Archivi tag: friggitelli

Melanzane ripiene di friggitelli e provolone: mai mangiato le verdure ripiene

Vi sembrerà strano, ma mia suocera non ha mai mangiato fino ad oggi, le verdure ripiene. Eh si, lei cuoca di vecchia generazione, ha sempre preparato i classici piatti e le verdure sono sempre state solo condimenti a primi piatti e contorni ai secondi. In effetti pensadoci bene in questi anni  non ho mai mangiato certi piatti a casa sua: il suo menù è sempre e solo stato “i piatti tradizionali” della cucina veneta e piacentina.  Pasta fresca di ogni genere, dai tortelli in brodo, ai pisarei e fasoi, agli gnocchi e chicche, merluzzo fritto,  polenta, brasato, anatra all’arancia e così via, le uniche verdure sempre presenti erano quelle dell’orto del suocero: le patate, tante patate, arrosto e fritte, cipolle, zucca, piselli, fagioli, insalata e pomodori, buoni e profumati.  E poi i funghi e tutte le meravigliose erbe aromatiche che riempiono il balcone della suocera e che ora porterò nel mio giardino. Così, in questo periodo di convivenza, sto cercando di farle assaggiare e scoprire nuovi piatti e nuovi sapori, dove le verdure in particolare sono protagoniste della ricetta. La ciurma adora le verdure ripiene,  in questi anni vi ho proposto tantissime versioni:  peperoni ripieni, melanzane vegetariane, pomodori, zucchine ripiene e zucchine tonde. Oggi un’altra ricetta si aggiunge alla lista: melanzane ripiene di friggitelli e provolone. Le melanzane non mancano mai nel mio frigorifero, anche fuori stagione, la ciurma e io le amiamo tantissimo, fritte sulla pasta , a cotoletta, nella parmigiana o sulla focaccia e pizza, insomma sempre! Ultimamente un nuovo ortaggio ha conquistato la ciurma: i friggitelli, questi piccoli peperoni dolci tanto tanto buoni. Dopo averli usati come condimento per gli spaghetti, ho pensato di utilizzarli come ripieno alle melanzane, aggiungendo uno dei formaggi più buoni in assoluto, il provolone, che per chi non lo sapesse è concesso agli intolleranti al lattosio perché ha subito una lunga stagionatura quindi presenta un quantitativo nullo di lattosio.  Piatto unico, super veloce e facile, gustosissimo e leggero: un piatto speciale che la suocera ieri sera ha gustato con piacere e che mi ha reso felice!

Ingredienti per 4 persone:

4 melanzane lunghe
500gr di friggitelli
200gr di provolone
1 spicchio di aglio
olio evo q.b.
1/2 bicchiere di birra
sale e pepe q.b.
timo q.b.

 

Lavate le melanzane, dividetele a metà per il lungo e svuotatele. Spolveratele di sale e capovolgetele su uno straccio pulito così che rilascino la loro acqua. Tagliate a cubetti l’interno delle melanzane; lavate e pulite i friggitelli togliendo il piccolo e i semini interni e tagliateli a listarelle. In una larga padella versate un paio di cucchiai di olio, aggiungete lo spicchio d’aglio schiacciato, le verdure e il timo fresco, facendo insaporire bene il tutto. Togliete lo spicchio e sfumate il tutto con la birra, fate evaporare e cuocete sino a quando le verdure non saranno ben cotte, le melanzane in particolare. Aggiustate di sale e pepe e lasciate raffreddare. Tagliate il provolone a pezzetti. Riprendete le melanzane tagliate a metà e asciugate bene l’interno con panno carta, riempite con le verdure e con dei pezzetti di provolone. Infornate a 200° per circa 20 minuti: la melanzana deve cuocere, il formaggio sciogliersi e una leggera crosticina deve formarsi in superficie. Sfornate, fate raffreddare qualche minuto e poi portate in tavola.

20160202_193436

Non dimenticatevi il pane!

20160202_193507

Spaghetti con friggitelli e acciughe: Stimoliamo il Metabolismo pt.10

I Friggitelli sono il nostro cibo n.10 per il percorso “STIMOLIAMO IL METABOLISMO” già intrapreso da mesi per la Rubrica del Martedì “BELLISSIME MAMME”. FB_IMG_1435238875347 Dopo Pompelmo, tè Verde, yogurt, mandorle, caffè, tacchino, mela, spinaci, fagioli, oggi scopriamo una varietà particolare dei pepeperoni: I friggitelli, piccoli peperoni verdi dolci e non piccanti. Come i peperoni, di cui abbiamo tanto parlato qui, presentano la stessa composizione e le stesse proprietà. Composti soprattutto da acqua, zuccheri, fibre, proteine e grassi, sono molto ricchi di sali minerali, soprattutto potassio, fosforo, sodio, calcio, magnesio, manganese, zinco, rame e ferro e vitamine (soprattutto vitamina A, vitamine del gruppo B, vitamina C e vitamine E, J e K). Inoltre contengono diversi amminoacidi, tra cui acido aspartico, valina e leucina. I friggitelli sono poco calorici: cento grammi di prodotto contengono circa 20 calorie. La presenza di vitamina C  li rende alimenti in grado di contrastare l’attività dei radicali liberi mentre le fibre rendono i peperoni un alimento particolarmente indicato per chi segue regimi ipocalorici dato che regalano un immediato senso di sazietà. 606x340xfriggitelli-606x340.jpg.pagespeed.ic.3EG3mSLHFhLa presenza del potassio garantisce delle proprietà diuretiche, mentre la presenza della luteolina consente di rallentare l’invecchiamento delle cellule del cervello per favorire il rendimento della memoria. Ma non finisce qui: i friggitelli, come tutti i peperoni, contengono la capsaicina, una sostanza chimica che può raddoppiare il consumo di energia dopo aver mangiato e invia segnali “brucia-grassi” al cervello. Non ci resta quindi che inserire nella nostra alimentazione i Friggitelli, alimento tipico campano: questo ci aiuterà a bruciare più facilmente i grassi! Naturalmente il modo migliore è utilizzarlo in ricette sane e leggere: come contorno, o ripieni, verdure e carne a scelta e cotti al forno, o come condimento per la pasta, quello che preferisco. Pane e pasta, i primi alimenti che solitamente si tende ad eliminare dalle diete, se consumati delle giuste quantità, sono indispensabili per mantenere un buono stato di salute e di forma fisica. Infatti, I carboidrati, insieme alle proteine e ai lipidi (o grassi), sono i nutrienti che ci forniscono l’energia necessaria per il corretto funzionamento dell’organismo. La cosa importante è consumarli nel modo giusto: io se mangio la pasta non mangio il pane e viceversa, e tendo a consumarli a colazione e a pranzo, evitandoli più possibile la sera, dove preferisco le proteine e naturalmente tanta verdura. images (23)Ma io non sono un medico, né un alimentarista, mi limito solo a raccontarvi la mia esperienza, come mi aliment, condividere con Voi le informazioni che so e proporvi qualche piattino light gustoso. Oggi voglio proporvi un semplice piatto di pasta, nel mio caso spaghetti senza glutine, con acciughe e friggitelli: una ricetta veloce e semplice, leggera e molto molto gustosa!

 

Ingredienti per due persone:

200gr di spaghetti (nel mio caso senza glutine)
200gr di friggitelli
2 filetti acciughe
peperoncino fresco
1 spicchio aglio
olio evo q.b.
sale q.b.

Mettete una pentola con acqua sul fuoco, portate a bollore, salate e cuocete la pasta. Nel frattempo lavate i friggitelli, togliete semi e picciolo e tagliateli a rondelle. In una padella con due cucchiai di olio far rosolare l’aglio schiacciato con i filetti di acciuga e il peperoncino tritato (la quantità decidetela voi). Quando l’aglio è dorato, toglietelo e unite i friggitelli, facendoli cuocere per qualche minuto: a me non piacciono troppo morbidi quindi di solito 5/6 minuti sono sufficienti. Scolate gli spaghetti al dente e riversateli nel tegame del condimento, facendoli insaporire per bene! Il piatto è pronto!

20160201_125628

20160201_125637

20160201_125653