Archivi tag: farinata di ceci

Farinata con pomodorini secchi, porri e origano

Per il nostro appuntamento del Venerdì “L’Angolino del Papà” oggi prepariamo una buonissima Farinata di ceci arricchita da pomodorini secchi,  porri e tanto buon origano siciliano. Una ricetta semplice della nostra tradizione italiana e che io preparo regolarmente una volta alla settimana perché molto apprezzata dal nostro Papà di casa! Un piatto delizioso, molto saporito, senza glutine e senza lattosio, da portare in tavola in qualsiasi occasione, sia come aperitivo che come piatto unico, accompagnato magari da un buon contorno di verdure! Auguro a tutti voi un fantastico WEEK END lungo di Halloween … pronti per dolcetto o scherzetto? Vi ricordo che se volete qualche idea per questa festa qui trovate tante ricettine facili e spaventose!

Ingredienti:

150gr di farina di ceci
450 ml di acqua
2 cucchiai di olio extravergine
10gr di sale
pomodorini secchi q.b.
1 porro
origano q.b.

20160907_113019Pulite il porro, tagliatelo a rondelle e fatelo cuocere in padella 5 minuti con un cucchiaio di olio e un cucchiaio di acqua. In una ciotola unisci l’acqua e l’olio alla farina, mescolando bene. Accendi il forno a 200 °C, versa l’impasto dello spessore non superiore a 1 cm in una teglia ricoperta con carta da forno e leggermente unta, aggiungi il porro stufato, i pomodorini secchi, origano e sale sparso. Fate cuocere per 25 minuti circo fino a far dorare la superficie, e poi qualche minuto di grill per renderla ancora più croccante!

Servite caldissima!

20160907_121504

20160907_121531

Vi ricordo la mia Farinata con Camembert , quella con Spinaci e Pomodori e ancora la mia Piadina di farinata!

Farinata di ceci con Spinaci e Pomodorini: proposta per la Raccolta di Maggio

Dopo aver dato inizio alla nuova Raccolta del Mese di Maggio, ecco la mia prima proposta: andiamo su un piatto salato che ho fatto testare alla mia ciurma e che ha ottenuto il massimo dei voti: una semplice farinata di ceci, in pratica una frittatona senza uova, con spinaci e pomodorini, leggera e gustosa, che ci ha accompagnato in un pranzo all’aperto. Ottima tiepida all’interno di un sandwich, magari accompagnata da qualche salsina fatta in casa. Serena e Greta l’hanno gustata così al naturale: il tocco dei pomodorini freschi vi assicuro che la rende particolarmente buona e fresca.

20150422_102355

Unico consiglio: per un ottima farinata, il composto va fatto riposare per almeno 5/6 ore, quindi organizzatevi a tempo, la sera prima per il pranzo del giorno dopo o la mattina per la sera.

Non mi resta che darvi la ricetta e vi ricordo che il Bimbo intollerante aspetta anche le Vostre!

Ingredienti per 6 persone:

200gr di farina di ceci
750ml di acqua
olio evo q.b.
un rametto rosmarino fresco
400gr di spinaci freschi(oppure surgelati)
25 pomodorini
sale e pepe q.b.

Mettete in una ciotola la farina di ceci e aggiungete l’acqua un po’ alla volta facendo attenzione a non formare grumi. Coprite con una pellicola e mettete in frigorifero a riposare per almeno 5/6 ore, mescolando ogni tanto. Nel frattempo fate saltare gli spinaci in una padella antiaderente con un cucchiaio di olio, facendogli perdere la loro acqua di vegetazione. Lavate e tagliate i pomodorini a metà. Trascorso il tempo, riprendete il composto, aggiungete il rosmarino tritato, gli spinaci e aggiustate di sale e pepe. Versate il tutto in una teglia ben oleata o ricoperta di carta da forno. Unite ora i pomodorini a metà mettendoli su tutta la superficie

20150421_183353

ed infornate in forno preriscaldato a 200° per 30 minuti circa. Fate raffreddare, tagliate a quadrati e servite!

20150422_102244

20150422_102448

Aspettiamo le Vostre ricette: forza, tutti ai fornelli!

raccolta

Farinata di ceci con Camembert al profumo di rosmarino

La farinata di ceci è un piatto molto gustoso originario della Liguria, in particolar modo della città di Genova, dove è stata inventata circa 2.000 anni fa. Le sue origini risalgono al periodo dei Greci e dei Romani, quando, i soldati usavano preparare un “intruglio” di farina di ceci e acqua che facevano poi cuocere al sole o sul proprio scudo, per sfamarsi velocemente e con poca spesa.
Il risultato era talmente nutriente, che la ricetta sopravvisse alla caduta dell’impero Romano arrivando al Medioevo quando veniva mangiata accompagnata con un trito di cipolle bagnate d’aceto, o con del formaggio fresco.
Una leggenda racconta che sia nata per caso nel 1284, quando Genova sconfisse Pisa nella battaglia della Meloria. Le galee genovesi, cariche di vogatori prigionieri, si trovarono coinvolte in una tempesta. Nel trambusto alcuni barilotti d’olio e dei sacchi di ceci si rovesciarono, inzuppandosi di acqua salata. Poiché le provviste erano quelle che erano e non c’era molto da scegliere, si recuperò il possibile e ai marinai vennero date scodelle di una purea informe di ceci e olio. Nel tentativo di rendere meno peggio la cosa, alcune scodelle vennero lasciate al sole, che asciugò il composto in una specie di frittella. Rientrati a terra i genovesi pensarono di migliorare la scoperta improvvisata, cuocendo la purea in forno. Il risultato piacque e, per scherno agli sconfitti, venne chiamato l’oro di Pisa.
Io adoro i ceci, è l’unico legume che non dà problemi alla mia ernia allo stomaco. Piace molto anche alle bimbe, e spesso uso la farina di ceci per fare delle frittate al posto delle uova. Non dimentichiamo le PANELLE, originarie della mia Sicilia: fantastiche.
La farinata è un piatto semplice fatto appunto da farina di ceci, acqua, olio e sale ed è un ottimo sostituto del pane. Nella mia versione di oggi ho voluto arricchirlo un po’ aggiungendo del rosmarino fresco, dei pinoli e del buon formaggio francese, il Camembert e rendendola un pochino più light utilizzando molto meno olio di quanto necessita la ricetta classica. Oggi a pranzo questa “focaccia di ceci” ha accompagnato un piatto di verdure grigliate e una semplicissima caprese rendendo questo pasto perfettamente bilanciato!

Ingredienti per una teglia da 35cm di diametro:

300gr di farina di ceci
800gr di acqua
2 rametti di rosmarino
½ bicchiere di olio evo
2 cucchiai di pinoli
Sale q.b.
125 gr di Camembert President

In una ciotola mettete la farina di ceci e aggiungete piano piano l’acqua continuando a mescolare in modo da non formare grumi.

20140320_183034_1

Unite il rosmarino, mescolate, coprite il composto con pellicola e lasciate riposare per almeno 4 ore.

20140320_183210
Trascorso il tempo, aggiungete al composto sale e olio, mescolando energicamente. Versate il tutto in una teglia di 35cm di diametro precedentemente ricoperta da carta forno umida e leggermente unta. Disponete sulla superficie pezzetti di formaggio Camembert e del rosmarino.

20140320_183900 20140320_184420
Infornate in forno preriscaldato a 250° per 30 minuti.
Servite calda questa focaccia profumata di rosmarino, in modo da gustare perfettamente il formaggio che si sarà sciolto e amalgamato al sapore dei ceci!

20140320_191547_2