra scelta, un pizzico di sale e pepe e la restante maionese. Come vedete con ci sono grassi aggiunti, niente olio o altro, ma ho usato semplicemente la maionese come “insaporitore”. Un piatto unico, un pranzo leggero e saporito, ma anche un’idea diversa da portare in tavola come antipastino, tagliata in quattro parti!

20150517_121141

Patatine di … Polenta!

Quando, per caso, mi sono imbattuta sul WEB in questa ricetta, me ne sono immediatamente innamorata e oggi è diventato un piatto fisso del week end! Sono loro, le patatine di polenta, una fantastica alternativa a quelle classiche. Noi adoriamo la polenta, presente sulla nostra tavola tutto l’anno in tantissime ricette (qui per esempio trovate la mia fantastica Torta di Polenta oppure qui i meravigliosi e croccanti cubotti di polenta con fagioli) , quindi preparare questo piatto sfizioso è sempre un piacere. La mia versione è facilissima, pochi e semplici ingredienti, come sempre, e perfetta per tutta la famiglia (Sul web troverete infinite versioni adatte ad ogni gusto). Vi lascio questa super ricetta e vi auguro un sereno week end: per noi sarà tutto rosa, sole Donne!

Ingredienti:

500gr di farina di mais (oppure Polenta istantanea)
2lt di acqua
olio evo q.b.
sale q.b.
salsine varie

Mettete sul fuoco l’acqua, salate e aggiungete due cucchiai di olio evo. Una volta raggiunto il bollore, versate a pioggia la farina di mais e continuando a mescolare fate cuocere per circa 40 minuti. Una volta che la polenta è pronta, versatela in una grande teglia rettangolare leggermente unta sul fondo, livellate bene e lasciate raffreddare completamente. A questo punto tagliate la polenta in bastoncini tipo patatina e adagiateli su una teglia da forno ricoperta da carta forno.

20150220_172357

Con un pennellino unto spennellate le patatine e infornate a 200° per 20 minuti circa, devono diventare belle croccanti.

20150220_190247

A questo punto non vi resta che salarle e portarle in tavola accompagnate dalle vostre salsine preferite (per noi ketchup e maionese vegana)

20150220_190735

                                                   … pronti a leccarvi le dita?

20150220_190759

Vi ricordo la nostra Raccolta “L’orto del bimbo intollerante”

raccolta

aspettiamo tutte le vostre ricette con broccoli, kiwi e senza lattosio!

Spiedini di Pollo e alloro con Patate e fagiolini: una grigliata in casa!

Fare le grigliate è una nostra grande passione: appena arriva il primo sole Mauro accende subito la carbonella e verdure di ogni genere, buona carne e tanto pesce finiscono sulla griglia. Mangiare all’aperto è una cosa che ci piace tanto e la fortuna di avere un piccolo pezzo di giardino ci permette di farlo quando vogliamo.
Ma in inverno? L’anno scorso avevamo provato quelle vaschette che vendono al supermercato: la griglia in casa. Esperienza super negativa, con tanto di tovaglietta bruciata e cibo cotto male. Così mi sono fatta un bel regalo e ho comprato una grande bistecchiere in ghisa rettangolare: una meraviglia, come grigliare comodamente in casa!
Uno dei piatti di carne che più piace alla ciurma sulla griglia sono gli spiedini che io regolarmente preparo a mano comprando la carne, tagliandola a pezzetti e aggiungendo il mio adorato alloro, che profuma e insaporisce la carne proprio come piace a noi. Io uso tantissimo le foglie di alloro ( ho anche una pianta in giardino) sia nei piatti di carne e pesce, sia nelle zuppe, specialmente con verdure e legumi!
Gli spiedini che vi propongo oggi sono semplicissimi, con petto di pollo, salsiccia, pancetta e alloro, accompagnati da una buona insalata di patate lesse e fagiolini! Serena e Greta diventano matte quando se li trovano nel piatto e il solo usare le mani per mangiarli le rende ancora più felici! Salsine varie non possono mancare sulla tavola, dalla maionese vegana al ketchup e naturalmente del buon pane come quello rustico che ho preparato l’altro giorno!
Anche oggi le pance sono piene, il viaggio può continuare: “Su le bandiere! Il vento è dalla nostra parte e non ci serve altro” (dal film I Pirati dei Caraibi).

Ingredienti per 8 spiedini:

1 petto di pollo grande
1 rotolo di salsiccia o 6 salsicce grandi
1 fetta di pancetta alta 1cm
alloro
oli evo q.b.
sale e pepe q.b.
6 patate grandi
300gr di fagiolini freschi
aceto di mele

Lessate le verdure: pulite i fagiolini dalle estremità, lavateli e metteteli in una pentola con acqua fredda salata e cuocete per 20 minuti, a noi non piacciono troppo teneri ma ancora un pochino croccanti. Lavate le patate e mettetele a bollire in una pentola di acqua fredda sino a quando non sono tenere, fatele raffreddare, sbucciatele e tagliatele a pezzetti. Versatele in una ciotola con i fagioli e condite il tutto con una emulsione di olio evo, aceto di mele e sale.

20141021_200146 - Copia

Preparate gli spiedino: tagliate il petto di pollo a cubetti, la salsiccia a pezzetti della stessa misura e anche la pancetta. Prendete degli stecchini lunghi, alternate la carne con le foglie di alloro e ungete ogni spiedino.

20141021_165627

Portate la piastra di ghisa ad una temperatura molto alta, abbassate la fiamma e mettete a cuocere gli spiedini, rigirando bene ogni lato: la carne di pollo deve essere ben cotta mi raccomando!

20141021_170011

Il profumo di carne e alloro è una favola!

20141021_200213

Servite gli spiedini caldi con il vostro contorno!

20141021_200229

Burger Buns (home made) con hamburger di tacchino allo zafferano e patatine fritte: ti accontento ma a modo mio!

Sono sicura di essere una delle tante mamme che si sente spesso dire dai propri figli: “andiamo al Mc Donald?”. Invece sono una delle poche mamme (forse) che non porta quasi mai (2 volte l’anno se tanto) i propri bimbi a mangiare in un fast food. Perché? La mia risposta è molto semplice: quel cibo non fa bene, assolutamente!
Qui partono mille polemiche, lo so, tante amiche mamme mi dicono che sono esagerata e questo, in tutta onestà, non mi fa piacere. Oltretutto passo quasi io come “La mamma sbagliata”, quella che non porta i bambini al fast food e che rompe ogni volta per quello che si mangia. Conseguenze? discussioni con Serena… io sono la mamma cattiva! Greta, 2 anni, è ancora piccola quindi non si può certo rapportare ad altri bimbi.
Ma io non mollo e non cedo: un giorno mia figlia mi ringrazierà!! E visto che amo cucinare, non vedo perché non preparare questi deliziosi hamburger con tanto di patatine e salsine, direttamente a casa. Già lo scorso inverno vi avevo proposto una cena stile fast food (trovare qui  e qui la ricetta), ma questa volta ho superato me stessa e ho deciso di portare in tavola un Menù totalmente fatto in casa, dai famosi burger buns, i panini dolci, alla “polpetta di carne” o svizzera in una versione molto sfiziosa e saporita.
Il vero lavoro era preparare questi magnifici panini dolci: le ore di lievitazione sono abbastanza ma vi assicuro che la soddisfazione finale vi ripagherà di tutto! Per il burger in sé, ho usato una carne macinata di tacchino che ho voluto aromatizzare con lo zafferano e con della curcuma. Il risultato finale?
L’abbraccio di Serena e i piatti completamenti vuoti hanno fatto di me la mamma più felice del mondo: accontentare la mia ciurma mantenendo i miei principi di cucina sana è ciò di più bello che posso fare! Oggi ho voluto condividere con voi questa nostra nuova avventura in tavola per un solo motivo: noi mamme abbiamo in mano il futuro dei nostri figli, dall’esatto momento in cui c’è il primo battito. Questo vuol dire occuparci di loro al 100%… anche nell’educazione alimentare. Io vivo la mia Favola con la mia ciurma in questo modo, cerco di trasmettere buoni e sani principi a 360°, non giudico e critico nessuno… e non voglio neanche essere giudicata!
La nostra Favola in tavola continua, la rotta è sempre la stessa!

Ingredienti:

per i burger buns

500gr di farina 00
125gr di latte di soia (o normale) tiepido
125gr di acqua tiepida
10gr di zucchero
15gr di miele di acacia
40gr di burro vegetale
10g di sale
15gr di lievito di birra fresco
1 uovo
semi di papavero e semi di sesamo q.b.

per 4 svizzere di carne

400gr di carne macinata di tacchino (o altra a vostra scelta)
1/2 bustina di zafferano
1 cucchiaino di curcuma
1 patata lessa
menta fresca

maionese vegana:

100ml di olio evo
200ml di olio mais
2 cucchiaini di aceto di mele
1 cucchiaino di curcuma
1 pizzico di sale
150ml di latte di soia bio al naturale

4 patate
2 zucchine
2 pomodori
ketchup
sale q.b.
olio evo q.b.

Prepariamo i panini:
in una ciotola unite il latte tiepido, lo zucchero, il miele e il lievito. Mescolate bene sino a quando il lievito non è ben sciolto.

20141027_090833

In un altra ciotola unite il sale all’acqua e fate sciogliere. Unite il tutto piano piano alla farina che avrete messo in una altra ciotola o in quella dell’impastatrice. Iniziate a lavorare il composto e una volta che inizia ad amalgamarsi unite il burro. Impastate sino a quando il composto non è bello liscio.

20141027_091902

Coprite con una pellicola e lasciate lievitare almeno 3/4 ore. Riprendete l’impasto e dividetelo in palline di circa 70gr l’una (a me ne sono uscite 10).

20141027_125212

Mettetele su una teglia ricoperta da carta forno, coprite con un telo e lasciate lievitare ancora sino a quando non raddoppiano di volume (io ho lasciato lievitare per 2 ore).
Spennellate la superficie di ogni panino con l’uovo, spolverate con i semi di papavero e di sesamo e lasciate riposare il tempo che il forno raggiunge la temperatura di 200°.

20141027_153158 20141027_153210

Infornate per 15 minuti. Sfornate: i vostri panini dolci saranno lucidi in superficie e morbidi all’interno. Ora potete farcirli come volete! Quelli che vi avanzano potete congelarli tranquillamente!

20141027_160133

20141027_160146

20141027_161554

Prepariamo la maionese: in un frullatore unite tutti gli ingredienti e frullate per 5 minuti.

20141027_155409

Prepariamo la carne:
Sciogliete lo zafferano in un cucchiaino di acqua calda, impastate con la carne macinata, la patata schiacciata, la curcuma e un pochino di menta triturata. Salate e formate gli hamburger e ungeteli leggermente.

20141027_173444

20141027_175156

Tagliate le zucchine a fette e grigliatele, tagliate i pomodori a fette e fateli sgocciolare dalla loro acqua dentro un colino.

Prepariamo anche le patate da friggere: mio cugino siciliano che vive ormai da più di 20 anni in Inghilterra mi ha insegnato che una buona patatina va fritta due volte a due temperature diverse. Io non ho in casa il termometro ma mi regolo solo alzando e abbassando la fiamma. Sbucciate le patate, non lavatele ma pulite con il panno carta, tagliatele a bastoncini più o meno sottili in base ai vostri gusti. Versatele nell’olio bollente una prima volta (circa 160° – fiamma media), appena vengono a galla scolatele su un panno carta e fatele asciugare dall’olio. Alzate la fiamma al massimo e una volta che le patatine si sono raffreddate ributtatele nell’olio per un paio di minuti fino a quando non sono belle dorate. Pronte!

20141027_191025

20141027_191733

Non vi resta che cuocere i burger in padella e assemblare il piatto: tagliate il panino a metà, fatelo scaldare sulla piastra e poi farcitelo con le zucchine grigliate, il burger, maionese, pomodori, ketchup e via, è ora di mordere!

20141027_191722

Pomodori ripieni con riso e tonno: più facile di così!

Greta adora questo piatto, che in questa stagione estiva preparo abbastanza spesso. Si diverte tantissimo a mangiare direttamente il riso dal pomodoro, che metto in una piccola ciotolina così che non si muova. E, una volta vuoto, lo prende in mano come fosse pane e lo divora a morsi! Lei è veramente uno spettacolo a tavola … ama proprio mangiare! La ricetta di oggi è facilissima e già presente in rete in tantissime versioni. La mia è molto semplice e leggera, adatta come sempre ai bimbi: riso, tonno, pomodori, olive e capperi, erbe aromatiche e maionese vegana. Niente di stravagante, solo pochi ma giusti sapori combinati insieme in una piatto bello, buono e leggero!

Ingredienti:

300gr di riso per insalate
6 pomodori tondi grandi
240gr di tonno sott’olio
30 olive
20 capperi
trito di timo, menta e basilico freschi
sale q.b.
olio evo

per la maionese vegana:

100 ml latte di soia non dolcificato
3 cucchiai di aceto di mele
2 cucchiaini di senape (facoltativo)
sale
olio di mais q.b.

Per prima cosa preparate la maionese mettendo il latte di soia, l’aceto, la senape, un pizzico di sale nel bicchiere del mixer e iniziate a frullare aggiungendo piano piano l’oli sino ad ottenere la densità giusta. Assaggiate e aggiustate di sale. Potete aggiungere anche un cucchiaino di curcuma.
Mettete in frigorifero in un vasetto ermetico, si conserva per qualche giorno.
Lessate il riso al dente, sciacquate sotto l’acqua fredda e scolatelo bene. Mettete in una ciotola e unite tonno ben scolato, le olive tritate, i capperi e il trito di erbe. Mescolate bene il tutto.
Preparate i pomodori tagliando la cupolina in alto, svuotateli e riversateli a testa in giù su un piatto in modo che perdano la loro acqua interna. Il ripieno dei pomodori tagliatelo a pezzetti e unitelo al riso. Condite il riso con sale, qualche cucchiaio di maionese e se serve olio.

20140805_153830

Asciugate i pomodori, riempiteli e decorate. Riponete in frigorifero e tirate fuori almeno mezz’ora prima di servire in tavola.

20140805_154434

Un piatto simpatico, perfetto anche in versione mini come aperitivo per un buffet

20140805_154456