Archivi tag: dolce per intolleranti

Clafoutis alle Prugne e scaglie di cocco: ti AUGURO tempo

“Non ti auguro un dono qualsiasi,
ti auguro soltanto quello che i più non hanno.
Ti auguro tempo, per divertirti e per ridere;
se lo impiegherai bene potrai ricavarne qualcosa.
Ti auguro tempo, per il tuo fare e il tuo pensare,
non solo per te stesso, ma anche per donarlo agli altri.
Ti auguro tempo, non per affrettarti a correre,
ma tempo per essere contento.
Ti auguro tempo, non soltanto per trascorrerlo,
ti auguro tempo perché te ne resti:
tempo per stupirti e tempo per fidarti e non soltanto per guadarlo sull’orologio.
Ti auguro tempo per guardare le stelle
e tempo per crescere, per maturare.
Ti auguro tempo per sperare nuovamente e per amare.
Non ha più senso rimandare.
Ti auguro tempo per trovare te stesso,
per vivere ogni tuo giorno, ogni tua ora come un dono.
Ti auguro tempo anche per perdonare.
Ti auguro di avere tempo, tempo per la vita.”

(Elli Michler)

Oggi sono 12… dodici anni che il mio cuore ha iniziato a battere per amore, un amore unico, quello di una madre per una figlia, la sua prima figlia! Sei la mia vita, la mia gioia, il mio grande amore. Grazie a te sono diventata mamma ed esserlo è la cosa più bella del mondo! Siamo unite, complici, amiche e confidenti. Siamo madre e figlia, un legame unico e profondo… per sempre! Auguri amore mio, goditi la vita, vivi a pieno ogni cosa, si sempre meravigliosamente bella come adesso!

Per festeggiare al meglio non potevo che preparagli uno dei suoi dolci preferiti: il CLAFOUTIS! Dopo le amate versione con i lamponi e alle ciliegie, oggi per questa occasione speciale, ho preparato quella con le PRUGNE, uno dei frutti preferiti da Serena, e scaglie di cocco! Un dolce semplicissimo, in versione senza glutine e senza lattosio, con pochi ingredienti, frutta di stagione e tanto tanto amore! Vi lascio la ricetta e torno a festeggiare la mia fantastica “bimba”!

Ingredienti:

3 uova
90gr di farina di riso
prugne gialle
100gr di zucchero di cocco integrale
200ml di latte di riso
3 cucchiai di scaglie di cocco

                

In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero fino ad ottenere una crema. Aggiungete piano piano la farina continuando a mescolare senza formare grumi e per ultimo unite il latte.
Lavate le prugne, tagliatele a spicchi e disponetele in una pirofila precedentemente unta e cosparsa di zucchero integrale di cocco, aggiungete le scaglie di cocco e versate il mix di uova e farina. Infornate a 170° per 40 minuti circa. Sfornate, fate raffreddare, cospargete con zucchero a velo e, con un grande cucchiaio, gustatevi questo dolce fantastico!

Muffin con uva e ananas senza glutine senza lattosio: il mio Sole Tramonta per Rinascere

“Il Mio Sole Tramonta per Rinascere (R.Browning) “

alba

Mai nessuna citazione rispecchia così bene il periodo difficile che ho attraversato e dal quale sto uscendo piano piano e con animo nuovo, più leggero e più puro. Tutti i cambiamenti avvenuti in questo 2016 mi hanno turbato molto, facendomi toccare il fondo. Un persona cara, che mi è stata tanto vicino in questo periodo, mi ha detto una frase bellissima : ” Se vuoi fare un passo avanti, deve perdere l’equilibrio” … e io l’equilibrio l’ho proprio perso. Corpo e anima sono crollati in simultanea lasciandomi nella totale confusione. Tutto non faceva più parte del mio modo di vivere e di essere, blog compreso: non mi rispecchiava più. E così la cosa migliore è allontanare tutto e tutti, guardarsi allo specchio e ritrovarsi.

Una volta ritrovati ricominciare non è facile ma è bello, sai cosa vuoi e chi sei.  E così eccomi di nuovo qui in questo mio piccolo spazio per farlo tornare quello per cui è nato: il mio diario di bordo, il mio viaggio in questa Vita accompagnata dalla mia ciurma! La condivisione delle mie passioni, scrivere, leggere e cucinare… questa sono io, una Donna, Mamma, Moglie e Amica, una persona semplice che vive di emozioni e che non si dimentica mai di sorridere!

E con un sorriso oggi voglio regalare a tutti Voi questi miei piccoli Dolcetti, deliziosi, leggeri, semplici, con frutta di stagione come l‘Uva e con un ripieno di Ananas, adorata dalla mia Serena. Io adoro i dolci soffici, quelli che sanno di casa e di famiglia come questi  Muffin senza glutine e senza lattosio, con una farina speciale come quella di sorgo integrale (ve ne avevo già parlato qui) perfetti per una sana colazione e una sfiziosa merenda.

Dimenticavo… ringrazio chi di Voi mi ha contattato in privato per sapere come stavo… vi abbraccio tutti e riprendo in mano il timone per proseguire questo nuovo viaggio!

Ingredienti:

130gr di farina di sorgo integrale
70gr di farina di riso
50gr di fecola di patate
2 uova
100gr di zucchero di canna
180ml di latte di riso
3 cucchiai di olio di girasole
1 bustina di lievito per dolci senza glutine
uva q.b.
fette di ananas al naturale q.b.*
zuccherini *

* controllare senza glutine e senza lattosio

Mescolate in una terrina le farine con il lievito e lo zucchero.  In un’altra ciotola Unite le uova, il latte e l’olio. Unite i due composti mescolando fino ad ottenere un impasto omogeneo. Lavate gli acini d’uva e tagliate a pezzetti le fette di ananas. Versate un po’ di composto nei pirottini, mettete al centro qualche pezzetto di ananas, ricoprite con altro composto e decorate la superfice con acini di uva e zuccherini. Infornate a 180°C per 15/20 minuti.

20160907_115401

20160907_115516

Mini Strudel alle Pesche, More di Gelso e bacche di Goji: lontano dalla tempesta

In questi ultimi mesi come ben sapete, tante cose sono cambiate a bordo: la ciurma si è allargata e un nuovo membro è entrato in famiglia, la nonna! Gli equilibri familiari, dopo un periodo di duro rodaggio, si sono finalmente ristabiliti e con il timone stretto tra le mani, la nave ha ricominciato a navigare in acque meno tormentate. Siamo alla ricerca di un mare più calmo e di allontanarci più possibile dalla tempesta che ci ha travolto, ritrovando serenità e pace. Non posso negare di averne risentito più di tutti, sia fisicamente che mentalmente. Per ritrovare pace fuori e dentro ho dovuto obbligatoriamente trascurare qualcosa e qualcuno e questo non è stato facile.  Ma ci sono momenti delle vita dove, per il bene proprio e dei propri cari, bisogna fare delle scelte, che piacciono oppure no… e io ho scelto nuovamente loro, la mia ciurma perché sono gli unici che possono farmi tornare il capitano di prima. Anche entrare qui, nel mio piccolo spazio che amo tanto, dove condivido con voi le mie passioni era  diventato pesante, quasi un obbligo. QUESTO NON  MI PIACE, perché io qui voglio solo trovare serenità : non voglio fama, non voglio gelosie, nessuna gara e nessuna competizione… non è la mia vita, la mia vita è fuori di qui! Non pensate che io voglia chiudere il blog, io amo questo mio spazio, ma di certo vivrò tutto in maniera diversa, come il ritrovare il mio amore per la cucina che in questi ultimi tempi era diventato quasi un peso il mettermi ai fornelli. Insomma…il capitano, ora che la ciurma è di nuovo imbarcata e segue correnti calde e tranquille, deve ritrovare se stessa! Già settimana scorsa vi avevo postato una ricetta mia, un dolcetto semplice e sano, veloce e  leggero: le tortine con le pesche appena raccolte. Si, quella sono io, quella è la mia cucina, come la ricetta di oggi: dei mini strudel alle Pesche, more di Gelso e bacche di Goji che in questo ultimo periodo io e Greta abbiamo preparato spesso e che piacciono tanto alla nonna. Un dolcetto velocissimo, gustoso, con frutta di stagione e facilissimo! Naturalmente è la mia versione senza glutine, ma basta cambiare sfoglia!  Sentivo il bisogno di condividere con voi questo mio particolare momento e ringrazio tanti di voi che mi sono stati accanto nonostante ci conoscessimo solo virtualmente: il mondo non è poi così brutto!  Un abbraccio di gruppo a tutti voi dalla ciurma!

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare (io senza glutine Schar)
2 Pesche noci
2 cucchiai di bacche di Goji
3 cucchiai di more di Gelso
1 cucchiaio di zucchero di canna integrale
1/2 bicchiere di Vin Santo
menta fresca
1 uovo

20160606_203255

20160606_195621Pulite le pesche, sbucciatele, tagliatele a pezzetti e mettetele in una padella con le bacche di goji, le more di Gelso e lo zucchero. Fate caramellare per qualche minuto, unite il vin santo, fate evaporare e assorbire il liquido, aggiungete la menta e poi spegnete. Fate raffreddare.20160606_195803 Srotolate la pasta sfoglia, dividetela in quattro rettangoli e farcite ognuno con il ripieno. Chiudete ogni rettangolo a modo strudel, sigillate bene (altrimenti vi si apriranno come è successo a noi) bucherellate la superfice e praticate dei leggeri taglietti (Greta ha un po’ esagerato, ma la perfezione non fa parte della mia cucina). 20160606_200413 Sbattete l’uovo e spennellate bene tutta la superficie. Infornate a 180° per 10/15 minuti circa. Sfornate, fate raffreddare e gustate! Ottimi tiepidi ma anche freddi, specialmente se li accompagnate da un buon thè freddo!

20160606_203201

20160606_203349

20160606_203416

Tortine con Crema e Pesche al Marsala senza glutine e senza lattosio

I regali fanno sempre bene, se poi sono Pesche fresche appena raccolte che dire… FANTASTICO!

20160705_110429

Dopo averne addentata una all’istante, mi sono buttata ai fornelli, e durante il riposino pomeridiano di una parte della ciurma, ho preparato queste deliziose Tortine con un frolla pronta in pochissimi minuti, senza riposo, solo con albume e un pizzico di lievito. Un ripieno fresco, con una semplice crema pasticcera  senza uova e queste meravigliose Pesche fatte semplicemente insaporire con uno dei liquori che più piace al papà di casa: il Marsala. Delle tortine leggere in versione SENZA GLUTINE E SENZA LATTOSIO, pronte in pochissimo tempo, profumatissime, ottime come dolcetto con un buon bicchiere di vino fresco accanto o semplicemente come sana merendina pomeridiana.  Ho optato per monoporzioni, ma nulla toglie di farne una meravigliosa crostata ! Con questa ricetta del Venerdì, per la Rubrica “L’Angolino del Papà”, vi saluto e vi auguro un sereno e felice week end!

Ingredienti per 5 tortine:

Per la Frolla
200gr di farina di riso integrale
1 albumi
50gr di burro senza lattosio
50gr di zucchero di canna integrale
1 cucchiaino di lievito (senza glutine)

Per la crema
250ml di latte di riso
100gr di stevia
40gr di farina di riso finissima (io Nutrifree)
15gr di maizena
½ cucchiaino di curcuma
Buccia di limone

2 pesche
1 bicchiere di Marsala
4 foglioline di menta
farina di nocciole q.b. (senza glutine)

20160706_125209_003Preparate la crema seguendo il procedimento qui. Lavate bene le pesche, tagliatele a fettine e fatele saltare in una padella con il marsala e la menta; fate raffreddare e poi tagliate a pezzetti.
Preparate la frolla unendo in una ciotola tutti gli ingredienti e lavorando velocemente l’impasto. Prelevatene poi un po’ per volta, fate una palla, schiacciatela con i palmi e rivestite lo stampino: io ho usato lo stampo dei muffin imburrato leggermente.
20160706_130049Farcite con un cucchiaino di pesche, poi la crema e sopra ancora le pesche. Prelevate ancora della frolla e sbriciolatela sopra. Spolverate il tutto con farina di nocciole. Procedete con le altre tortine. Infornate a 180° per 20 minuti circa, controllando che le briciole sopra non si brucino. Sfornate, fate raffreddare e togliete dagli stampini.

Non vi resta che gustarli come più vi piace!

20160706_151128

20160706_151201

20160706_151155

Con questa ricetta partecipo al 100% Gluten Free (Fri) Day

ilove-gffd1 (2)

 

 

Torta di mele e nocciole senza glutine senza lattosio: #intolleranzesenzafrontiere

… proprio così, senza frontiere! Bellissima l’iniziativa di Welda ed Elisa: un contest sulle intolleranze alimentari che unisce in cucina realtà diverse, food blogger e non, insieme per affrontare le sfide che le due amiche propongono mensilmente. Naturalmente io non potevo mancare, visto la mia sensibilità al problema intolleranze che già da un anno sto affrontando con la mia socia Leti nella Raccolta “L’orto del bimbo intollerante”.  Questo mese le ragazze propongono una ricetta fantastica, un dolce che sa “di casa”: la torta di Mele, una delle mie preferite e che regolarmente è presente sulla nostra tavola. Da regolamento quindi dovevo “trovare” un/una patner, non foodblogger, che con me affrontasse la sfida proposta e preparasse questa ricetta. Non ho avuto dubbi e ho subito contattato lei, una blogger che seguo molto e che ammiro particolarmente, una persona speciale… una Donna con la D maiuscola fantastica: Michaela PIMPRA! E quindi eccoci qui, insieme, ognuna nella sua cucina, a 400km di distanza, ha preparare la propria  Torta di Mele e Nocciole. La mia versione è sia senza lattosio, come quella di Welda, che senza glutine, come quella di Elisa, semplicemente perché come ben sapete sono intollerante ad entrambi e la ciurma oramai segue a pieno la mia alimentazione. Nessun ingredienti particolare, la mia torta è semplice nella preparazione e nel sapore, con farine naturalmente senza glutine e utilizzando la mia margarina vegetale fatta in casa.  Basta chiacchiere, vi lascio la ricetta! Buona giornata!

Ingredienti:

100gr di farina di riso integrale *
100gr di amido di mais *
50gr di fecola di patate *
100gr di zucchero di canna
50ml di latte di soia
3 uova
10gr di polvere lievitante Decorì
100gr di margarina vegetale home made
1 limone
2 cucchiai di nocciole tritate
2 mele Fuji
nocciole tritate q.b.

* controllare che abbiano la spiga sbarrata senza glutine

Sbucciate le mele, tagliatele a fette e mettetele in una contenitore con il limone spremuto, così che non diventino nere. In una ciotola sbattere per almeno 15 minuti le uova con lo zucchero. Unire il latte e la margarina ammorbidita continuando a mescolare. Aggiungere le farine, il lievito e le nocciole lentamente, lavorando l’impasto con l’aiuto di un cucchiaio di legno. Foderate con carta forno una teglia, versate il composto e livellate per bene. A questo punto prendete le fette di mela, asciugatele dal succo di limone e spolveratele con farina di riso. Decorate la superficie della torta con le fette di mela, una accanto all’altra, pressando bene così che entrino leggermente oblique nell’impasto. Spolverate il tutto con granella di nocciole e zucchero di canna e infornate a 180° preriscaldato per 35 minuti circa (fate sempre prova stecchino).
20160305_135427 Sfornate, fate raffreddare, estraete dalla stampo e spolverate a piacere con zucchero a velo (mi raccomando senza glutine).

20160305_163042

Che dire… profumo eccezionale, gusto meraviglioso… la Torta di Mele è sempre la migliore!

20160305_163406

20160305_163414

Con questa ricetta partecipo al Contest di Welda e Elisa “Intolleranze senza frontiere”

untitled (59)

Tortine di Carote, Arancia e nocciole : tanta voglia di dolci

Nell’aria il profumo di Feste si sente già e il gran freddo arrivato improvvisamente fa venire voglia di coccole, di cibi più confortanti, voglia di … DOLCI! La ciurma per colazione e per merenda non si accontenta più di qualche biscotto o di pane e marmellata (dopo aver finito quella all’arancia,  hanno svuotato anche i barattoli di quella  pere e camomilla, la preferita di Greta), ma CHIEDE qualcosa di più goloso. Dopo aver sfornato la Torta al Cioccolato con mandorle, nocciole e cocco per il mio 2 compliblog, ho pensato di preparare qualche dolcetto diverso dal solito e questa volta senza cioccolato. Sapete bene quanto io sia attenta all’alimentazione delle mie piccoline e quanto io eviti di comprare le classiche merendine al supermercato: se devo comprare prodotti pronti vado sui biscotti, senza olio di palma naturalmente e con pochi zuccheri. Lo so, molti di voi non hanno tempo e passione per la cucina, ma garantire una sana alimentazione ai nostri bimbi è un nostro Dovere: mi raccomando, leggete sempre le etichette dei prodotti che mettete nel carrello! Se invece volete dedicare un po’ di tempo, e spesso ne basta veramente poco, per preparare un dolcetto in casa, vi lascio qualche idea come la mia Ciambella ai frutti di bosco (i vostri bimbi impazziranno), facile e veloce, oppure  il Plumcake alla Vaniglia con cioccolato bianco (golosissimo) o il Variegato alla cannella (ha un profumo meraviglioso). Ce ne sono tanti altri, basta curiosare nel blog per trovare suggerimenti e ricette di ogni genere. Oggi ne aggiungiamo una nuova, un dolcetto unico, goloso e Sano, con tante proprietà benefiche all’interno, un dolce da gustare a qualsiasi ora del giorno e della notte, un dolce a prova di Ciurma.  ECCOVI la ricetta delle TORTINE DI CAROTE, ARANCIA E NOCCIOLE , senza glutine, senza lattosio, senza burro, ricoperte da una deliziosa GLASSA di zucchero.

Ingredienti:

500gr di carote
1 arancia bio
200gr di nocciole tritate
400gr di farina di Riso
3 uova
190gr di zucchero di canna integrale
100gr di olio di mais

per la glassa

5 cucchiai di latte di riso
200gr di zucchero a velo senza glutine

Lavate, pelatele e grattugiate le carote. Raccogliete le carote in una ciotola e unite le nocciole, la farina, la scorza dell’arancia e il suo succo. Mescolate bene. Dividete i tuorli dall’albume e montate a neve quest’ultimi. Lavorare i tuorli con lo zucchero, aggiungeteli al mix di carote e farina e aggiungete l’olio. Lavorate il tutto e per ultimo unite gli albumi incorporandoli delicatamente. Versate l’impasto in uno stampo rettangolare leggermente unto, infornate in forno preriscaldato per 40 minuti a 175° e una volta pronta fate raffreddare. Nel frattempo preparate la glassa mettendo il latte a scaldare e amalgamandolo allo zucchero. Dividete la torta in piccole tortine e spalmate di glassa.

20151121_172917

20151121_174905

Il colore scuro è dovuto all’uso di zucchero di canna integrale, se volete il classico arancione delle carote basta sostituirlo con zucchero normale.

20151121_175343

La colazione perfetta per tutta la famiglia: vitamine, energia e gusto!

20151121_175919

20151121_180411

Queste tortine sono anche un buonissimo dolcetto post-pranzo … parola di Vice – capitano 😉

Torta al Cioccolato e Pere con farina di mandorle senza glutine e senza lattosio: si.. sono una mamma Chioccia

Mio marito dice che sono una “mamma Chioccia” e che fatico a staccarmi dalle mie piccoline. Forse è così, di certo quando mi devo allontanare da loro, i sensi di colpa e le preoccupazioni riempiono il mio cuore. Non andiamo mai via senza di loro, è difficile che le lasci per una notte da sole: da quando c’è Serena, 10 anni, forse sarà capitato 3/4 volte! Che ci volete fare, è più forte di me! E poi ora c’è anche Greta, 3 anni e mezzo … anche se bravissima in mia assenza, basta che ci sia il nonno Gianni con lei, come si fa a lasciarla? Si si, lo so, sono esagerata, Mauro me lo dice sempre! Sarà anche “il chiedere”: da sempre me le sono cresciuta da sola, senza nessun aiuto e dovendo rinunciare anche al mio lavoro. I miei genitori sono lontani, raggiungibili ma 70km sono comunque una bella distanza in caso di bisogno e i suoceri non posso aiutarci, anzi, in questi ultimi anni vanno “curati”. Quando capita che mi allontano, come è successo nel week end appena trascorso ( sono stata al Rimini Gluten Free EXPO2015 … vi racconterò i prossimi giorni questa meravigliosa avventura), al mio rientro le riempio di coccole, da regalini portati dal viaggio ( come sempre libri di ogni genere per entrambe) a quello che mi riesce meglio: il viziarle in tavola! Ieri sera, dopo averle messe a letto, mi sono impossessata dei miei attrezzi da lavoro abbandonati per una paio di giorni e ho preparato questa buonissima torta con farina di mandorle, senza glutine e senza lattosio, piena di pere e con tanto tanto cioccolato. Un dolce risveglio per i miei grandi amori  ” sei la miglior mamma del mondo”… cosa chiedere di più?!  

Ingredienti:

150gr di farina di mandorle senza glutine
2 pere Nashi
200gr di Cioccolato extrafondente senza glutine e senza lattosio (Venchi)
2 uova
100gr di Burrolì oppure 80gr di olio di mais
100gr di zucchero di canna integrale
granella di mandorle
zucchero a velo a piacere

Sciogliete il cioccolato con il burrolì (o l’olio) a bagnomaria e nel frattempo in una ciotola sbattete le uova con lo zucchero sino ad ottenere una crema liscia e spumosa. Sbucciate le pere e tagliatele a cubetti piccoli, unite alla farina di mandorle e riversate il tutto nella ciotola delle uova insieme al cioccolato fuso. Amalgamate tutti gli ingredienti e versate il composto all’interno di una teglia ricoperta da carta forno. Ricoprite al superficie con la granella di mandorle e infornate a 180° per 35/40 minuti, controllando la cottura con il classico stecchino.

20151028_181147

Sfornate, fate raffreddare qualche minuto, tirate fuori delicatamente dalla teglia e lasciate raffreddare definitivamente su una graticola. Spolverate a piacere con zucchero a velo e gustatevi questa buona e sana torta!

20151028_191058

Leggera e soffice, ancora più golosa dalla granella di mandorle che ho aggiunto in superficie: un dolcetto perfetto per iniziare con la giusta carica la giornata!

20151028_191250

20151028_191357