Archivi tag: fragole

Cestini di frolla con crema light, composta di fragole e fragole fresche

Primavera brilla nell’aria

Primavera d’intorno
Brilla nell’aria, e per li campi esulta,
sì che a mirarla intenerisce il core.
Odi greggi belar, muggire armenti;
gli altri augelli, contenti, a gara insieme,
per lo libero ciel fan mille giri,
pur festeggiando il loro tempo migliore.
(G. Leopardi)

Westwing_Mood_Nkuku_UNRETOUCHED_3

Una delle stagioni che più preferisco è senza ombra di dubbio la Primavera: il suo clima mite, i suoi colori e la bellezza della natura che “rinasce” porta gioia e pace. Adoro stare all’aria aperta in questo periodo dell’anno, lunghe camminate per ritrovare la forma fisica, dedicare qualche ora alla cura del giardino, delle mie piante e dei miei primi fiori, addobbare la casa al meglio per renderla più colorata, fresca e naturalmente portare in tavola piatti adatti alla stagione: colorati e leggeri.
Mangiare all’aperto diventa poi un momento unico e magico e se la tavola è ricca di colori e profumi, anche una semplice ricetta light può trasformarsi in un piatto meraviglioso e appagante.

Dalani 1

Dalani 5

Tantissime idee, come quella che ritrovate in queste immagini, ve le regala Dalani, nella sua pagina dedicata ai Profumi di Primavera con tantissimi consigli per la casa, per la bellezza e la cura della persona e naturalmente ricette di questa stagione.
Torniamo ai fornelli e rimaniamo in tema di cucina: per la Rubrica di oggi “Bellissime Mamme” vi propongo un delizioso dolce light con uno dei frutti principali di questa stagione, le fragole!
Un dolce appagante in tutto, leggero e sano, perfetto per rendere ancora più bello il Vostro pranzo all’aperto: cestini di pasta frolla senza burro con crema pasticcera light senza uova, composta di fragole e fragole fresche!

Ingredienti:

per la frolla
150gr di farina 00
50gr di Stevia
50gr di olio evo
1 uovo
½ bustina di lievito
½ bustina di vanillina

Per la crema
250ml di latte di riso
100gr di stevia
40gr di farina
15gr di maizena
½ cucchiaino di curcuma
Buccia di limone

Per la composta
1 cestino di fragole
4 cucchiai di stevia
1 succo di limone

Per prima cosa preparate la frolla: sbattete l’uovo con l’olio e lo zucchero, unite poi la farina con il lievito e la vanillina e impastate il tutto sino ad ottenere una pasta liscia e compatta che avvolgerete nella pellicola e metterete in frigorifero per 30 minuti.
Nel frattempo preparate la crema light: prendete un pentolino, versate il latte e scaldate a fuoco lento. In una ciotola unite la farina con la maizena, la curcuma e lo zucchero e a filo versate il latte caldo, amalgamando il tutto con l’aiuto di una frusta: non si devono formare grumi. A questo punto, aggiungete la scorza di limone grattugiata e versate il tutto nel pentolino: portate a ebollizione continuando a mescolare. Quando raggiunge la giusta densità versate in una ciotola e fate raffreddare. Mettete in frigorifero e dopo circa 30 minuti è pronta per la farcitura.
Prepariamo la composta di fragole: lavate e tagliate le fragole a pezzetti (lasciatene qualcuna da parte per la decorazione finale), mettete in un pentolino con lo zucchero e il succo di limone. Fate cuocere a fuoco lento sino a quando le fragole non si spappolano e il composto di addensa (una sorta di marmellata), ci vorranno circa 10/15 minuti. Togliete dal fuoco e frullate. Fate raffreddare.

20150425_110014

Accendete il forno a 180° e stendete con un mattarello la pasta frolla. Con l’aiuto di un bicchiere fate dei cerchi e riempite i vostri stampini: io uso la teglia dei muffin, bucate il fondo con una forchetta, in modo che non si gonfi in cottura e cuocete per circa 20 minuti, devono essere dorati.

20150425_105904

Estraete, fate raffreddare e ora non vi resta che farcire: fate un piccolo strato di composta di fragole, uno di crema pasticcera e decorate con pezzetto di fragole fresche e composta di fragole.

20150425_110028

E ora godiamoci questo pranzo di Primavera!

Dalani 6

 20150425_105958

 

C’era una Volta .. “Alice nel Paese delle Meraviglie” e La Torta del Buon non Compleanno: la Victoria Sponge

Dopo l’interruzione del mese scorso ( i mille impegni miei e di Serena) torna ad inizio mese la Rubrica “C’Era una Volta” dedicata a grandi e piccini. La Favola scelta da Serena per questo mese di Aprile è “Alice nel Paese delle Meraviglie”. Lascio la parola a Serena, che Vi porterà in questo luogo magico dove Bianconiglio, Stregatto e il Cappellaio Matto vi faranno vivere avventure indimenticabili!

“Al di là del mondo normale ce n’è uno della fantasia che Alice esplora una mattina. Inseguendo un coniglietto in ritardo, Bianconiglio,  Alice scivola in una profonda buca e si ritrova davanti ad una porta parlante così piccola che per attraversarla deve bere da una bottiglietta… diventa così piccolina.. ma dimentica la chiave per aprire la porta sul tavolo che oramai è grande!

untitled (24)

Così beve da un altra bottiglietta e .. diventa grande, troppo grande! Deve tornare piccina così beve ancora dall’altra bottiglietta ma diventa così piccola che ci finisce dentro. Disperata Alice inizia a piangere e le sue lacrime formano un mare che con la forza riesce a farle attraversare la porta portandola in mezzo ad un mare vero. Qui incontra Capitan Libeccio che dall’alto di una roccia osserva e dirige altri uccelli in uno strano girotondo per asciugarsi. Alice inizia a fare questa Maratona ma quando vede Bianconiglio corre via e inizia a seguirlo. Si ritrova nel bosco e qui ad aspettarla trova i due gemelli Pinco-Panco e Panco-Pinco che si diverto a raccontarle una strana favola, quelle delle ostrichette curiose. Dopo aver ascoltato la favola Alice deve scappare via, deve ritrovare Bianconiglio ed è proprio davanti a casa sua che si ritrova la bambina quando esce dal bosco. Il coniglietto non ha tempo di parlare con la bambina, anzi le chiede aiuto: “Marianna va a prendermi i guanti”. Così Alice entra in casa, ma qui trova una scatola con dei biscottini “Serviti”. E così diventa grande, grande ancora più grande: “un Mostro” urla Bianconiglio, che su consiglio di Capitan Libeccio decide di dare fuoco alla casa per liberarsi del gigante. Ma Alice riesce a prendere una carota dall’orto del coniglietto e torna piccolina! Bianconiglio nel frattempo ha ripreso la sua corsa e Alice torna a seguirlo. Così si ritrova davanti  a dei fiori che cantano e ballano e vicino a loro Brucaliffo, uno strano bruco che fuma la pipa seduto su un magico fungo: una parte del fungo la farà diventare grande, l’altra parte piccolina.

untitled (26)

Alice prende un pezzetto di entrambi i lati e corre in cerca di Bianconiglio. Sulla strada trova tanti cartelli con diverse indicazioni: quale prendere? All’improvviso compare Stregatto, un magico gatto che appare e scompare e che suggerisce ad Alice di chiedere al Cappellaio Matto e a Leprotto bisestile dove si trova Bianconiglio.

images (31)

I due stanno cantando una simpatica canzone: Oggi è il Non compleanno di tutti e due! Così i due simpatici amici spiegano ad Alice che il Non compleanno è tutti i giorni in cui non si compiono gli anni : ci sono ben 364 giorni per festeggiare il Non compleanno!

untitled (25)

Ma Alice inizia ad essere stanca di tutte quelle strane pazzie e ha voglia di tornare a casa, ma la strada inizia a sparire. Con l’aiuto di Stregatto trova un passaggio segreto che la porta nel giardino della Regina. Ed ecco Bianconiglio: il trombettiere di corte che annuncia l’arrivo della Sovrana!. La Regina di Cuori invita Alice a giocare a Croquet..

imagesTNW35HX7

ma lo Stregatto dispettoso fa in modo che la Regina caschi a gambe all’aria “Tagliategli la testa” urla la Regina incolpando Alice. Grazie all’intervento del Re, la Regina si convince a portare Alice in tribunale dove la bambina mangia un pezzetto di fungo diventando tanto grande! Ma nel momento in cui sta insultando la regina Alice torna piccolina e non le resta che scappare via…. tutti la inseguono … Alice  ritrova la porticina, deve aprirla prima che tutti la raggiungano e… si sveglia, con Oreste il suo gattino in braccio… è stato un bellissimo e avventuroso sogno”!

Questa storia è bellissima, fantasia e magia. Insegna tante cose ma la principale è … mai essere troppo curiosi!

Passo la parola a mamma che questo mese presenterà la ricetta che abbiamo scelto per questa favola: vi lasceremo a bocca aperta per quanto è buona!
Ciao Serena

Eccomi qui con una ricetta che, come vi ha anticipato Serena, è super golosa, una delle Torte più tradizionali tra quelle inglesi che non manca mai a un pic-nic accanto a una caraffa di Pimm’s Cup e mai alle cinque accanto al tè. Ed è proprio questo particolare che ci ha portato a portarvela oggi in tavola: una torta del “Buon Non Compleanno” per il thè del Cappellaio Matto e i suoi amici… LA VICTORIA SPONGE!
Il suo nome omaggia ovviamente la sovrana che ha trasformato il regno in un impero: fu creata infatti dalla sua dama di compagnia Anna Russell, duchessa di Bedford, intorno al 1840. È proprio a questa nobildonna che si deve l’invenzione dell’afternoon tea servito con sandwich e dolci.
Non mi resta che lasciarVi la ricetta che troverete in tantissime versioni su internet (io ho chiesto l’approvazione al cugino cuoco in Inghilterra):

Ingredienti:

250gr burro molto morbido senza lattosio
250gr zucchero semolato Eridania
200gr farina 00
1 bustina di lievito per dolci
30gr di amido di mais
4 uova medie
1 bustina di vanillina
4 cucchiai latte senza lattosio
250ml panna fresca da montare senza lattosio
200gr marmellata di fragole (io ho usato la mia fresca appena fatta)
fragole fresche

Imburrate e infarinate una teglia da 21cm e accendete il forno a 180°.
Unite in una ciotola la farina, l’amido, la vanillina e il lievito setacciati. In un’altra ciotola montate burro e zucchero, aggiungete poi un uovo alla volta sempre con le fruste in azione e unite per ultimo il mix di farina e il latte.
Versate il tutto in una teglia imburrata e infarinata e mettete in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti, eventualmente coprendo la torta con un foglio di alluminio quando comincia a scurire se il centro dovesse risultare non ancora perfettamente cotto.

20150329_135548

Fate raffreddare, sformatela e tagliatela a metà. Montate la panna e iniziate a farcire la torta: spalmate il primo strato con la marmellata, cospargete con le fragole fresche tagliate a fette e ricoprite il tutto con la panna montata.

20150329_154021

20150329_154329

Chiudete con il secondo strato di torta, spolverate di zucchero a velo e mettete in frigorifero sino al momento di portare in tavola.

20150329_154750

20150329_155237

Ed eccola qui, bellissima e buonissima

20150329_155319

e vi assicuro che il giorno dopo è ancora meglio (parola di ciurma)

20150329_155459

Vi aspettiamo a Maggio con un’altra bellissima storia!

MANU & SERE

Crostata integrale di Fragole e Kiwi

Ieri pomeriggio era la giornata ideale per accendere il forno, fuori pioggia e vento … serviva qualcosa di dolce per riscaldare il clima: una bella torta! Ho chiesto consiglio alla ciurma, la scelta è caduta sulla crostata di frutta. Ogni desiderio è un ordine: forza mamma Manu, mettiti all’opera!

20140427_145027

Ingredienti:

200gr di farina integrale
100gr di farina di kamut
120gr di burro vegetale home made
100gr di zucchero di canna
1 tuorlo d’uova
scorza di limone

per la crema:
3 tuorli
70gr di zucchero di canna
20gr di amido di mais
250ml di latte di soia

1 kiwi
200gr di fragole

In una ciotola unite la farina con il tuorlo dell’uovo, il burro vegetale a temperatura ambiente e la scorza di mezzo limone grattugiata e iniziate a lavorare l’impasto. Formate una palla e mettete in frigorifero a riposare per 40 minuti.
Stendete l’impasto in una teglia di diametro 26cm, fate la cornice intorno e bucherellate il fondo.

20140427_133623

Infornate a 180° per 20 minuti e fate raffreddare.
Nel frattempo preparate la crema pasticcera mettendo il latte con la restante scorza del limone in un pentolino e portate a bollore. Spegnete e lasciate da parte.
In una ciotola unite i tuorli con lo zucchero e lavorate con una frusta sino ad ottenere una crema bianca e spumosa. Aggiungete l’amido e amalgamate bene il tutto. Riversate il composto nel pentolino del latte, accendete la fiamma e mescolate con la frusta sino a raggiungere la densità desiderata.
Versate il tutto in una ciotola, coprite con la pellicola e lasciate raffreddare.
Una volta che tutti gli ingredienti sono freddi componiamo la crostata: versate la crema sulla base della crostata e aggiungete la frutta che più vi piace. Io ho messo delle dolcissime fragole e un kiwi.

20140427_145454

La crostata classica di frutta è rifinita con la gelatina, alla ciurma non piace, specialmente a Serena, quindi la mia crostata è finita!
Ieri pomeriggio è stata perfetta per la merenda e stamattina Serena ne ha voluta una fetta anche per colazione!

20140427_193144

Smoothie di fragole e noci di macadamia: rivitalizzare l’organismo

Le ricette a base di succhi di frutta sono un ottimo rimedio per disintossicare e rivitalizzare l’organismo. Gli Smoothies sono un modo sano e gustoso di combinare insieme frutta, semi, cereali e noci e fornire al corpo vitamine, minerali, fitonutrienti (nella frutta) e acidi grassi essenziali (nei semi).
Lo Smoothie che vi proprongo oggi è una variante sana del classico smoothie di fragole e panna: cocco e noci di macadamia! L’olio di macadamia è ricco di acidi grassi monoinsaturi, utili per abbassare il colesterolo, mentre la polpa del cocco calma la sete e rinvigorisce.

20140424_114814

Ingredienti per una porzione:

12gr di noci di macadamia
100gr di cocco
60gr di fragole
succo di mele o di cocco

Unite tutti gli ingredienti solidi nel bicchiere del frullatore e tritate tutto fino a raggiungere una consistenza cremosa e omogenea. Se troppo denso unite il succo di cocco o di mela. Versate in un bel bicchiere e servite!

20140424_115927
Perfetto a metà mattina o come sostituto del pranzo in una calda giornata di sole!

20140424_115738

Con Questa Ricetta Partecipo Al Contest “Frutta e verdura nel bicchiere” del blog Craft Marmalade

Morbidosa cioccofragola: la Torta dei golosi!

In ogni angolo del frigorifero contenitori colmi di cioccolato delle uova di Pasqua. Eh si, perché se sino all’anno scorso le uova arrivavano per una bambina, da quest’anno anche Greta, fra poco due anni, ha ricevuto il regalo. Stamattina non sapevo più dove mettere la spesa, così ho deciso di farci una torta … giusto per restare in linea! Fortunatamente il cioccolato delle uova era quasi tutto fondente, mentre quello al latte, che io non amo e che non dò mai neanche alle bambine perché non troppo salutare, ho deciso di darlo alla mia vicina di casa che invece lo adora. Che torta fare? Senza alcun dubbio ho deciso per la Morbidosa, una torta senza burro e uova, leggerissima e naturalmente morbida e soffice! Tanto cioccolato fondente e fragole al suo interno, che la rendono quel giusto umida per farla sciogliere in bocca! Non ci sono tante parole per descriverla … vi lascio al volo la ricetta!

20140423_090032

Ingredienti:

170gr di farina autolievitante
150gr di zucchero di canna integrale
200gr di cioccolato fondente
200gr di fragole
6 cucchiai di olio di semi
200ml di latte di soia (controllate voi la consistenza, non deve essere troppo fluida)

Sciogliete a bagnomaria il cioccolato e frullate le fragole.
Unite in una ciotola la farina con lo zucchero. Aggiungete l’olio e il latte e mescolate energicamente. Unite il cioccolato fuso e le purea di fragole e continuate a mescolare. Versate il composto in una teglia precedentemente unta e infornate a forno preriscaldato a 180° per 35-40 minuti (fate sempre prova stecchino).Sfornate e aspettate che si raffreddi bene prima di togliere dallo stampo.
Servite decorando con altre fragole e zucchero a velo.

20140423_085514

Vi ricordo che essendo una torta con frutta, è opportuno tenerla in frigorifero, nella zona meno fredda.

20140423_090101

Merenda per la ciurma pronta e, con ciuffo di panna accanto, diventa un ottimo dessert per stasera!

Crema di fragole

Le bambine erano già a letto, Mauro stava guardando la partita … serata ideale per rilassarsi davanti a un buon libro con una calda tisana. Invece no! Ho riletto quella pagina del libro almeno 20 volte … così mi sono alzata e ho fatto la cosa che più mi rilassa: cucinare.
Un magnifico cesto di fragole nel ripiano del frigorifero mi guardava … sì un dolce! Ma qualcosa di leggero, senza impasto, senza accendere il forno, qualcosa di colorato e bello. Magari un budino o meglio una crema di fragole, da portare in tavola il giorno dopo come dolcetto: yesss!

Ingredienti:

200 g di latte di soia
250 g di fragole
40 g di fecola di patate
50 g di zucchero
2 cucchiaini di agar agar
10 fragole
Succo limone
3 cucchiai di zucchero

In una ciotola unite il latte con le fragole e frullate. Mettete il tutto in un pentolino sul fuoco e aggiungete la fecola con lo zucchero e l’agar agar. Mescolate con una frusta e fate cuocere a fuoco basso per 6/7 minuti cercando di evitare che si formino grumi.

20140416_125435 20140416_125730
Versate il tutto in uno stampo, fate raffreddare a temperatura ambiente e poi mettete in frigo per almeno 4 ore.

20140416_130015
Preparate la crema mettendo in un pentolino le fragole con lo zucchero e il limone. Fate cuocere per qualche minuti e poi setacciate il tutto.
Soddisfatta e con il profumo di fragole addosso sono andata a letto. Al risveglio ho ultimato il mio dolce.
Sformate la crema, decorate con fragole fresche e salsa di fragole. Una spolverata di zucchero di a velo e siamo pronti per portare in tavola un dolce fresco, profumatissimo e di un colore meraviglioso.
Tenete in frigo sino all’ora di servire!

20140416_184607

Un cuscino morbido e profumato… da mangiare: Plum cake alla Fragola!

Navigando in rete ho scoperto che nella lingua inglese s’intende per plumcake un dolce di origine tedesca, a base di prugne. Infatti, la parola “plum” indica la prugna ed erano dolci piatti fatti di pasta frolla oppure lievitata simili alla crostata. Da noi invece il Plum-cake è un dolce lievitato, simile per consistenza al pan di Spagna, e dalla forma rettangolare, come un cuscino. Io lo preparo spesso, trovo che sia un dolce facile e veloce da fare. Inoltre possiamo utilizzare tantissimi ingredienti, spaziando dal cioccolato ai vari tipi di frutta da fresca a secca, usare farine diverse e prepararlo anche nella versione salata.
Quello che ho deciso di fare stamattina è leggero, morbido e soffice, senza uova, senza burro, ricco di fragole fresche, profumato e umido quanto basta: ne mangereste a volontà! Le bambine (ma mica solo loro) ne sono ghiotte e per colazione o la merenda è sicuramente il dolce giusto; volendo proprio esagerare (senza farci mancare niente) ci si può spalmare della marmellata a piacere: il dolce perfetto per coccolarci!

Ingredienti:

200gr di farina di kamut
100gr di farina 0
1 bustina di lievito
180ml di latte di soia
60ml di olio di semi
180gr di zucchero di canna
1 cucchiaino di cannella
250gr di fragole

In una ciotola unite le due farine, il lievito e lo zucchero e aggiungete l’olio e il latte mescolando bene.
Unite la cannella e le fragole lavate, asciugate e fatte a pezzetti.

20140331_205211 20140331_205457

Amalgamate bene tutti gli ingredienti e versate il composto in uno stampo da plum cake leggermente unto.
Decorate con dei pezzi di fragola, che poi affonderanno nell’impasto, e infornate in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti. Fate sempre la prova stecchino prima di estrarre il dolce dal forno.

20140331_205635  20140331_213716
Fate raffreddare e poi tirate via dallo stampo, spolverizzate con zucchero a velo e godetevi una fetta di questo morbidissimo e profumato plum cake!

20140401_074218 20140401_074605