Archivi tag: focaccia con squacquerone

Focaccia di kamut con Crudo, Rucola e Squacquerone

Ieri sera ho anticipato la serata “Pizza-focaccia” del Sabato portando in tavola una Focaccia buonissima, preparata con farina di kamut  e fatta lievitare per 8 ore così da renderla leggera e super digeribile. Il condimento uno dei preferiti dalla ciurma: prosciutto crudo di parma, squacquerone e rucola! Buon week end a tutti, la nave ha attraccato sul Naviglio Grande della mia Milano: questo fine settimana ci trasferiamo in città dai nonni!

Ingredienti:

350gr di farina di Kamut Molino Rosetto
150gr di farina tipo 2 Macinata a Pietro Molino Rosetto
25gr di lievito madre essiccato Molino Rosetto
260ml circa di acqua (dipende sempre dal tipo di farina)
1 cucchiaino di malto
1 cucchiaino di sale
2 cucchiaio di olio evo
120gr di prosciutto crudo di parma
100gr di squacquerone
rucola q.b.
olio evo q.b.
sale q.b.

Fate sciogliere il lievito nell’acqua insieme al malto e uniteli piano in una ciotola alle farine. Iniziate a mescolare e ad impastare il tutto, aggiungete l’olio e per ultimo il sale. Lavorate l’impasto fino ad ottenere una palla liscia, riponete nella ciotola e coprite con la pellicola. Fate lievitare per 5 ore, riprendete l’impasto e dopo aver unto leggermente la teglia, stendetelo delicatamente all’interno, coprite e lasciate lievitare nuovamente per 3 ore. Accendete il forno a 200° e quando raggiunge la temperatura infornate la focaccia che prima avrete leggermente unto in superficie con un mix di olio e acqua e spolverato di sale grosso. Fate cuocere per 20 minuti circa.

20150501_192501

Sfornate e condite con lo squacquerone (che si scioglierà a contatto con la superficie calda della focaccia), la rucola e il crudo!

20150501_192349

Buon appetito!

Focaccia con Rucola, squacquerone e speck: prepariamo … il divano!

Nel week end si fanno strappi alle regole, si può stare svegli sino a tardi e si può mangiare … sul divano. Ogni tanto anche a questi bimbi, stressati tutta la settimana da scuola, compiti, impegni, bisogna concedere qualche vizio. Così se il pranzo si fa a tavola, la cena spesso è sul divano. Nel week end non manca mai la pizza o la focaccia, che sia di sabato o di domenica sera… e sapete bene quanto è più buona la pizza mangiata sul divano, usando le mani, e guardando un bel cartone in tv! Lo scorso week end ho deciso di preparare al posto della pizza una delle mie focacce farcite con il nostro amato squacquerone, della croccante rucola e l’adorato speck, che con il suo gusto affumicato, rende questi piatti buonissimi! La ciurma è una gran mangiona di tutti i lievitati da pane a focaccia e pizza, quindi una volta che preparo l’impasto base la mattina e lascio lievitare tutto il giorno, la sera non devo fare altro che condire o farcire in base a quello che ho in casa e poi mettere in forno. Ciò che viene fuori è sempre un piatto goloso, buono e semplice proprio come la focaccia che vi presento oggi, un piatto che fa sempre felice la mia ciurma, un piatto che porta un gran sorriso sul viso delle mie bimbe!

Ingredienti:

250gr di farina 1 Molino Chiavazza
250gr di farina di Kamut
12gr di lievito di birra fresco
250ml di acqua
1 cucchiaino di miele
70gr di rucola
125gr di squacquerone
100gr di speck
olio evo q.b.
zucchero q.b.
sale q.b.

Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida con un pizzico di zucchero: lasciate che si riattivi qualche minuto. Miscelate le due farine con un pizzico di sale e unite l’acqua con il lievito sciolto, il miele e impastate energicamente fino ad ottenere un composto liscio e elastico. Mettetelo in una ciotola, coprite con un telo umido e fate lievitare per 4/5 ore.
Riprendete la pasta, sgonfiatela un po’ e dividetela in due parti, una poco più grande dell’altra. Stendetele con le mani formando due dischi. Distribuite sul disco più largo, sistemato su una teglia oliata, la rucola, lo squacquerone e lo speck; coprite con il disco più piccolo e sigillate i bordi.

20141012_190529

Lasciate riposare ancora per una mezzoretta, spennellate la superficie con olio e sale grosso e infornate a 180° per 30/35 minuti.
Sfornate, fate raffreddare qualche minuto via in tavola… anzi sul divano!

20141012_194723

Tagliamo una fetta?

20141012_194926