Archivi tag: lasagne senza glutine e senza lattosio

Lasagne al Pesto di Mandorle e Pecorino

Dopo qualche giorno lontana dal pc, ma non dalla cucina, eccomi di ritorno per il nostro appuntamento del Venerdì con la Rubrica “L’Angolino del Papà”. Oggi per i nostri eroi di casa prepariamo un piatto della nostra tradizione italiana, il piatto spesso portato in tavola per il pranzo della Domenica: le Lasagne. Già in passato vi ho presentato questo piatto: da quella classica con ragù di carne in versione gluten free, a quella vegetariana , alla lasagna con salmone e radicchio  a quella gettonatissima dalla ciurma con crema di asparagi e prosciutto. La versione che preparo più spesso, per velocità e semplicità, è quella al Pesto, condimento sempre presente nel mio frigorifero perché è uno dei sughi più amati dalla ciurma: almeno una volta alla settimana in tavola deve arrivare la pasta al pesto. Così spesso ne preparo in grande quantità e lo congelo in vasetti di vetro.  E’ proprio questo primo piatto, amatissimo dal nostro papà di casa, ma anche dal mio papino, che oggi voglio proporvi, magari proprio per il pranzo di questo week end. Come vi dicevo prima è semplicissima e veloce, vi basta del buon pesto fresco ( io uso il mio pesto di mandorle e pecorino, stagionato e quindi privo di lattosio, che vi ho già postato qui)  fogli di pasta già pronti, nel mio caso senza glutine e della besciamella, in questo caso senza lattosio. Assembliamo tutto e il gioco è fatto. Io di solito preparo la teglia (anzi due, una la congelo per quei giorni dove so già di non riuscire a mettermi ai fornelli) la sera prima, poi la lascio in frigo tutta notte e la domenica non mi resta che infornarla. Basta chiacchiere, mettiamoci ai fornelli… buon week end a tutti!

Ingredienti:
1 confezione di pasta per lasagne Schar senza glutine
300gr di pesto fatto in casa (oppure quello in vasetti*)
800ml di besciamella vegan senza lattosio (oppure quella già pronta**)
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.
parmigiano grattugiato 48 mesi q.b.

*se siete intolleranti al glutine o celiaci controllate che il pesto sia gluten free
** se siete intolleranti al lattosio usate besciamella senza lattosio. Inoltre nel dubbio potete consultare il sito dell’associazione latte intollerante

Io ho preparato il mio pesto senza aglio con le mandorle e pecorino . Lessate i fogli di pasta in acqua in ebollizione salata e poi scolateli su canovacci puliti. Prendete una teglia, sporcate il fondo con della besciamella e poi disponete il primo strato di pasta. Versate poi qualche cucchiaio di besciamella, livellate bene, versate cucchiai di pesto e fate la stessa cosa. Spolverate con parmigiano grattugiato e disponete un altro strato di pasta. Continuate così fino alla fine degli ingredienti (io ho fatto 4 strati), ricoprite bene l’ultimo strato con besciamella, pesto e tanto parmigiano. Un filo di olio di oliva in superficie e infornate a 200° per 35 minuti circa: sopra deve formarsi una bella crosticina croccante.

20160306_132142

non vi resta che portare in tavola e gustare!

20160306_132241

Questo pesto, molto leggero da un lato grazie all’assenza dell’aglio e molto gustoso per la presenza del pecorino, dà a queste lasagne un sapore meraviglioso… provate!

20160306_132306

Lasagne al ragù (senza glutine e senza lattosio): pensiamo alle vacanze

La voglia di andare in vacanza è tanta, dopo aver saltato le ferie la scorsa estate, ora non vediamo l’ora arrivi agosto per tornare al mare, tornare nella nostra amata Sicilia. Con noi si uniranno i miei genitori: finalmente riporto papà nella sua amata terra dopo tanti anni! Ora non ci resta che organizzare il viaggio, nave o aereo e trovare una bella casetta…tutto davanti ad un buon piatto caldo, come le lasagne che vi propongo oggi. Il piatto della Domenica, oggi in una versione per tutti gli intolleranti al glutine e al lattosio, preparata con pasta per celiaci, besciamella vegan con farina e latte di siro e un classico ragù di carne alla bolognese. Vi avevo già proposto le lasagne, ma in una versione vegetariana sempre senza lattosio (qui la ricetta).
Vi assicuro che anche questa non ha nulla da invidiare alla versione normale, la ciurma non si è neanche accorta che era “senza”. Buona, si veramente buona, e io sono felicissima che sia riuscita così bene, ho potuto anch’io gustarla senza problemi!
Vi lascio e vi auguro una buona domenica… torno ad organizzare le vacanze con la ciurma!

Ingredienti:

per la besciamella:

500 ml di latte di riso al naturale
40 gr di olio extravergine
40 gr di farina di riso
1 pizzico di noce moscata

per il ragù:
800gr di macinata di carne (senza glutine)
tre cucchiai di trito di carote, sedano e cipolla
1/2 bicchiere di vino bianco
1 tubetto di concentrato di pomodoro
brodo vegetale q.b.
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.

2 confezioni pasta per Lasagne senza glutine Shar
150gr di raspadura Caseificio Croce

In un largo tegame mettete due cucchiai di olio evo insieme al trito di carote, sedano e cipolla ( io preparo prima e poi congelo in un sacchettino, voi potete usare quello surgelato oppure prepararlo fresco), fate soffriggere e poi unite la macinata di carne. Fate rosolare bene la carne, sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco, fate evaporare e poi unite il concentrato di pomodoro, mescolate e ricoprite il tutto con brodo vegetale. Quando il ragù è pronto aggiustate di sale e pepe.

20150111_102808

Prepariamo la besciamella versate il latte in una pentola, portate a bollore e unite l’olio e la farina piano piano. Mescolate con una frusta e lasciate sul fuoco sino a quando non ha raggiunto la consistenza desiderata. Aggiustate di sale e aggiungete la noce moscata.

20150111_102755

Ora non vi resta che lessare per pochi minuti i fogli di pasta nell’acqua come da istruzioni sulla confezione.

20150111_101223

Assemblate le lasagne come solito: prendete una teglia rettangolare, sporcate il fondo con della besciamella e adagiate i primi fogli di pasta, fate uno strato di ragù e di besciamella ( io li mescolo insieme), un pochino di raspadura (che ricordo essere una formaggio senza lattosio) e procedete così sino all’ultimo strato.
Infornate a 200° sino a quando la superficie non risulta ben dorata e croccante… a noi piace così!

20150111_122714

Attendete qualche minuto e poi servite in tavola!

20150111_123044

sono invitanti vero?

20150111_123148

cremose e gustose!