Archivi tag: arancio

Filetto di Trota Salmonata all’arancio su purea di cavolfiore: lascialo ancora un po’…

Ma voi … quando tirate via gli addobbi Natalizi? Visto che le feste sono passate, io vorrei anche tirare via tutto, ma la ciurma non vuole :”mamma, lascialo ancora un pò l’albero, la casa è più bella”! Si, in effetti è vero, l’albero porta con se quella atmosfera magica propria del Natale… ma ormai il natale è passato e pure la befana! Non voglio essere “brutale”, ma fra un mese sarà già Carnevale! Oddio come passa il tempo, queste feste sono volate… troppo velocemente! Mi ero già organizzata per “ripulire” il tutto: oggi tiravo via tutti gli addobbi in casa, albero compreso e domani invece mi dedicavo a quelli esterni, luci e ghirlande varie appese qua e là su scale, balconi e giardino! Direi perfetto: per lunedi tutto è già in box negli scatoloni e così avrei approfittato dell’aiuto del marito! Invece no, per oggi la ciurma ha già altri programmi e domani “non se ne parla proprio” testuali parole del consorte! Toccherà approfittare della pausa pranzo in settimana per fare tutto, naturalmente da sola: aiutooooo!!!!! Ieri sera, mentre discutevamo proprio di tutto questo,  mi sono messa ai fornelli e su richiesta esplicita della ciurma ho preparato pesce, in particolare dei filetti di trota salmonata. La trota salmonata non è una Specie ibrida o a sé stante, bensì una trota iridea della quale si pigmentano le carni attraverso l’alimentazione particolarmente ricca di carotenoidi. E’ un pesce ricco di proteine e di acidi grassi Omega 3 e povero di grassi e di colesterolo. Le sue carni contengono potassio e ferro, vitamina B1 e PP e una gran quantità di carotenoidi antiossidanti. E’ pertanto un pesce che fa molto bene specialmente nei periodo in cui si sta seguendo una dieta disintossicante. Perfetta quindi per questo periodo POST-ABBUFFATE NATALIZIE! Una cottura semplice, in padella con succo di arancio e servito non con il classico purè di patate (che avrei dovuto fare se non mi fossi accorta che avevo solo 2 patate a disposizione), ma su una cremosa purea di cavolfiore che per la prima volta ho portato in tavola e che ha conquistato la ciurma inaspettatamente. Eh si, perché anche se le mie principesse adorano cavoli, broccoli e broccoletti, presentarli a tavola in “vestiti” differenti dai soliti, spesso porta a diffidenza nell’assaggio! Una ricetta facile, in entrambe le preparazioni, da arricchire con spezie ed erbe aromatiche a piacere. Un sereno week end a tutti Voi!

Ingredienti per 4 persone:

4 filetti di trota salmonata
1 cavolfiore (circa 400gr)
2 patate
1 arancio
latte senza lattosio q.b.
timo q.b.
sale e pepe q.b.
olio evo q.b.

Risciacquate i filetti sotto acqua corrente, asciugateli bene e con l’aiuto di una pinzetta tirate via le eventuali spine. Grattugiate la buccia dell’arancia e tenete da parte, tagliate a metà il frutto e spremetelo. In una padella ben grande mettete 3 cucchiai di olio evo, il timo e quando è calda adagiate delicatamente i filetti di trota dal lato della pelle. Versate il succo di arancia, salate, pepate e mettete il coperchio facendo cuocere per una decina di minuti a fiamma media. Rigirate delicatamente i filetti senza romperli e cuoceteli anche da questo lato per altri 10 minuti, bagnando con altro succo di arancia se necessita. Nel frattempo cuocete a vapore le patate sbucciate e il cavolfiore: io ho usato il classico cestello. Quando sono cotti con l’aiuto del classico schiacciapatate, riduceteli a purea raccogliendo il tutto in una ciotola. Aggiustate di sale e pepe e con il frullatore ad immersione date una leggera frullata al tutto, per rendere questo purè più cremoso. Riversate in un tegame con due cucchiai di olio, aggiungete un pochino di buccia di arancia grattugiata, fate scaldare ed unite un pochino di latte per ottenere una consistenza molto morbida.

20151126_192939

Ora non vi resta che portare in tavola: potete presentare come ho fatto io, fondo di purea e filetto di trota sopra, con una spolverata di buccia di arancia; oppure ognuno con il suo filetto e la purea a parte! Insomma, fate voi!

20151126_192855

20151126_192919

Tisana alla Cannella e Arancio

Il Martedì abbiamo il nostro appuntamento speciale con la Rubrica “Bellissime Mamme”. Oggi ci deliziamo con una tisana buonissima e dimagrante, dai sapori e profumi del Natale, con la nostra amata Cannella ricca di proprietà benefiche e il buonissimo Arancio. La cannella è utile a dimagrire in quanto stimola la scomposizione dei grassi e degli zuccheri nel sangue, riducendo gli stimoli della fame e grazie alle sue proprietà termogeniche, stimola a produrre calore corporeo bruciando grassi.

Ingredienti:

1 stecca di cannella
scorza di un arancio
1 cucchiaino di miele

Fate bollire per 10 minuti una stecca di vaniglia e la scorza di arancio in un litro di acqua. Filtrate e bevetene due tazze al giorno.
La combinazione tra miele, cannella e arancio è un mix benefico per rafforzare il sistema immunitario e proteggere l’organismo.

20141201_123702

A martedì prossimo!

Bocconcini in salsa d’Arancia

Almeno un paio di volte la settimana cerco di portare in tavola un piatto a base di pesce, alimento indispensabile per una sana ed equilibrata alimentazione per tutta la famiglia, in particolare per i bambini, infatti i pediatri inseriscono il pesce già a partire dall’ottavo mese.
L’elevato contenuto proteico che contiene è paragonabile a quello della carne ed è sicuramente una valida alternativa alla stessa il cui abuso, come noto, presenta controindicazioni. Oltretutto le calorie presenti nel pesce sono inferiori a quelle della carne. La cosa importante è la cottura che deve essere breve, meglio al forno, al vapore o alla griglia evitando più possibile le fritture.
Per stasera ho deciso di portare in tavola il merluzzo, ricco di Omega 3, preparato in una semplice ricettina con una salsa all’arancia: vi assicuro che vi leccherete le dita!

Ingredienti:

Bocconcini di pesce a piacere ( io ho comprato un fantastico filetto che poi ho diviso in parti ma va bene qualsiasi tipo di pesce già porzionato come il persico,il branzino,il dentice, ecc..)
1 arancia
Olio evo
Sale e pepe q.b.
Mezzo bicchiere di succo d’arancia
Scorza arancia
Maggiorana
Timo
Burro
Zucchero
5 cucchiai di Brodo di pesce ( anche con il dado)

Per prima cosa sbucciate a vivo l’arancia e ricavate 4 spicchi. Preparate la salsa facendo ridurre il succo d’arancia a fuoco vivo con il brodo, della maggiorana, del timo, un pizzico di zucchero e la scorza grattugiata.

IMG_5428

Aggiungete qualche fiocco di burro per ottenere una salsa fluida, salate e pepate. Versate gli spicchi di arancia per un paio di minuti in modo che si insaporiscano. Scolateli e teneteli da parte.

IMG_5431 IMG_5433
Salate e pepate i bocconcini di pesce, ungeteli leggermente e rosolateli in una padella calda per qualche minuti, aggiunte una parte di salsa.

IMG_5435 IMG_5436

Giunti a cottura disponete i medaglioni su un piatto da portata, conditeli con la restante salsa all’arancia e guarnite con gli spicchi.

IMG_5437 IMG_5442

Buon appetito!

Torta agli agrumi

Buongiorno Mondo!! Il sole illumina questa splendida giornata portando tanta energia e buonumore e, nonostante la temperatura sia decisamente “gelida”, io oggi mi sento molto “calda” e grintosa.
Approfitto del fatto che la piccola Greta sta giocando tranquillamente sul tappeto con fogli e matite guardando Peppa Pig per mettermi ai fornelli! Voglio preparare qualcosa di dolce ma genuino per la merenda di oggi che dia carica a Serena al rientro da scuola prima di buttarsi nello studio!
Il dolce di oggi è una torta genuina con un profumo unico e con l’aggiunta di yogurt, che sostituisce burro e uova, sarà leggerissima e perfetta!

Ingredienti:

2 vasetti yogurt bianco o se trovate quello agli agrumi ancora meglio
2 vasetti farina integrale
1 vasetto fecola patate
1 vasetto olio di semi
1 ½ vasetto di zucchero di canna integrale
Scorza di limone, arancia, mandarino
Pizzico di sale
½ bustina lievito per dolci

In una ciotola versate i due vasetti di yogurt, lo zucchero, la scorza grattugiata degli agrumi e il pizzico di sale. Sbattete il tutto con una frusta e a filo aggiungete l’olio continuando a mescolare.

IMG_5355 IMG_5358

A parte unite farina, fecola e lievito e setacciate unendoli all’impasto.

IMG_5363
Versate in uno stampo precedentemente oliato e infarinato. Infornate a 180° per circa 30/35 minuti controllando la cottura con il classico stecchino.

IMG_5364
Lasciate raffreddare e cospargete con zucchero a velo.

IMG_5374

A questo tipo di torta potete aggiungere nell’impasto qualsiasi cosa da mandorle a scaglie di cioccolato a frutta a pezzetti. Oppure tagliarla a metà e farcirla con magari una crema pasticcera al limone.
Io ho preferito lasciarla così com’è semplice e profumata!