Archivi tag: forno

Padellata di carciofi con verdure miste

L’altro contorno per il polpettone di stasera è una bella padellata di carciofi con misto di verdure al forno. Un piatto salutare, colorato, profumato e delizioso!

Ingredienti:

5 carciofi o una confezione di cuori di carciofo surgelati
600gr di zucchine
3 carote
1 porro
Prezzemolo
½ limone scorza grattugiata
Olio evo
Sale e pepe

Mondare e lavare i carciofi, privarle delle foglie esterne, delle spine e della barba interna. Tagliarli a fettine sottili e lasciarli in ammollo in acqua e limone per evitare che si anneriscano.
Tagliate le zucchine e le carote a pezzetti e affettate il porro. Disponete le verdure su di una teglia foderata di carta da forno inumidita.
Condire con l’olio e prezzemolo, salare e pepare. Grattugiare un po’ di scorzetta di limone e mescolare bene.

IMG_7686
Infornare a 180° e cuocere per 20 minuti circa.

IMG_7693

Pollo al Limone

Pace fatta e i sorrisi sono tornati sui nostri volti! Ho voluto dedicare il pomeriggio alle mie principesse così stasera per cena ho portato in tavola un piatto semplice e veloce adorato dalle bambine: un succoso pollo al limone. E’ un piatto ottimo per molte occasioni: sia a pranzo che a cena, sia per una cena con ospiti che per una cena in solitaria. Gustoso e ricco di proteine, è ottimo accompagnato da qualsiasi contorno, da delle classiche patate al forno a una bella ciotola di pomodori in insalata. Non dovete fare altro che metterlo in una teglia con gli altri ingredienti e il forno farà tutto da solo!

Vediamo dunque insieme la ricetta!

Ingredienti:

4 limoni
Un pollo in parti
Olio evo
Sale alle erbe
Rosmarino e timo

Per rendere il piatto più leggero per prima cosa private il pollo della pelle.
Quando è ben pulito mettetelo in una ciotola con olio, succo di un limone, un cucchiaio di sale alle erbe, rosmarino, timo e lasciate insaporire il tutto mentre preparate la teglia e riscaldate il forno a 200°.

IMG_6810
Prendete una teglia, aggiungete un filo di olio evo e disponete le fette di due limoni sul fondo.

IMG_6811

Adagiate sopra il pollo con il succo formatosi nella ciotola, unite altre fette di limone sparse e infornate per 35-40 minuti.

IMG_6812 IMG_6813

Il pollo deve risultare ben dorato. Il profumo di pollo arrosto e di limone riempirà la vostra cucina.
A cottura noterete subito che il limone si è ammorbidito formando un succo delizioso sul fondo.
Servite il tutto, limone compreso, accompagnato da un contorno a scelta. Io avevo in casa anche delle Friselle integrali che condite con pomodoro, olio siciliano doc e basilico, hanno reso il piatto ancora più appetitoso!

Treccia di pan brioches con kiwi e gocce di cioccolato

Il profumo di brioches appena sfornate insieme con quello del pane caldo è senza dubbio uno degli odori più buoni esistenti al mondo. In questi giorno la voglia di impastare ha preso il sopravvento e dopo le brioscine e il pane di ieri, oggi ho voluto preparare un buon pan brioches.
La ricetta è molto facile ma richiede del tempo per la lievitazione dell’impasto. La cosa più bella del pan brioches è la sua versatilità: si può farcire come più piace, spaziando dal dolce al salato.
Quello che ho preparato è una classica treccia con kiwi e gocce di cioccolato, golosa e salutare, ottima per la colazione e la merenda dei bambini, che diventa un dolce sorprendente se accompagnata da cioccolata calda! Mi raccomando, non buttatela se vi avanza e diventa secca: tagliatela a fette e tostatela in padella o in forno qualche minuto, sostituisce perfettamente la fetta biscottata e diventa, sbriciolata, un’ottima base per cheesecake!

Ingredienti:
500gr farina 00 (ho trovato in commercio anche il preparato già pronto … è da provare)
150ml latte
90gr di olio evo (oppure 100gr di burro)
25gr di lievito di birra
2 uova
1 pizzico di sale
50 gr zucchero
1 kiwi a pezzetti piccoli
100gr di gocce di cioccolato

La mia versione è un pochino più leggera della classica, perché ho evitato di mettere il burro e ho usato l’olio.
In una capiente ciotola unite la farina, lo zucchero con le uova e il lievito sciolto nel latte tiepido. Mescolate il tutto e poi aggiungete l’olio, il sale, il kiwi e le gocce di cioccolato. Impastate bene sino a ottenere un composto liscio e omogeneo.

IMG_6601
Coprite con un telo e lasciate lievitare per 40 minuti in un posto caldo.
Riprendete l’impasto, adagiatelo su una teglia con carta da forno e date la forma che più vi piace. Io ho diviso l’impasto in tre parti uguali formando delle strisce che poi ho usato per creare una treccia.

IMG_6602 IMG_6603
Coprite con il telo e lasciate lievitare nuovamente per almeno tre ore (io me ne sono dimenticata, presa a giocare con la piccola Greta e ha lievitato per 5 ore, infatti, la forma della treccia non è venuta proprio bene).
Infornate a 180° per 20/25 minuti. Fate raffreddare su una graticola e poi servite tiepida a fette!

IMG_6696
Le bimbe ne hanno mangiate due fette per merenda insieme a una buona spremuta d’arancia, mentre a Mauro ho voluto presentarla come dolce stasera … che dite gli sarà piaciuta in questa versione?

IMG_6699

Torta salata Verza e speck – Panzerotti mozzarella prosciutto e broccoli

Ogni tanto è giusto fermarsi e farsi viziare: oggi è toccato a me, che ho abbandonato grembiule e mestoli per pranzare dalla mia mamma che ha preparato piatti fantastici. Una bella giornata in famiglia, tutti insieme a tavola: noi, i miei genitori e il mio fratellino con moglie e con la mia splendida piccola nipotina.
Momenti così ti riempiono il cuore e ti colorano la giornata!
Poi però si torna a casa … che preparo per cena? Non ho nessuna voglia di spadellare così aprendo il frigo trovo pasta sfoglia e dischi di pasta già pronti (di solito l’impasto per la pizza o per i calzoni lo preparo io, ma ho trovato, della Buitoni questa confezione già pronta … mi sono fatta tentare e ho fatto bene): perfetto!
Una torta salata con quello che ho in frigo e invece della solita pizza, calzoni ripieni al forno!

Ingredienti per la torta salata:

300 gr di verza
100 gr di scamorza affumicata
1 uovo
100gr speck
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
2 cucchiai di basilico tritato
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 confezione di pasta sfoglia integrale pronta
1 cucchiaino di Sale alle erbe
Pepe q.b.

Lavate la verza e tagliatela a listarelle sottili. Fatela sbollentare per 5 minuti in acqua bollente salata e scolatela.

IMG_6581
Versate l’olio extravergine di oliva in una padella ampia e antiaderente, aggiungete il basilico tritato, lo speck tagliato a listarelle e la verza. Mescolate bene e lasciate cuocere per una decina di minuti.

IMG_6582
Rompete l’uovo in una terrina, aggiungete il parmigiano, sale alle erbe e pepe e sbattete bene tutti gli ingredienti.

IMG_6584
Foderate una pirofila con carta da forno e poi disponete la pasta sfoglia.

IMG_6585
Sul fondo fate un primo strato di verza, poi sistemate sopra le fettine di scamorza e per ultimo coprite con il resto della verza.

IMG_6586 IMG_6587
Versate sulla superficie il composto con l’uovo e livellate tutto.

IMG_6588
Richiudete la pasta sfoglia sui bordi lasciando aperta la zona centrale.

IMG_6589
Infornate a 200° a forno già caldo per 40 minuti.
Sfornatela, lasciatela intiepidire qualche minuto e poi sistematela su un bel tagliere e servite.

Ingredienti per i panzerotti:

8 dischi pronti di pasta oppure preparare impasto per pizza
200gr broccoli lessati
100ml di salsa di pomodoro
100gr mozzarella a cubetti
50gr prosciutto a cubetti

Fate saltare in padella con l’olio i broccoli già lessati con la salsa di pomodoro e aggiustate di sale.

IMG_6590
Riempite con il composto i dischi di pasta, unite la mozzarella e il prosciutto.

IMG_6592

Chiudete il disco a modo panzerotto e infornate per 10 minuti.

IMG_6593

Voilà, la cena è pronta! Bon apetit

IMG_6599

Orata in cartoccio al limone e timo con salsa di rucola

Far la spesa nei grandi supermercati non è una cosa che mi piace molto: troppa gente, confusione, scontro tra carrelli, fila al banco freschi e fila alle casse, insomma … divento nervosa, anche se non nego la comodità di trovare tutto ciò che si ha bisogno in un unico luogo e in particolare aperto tutta la settimana.
Ma girare per i mercati, andare nelle cascine a comprare carne e formaggi, andare dal pescivendolo ha il suo fascino ed è una cosa che amo molto fare, forse perché cresciuta in questa realtà: mio papà da sempre vende frutta e verdura al mercato. Interagire direttamente con il venditore, chiedere consiglio sul prodotto da voler acquistare credo che sia il modo migliore per portare in tavola alimenti di prima scelta.
Ed è quello che ho fatto oggi, comprando delle ottime orate fresche! Il modo migliore per cucinare il pesce è farlo con cotture semplici, per gustare al meglio il suo sapore.
La ricetta di stasera prevede Orate al cartoccio con limone e timo, servite con una salsa alla rucola.
La rucola è ricca di calcio e di vitamina C, è un valido rimedio contro lo stress ed ha proprietà diuretiche, che la rendono perfetta per chi desidera favorire l’eliminazione delle tossine da parte dell’organismo.
Basta parlare, mettiamoci ai fornelli!

Ingredienti:
4 orate
2 limoni
4 rametti di timo
Capperi
8 pomodori ciliegino
Sale e pepe
Olio evo
Rucola
Pinoli

Pulite il pesce rimuovendo le interiora e sciacquandolo accuratamente sotto l’acqua corrente. Disponete il pesce su un foglio di carta da forno, riempite la cavità addominale con fette di limone, il rametto di timo, sale e del pepe.

IMG_6465
Tagliate i pomodorini a cubetti piccolini e adagiateli sopra il pesce con qualche cappero, aggiungete un filo di olio, salate e pepate.

IMG_6466
Scaldate il forno a 180°, richiudete il foglio di carta da forno creando un cartoccio e cuocete per circa 20 minuti

IMG_6467
Nel frattempo preparate la salsa frullando la rucola con dell’olio, dei pinoli, sale e pepe. Versatela in una ciotolina da portare in tavola in modo che ogni commensale si serva da solo.

IMG_6471 IMG_6472
Adagiate il cartoccio di pesce leggermente aperto sul piatto da portata e servite accompagnandolo con la ciotolina di salsa alla rucola e, per noi genitori, da un buon calice di vino bianco!
Buon appetito!

IMG_6483

Crocchette di cavolfiore in doppia versione

Aprendo il frigorifero mi sono resa conto che avevo un cavolfiore nascosto nel cesto delle verdure. Prima che andasse a male, ho pensato di preparare qualcosa di goloso per stasera, da gustare come aperitivo mentre il pesce cuoce nel forno. Così ho pensato a delle simpatiche e veloci crocchette, cotte in due modi diversi: fritte e al forno con pancetta!

Ingredienti:

1 cavolfiore
1 uovo
formaggio grattugiato
pangrattato
sale e pepe

Dividete il cavolfiore in cimette e lessatelo.

IMG_6464

Frullatelo grossolanamente e mettetelo in una ciotola con il formaggio, l’uovo, il sale/pepe, due o tre cucchiai di pangrattato e mescolate.

IMG_6468

Dovete ottenere un composto piuttosto morbido.
Fate delle polpettine:alcune friggetele in olio bollente finché non saranno dorate, le rimanenti mettetele in una teglia con carta forno a 180° per 15 minuti.

IMG_6474 IMG_6469

Sfornatele e appoggiate sopra una fettina di pancetta.

IMG_6475

Infornate a forno spento per un minuto sino a far sciogliere la pancetta.

IMG_6476
Che dirvi … sono troppo golose!!

IMG_6478

Orecchiette al cavolo rosso e pancetta

Stasera Orecchiette : simbolo gastronomico della regione Puglia. Pasta a base di farina di semola, lavorate rigorosamente a mano, rotonde e concave, con la superficie ruvida, che permette a  ogni condimento di adattarsi in maniera impeccabile. Per cena le preparerò non nella versione classica con le cime di rapa, ma in una più sfiziosa con il cavolo rosso e la pancetta dal sapore più delicato e saporito adatto ai bambini!

Ingredienti:

350gr orecchiette
½ cavolo rosso
Pancetta affumicata a cubetti
Parmigiano
Raspadura
Olio
Sale q.b.

Lavate il cavolo rosso e tagliatelo a listarelle sottili.

IMG_6437

In una pentola con un filo di olio fate rosolare la pancetta; quando è dorata aggiungete il cavolo e fate appassire a fuoco lento.

IMG_6436 IMG_6439

Fate bollire la pasta e una volta cotta scolatela e fatela saltare in padella con gli altri ingredienti.

IMG_6441
Mantecate con un po’ di raspadura o del parmigiano reggiano e servite ben calda!

IMG_6442 IMG_6443

Buon appetito!