Archivi tag: caprino

Sandwich con Prosciutto Crudo, Caprino, Rucola e Marmellata di Pere: un panino d’amore

Se fosse per Serena mangerebbe Sandwich, piadine farcite e bruschette tutti i giorni. In questi primi giorni di scuola preferisce stare leggera e gustare piatti sfiziosi per poi dedicarsi allo studio (già tanto studio).  Il rotolo di piadina farcito è uno dei suoi preferiti,ma ieri ho pensato di prepararle un bel Sandwich, un po’ particolare e con quel tocco “dolce” che piace tanto a lei. Così accanto a del buon Prosciutto Crudo, del formaggio Caprino e della Rucola ho aggiunto la Marmellata di Pere Madernassa di Cucina di Pina della Cooperativa Sociale Alice.La Cooperativa sociale Alice aderisce a Confcooperative e al progetto Qui da Noi.
La Cooperativa Sociale Alice Onlus nasce ad Alba nel 1982 da un gruppo di educatori e si occupa di persone in difficoltà offrendo loro assistenza e accompagnamento, realizza servizi e progetti finalizzati a prevenire forme di disagio, ad accompagnare ed assistere persone in difficoltà in percorsi di cura e di crescita personale, a promuovere l’inclusione sociale e lavorativa. Un associazione fantastica con un progetto meraviglioso, dove l’attività di cucina è affiancata ad un progetto sociale molto importante, come l’aiuto a persone e famiglie in difficoltà. Una gastronomia artigianale dove si producono zuppe, insalate di cereali, piatti pronti vegetariani, sughi e composte utilizzando solo materie prime fresche di stagione, senza conservanti. Prodotti freschi di alta qualità, accessibili a diverse fasce sociali, per promuovere un modello di consumo sostenibile e attento al territorio; prodotti cucinati e preparati con amore… prodotti che fanno bene al cuore!
Non mi resta che lasciarvi la semplice ricetta di questo buonissimo Panino pieno di Amore!

Ingredienti per 2 sandwich:

4 fette di pane (nel mio caso il mio pane siciliano)
1 caprino senza lattosio
rucola q.b.
marmellata di pere Cucina di Pina
pepe q.b.
olio evo q.b.

Personalmente ci piace il pane un po’ croccante, quindi ho abbrustolito leggermente le fette di pane con un filo di olio evo. Una volta pronte spalmatele di caprino, spolverate con del pepe, aggiungete la marmellata di pere, il prosciutto crudo e qualche fogliolina di rucola.

Chiudete con l’altra fetta e, comodamente seduti in relax, gustatevi questo delizioso panino!

 

 

Mini Quiches con Sedano e Caprino: si mangia con le mani!

 

La Quiche è una torta salata, tipica della cucina francese. Si prepara principalmente con uova e crème fraîche avvolti da un impasto a base di farina e burro. La versione più conosciuta è senza dubbio la quiche lorraine, originaria della regione francese della Lorena, che contiene una crema arricchita di lardo o pancetta affumicata e una base più simile all’impasto del pane.
Non avevo voglia della solita torta salata così ho cercato una alternativa simpatica e un piatto leggero e sano, che potesse piacere a tutta la ciurma, qualcosa da mangiare in un boccone, senza forchetta e coltello, qualcosa di rustico da mangiare con le mani! Sono così nate delle mini quiches con un leggero ripieno a base di sedano, caprino e naturalmente le uova per amalgamare e rendere più soffice il tutto. Il risultato è una piccola torta, con un cuore soffice dal sapore delicatissimo: l’abbinamento sedano e caprino è fantastico!
Queste mini quiches leggere e gustose sono ottime per un bel pic-nic sotto il sole!

Ingredienti per 8 mini quiches:

1 rotolo di pasta brisè
150gr di caprino
2 uova
2 cucchiai di latte di soia
3 gambe di sedano
prezzemolo
sale e noce moscata q.b.

Pulite il sedano tirando via la parte dei fili, mettete in un pentolino e fate cuocere per 15 minuti.

20140517_154644

Una volto cotto frullatelo insieme ai caprini, le uova, il latte e il prezzemolo. Regolate di sale e spolverizzate con noce moscata.

20140517_165701

Rivestite con la pasta brisè i vostri pirottini, versatevi il composto e infornate a 180° per 20-25 minuti, fino a quando la superficie sarà dorata e il ripieno rappreso ma ancora soffice.

20140517_171412

Fate raffreddare e poi sformate: voilà, queste deliziose tortine sono pronte per l’assaggio!

20140517_185259

Consiglio: se li portate via per il pic-nic aspettate sempre che siano freddi prima di chiuderli in un contenitore ermetico… farebbero condensa e la pasta perderebbe la sua croccantezza!

20140517_185123

Idea salvavanzi: con la pasta brisè rimasta dai ritagli si possono fare dei semplici salatini. Divideteli in forme diverse, spennellate con latte e ricoprite di semi di sesamo o di papavero. Infornate e avrete dopo 10 minuti dei salatini simpatici e home made!

Con questa ricetta partecipo al Contest “Il cestino da PicNic” di Beatitudini in cucina