Archivi tag: funghi

Pasta al Teff con zucca, funghi e pinoli

Torna l’appuntamento del Venerdì con la Rubrica “L’Angolino del Papà”. Oggi un primo piatto eccezionale, con una pasta speciale, quella al Teff, senza glutine, condita con un sughetto di zucca, funghi, pinoli e una buona dose di peperoncino.
Il Teff fornisce soprattutto carboidrati complessi, è ricco di fibre calcio, potassio e ferro. La straordinaria proprietà risiede nel notevole contenuto di proteine e di ben otto di aminoacidi essenziali. Inoltre, visto che durante la macinazione è impossibile separare le varie parti della molitura, la farina che si ottiene, di colore giallo opaco, contiene tutto il seme in toto e dunque è per forza integrale. E’ un cereale facilmente digeribile e naturalmente privo di glutine e dunque è ottimo anche per tutti coloro che soffrono di celiachia.
Un primo piatto saporitissimo e profumato… mettiamoci ai fornelli!

Ingredienti:

320gr di pasta di Teff
200gr di zucca senza buccia
200gr di funghi misti
2 cucchiai di pinoli
rosmarino
oli evo q.b.
sale q.b.
peperoncino q.b.

Per prima cosa tagliate la zucca a pezzetti e fatela rosolare in una padella con un due cucchiai di olio, un rametto di rosmarino e aggiungete del brodo fino a quando inizia ad ammorbidirsi. A questo punto unite i funghi e fate cuocere il sughetto portando a cottura. Aggiungete sale e peperoncino e fate saltare il tutto, spegnete il fuoco e unite i pinoli precedentemente tostati.
Lessate la pasta, scolatela al dente e fatela saltare nella padella del sughetto di zucca e funghi.

20151126_120440

Ora non vi resta che portare in tavola e a piacere condire con una spolverata di pecorino!

20151126_120627

Pizza bianca Funghi e Rosmarino senza glutine : primi incontri e nuove farine grazie al Rimini Gluten Free Expo 2015

Un evento meraviglioso, ben organizzato  spalmato su 4 giorni, con un programma intenso e ricco di interventi e progetti importantissimi sul mondo del SENZA GLUTINE: questa è stata la fiera di GLUTEN FREE EXPO 2015 di Rimini dal 14 al 17 Novembre scorso. Non potevo mancare a questo evento, da persona sensibile al glutine era importante per me CAPIRE di più, AVERE a disposizione persone competenti che mi spiegassero in diretta come trattare questo disturbo alimentare. Con una famiglia e bimbi piccoli è sempre difficile ritagliarsi del tempo ma ci sono riuscita e sono approdata Sabato 14,  in compagnia del marito, a Rimini Fiera. Una giornata fantastica, non solo per il contesto in sé e per tutto ciò che ho visto, ma anche perché questa occasione mi ha permesso di abbracciare la mia amica di rete LETI! Eh si, fino a quel giorno, la nostra amicizia era appesa, nel vero senso della parola, al cavo del telefono, unico mezzo insieme a mail e social, per comunicare. Condividere con lei questa esperienza e passare quasi due giorni insieme è stato meraviglioso. Ma torniamo alla mia giornata: Stand con tantissime farine, prodotti di ogni genere, dalla pasticceria ai gelati, dalla pasta alle pizze. E poi show cooking  e master lab interessanti e divertenti con chef rinomati come Ferrarini, Ranieri e Scaglione

10629651_10208660589738511_2541558516988693939_n

Grano saraceno con pesto di sedano, cipolline borettane caramellata con miele ai frutti di bosco, germogli e anacardi by Chef Marcello Ferrarini

12246830_896173420465649_9018937847911169430_n

Pizza preparata dallo Chef Scaglione

20151114_133104(0)

Ed ecco il piatto della Chef Ranieri, affiancata da Daniela, una delle blogger di Pentagrammi di Farina

E finalmente l’incontro con le mitiche ragazze del GLUTEN FREE TRAVEL & LIVING, Annalisa, Stefania, Michela, FabianaValentina, che oltre a presentare il loro bellissimo libro (che io ho già letto e riletto più volte)

12196315_10208586528807034_6614631702120186493_n

hanno raccontato con interventi interessantissimi il loro progetto, come affrontare il problema della celiachia e della sensibilità al glutine in famiglia e tanto altro. Trovate tutto sul loro sito, con i video delle interviste alle diretta interessate: non perdeteveli. Occasione migliore non potevo trovare per entrare anch’io in questo loro progetto: sono ufficialmente un’associata!

12240056_10208668875905660_5412404803263033743_n

E poi? … le grandiose Pentagrammine, come le chiamo io, le ragazze di PENTAGRAMMI DI FARINA: solo Alessia e Daniela erano lì e io sono stata super felice di poterle abbracciare!

E ancora la mitica Elisa, adoro le sue ricette: che bello poterla vedere di persona!

Tantissime farine hanno riempito la dispensa al ritorno, ma anche pasta e cereali: preparatevi, dalla prossima settimana ricettine nuove arriveranno sulla nostra tavola e vedremo l’effetto sulla ciurma. Vi anticipo che il Vice Capitano mi ha accompagnato a questo evento ed è stato il mio assaggiatore di fiducia: da pizze e focacce a pasta e dolci. Insomma il suo parere da NON INTOLLERANTE AL GLUTINE E DA NON CELIACO è stato per me fondamentale nella scelta delle farine e dei prodotti da portare a casa e provare! E sono stata molto felice di vederlo gustare alcuni piatti senza problemi, sarà più facile per me da ora in poi stare in cucina senza sentirmi “diversa”.

Rientriamo in cucina e sporchiamoci  di farina,  prepariamoci ad impastare utilizzando proprio uno dei nuovi prodotti SENZA GLUTINE arrivati direttamente dalla fiera di Rimini, e prepariamo una meravigliosa PIZZA BIANCA CON FUNGHI E ROSMARINO, semplicemente DIVINA !

Ingredienti:

300gr di Farina Revolution + q.b. per piano di lavoro
180gr di acqua
18gr di olio evo
10gr di lievito di birra
10gr di sale
5gr di zucchero
400gr di mozzarella per pizza
300gr di funghi misti sott’olio
rosmarino q.b.

Fate sciogliere il lievito nell’acqua insieme allo zucchero. Raccogliete la farina in una ciotola, unite piano piano l’acqua e iniziate ad amalgamare il tutto. Aggiungete l’olio e il sale e riversate il tutto sul paino di lavoro leggermente infarinato. Lavorate l’impasto fino ad ottenere una pasta liscia: vi assicuro che fino ad ora non avevo mai ottenuto un impasto così bello! Fate una palla e lasciate lievitare in un luogo caldo per 2 ore o comunque sino al raddoppio del volume.
Riprendete l’impasto, stendetelo su una teglia precedentemente unta

20151121_181357

condite con funghi ben scolati dal loro olio e mozzarella tagliata a cubetti. Infornate a 210° per 20 minuti circa.

20151121_183952

Sarò esagerata, ma è venuta fuori una pizza buonissima, alta e leggera come piace a noi, croccante sulla base e sul bordo, senza nessun retrogusto che spesso capita con i mix di farina.

20151121_184715

Greta e Serena non si sono neanche accorte che era una pizza SENZA GLUTINE, l’hanno gustata come mai fatto sino ad ora ed io SONO MOLTO FELICE!

20151121_184819

20151121_185052

Cordon Bleu ai funghi: una cena molto golosa!

Il Cordon Bleu, una ghiottoneria che conquista tutti i bambini e non solo. Fragranti e saporiti, quelli fatti in casa sono squisiti e non hanno nulla a che fare con quelli che si acquistano al supermercato, spesso troppo grassi.
Quando non sapete cosa preparare e non vi va di fare un piatto di pasta, queste particolari cotolette ripiene sono una bomba! Io le preparo almeno una volta al mese, per far felice la ciurma che ne va matta. Ieri sera ho usato delle fette di petto di pollo sottili, avevo quelle in casa, ma solitamente uso quelle più spesse da aprire per poterle farcire. La farcia è a vostra libera scelta: io ho messo il prosciutto cotto, della scamorza affumicata che Serena adora, e ne ho approfittato per mettere dentro anche gli ostili funghi a fette. Niente frittura, tutto al forno! Buonissimi, leggeri e croccanti e ogni sapore ben distinto all’interno: la ciurma ha apprezzato i funghi, il marinaio Serena per prima, che ha approvato al 100% questa versione. Ora non mi resta che raccontarvi anche questa ricetta della nostra Favola in tavola, il Capitano vi saluta e vi aspetta a domani per altre avventure… molto dolci!!!

Ingredienti:

4 fette di petto di pollo
4 fette di prosciutto cotto
4 fette di scamorza affumicata
4 fette di funghi champignon
1 uovo
farina di riso
pangrattato senza glutine
olio evo
sale q.b.

Prendete le fette di petto di pollo: se sono sottili come le mie le farcirete e poi le chiuderete a pacchetto; se sono spesse le aprirete all’interno formando una sacca.
Tagliate i funghi a fette e fateli cuocere un minuto per lato in una teglia con un filo di olio.
Disponete sulla fetta di petto di pollo prima il prosciutto, poi il formaggio e infine il fungo. Nel mio caso chiudete a pacchetto e sigillate i bordi con degli stuzzicadenti.

20141009_171629

Procedete con l’impanatura: prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato.

20141009_170200

Adagiate i Cordon Bleu su una teglia ricoperta da carta forno, leggermente unta, irrorate con un filo di olio evo, salate e infornate a 200° sino a quando non saranno belli dorati.

20141009_171928

Sfilate gli stuzzicadenti e servite!

20141009_191613

Carini vero? Dentro la scamorza si fonde perfettamente con i funghi e il prosciutto. La foto non rende.. tra uno scatto e l’altro il mio Cordon Bleu si era già raffreddato!

20141009_191659

Crostata di cous cous(senza glutine) con funghi, zucchine e raspadura: un vero esperimento!

Nel numero di Settembre della rivista Sale&Pepe si parlava di torte e crostate di riso: una vera meraviglia per la vista e per il palato. Timballi di riso e torte sono presenti da sempre nella mia cucina (vedrete la ricetta di domani)e particolarmente amati dalla ciurma, ma la crostata no, mai fatta!
La loro versione prevedeva un ripieno di Ratatuia e burrata; io ho voluto dare un tocco più autunnale e usare un mix di funghi, delle piccole zucchine e naturalmente tanto formaggio parmigiano.
L’altro pomeriggio avendo a disposizione tutti gli ingredienti decido di prepararla e portarla a tavola per cena, ma quando apro la dispensa il cuore si ferma: NON HO Più RISO! COME E’ POSSIBILE? Effettivamente da quando ho il problema dell’intolleranza al glutine se ne consuma molto di più e tutta la scorta fatta è letteralmente finita. Così, ormai sull’idea di quel piatto, cerco un sostituto. La scatola di cous cous senza glutine è sulla mensola… ok, facciamo questo esperimento e che dio me la mandi buona!
Quando porto in tavola la crostata sono molto soddisfatta, l’aspetto è bellissimo e il profumo è fantastico, tutto è andato per il meglio… ora manca l’assaggio. Prendo la fetta che ho usato per fare la foto e la passo al mio giudice più “severo” della ciurma, Serena, poi procedo con Greta, Mauro e per ultima, come sempre, io. Mi siedo e metto in bocca la prima forchettata: cavolo che buona! Il cous cous senza glutine non è altro che farina di mais lavorata in un modo particolare, quindi in bocca il buon sapore di polenta, i funghi e le zucchine morbide contrastano alla perfezione con il croccante della base e il formaggio raspadura filante all’interno e il parmigiano sopra chiudono perfettamente il cerchio di questi sapori perfettamente bilanciati sul palato.
Guardo Serena, ancora stranamente in silenzio e mi accorgo che la sua fetta non è più nel piatto. Poche ma meravigliose parole “Mami è buono! e questo cous cous mi piace molto di più che di quello che fai di solito!”
yehhhhhhh!!!
Voi penserete che di una crostata così grande ne sia avanzata almeno una fetta per il pranzo del giorno dopo…e invece no, se la sono , anzi ce la siamo, divorata tutta! La piccola Greta ha fatto più festa al ripieno di funghi, zucchine e formaggio, lasciando qualche pezzetto di crosta nel piatto che abbiamo omaggiato alla nostra Lady: cous cous senza glutine certo male non le farà!
Mi riprometto di rifarla, con un altro ripieno e con una base di riso, che sono andata di corsa a comprare. Ora non mi resta che darvi la ricetta e vi aspetto domani con un’altra nostra Favola in tavola, questa volta con il riso c’è!

Ingredienti per 6 persone:

250gr di cous cous senza glutine
2 uova
250gr di funghi misti
2 zucchine piccole
1 scalogno
due rametti di timo fresco
100gr di formaggio Raspadura Bella Lodi
80gr di parmigiano reggiano
olio evo
sale e pepe q.b.

Preparate il cous cous secondo le indicazioni sulla scatola.

20140925_155505

Fate raffreddare e una volta a temperatura ambiente metterlo in una ciotola e unire le due uova, due cucchiai di parmigiano e un cucchiaino di sale. Amalgamare bene il tutto e piano piano stendere il composto in uno stampo da crostata che avrete precedentemente unto bene all’interno.

20140925_171920

Una volta che tutto lo stampo è ben rivestito di cous cous all’interno ricoprite con un foglio di carta forno bagnato e strizzato con sopra dei fagioli. Infornate a 180° per 15 minuti.
Eliminate la carta e i fagioli e riportate in forno per altri 10 minuti.

20140925_180714

Nel frattempo che la base cuoce preparate il ripieno: in un tegame con due cucchiai di olio fate rosolare lo scalogno, unite poi la zucchina tagliata a cubetti, i funghi, del timo fresco, salate e fate cuocere sino a quando non sono teneri. Spegnete la fiamma e unite il formaggio raspadura, amalgamate bene il tutto e riempite la base di cous cous, spolverizzate la superficie con il restante parmigiano e infornate per 5 minuti, in modo che tutto il formaggi fonda bene.

20140925_180834

Fate raffreddare almeno 5 minuti e poi servite questa meravigliosa e profumata crostata in tavola.

20140925_192132

E’ bella vero?

20140925_193159

I Funghi

In questo mese di Ottobre portiamo in tavola I FUNGHI: organismi vegetali appartenenti al gruppo delle Crittogame, caratterizzato dall’assoluta mancanza di clorofilla. Quello che si raccoglie come “fungo” è la fruttificazione, limitata e temporanea, di un’ intricata ed invisibile rete di filamenti sotterranei chiamati micelio, che si può, paragonare ad un albero, di cui il fungo costituisce il frutto. La specie dei funghi è numerosissima, se ne contano addirittura circa 100.000 tipi, di cui molti sono piccolissimi ma solo 100 circa sono commestibile. Il controllo sulla commestibilità dei funghi per privati raccoglitori, diretti consumatori, è effettuato gratuitamente presso tutte le ASL nei “Centri di Controllo Micologico Pubblico”.

images (25)

I funghi non contengono grassi e sono poco calorici , 25 kcal per ogni 100gr di prodotto fresco circa e dunque ottimi anche per chi voglia dimagrire e per chi debba seguire una dieta povera di grassi. Sono un’ottima fonte di Sali minerali tra cui fosforo, potassio, selenio, rame e magnesio, contengono lisina e triptofano e anche vitamina B3 e B2 oltre ad alcune sostanze antiossidanti. I funghi sono utili nel contrastare le malattie cardiovascolari e per arginare accumuli di colesterolo nelle arterie e sono considerate utili per la prevenzione di patologie tumorali e di malattie legate all’invecchiamento.

I funghi contribuiscono al buon funzionamento del nostro sistema immunitari, infatti da sempre sono ritenuti un vero e proprio antibiotico naturale e vengono spesso consigliati come un alimento prezioso da assumere durante il cambio di stagione per aiutare l’organismo a difendersi dai malanni autunnali. Oltretutto questo è il periodo migliore per consumarli freschi visto che proprio tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno, o tra inverno e primavera, compaiono nei boschi dove crescono spontaneamente. Durante tutto il resto dell’anno, è più facile trovarli surgelati o secchi e comunque anche in questo stato conservano integre le proprie caratteristiche nutrizionali.

untitled (8)

Se acquistate dei funghi freschi, fate attenzione che essi siano privi di muffe ed il più possibile puliti e che sia la testa che il gambo non siano molli, ma ben sodi.

Questo alimento non sempre piace ai nostri bambini e spesso anche agli adulti. In questo mese di Ottobre cercherò di portare in tavola piatti sani e gustosi per tutta la famiglia cercando di incuriosire i nostri piccolini, e non solo loro, all’assaggio e di invogliarli a mangiare questi deliziosi prodotti che la natura ci offre!

Polenta al rosmarino con salsa ai funghi

La tosse della piccola Greta non le dà tregua, per evitare di farle prendere freddo oggi siamo rimasti in casa. Far passare le ore con entrambe le bambine non è facile, i 7 anni di differenza tra loro in queste giornate si sentono. Dopo aver fatto studiare Serena bisognava organizzare qualcosa da fare: la televisione preferisco farla vedere poco, e possibilmente solo i cartoni di Walt Disney, disegnare e colorare piace alla piccola Greta che sta scoprendo la gioia dei colori ma non a Serena, già più grande. Che cosa inventarmi? E’ carnevale, non possiamo uscire ma questo non vuol dire che non possiamo festeggiare … in casa: trucchi, vestiti e musica!
Il pomeriggio è volato, in casa sembra sia passato un tornado e manca poco all’ora di cena. Ero così presa a giocare con le bambine che non ho pensato a cosa portare in tavola stasera. Mauro è tornato a casa presto per fortuna, così, dopo una sistemata volante in giro (domani mi dedicherò alle pulizie), mi sono buttata letteralmente ai fornelli.
Ho pensato che l’unica cosa veloce e buona da preparare potesse essere una morbida polentina, accompagnata da un buon sughetto e così è stato: Polenta integrale al rosmarino con sugo ai funghi.

Ingredienti:

330gr di polenta integrale
1,3 lt di acqua per polenta (dosi della confezione di polenta integrale)
Sale rosa
3 rametti di Rosmarino
Olio evo
100gr di funghi misti secchi
200gr di funghi misti surgelati
Sale alle erbe
Concentrato di pomodoro

In una padella con dell’olio mettete i funghi, lasciate cuocere un paio di minuti in modo che i funghi surgelati rilascino la loro acqua. Aggiungete un cucchiaio di sale alle erbe e tre cucchiai di concentrato di pomodoro. Unite un bicchiere di acqua calda e fate cuocere portando a cottura (circa 20 minuti).

IMG_8065 IMG_8066
Sfogliate i rami del rosmarino e tritateli al coltello. In un’altra padella mettete 4 cucchiai di olio evo e versatevi il rosmarino tritato. Fate cuocere per un minuto in modo da profumare l’olio e poi spegnete il fuoco.

IMG_8080
Nel frattempo che i funghi stanno ultimando la cottura, mettete una larga casseruola sul fuoco con l’acqua (le dosi le trovate sulla confezione). Al momento dell’ebollizione salate l’acqua e versate la polenta.

IMG_8074 IMG_8079

Continuate a girare sempre nello stesso verso e a metà cottura versate l’olio con il rosmarino, portate a cottura.

IMG_8084 IMG_8086
Servite la polenta al rosmarino ben calda accompagnata dal sughetto di funghi e, se vi piace, da una generosa spolverata di parmigiano!

IMG_8088

Le mie due monelle hanno molto apprezzato, i piatti sono praticamente già lavati!
Un piatto semplice, dalle proprietà sazianti, veloce da preparare, genuino e perfetto per tutta la famiglia!
Buon appetito!

Mix di funghi al profumo di limone

Un contorno veloce, semplice e gustoso a base di funghi, sempre ottimi per accompagnare qualsiasi piatto. Stasera li propongo profumati al limone in una padellata mista perfetti con il mio strudel di carciofi.

Ingredienti:
400gr di funghi misti
1 carota
1 limone bio buccia
Prezzemolo
Olio evo
Sale e pepe

In una larga padella con un filo di olio mettete a cuocere i funghi con una carota grattugiata e del prezzemolo fresco.

IMG_7550

Quando inizieranno a perdere la loro acqua aggiungete la scorza grattugiata del limone e portate a cottura.

IMG_7553

Aggiustate di sale e pepe, ancora un po’ di scorza di limone, fate saltare e servite in tavola!

IMG_7556