Archivi tag: farine naturali

Chiacchiere senza glutine con cioccolato fondente: C’era una volta … il Carnevale!

Questo mese per la Rubrica ” C’era una volta…” coloriamo queste pagine con i colori del Carnevale. Oggi è il turno di Greta che, da bimba piccolina, ha scelto una bellissima filastrocca :

stellefilanti-000-7322CARNEVALE di Gianni Rodari

Viva i coriandoli di Carnevale,
bombe di carta che non fan male!
Van per le strade in gaia compagnia
i guerrieri dell’allegria:
si sparano in faccia risate
scacciapensieri,
si fanno prigionieri
con le stelle filanti colorate.
Non servono infermieri
perché i feriti guariscono
con una caramella.images-55
Guida l’assalto, a passo di tarantella,
il generale in capo Pulcinella.
Cessata la battaglia, tutti a nanna.
Sul guanciale
spicca come una medaglia
un coriandolo di Carnevale.

 

E cosa prepariamo per questo Carnevale 2017? Ho voluto fare un esperimento seguendo una ricetta presa da qui  : le CHIACCHIERE SENZA GLUTINE con farine naturali e, su suggerimento di Greta che le aveva mangiate all’asilo, le abbiamo ricoperte con un po’ di cioccolato fondente. Sono venute buonissime, molto friabili e leggere e il tocco del cioccolato è stata una fantastica idea! Mettiamoci ai fornelli … evviva il Carnevale!

Ingredienti:

200 gr di farina di riso
100 gr di fecola di patate
50 gr di zucchero
2 uova
30 gr di burro
zucchero a velo
Olio di semi

Mescolate in una terrine le due farine con lo zucchero. Aggiungete prima le uova, mescolate e poi unite il burro ammorbidito. Impastate energicamente fino ad ottenere un composto elastico e liscio. Fate una palla, avvolgete nella pellicola e fate riposare in frigorifero per circa 30 minuti. Trascorso il tempo stendete l’impasto in una sfoglia aiutandovi con altra farina di riso e fate dei rettangoli aiutandovi con il taglia biscotti a rondelle. All’interno di ogni rettangolo praticate una incisione central per il verso della lunghezza con l’aiuto della rondella. A questo punto friggete le chiacchiere senza glutine in abbondante olio di semi bollente fino a quando non saranno diventate croccanti e dorato. Scolate le chiacchiere dall’olio in eccesso su un foglio di carta assorbente da cucina e fate raffreddare. Nel frattempo sciogliete il cioccolato fondente e con l’aiuto di un cucchiaino colatelo a ragnatela sopra le chiacchere. Fate raffreddare e … abbuffatevi!!!

20170131_105044

Come potete vedere sono molto molto friabili, si sciolgono in bocca!

20170131_105059_001

Muffin con farina di miglio, Cioccolato e Pera alla cannella: una nuova farina

Con Come voi bene sapete, oltre all’intolleranza al lattosio, devo affrontare da oramai più di un anno anche quella al glutine. La Sensibilità al glutine è una sindrome caratterizzata da sintomi gastrointestinali e non,  collegati  alla presenza di glutine nell’alimentazione ed è una cosa totalmente diversa dalla celiachia. Come ci spiega Fabiana in questo articolo sul portare di Gluten Free Travel & Living, la ricerca sui veri responsabili di questa intolleranza non sono ancora chiari. A differenza dei Celiaci, gli intolleranti non hanno buoni da poter utilizzare per l’acquisto di prodotti e farine senza glutine, che come ben sapete hanno costi piuttosto elevati. Cosa fare allora? La natura ci offre tantissimi cereali privi di glutine: il primo in assoluto il RISO, che per mia grande fortuna io amo tantissimo, e poi troviamo il mais, il grano saraceno, l’amaranto, il sorgo e il miglio (qui e qui trovate alcune ricette) che oggi ho deciso di utilizzare nella versione farina. untitled (41)Oltre ai cereali e alle loro farine, tuberi come le patate e la tapioca sono concessi e poi naturalmente tutta la frutta e la verdura, carne e pesce, uova e latticini (nel mio caso senza lattosio). Per quanto riguarda i prodotti confezionati, come gli affettati e le carni, formaggi,  oli ai cereali, creme spalmabili, marmellate e così via dovete sempre controllare che ci sia la spiga sbarrata. Nella mia particolare situazione, se “sgarro” e mi concedo alimenti con glutine, mal di testa, gonfiori addominali e prurito, sono i primi sintomi che nel corso di qualche ora iniziano a disturbarmi. Naturalmente dipende anche dal tipo di alimento che mi sono concessa: solitamente le farine meno raffinate, integrali, macinate a pietra e proveniente da ottimi mulini, mi provocano meno disturbi di quelle “normali”. L’alimentazione senza  glutine ha naturalmente coinvolto tutta la ciurma, per lo meno quando si mangia a casa: cucinare cose diverse è possibile, visto che la contaminazione non provoca disturbi, ma oltre che per una questione di comodità, trovo questo nuovo regime alimentare molto più sano e mi ha dato modo di scoprire tantissimi fantastici alimenti. I mix di farine in commercio sono ottimi, ma contengono tantissimi additivi e zuccheri, così cerco di utilizzarli solo quella volta alla settimana dove preparo pizza e pane, preferendo per i dolci, torte e biscotti, le farine naturalmente prive di glutine. Questa settimana la mia amica Silvia di Eppur non c’è insieme con Gluten Free Travel & Living ha promosso una fantastica iniziativa: la #settimanasenzprodottiglutenfree, dove si portano in tavola piatti preparati solo con farine naturali. Dopo le mie castagnole al forno, senza glutine e senza lattosio, oggi ho preparato dei buonissimi Muffin con la farina di miglio. Un esperimento ben riuscito, la ciurma ha apprezzato tantissimo. Le foto non sono bellissime, ma come avrete capito, è un periodaccio, il tempo ha disposizione è poco, cerco di stare dietro a tutto e spero di riuscirci, ma naturalmente qualcosa rimane per strada. Torniamo ai Muffin, che come vi dicevo sono preparati con farina di miglio, resi ancora più golosi dalla presenza di cioccolato a scaglie e pezzettini di pera alla cannella. Profumati, soffici, leggeri e buonissimi, specialmente la mattina per colazione! Dopo la prima infornata, che è sparita in due giorni (la ciurma si è allargata come ben sapete, la suocera apprezza queste dolci coccole) dove non avevo aggiunto la cannella, ieri ho provato a rifarli e devo dire che l’aggiunta della cannella li ha resi ancora più buoni. Perfetto, Vi lascio la ricetta  e vi auguro una magnifica giornata!

Ingredienti:

200gr di farina di miglio senza glutine
1 bustina di polvere lievitante Decorì
70gr di cioccolato senza glutine e senza lattosio Leoni
1/2 pera
1 cucchiaino di cannella
2 uova
100gr di zucchero di canna integrale
80gr di olio di semi
1 cucchiaino di burro senza lattosio
zucchero a velo senza glutine

20160131_115535

Pulite la pera e tagliatela a cubetti piccoli. In un padellino fate sciogliere il burro, aggiungete la pera a cubetti, due cucchiai di zucchero di canna e la cannella. Fate insaporire bene la pera, facendola ammorbidire leggermente. In una ciotola unite tutti gli ingredienti secchi: farina, lievito e il cioccolato fatto a scaglie. In un’altra ciotola rompete le uova, aggiungete l’olio e lo zucchero . Sbattete il tutto con l’aiuto di una frusta e versate il contenuto nella ciotola della farina. Unite la pera con la sua salsina e amalgamate velocemente tutti gli ingredienti. Accendete il forno a 200° e rivestite con i pirottini uno stampo da muffin. Versate l’impasto nei pirottini e infornate per circa 20 minuti. Sfornate, fate raffreddare e cospargete di zucchero a velo.

20160131_115435

20160131_115639

Con questa ricetta partecipo all’iniziativa di Silvia di Eppur non c’è e di Gluten Free Travel & Living con  settimana-senza-prodotti-gluten-free-1-300x300