Archivi tag: crema di carciofi

Vellutata di Carciofi con bacon e crostini di pane senza glutine: Raccolta di Febbraio “L’Orto del bimbo intollerante”

Per il mese di Febbraio  la Raccolta “L’orto del bimbo intollerante”   si colora di VERDE  e ARANCIO, infatti gli ingredienti che io  e Leti abbiamo scelto per voi sono i  CARCIOFI e le ARANCE.

 untitled (38)   untitled (45)

imagesH6CT7I86L’intolleranza di cui ci occupiamo è quella al glutine, quindi ricette GLUTEN  FREE adatte al palato dei nostri piccoli di casa. Oggi vi presento la mia proposta, naturalmente fuori gara, che ho portato in tavola alla mia ciurma e che ha avuto un enorme successo: ho scelto uno degli ingredienti più difficili, IL CARCIOFO, ma che in questi ultimi anni ho presentato in svariati modi alle due principesse e che sono riuscita a far apprezzare tantissimo, al punto che, quando andiamo a fare la spesa, la piccola Greta me li indica da mettere nel carrello. Una delle cose che ho imparato è che non devo mai nascondere alle mie bimbe quello che c’è nel piatto: mentre spesso questo può essere un trucchetto fantastico nei primi anni, dopo è stato per me indispensabile fargli capire e vedere quello che mangiano. Specialmente la piccola Greta, che ama spesso cucinare con me e affiancarmi nelle preparazioni: lei vuole sapere e vuole assaggiare tutto, anche le verdure crude. Così proprio con lei ho preparato questa Vellutata di Carciofi e ho cercato di renderla ancora più gustosa aggiungendo del bacon affumicato  a cubetti ben croccante e dei deliziosi crostini di pane. Un piatto fantastico, un profumo delizioso e una consistenza in bocca meravigliosa. Bisogna dire che alle mie bimbe piace tantissimo mangiare il minestrone con il pane, addirittura lo preferisco che con riso o pasta. Spesso lo preparo con le verdure che ho in frigorifero, lo frullo un pochino, aggiungo olio a crudo e erbe aromatiche e poi ci tuffo dentro dei pezzettini di pane croccante: ne vanno matte! Naturalmente pane senza glutine e io ho usato qualche fetta della mia pagnotta con farine naturali senza glutine e lievito madre.

Una ricetta semplicissima ma di grande effetto e davvero buonissima: cercate sempre di rendere le verdure più appetitose ai vostri bambini, aggiungendo magari qualche ingrediente che a loro piace molto: io appunto ho usato il bacon affumicato, che in particolar modo Serena A D O R A! Non mi resta che lasciarvi la ricetta e mi raccomando, aspetto le VOSTRE PROPOSTE per la Raccolta di questo MESE: forza tutti ai fornelli, il bimbo intollerante e i suoi amichetti hanno bisogno di voi!

Ingredienti per 4 persone:

2 patate
8 carciofi
1 cipollotto
1 limone
brodo vegetale q.b.
sale e pepe q.b.
rosmarino 1 rametto
olio evo q.b.
1 fetta di bacon affumicato senza glutine(circa 200gr)
4 fette di pane senza glutine

Preparate una ciotola con acqua e limone. Pulite i carciofi: tirate via le foglie esterne più dure, tagliate la sommità con le spine e il gambo e immergete il tutto nella ciotola. Nel frattempo sbucciate la patata e tagliatela a cubetti. In un tegame con tre cucchiai di olio evo mettete a rosolare il cipollotto tritato, unite la patata, il rametto di rosmarino e fate insaporire. Prendete i gambi del carciofo, asciugateli, tirate via la parte esterna più filamentosa e tagliateli a pezzetti. Uniteli nel tegame. Prendete i carciofi, asciugateli, divideteli in due, tirate via con la punta di un coltellino la parte interna della barbetta, risciacquateli e mettete anche questi nel tegame. Aggiustate di sale e pepe e coprite il tutto con il brodo bollente. Fate cuocere per una ventina di minuti circa. Nel frattempo tagliate il bacon a striscioline e poi a pezzetti e fatela rosolare in una tegame con un goccio di olio: deve diventare croccante ma non bruciarsi. Tagliate il pane a cubetti e unitelo alla pancetta così che prenda bene il sapore. Un pizzico di sale e pepe e poi spegnete la fiamma. Tirate via il rametto di rosmarino e frullate le verdure con un frullatore ad immersione ed eventualmente aggiungete un pochino di brodo se dovesse essere troppo corposa. Riscaldate bene il tutto e servite in ciotoline con un paio di cucchiai di bacon e di pane croccante. Dimenticavo…. un giro di olio a crudo non può mancare!

20160204_120709

20160204_120722

20160204_120746

Questa ricetta è la mia proposta per la Raccolta di Febbraio “L’Orto del bimbo intollerante”

banner-raccolta-febbraio

Volete qualche altra idea per portare in tavola i carciofi? ecco qui alcune mie ricette approvate dalla Ciurma:

CARCIOFI FRITTI in pastella senza glutine
STRUDEL DI CARCIOFI
INVOLTINI DI CARNE CON CARCIOFI E FORMAGGIO
CARBONARA DI CARCIOFI
CARCIOFI ALLA PIZZAIOLA
PARMIGIANA DI CARCIOFI
ORZO AI CARCIOFI CON POLPETTINE
PASTA ALLA CREMA DI CARCIOFI

Zuppa ai carciofi

Ore 18.30, apro la porta di casa dopo una giornata intensa: che si mangia stasera? Serena deve studiare, Greta è stanca ed io sono priva di fantasia. Apro il mio amato congelatore: qualche vasetto di sugo pronto, dei ravioli freschi che avevo preparato settimana scorsa, delle bistecche che non oso scongelare nel microonde perché contraria, carciofi freschi già puliti e i piselli dell’orto del nonno Luigi. Lampo di genio: i carciofi sono la verdura del mese … insieme ai piselli potrei preparare una buona zuppa che riscalda un po’ le ossa in questa giornata uggiosa. Le bambine sono d’accordo, così mi metto subito ai fornelli mentre Greta si rilassa davanti alla tv e Serena ripete la lezione di storia.
Non sono una di quelle persone che riempie il freezer di cose surgelate, infatti, a parte la carne e il pesce (che compro una volta a settimana e cerco di consumare subito), le poche verdure che ho nel congelatore sono fresche. Ho la fortuna di avere un suocero con un piccolo orto e il papà fruttivendolo, quindi, come per i piselli o altri legumi, quando è stagione si preparano le vaschette e si congelano per i periodi dove la verdura non si trova fresca. I carciofi li abbiamo preparati con la mia mamma quindici giorni fa, dopo che papà aveva portato a casa una cassetta di carciofi piccoli, le classiche mammole, rare in questo periodo.
Ciò non toglie che si non possono usare tranquillamente le verdure surgelate, basta prenderle di qualità!

Ingredienti:

3 patate medie
400 gr di piselli
500 gr di carciofi
60 gr di panna acida
1 porro
Salvia, timo, rosmarino
750 ml di brodo o acqua calda con un dado
3 cm di zenzero fresco
Olio evo
Sale e pepe q.b.
Parmigiano grattugiato
Pane

In una casseruola con un cucchiaio di olio evo fate rosolare il porro tagliato a fettine e unite le erbe aromatiche tritate a coltello.

IMG_6901

Aggiungete la patata a cubetti, i piselli, i carciofi e mescolate bene il tutto.

IMG_6902 IMG_6903 IMG_6904
Grattugiate lo zenzero e aggiungetelo nella casseruola, coprite tutto a filo con il brodo e coprite. Lasciate cuocer per circa 30 minuti.

IMG_6905 IMG_6909
Prelevate una parte della zuppa e frullatela con il mixer a immersione.

IMG_6910

Rimettete nella casseruola aggiungendo la panna acida. Regolate di sale e pepe e spegnete la fiamma.

IMG_6912 IMG_6914

Nel frattempo in una padella fate tostare del pane con un filo di olio.

IMG_6913
Distribuite la zuppa nei piatti con qualche fetta di pane tostato e una spolverizzata di parmigiano grattugiato. Servite in tavola e, per noi grandi, un bel bicchiere di vino rosso, magari un buon Valpolicella, per rilassarci a tavola dopo una lunga giornata.

IMG_6919 IMG_6923