Archivi tag: lenticchie

Polpette di legumi e broccoli: “Ohana”

“Ohana significa famiglia. E famiglia vuol dire che nessuno viene abbandonato o dimenticato” (Lilo & Stitch)
La famiglia è un bene prezioso che oggi più che mai, in questa società piena di egoismo, odio e rancori, va difeso e trasmesso ai nostri figli. Noi siamo per loro un esempio, noi gli affidiamo il nostro bagaglio di conoscenze, da noi dipende tutto. Amore e rispetto sono le basi di una famiglia unita: un genitore che trasmette questi valori al proprio figlio, darà a lui la possibilità di capire il peso dato ai gesti e alle parole. Ieri la piccola Greta, mentre stavamo facendo un puzzle sul tappeto con Serena, è venuta fuori dal nulla e ha esclamato “Siamo proprio una bella famiglia mamma!”. Mi ha lasciato senza parole… ed è in questi momenti che capisci di aver fatto un buon lavoro, le rinuncia e i sacrifici fatti per amore portano amore!  Stamattina mi sono svegliata così, felice, serena e fiera di me, di noi, di quello che siamo ogni giorno… di quello che sono le mie bimbe e di quello che sono certa diventeranno. Tra un puzzle e l’altro naturalmente ci siamo messe ai fornelli: oramai la cena la preparo sempre affiancata da Greta, mentre Serena aspetta comodamente di fare l’assaggio! Ieri sera POLPETTE, senza carne ma utilizzando un mix di legumi. Vi avevo già proposto le polpette di fagioli, questa volta ai fagioli  ho aggiunto  lenticchie e ceci e, visto che avevo dei  broccoletti già lessati, ho pensato di aggiungerci anche questi: ragazzi miei che polpette, buonissime!!! Io avevo tempo e li ho cotte in forno, ma anche in padella verranno buone uguali, se non di più! Un piatto unico, senza glutine, senza lattosio, senza uova, sano, veloce, completo. Una polpettina tira l’altra, croccanti fuori e morbide dentro e l’aggiunta delle verdure fa si che rimangano di una soffice consistenza e umide al punto giusto!

Ingredienti:

200gr di fagioli cannellini lessati bio Alce nero
200gr di ceci lessati bio Alce Nero
100gr di lenticchie Alce nero già lessate.
150gr di brocolletto già lessato
basilico 5 foglie
farina di ceci q.b.
pangrattato senza glutine q.b.
sesamo q.b.
sale e pepe q.b.
olio evo q.b.

Le lenticchie sono uno dei piatti presenti settimanalmente in tavola: la ciurma le adora semplicemente come contorno al pomodoro, quindi per me è facile averle a disposizione già lessate. In alternativa potete prendere quelle già lessate pronte, come ho fatto io con ceci e fagioli, oppure se preferite usare legumi secchi basta lasciarli in ammollo 8 ore e poi lessarli. Una volta che avete tutti i legumi cotti, uniteli nel bicchiere del mixer insieme al broccoletto, a qualche foglia di basilico e frullate il tutto. Aggiustate di sale e pepe e aggiungete farina di ceci piano piano per asciugare leggermente il composto che deve rimanere comunque piuttosto morbido. Ungetevi le mani, prelevate un pochino di composto per volta e formate una polpettina tonda, passatela poi nel mix di pangrattato e sesamo e schiacciatela con il palmo della mano, modellando i bordi: dovete creare una sorta di “mini-hamburger”. Quando utilizzo il forno, preferisco appiattire un pochino le polpette per permettere una cottura più veloce, così che non si secchino troppo. Ma a voi la scelta della forma!
Ricoprite con un foglio di carta forno una teglia, ungetela leggermente e disponete le polpette.

20160216_185132

Spolverate con sale e infornate a 200° per 15/20 minuti circa, girandole dopo una decina di minuti.

20160216_194845
Le polpette sono pronte!

20160216_195031
La piccola Greta le adora con pomodori in insalata e salsa rosa … quindi mescoliamo maionese vegana e ketchup e voilà, la cena è pronta!

20160216_195239  20160216_195214

Ceci e Lenticchie

 I CECI

Il cece è una pianta erbacea della famiglia delle Fabaceae e i semi di questa pianta sono i Ceci, legume antico,  al terzo posto come produzione mondiale. La coltivazione avviene principalmente in India e Pakistan, mentre in Italia non è molto diffusa a causa della scarsa richiesta se non nelle regioni meridionali e in Liguria dove esistono piatti tipici a base di ceci come la farinata e la panissa.

Le varietà di ceci sono molto numerose ma le due più conosciute e diffuse sono il cece Kabul e il Desi. Per 100 gr di ceci abbiamo circa 320 cal.

I ceci sono composti in gran parte da proteine e fibre, poi da acqua, ceneri, grassi e carboidrati. I sali minerali presenti sono il potassio, il calcio, fosforo e magnesio e in percentuale più bassa da sodio, ferro, zinco, rame, manganese e selenio. Le vitamine contenute sono la vitamina B1 B2 B3 B5 e B6, folati , vitamina C, K, J e la vitamina E oltre alla presenza di acidi insaturi tra cui il più importante Omega 3. Discreta la presenza di aminoacidi (acido aspartico, acido glutammico, leucina, lisina, fenilanina, arginina, serina).
I ceci non contengono glutine.

Le proprietà di questi legumi sono svariate:

– abbassano i livelli di colesterolo cattivo;
– abbassano i trigliceridi;
– apportano benefici al ritmo cardiaco;
– prevengono gli stati di depressione;
– regolarizzano l’intestino;
– mantengono equilibrati i livelli di glucosio nel sangue.

untitled

Questo mese tante gustose ricette con questo formidabile legume, che riusciremo a far apprezzare anche ai bimbi!

LE LENTICCHIE

Ervum lens, appartengono alla famiglia delle Leguminose. Il termine lenticchia deriva dalla forma “a lente” di questi legumi. Secondo studi sono il legume più antico coltivato dall’uomo (le prime scoperte risalgano a 7000 a.c.) e da sempre definito come la carne dei poveri,
Esistono numerosissime varietà di lenticchie, ma le più pregiate sono proprio quelle coltivate in alcune regioni d’Italia dalla Le lenticchie di Norcia, a quelle di Colfiorito, le lenticchie verdi di Altamura, le lenticchie di Ustica e le lenticchie di Villalba, quest’ultime sono note per le loro dimensioni piuttosto grandi. In Medio Oriente è invece molto diffusa la lenticchia rossa che si trova in commercio decorticata e richiede una cottura più breve.
Le lenticchie sono note per il loro elevato potere nutritivo: Sono una buona fonte di proteine e di carboidrati complessi; sono inoltre molto ricche di sali minerali (ferro, fosforo ), fibre e vitamine del gruppo B. Inoltre hanno un elevato contenuto proteico, una buona quantità di zuccheri e una scarsa di grassi. Contengono soflavoni, tiamina e vitamina PP e non contengono GLUTINE.

Le loro proprietà sono tantissime:

–  alleate nella lotta e nella prevenzione dell’arteriosclerosi;
– utili in caso di stitichezza;
– antiossidanti;
– aiutano la concentrazione e la memoria;
– tiene sotto controllo il livello del colesterolo;
– proprietà di fungere da potente equilibratore del sistema nervoso, con azione antidepressiva e antipsicotica.

untitled (2)

Ecco l’altro legume del mese: stuzzicanti ricette vi aspettano sul blog!

Zuppa rustica allo zenzero

Stamattina la sveglia è suonata presto … è arrivata Santa Lucia! Qui dove abitiamo noi, in provincia di Lodi, questo giorno è come il giorno di Natale: sotto l’albero i doni portati dalla Santa durante la notte. La sera prima abbiamo lasciato davanti alla porta di casa il fieno e una ciotola di acqua per l’asinello e sul tavolo in cucina, accanto alla letterina, qualche biscotto per la Santa.
Anche dall’altra parte dell’Italia, in Sicilia, oggi si festeggia questo giorno e l’usanza prevede di portare in tavola i buonissimi arancini di riso. Avendo un papà siciliano noi non possiamo che festeggiare questo giorno se non abbuffandoci dei buonissimi arancini che prepara la mia mamma! Quindi vista la “pesante” cena che ci aspetta stasera, oggi ho deciso di stare sul leggero e di preparare, per me e per la piccola Greta, qualcosa di veloce ma gustoso come questa zuppa rustica allo zenzero.

Ingredienti:
60gr farro perlato
60gr riso integrale
50gr lenticchie rosse decorticate
50gr lenticchie
50 gr piselli decorticati
Prezzemolo fresco
1 foglia di alloro
1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato
½ cucchiaino di curcuma
Sale
Olio evo
Pepe

Mettete il farro, il mix di lenticchie e i piselli in un tegame insieme al prezzemolo tritato. Aggiungete acqua pari al doppio del volume, il cucchiaino di zenzero grattugiato e un pò di sale.

IMG_5210

Mescolate, coprite e cuocete per circa 20 minuti. Trascorso il tempo, togliete la foglia di alloro e aggiungete mezzo cucchiaino di curcuma e cuocere per altri 10min fino a quando le lenticchie non saranno morbide.
Servite la zuppa calda con un filo di olio evo a crudo, una macinata di pepe fresco e a piacere del parmigiano.

IMG_5212