Archivi tag: cocco

Clafoutis alle Prugne e scaglie di cocco: ti AUGURO tempo

“Non ti auguro un dono qualsiasi,
ti auguro soltanto quello che i più non hanno.
Ti auguro tempo, per divertirti e per ridere;
se lo impiegherai bene potrai ricavarne qualcosa.
Ti auguro tempo, per il tuo fare e il tuo pensare,
non solo per te stesso, ma anche per donarlo agli altri.
Ti auguro tempo, non per affrettarti a correre,
ma tempo per essere contento.
Ti auguro tempo, non soltanto per trascorrerlo,
ti auguro tempo perché te ne resti:
tempo per stupirti e tempo per fidarti e non soltanto per guadarlo sull’orologio.
Ti auguro tempo per guardare le stelle
e tempo per crescere, per maturare.
Ti auguro tempo per sperare nuovamente e per amare.
Non ha più senso rimandare.
Ti auguro tempo per trovare te stesso,
per vivere ogni tuo giorno, ogni tua ora come un dono.
Ti auguro tempo anche per perdonare.
Ti auguro di avere tempo, tempo per la vita.”

(Elli Michler)

Oggi sono 12… dodici anni che il mio cuore ha iniziato a battere per amore, un amore unico, quello di una madre per una figlia, la sua prima figlia! Sei la mia vita, la mia gioia, il mio grande amore. Grazie a te sono diventata mamma ed esserlo è la cosa più bella del mondo! Siamo unite, complici, amiche e confidenti. Siamo madre e figlia, un legame unico e profondo… per sempre! Auguri amore mio, goditi la vita, vivi a pieno ogni cosa, si sempre meravigliosamente bella come adesso!

Per festeggiare al meglio non potevo che preparagli uno dei suoi dolci preferiti: il CLAFOUTIS! Dopo le amate versione con i lamponi e alle ciliegie, oggi per questa occasione speciale, ho preparato quella con le PRUGNE, uno dei frutti preferiti da Serena, e scaglie di cocco! Un dolce semplicissimo, in versione senza glutine e senza lattosio, con pochi ingredienti, frutta di stagione e tanto tanto amore! Vi lascio la ricetta e torno a festeggiare la mia fantastica “bimba”!

Ingredienti:

3 uova
90gr di farina di riso
prugne gialle
100gr di zucchero di cocco integrale
200ml di latte di riso
3 cucchiai di scaglie di cocco

                

In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero fino ad ottenere una crema. Aggiungete piano piano la farina continuando a mescolare senza formare grumi e per ultimo unite il latte.
Lavate le prugne, tagliatele a spicchi e disponetele in una pirofila precedentemente unta e cosparsa di zucchero integrale di cocco, aggiungete le scaglie di cocco e versate il mix di uova e farina. Infornate a 170° per 40 minuti circa. Sfornate, fate raffreddare, cospargete con zucchero a velo e, con un grande cucchiaio, gustatevi questo dolce fantastico!

Torta al melone e cocco: profumi d’estate

Questa è stata veramente una strana estate: tanta pioggia, temperature basse e niente vacanze, almeno per noi! Così, ieri dopo pranzo, mentre le monelle sonnecchiavano, ho deciso di mettermi ai fornelli e preparare qualcosa che avesse il profumo dell’estate, che ci riscaldasse un pochino. Fuori cielo nuvolo, il sole a sprazzi, un vento freddo: accendiamo il forno e prepariamo una bella torta. In casa un bel melone maturo classico, quello arancione per capirci, farina di cocco senza glutine, farina senza glutine e niente lattosio (così posso concedermi anch’io una fettina insieme alla ciurma).
Un meraviglioso profumo ha invaso la casa e una bellissima torta, soffice e morbida, dal sapore esotico ha deliziato la merenda: divano, vassoio con la torta, un caldo thè ai frutti rossi e … tante coccole, per un altro dolce momento della nostra favola insieme!

Ingredienti:

250gr di farina senza glutine – Bi Aglut
80gr di farina di cocco senza glutine
120gr di zucchero di canna
100ml di latte di riso
100gr di margarina vegetale
2 uova
1 bustina di lievito
1/2 melone

In una ciotola lavorate la margarina morbida con lo zucchero e le uova. Unite il latte, mescolate bene e aggiungete le farine e il lievito setacciati. Lavorate bene il tutto e per ultimo incorporate il melone tagliato a pezzetti.

20140801_171746

Versate il tutto in una teglia ricoperta di carta forno e infornate a 180° per 25/30 minuti, fate sempre la prova stecchino.

20140801_171907

Lasciate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo… voilà, il dolce è pronto!

20140801_183347

20140801_183446

Biscotti morbidi alla Carota e Cocco: la merenda della ballerina!

Il temporale di ieri ha portato via tutti i pollini fastidiosi dei giorni scorsi, il sole splende alto nel cielo e un vento fresco rende questa giornata meravigliosamente vivibile. Stamattina una bella passeggiata con la mia piccola Greta e la mia amica Gloria, ancora con il braccio ingessato dopo uno sfortunato incidente in bicicletta. Un pranzetto veloce, la piccolina messa a nanna per il pisolino e il mio incontro settimanale con il ferro da stiro. Prima di mettermi al lavoro ho deciso però di preparare dei biscottini veloci, da portare a Serena come merenda in palestra prima della sua lezione settimanale di hip hop. Ci avviciniamo allo spettacolo di fine anno e la lezione è molto più dura e più lunga. Così ci vuole qualcosa di leggero ma energetico: biscottini morbidi, che si sciolgono in bocca, tanta carota con le sue vitamine e gusto esotico del cocco … aspettiamo che si svegli Greta per la prova di assaggio!

Ingredienti:

300gr di carote lessate
100gr di zucchero di canna
1 uovo
120gr di farina 00
70gr di cocco grattugiato
1 cucchiaino di lievito istantaneo
100gr di burro vegetale Burrolì
un pizzico di sale

Dopo aver lessato le carote, passatele al passaverdure e mettete da parte a raffreddare.
Lavorate il burro a temperatura ambiente con lo zucchero e un pizzico di sale. Unite l’uovo e amalgamate bene il tutto. Aggiungete la farina e il cocco, mescolate e incorporate il passato di carote. Lavorate bene il composto e a cucchiaiate disponete sulla placca da forno precedentemente ricoperta di carta forno.

20140512_154247
Infornate, in forno preriscaldato, a 180° per 20 minuti.
Fate raffreddare, spolverizzate con zucchero a velo e gustate i biscottini.

20140512_165005

Greta ha aperto gli occhi … ne ha mangiati subito due con un buon bicchiere di succo di arancia rossa senza zuccheri: sacchettino per la merenda di Serena e le sue amiche è pronto, andiamo a ballare!

20140512_165531

Smoothie di fragole e noci di macadamia: rivitalizzare l’organismo

Le ricette a base di succhi di frutta sono un ottimo rimedio per disintossicare e rivitalizzare l’organismo. Gli Smoothies sono un modo sano e gustoso di combinare insieme frutta, semi, cereali e noci e fornire al corpo vitamine, minerali, fitonutrienti (nella frutta) e acidi grassi essenziali (nei semi).
Lo Smoothie che vi proprongo oggi è una variante sana del classico smoothie di fragole e panna: cocco e noci di macadamia! L’olio di macadamia è ricco di acidi grassi monoinsaturi, utili per abbassare il colesterolo, mentre la polpa del cocco calma la sete e rinvigorisce.

20140424_114814

Ingredienti per una porzione:

12gr di noci di macadamia
100gr di cocco
60gr di fragole
succo di mele o di cocco

Unite tutti gli ingredienti solidi nel bicchiere del frullatore e tritate tutto fino a raggiungere una consistenza cremosa e omogenea. Se troppo denso unite il succo di cocco o di mela. Versate in un bel bicchiere e servite!

20140424_115927
Perfetto a metà mattina o come sostituto del pranzo in una calda giornata di sole!

20140424_115738

Con Questa Ricetta Partecipo Al Contest “Frutta e verdura nel bicchiere” del blog Craft Marmalade

Balsamo al Rosmarino, Lavanda e Geranio

Durante la gravidanza di Greta, come per quella di Serena, i miei capelli erano bellissimi, crescevano più rapidamente e ne perdevo pochissimi. Erano folti e lucidissimi. Poi, come mi aspettavo, dopo il parto, la caduta dei capelli si è fatta più intensa e hanno perso di corposità diventando opachi e senza forma. I miei capelli mossi, anzi da ragazzina ricci, erano del tutto scomparsi. Allattando non potevo fare nessun tipo di trattamento così mi sono messa nelle mani della natura, cercando di curarli il più possibile in modo che, una volta finito di allattare, avrei potuto fare qualcosa di più specifico. Ho scoperto così l’olio di cocco, ottimo per prendersi cura sia del capello sia del cuoio capelluto: idrata la cute e rende i capelli morbidi e lisci. Prima di ogni shampoo, ne spalmavo un po’ su tutte le lunghezze e massaggiavo la cute. Lasciavo in posa per 10 minuti e poi mi facevo il mio classico shampoo, oltretutto il profumo rendeva tutto più piacevole.
Quando ho smesso di allattare, ho potuto dedicarmi più specificatamente alla caduta e, grazie alla mia parrucchiera, ho preso uno shampoo naturale a base di rosmarino, invece di usare le classiche fiale.
Cocco e rosmarino, qualche buon libro di rimedi naturali, aggiunta di olio di lavanda e geranio ed è nato questo balsamo: l’olio di lavanda e quello di geranio insieme al rosmarino stimolano la crescita e restituiscono vitalità ai capelli spenti, il cocco idrata e nutre. Da un paio di mesi la nostalgia dei miei vecchi capelli ha preso il sopravvento così mi sono concessa un leggero sostegno che, per chi non lo sapesse, rende i capelli, come la permanente, un po’ stopposi e crespi. Bene, questo balsamo è un portento, nutre i ricci rendendoli morbidi e leggeri.
E’ il momento della ricetta!
Ingredienti:
1 barattolo da 100gr di olio di cocco
10 gocce di olio essenziale di rosmarino
8 gocce di olio essenziale di lavanda
5 gocce di olio essenziale di geranio

Immergete il barattolo di olio di cocco per metà in una ciotola di acqua bollente per scioglierlo.
Aggiungete gli oli essenziali e mescolate molto bene. Fate raffreddare in modo che ritorni solido.
Prendete una noce di prodotto, riscaldate con le mani e passate sui capelli massaggiando bene la cute. Lasciate in posa, anche con un turbante caldo in testa, per 15 minuti e più se avete tempo.
Sciacquate i capelli con acqua tiepida e poi procedete con il vostro solito shampoo.

Muffin al cocco e banana

Una beffa: stamattina c’è un bellissimo sole e Serena è rientrata a scuola. Mi dispiace perché era una giornata perfetta per portare le bambine a fare una passeggiata nelle campagne qui intorno per vedere qualche animale. Potrei andarci con Greta, ma ho deciso di aspettare il week end e farlo tutti insieme. Le grandi pulizie di casa, specialmente dopo il pomeriggio in festa di ieri, mi hanno dato il buongiorno ma devo dire che stamattina, grazie alla bella giornata, aprire le finestre e “cambiare aria” non è stato per niente pesante.
Oggi è mercoledì, giornata dedicata allo sport, nel pomeriggio Serena ha hip hop: si esce da scuola, si fa una veloce merenda e via in palestra sino alle 19! Ho pensato, visto il sole, di andare a prenderla direttamente a scuola senza farle usare il pulmino, così la merenda si può fare all’aperto! Per affrontare due ore di hip hop (stanno preparando lo spettacolo di fine corso) ci vuole una merenda leggera ma sostanziosa, quindi ho pensato di preparare dei soffici muffin con banana e cocco, facili da portare via e un buon succo di arancia nella bottiglietta.
Come sempre ho cercato di utilizzare al meglio gli ingredienti: in questi muffin non c’è il burro, voi avrete capito che non lo amo molto se non in ricette dove proprio non se ne può fare a meno, ma l’olio, al posto dello zucchero ho usato la stevia e come farina ho sperimentato quella di farro. Bene, è il momento di passarvi la ricetta!

Ingredienti per 12 muffin:

2 uova
80gr di stevia
100ml di olio di semi
100ml di latte di soia
150gr di farina di farro
1 bustina di lievito
100gr di farina di cocco
1 banana

Lavorate le uova con la stevia

IMG_8139

unite l’olio e amalgamate bene il tutto.

IMG_8140

Incorporate la farina con il lievito e mescolate velocemente.

IMG_8141

Aggiungete il latte di soia e unite poi la farina di cocco e la banana a pezzetti.

IMG_8142

Mescolate energicamente il tutto e versate negli stampini.

IMG_8144
Infornate a 180° per 20/25 minuti fino a doratura.

IMG_8145
Devo dire che non mi aspettavo un risultato del genere, sono veramente soffici e buonissimi. Il sapore della banana abbinato a quello del cocco ti porta direttamente su una spiaggia.

IMG_8148
Anche la piccola Greta, provata da qualche giorno di tosse forte, che oggi sta notevolmente meglio, dopo il primo morso ha esclamato: “Mamma … wow!”.