Archivi tag: bellezza

Le Gambe

“ Le gambe delle donne sono dei compassi che misurano il globo terrestre in tutte le direzioni, donandogli il suo equilibrio e la sua armonia.” Bertand Morane

Chi di noi non vorrebbe avere delle gambe irresistibili? Belle, dritte, toniche e affusolate ma soprattutto ben curate. Naturalmente la forma delle gambe non dipende da noi, se nasci con gambe storte, hai poco da fare. Ma curarle in modo da renderle toniche, leggere e senza inestetismi è possibile farlo!
Tanti piccoli accorgimenti possono già aiutarci ad avere delle gambe migliori: basta una semplice passeggiata, oppure invece di prendere l’ascensore fare le scale, invece della macchina usare la bicicletta quando è possibile, sono tutti modi per fare attività fisica per mantenere attiva la circolazione.
Per chi fa un lavoro sedentario, non tenete mai le gambe per troppo tempo abbassate e, i piedi a terra, se riuscite, alzatele spesso in modo da favorire la circolazione. Al contrario, per chi è sempre in piedi, oltre ad indossare calze giuste, cambiare spesso la posizione, magari alzando i talloni da terra.
Anche le scarpe fanno la loro parte, se possibile sempre comode e con qualche cm di tacco.
E poi durante il riposo notturno, fondamentale per il benessere generale dell’organismo, cercate di tenere le gambe leggermente rialzate rispetto al corpo anche solo di un paio di cm, magari infilando sotto il materasso, una coperta ripiegata.
Se possedete in casa una vasca idromassaggio, concedetevi un bagno a settimana per riattivare la circolazione e per chi non l’avesse un massaggio delicato con un guanto di crine, dà gli stessi risultati. Prima del ciclo mestruale o durante la gravidanza è normale soffrire di pesantezza alle gambe: se riuscite fate delle spugnature con acqua fredda e sale grosso, daranno sollievo.
Ogni stagione crea i suoi problemi: in estate il caldo porta ritenzione idrica, gonfiori e pesantezza. Evitate di esporvi al sole nelle ore più calde e bagnate spesso le gambe con l’acqua di mare tenendole sempre umide.
In inverno il freddo, l’aria secca all’aperto e il riscaldamento all’interno, portano a disidratare la pelle rendendola secca, inoltre il contatto con i vestiti pesanti provoca irritazione stressando la pelle. Idratatela più possibile con creme e oli, scegliete sempre tessuti naturali che facciano respirare la pelle e se riuscite comprate un buon umidificatore da tenere in casa.

La cosa più importante rimane comunque una sana alimentazione: bere molta acqua, mangiare frutta e verdura e avere un peso giusto alla propria corporatura. La scelta dei cibi che consumiamo gioca un ruolo importantissimo per il benessere delle nostre gambe. Il sale provoca ritenzione idrica quindi gonfiore, evitate cibi troppo salati, in scatola, fritti, prodotti confezionati, insaccati e formaggi troppo stagionati.
Si alle carni bianche e al pesce, alla frutta di stagione e alla verdura limitando il consumo di carboidrati.
E via libera a tisane e rimedi naturali.

Le Mani

“Quando le tue mani vengono, amore, verso le mie,
cosa mi recano volando? Perché si son fermate
sulla mia bocca, d’improvviso, perché le riconosco come se allora, anzi, le avessi toccate, come se prima d’essere avessero percorso
la mia fronte, il mio fianco?
La loro morbidezza veniva volando sopra il tempo,
sopra il mare, sopra il fumo, sopra la primavera,
e quando tu posasti le tue mani sul mio petto,
riconobbi quelle ali di colomba dorata, riconobbi quella creta e quel colore di frumento.
Gli anni della mia vita camminai cercandole.
Salii sulle scale, attraversai le scogliere,
mi portarono i treni, le acque mi condussero, e nella pelle dell’uva mi sembrò di toccarti.
Il legno d’improvviso mi recò il tuo contatto, la mandorla m’annunciava la tua morbidezza concreta,
finchè si chiusero le tue mani sul mio petto e lì come due ali terminarono il loro viaggio.”
Pablo Neruda – Le tue mani

Mani belle e ben curate sono un ottimo “biglietto da visita”. Spesso il linguaggio delle mani, i gesti, il tocco e la semplice carezza, possono esprime i sentimenti più delle parole. Per questo è importante tenerle sempre belle e curate.
Esistono piccoli accorgimenti per evitare di avere mani rovinate, screpolate, arrossate e secche.
Una delle cose più importanti è asciugarsi bene le mani dopo averle lavate perché se rimangono umide possono screpolarsi più facilmente, specialmente nella stagione fredda come questa, dove i guanti sono d’obbligo. Una crema a base di glicerina aiuta a prevenire le screpolature e una buona idratazione quotidiana le mantiene morbide. Approfittate del momento in cui utilizzate la crema per massaggiarle, in modo da riattivare la circolazione e prevenire gonfiori. Naturalmente per l’igiene quotidiana usate saponi neutri e acqua sempre tiepida.
Come sempre la natura può aiutarci, frutta, verdura e piante sono le nostre alleate, con loro avere delle mani da fata!

Il Viso: Sorridere e riposare

“ Più dolce sarebbe la morte se il mio sguardo avesse come ultimo orizzonte il tuo Volto, e se così fosse … mille volte vorrei nascere per mille volte ancor morire”. “ William Shakepeare

La prima cosa che mostriamo al mondo è il nostro VISO, la nostra pelle, l’involucro che ci contiene e ci protegge: ogni mese consigli, rimedi naturali e piccoli trucchi per prevenire e rallentare l’invecchiamento cutaneo mantenendoci più giovani e più belli.

RIDI CHE TI FA Più BELLA
Ridere fa bene alla pelle e ai muscoli del viso. I muscoli che vengono sollecitati da una risata sono quelli labiali e facciali; ridere spesso li stimola, li tonifica e li rende più sodi e giovani.
Al contrario lo stress (e l’insonnia) abbassa le difese dell’organismo, e segna la pelle con mille rughette e il famoso”muso” porta ad aggrottare le sopracciglia facendo comparire due rughe verticali sulla fronte che non vanno più via.
La ginnastica del viso è importante, provate ogni tanto a fare le smorfie: il divertimento e la bellezza sono assicurati.

A LETTO CON CURA

Sembra ridicolo, ma anche la postura che si assume dormendo influisce sulla formazione delle rughe.
Per esempio, dormire stese sempre sullo stesso fianco, con il trascorrere degli anni porta alla formazione sul viso delle cosiddette “rughe da guanciale”.
Il cuscino è il nemico principale della bellezza: se basso fa sì che durante la notte il sangue defluisca verso l’alto, portando a un eccesso di liquidi nella zona delle orbite, ricche di capillari, che le rende anti esteticamente gonfie; se troppo alto, porta a dormire con il capo piegato in avanti, troppo vicino al torace, provocando nel tempo le “collane di Venere”, quella serie di rughe orizzontali che interessano il collo.
Ricordate che il sonno è il nostro alleato di bellezza, fate tesoro delle ore della notte, in particolare dopo i 30 anni quando la capacità della pelle di rigenerarsi comincia a diminuire naturalmente.

Naturalmente tutto ciò non basta per prevenire le rughe e avere una pelle fresca e tonica. Alimentazione sana, serenità e una cura costante sono indispensabili e fondamentali.
Innanzitutto un’alimentazione ricca di vitamina D (contenuta nelle verdure verdi, nei pesci grassi, nelle uova, nel latte e nei suoi derivati) e di carotenoidi, derivati dalla vitamina A (contenuto nelle carote, e nelle verdure a foglia larga capace di prevenire lo stress ossidativo) può ritardare l’invecchiamento cutaneo.
Per questo vi consiglio di leggere il libro “ A tavola non s’invecchia” che io ho trovato molto carino e utile per capire ancora meglio quanto sia importante mangiare bene.