Archivi tag: arancia

Risotto alla Birra con Arancia e Seppioline: San Valentino per 4!

Come tutti i Venerdì ci ritroviamo qui per preparare un buon piatto per la Rubrica del Venerdì “L’Angolino del Papà”. Fra un paio di giorni è San Valentino  … la festa dedicata all’Amore e per noi l’amore è famiglia.  L’anno scorso abbiamo preparato dei dolcetti: Serena si era messa in cucina e aveva dedicato al Papà un dolcetto a forma di cuore e io vi avevo proposto una buonissima Mousse al cioccolato e peperoncino.  Che dite quest’anno di preparare per questa occasione un buon risotto? Magari sfumato con della birra e insaporito con succo, buccia di arancia grattugiata e seppioline? Vi assicuro che è di una bontà unica, profumatissimo e delicato, leggero e saporito, un mix perfetto! La ricetta è molto semplice e gli ingredienti sono pochi e facilmente reperibili: le arance, frutto di questa stagione; la birra, nel mio caso senza glutine e delle fresche seppioline, che potete anche trovare surgelate. Non vi resta che seguire la mia ricetta e portare in tavola questo buonissimo primo piatto, senza glutine e senza lattosio, da gustare magari a lume di candela!

Ingredienti per due persone:

160gr di riso carnaroli
1 bicchiere di birra senza glutine (io ho usato la DAURA)
brodo di pesce q.b. (oppure vegetale)
1 arancia bio
150gr di seppioline fresche già pulite (oppure surgelate)
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.
prezzemolo fresco q.b.

Risciacquate le seppioline sotto acqua corrente, lasciatene qualcuna intera da parte e le altre tagliatele. Riscaldate il brodo di pesce (io ne ho sempre un po’ nel congelatore) oppure quello vegetale. In una casseruola mettete quattro cucchiai di olio evo, versate il riso e fate tostare. Sfumate con la birra, fate evaporare e unite le seppioline. Mescolate bene il tutto, aggiustate di sale e aggiungete piano piano il brodo, facendolo ben assorbire in ogni passaggio. Nel frattempo lavate bene l’arancia e grattugiate la buccia in un piattino. Spremetela e unite il succo e metà scorza grattugiata al riso quasi a fine cottura. Lasciate il riso piuttosto morbido, spegnete la fiamma e aggiungete un cucchiaio di burro , mantecando delicatamente il riso. Spolverate con prezzemolo fresco, la restante scorza di arancia e una macinata di pepe.

20160208_191848

Il risotto è pronto!

20160208_191901

Con questa ricetta partecipo alla Raccolta #KITCHENINLOVE “Condividere – con amore – fa bene al cuore” di Manolo – Manolito in the kitchen

untitled (44)

Plum cake alla frutta candita: il nostro panettone

In questi giorni le mie amiche food blogger stanno sfornando dei meravigliosi Panettoni e Pandori, con e senza glutine: SIETE TROPPO BRAVE! Io non mi sono ancora cimentata in questa avventura culinaria, per due semplici motivi: primo non ho ancora fatto il mio lievito madre (ma in queste vacanze invernali ho deciso di farlo e in versione gluten free) che trovo sia il migliore per queste preparazioni e secondo… noi siamo probabilmente una delle poche famiglie che non ama i dolci classici di Natale, come Pandoro e Panettone. Se proprio dobbiamo sceglierne uno, optiamo per il secondo: la cosa importante è che sia pieno, e ripeto pieno, di uvetta e canditi e che venga accompagnato da tanta, e ripeto tanta, crema al mascarpone.  Dovreste vedere cosa rimane della fetta di panettone messa davanti alla piccola Greta: distrutta, completamente fatta a pezzi senza più nemmeno un candito o un chicco di uvetta! Che ci volete fare, ognuno ha i suoi gusti! Quindi, secondo voi, mi devo mettere a preparare con tanta fatica e  impegno un dolce che poi nessuno mangia? DIREI DI NO!! Così, come ogni anno, in questo periodo di festa io preparo il “nostro panettone” che è semplicemente un PLUM CAKE con tanta frutta candita all’interno: *uvetta, zenzero mango papaia mela e arancia candita, albicocche secche e tanti mirtilli rossi. Un dolce dei più semplici da preparare, in versione senza glutine e senza lattosio,  aromatizzato con zenzero in polvere e profumato con succo d’arancia e mandarino.  Buono… veramente buono!!! Perfetto per la colazione, inzuppato in un tiepido tè verde o in una scodella di caffè-latte!

20151204_075331

Noi siamo così, la semplicità fa sempre da padrona nella nostra Vita, sulla nostra Nave e sulla nostra Tavola!

Ingredienti:

1 Confezione di Preparato Tante Torte Tre Mulini senza glutine
3 uova
1 arancia succo
3 mandarini succo
120gr di burrolì
150gr di frutta candita varia *

In una ciotola lavorate il burrolì con la farina, unite le uova, i canditi e mescolate bene il tutto. Aggiungete il succo di arancia e mandarino amalgamando bene gli ingredienti. Versate in uno stampo da plum cake foderato di carta forno e infornate a 180° preriscaldato per 30/35 minuti circa (fate prova stecchino). Sfornate, lasciate riposare, estraete dallo stampo e fate raffreddare su una graticola.

20151204_074012

A piacere spolverate di zucchero a velo!

20151204_075422

20151204_074226

Scorzette di Arancia Candita al Cioccolato: una giornata cioccolatosa

Sabato 07 Novembre a Castel San Giovanni si è tenuta la Dodicesima edizione di CIOCCOLANDIA, un evento che ha coinvolto pasticceri e maestri cioccolatieri provenienti da tutta Italia. La Piazza centrale era totalmente dedicata a loro, circa 30 professionisti del cacao hanno messo in vendita le loro dolci creazioni.

Serena e Greta sono rimaste incantate da queste scarpine di Cioccolato

Serena e Greta sono rimaste incantate da queste scarpine di Cioccolato

20151107_171957

Oggetti vari tutti cioccolatosi: tappi, cavatappi, bulloni…

20151107_172028 20151107_172139

20151107_172753 20151107_172338

20151107_172157

Il Mitico Torrone Del Diavolo

Nelle vie della cittadina poi, bancarelle di hobbisti e artigiani vari, tra formaggiai e salumieri, promuovevano i prodotti tipici della loro zona

Non potete immaginare la bontà di questa mousse

Non potete immaginare la bontà di questa mousse

20151107_164259

e questa crema di gorgonzola con scaglie di cioccolato? Non potevamo non comprarla… DIVINA!

Artisti di strada, Truccabimbi e vari giochi gonfiabili hanno reso ancora più magica la manifestazione con musica e degustazione di prodotti per far felici grandi e piccini.  Avete mai visto un salame di cioccolato lungo 200 metri? Eccolo qui… ed era buonissimo!

Cioccolandia-da13984-piacenza

e la Torre di Cremini?

Cioccolandia2014_0107-270x180

Naturalmente non si poteva non assaggiare…specialmente le due monelle..

20151107_171858

le stelline di cioccolato fondente con Smarties per la piccola Greta

20151107_171915

Scorzette di arancia candita al cioccolato per Serena

20151107_165817

Crepes al Cocco e cioccolata fondente per il papà

Ma il prodotto che  mi ha catturato è stata questa torta famosissima, che io amo tantissimo, in una versione che non conoscevo: il castagnaccio al cioccolatoBUONISSIMO!

20151107_173504 20151107_170929

Al CIOCCOLATO non resisto e difficilmente dico di no davanti ad una qualsiasi barretta di cioccolato extra fondente, il mio preferito. Ma vista la mia intolleranza al glutine e al lattosio, cerco ultimamente di acquistare prodotti che ne siano privi, in modo da potermi viziare senza farmi male! Proprio lì ho trovato lo stand di Cioccolateria Bardini, un’azienda italiana piacentina, che produce questo prodotto totalmente gluten free ma che anche nella versione fondente può contenere tracce di latte.  Lo provo? Certo che si.. tavoletta Ecuador entra nella dispensa!

20151107_173010

Ed è proprio con questa tavoletta che ho preparato la ricetta di oggi: le buonissime SCORZETTE DI ARANCIA CANDITA AL CIOCCOLATO, richieste espressamente da Serena dopo averle assaggiate proprio in fiera per la prima volta!

Ingredienti:

1 barretta di Cioccolato fondente Ecuador Cioccolateria Bardini
3 arance Bio
50gr di zucchero circa

Lavate bene le arance, tirate via la buccia e tagliatela a striscioline sottili. Mettete le scorzette in una bacinella d’acqua per una notte intera. Il giorno dopo scolatele e versatele in una pentola piena d’acqua portandole a bollore. Nel frattempo preparate lo sciroppo facendo sciogliere lo zucchero in mezza tazza d’acqua in una pentola a fuoco medio. Unite ora le scorzette scolate e lasciate cuocere per 30 minuti circa: devono ammorbidirsi e glassarsi bene. Spegnete il fuoco e trasferitele su carta forno a raffreddare. Intanto fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria e una volta che le scorzette si sono raffreddate non vi resta che immergerle a metà nel cioccolato e riposizionarle su un foglio di carta forno sino a quando il cioccolato non si è ben rassodato.

20151110_145651

Non le avevo mai preparate … è davvero una ricetta facile e sono buonissime!

20151110_145709

e anche molto carine da portare in tavola dopo una cena tra amici!

20151110_145714

 

Tortine al Cioccolato con fiocchi di avena e succo di arancia

Preparare la colazione e la merenda per le mie bimbe è sempre una cosa che faccio con grande entusiasmo. I dolci al cioccolato sono i loro preferiti, come del resto a tantissimi bambini, e visto il mio amore profondo per questo dolce, non potevano che amarlo esattamente come la loro mamma. Il cioccolato delle Uova di Pasqua non è ancora finito, quindi ho ben pensato di usarlo per preparare queste buonissime e semplici tortine, profumate all’arancio e arricchite di fiocchi di avena, senza uova e senza burro. Una ricetta molto semplice e veloce che ha reso magica la colazione di questa mattina della ciurma: non c’è niente di meglio di un dolce sano fatto in casa con amore per iniziare bene la settimana!

Ingredienti per 12 tortine:

200gr di farina W170 garofalo
200gr di cioccolato
80gr di Zucchero Tropical & Stevia Eridania
1/2 bustina di lievito
3 cucchiai di fiocchi di avena
60ml di olio di semi
succo di arancia non zuccherato Bio q.b.

Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria o nel microonde, e unitelo in una ciotola alla farina setacciata con il lievito. Unite lo zucchero, l’olio, i fiocchi di avena e il succo di arancia piano piano (ce ne vorranno circa 150/180ml, ma dipende come sempre dal cioccolato e dalla farina). Lavorate in modo da amalgamare gli ingredienti e con l’aiuto di un cucchiaio versate un po’ di composto nelle formine o nei pirottini, cospargete con qualche fiocco di avena e infornate a 180° in forno preriscaldato per 15 minuti (controllate con uno stuzzicadenti se sono cotte).

20150413_192038

Leggere e soffici, fantastiche abbinate ad un buon bicchiere di latte o ad un profumato thè!

20150413_192134

Buon Lunedi!

Lonza glassata agli agrumi

Oggi sono proprio felice: questa bella giornata di sole mi ha rallegrato lo spirito e la passeggiata di oggi pomeriggio con le mie bimbe è stata la ciliegina sulla torta! La ricetta di stasera rispecchia molto il mio umore: è dolce, colorata, solare e molto … primaverile! Prima di uscire di casa ho messo a marinare la carne, in modo che al rientro non mi restava che cuocerla. Per il resto non ho dovuto fare granchè, se non controllare che non si cuocesse troppo e preparare il veloce contorno di verdure che vi presenterò nel prossimo post: stasera lonza di maiale glassata agli agrumi e verdure croccanti al profumo di limone!

Ingredienti:

1kg di lonza di maiale
1 arancio
1 limone
2 cucchiai di miele
1 cucchiaio di senape
1 bicchiere di vino bianco
Sale
Olio evo

Preparate la marinatura per la carne unendo in una ciotola il succo di arancia, il succo di limone, il miele, la senape e la buccia grattugiata del limone. Mescolate bene il tutto con una frusta.

IMG_7023
Versate la marinatura sulla carne e lasciate riposare in frigorifero.

IMG_7025 IMG_7026
In una larga padella con un filo di olio fate rosolare la carne scolata dalla marinatura su tutti i lati.

IMG_7033 IMG_7034
Aggiungete poi la marinatura e il bicchiere di vino bianco.

IMG_7035 IMG_7036

Abbassate la fiamma, coprite e lasciate cuocere per 40 minuti circa. Il tempo è indicativo per ogni pezzo di carne che deve risultare ancora leggermente rosea all’interno.
A cottura togliete la carne e lasciatela riposare su un tagliere. Nel frattempo rimettete sul fuoco il sughino e fatelo rapprendere (se vi risultasse molto liquido aggiungete una puntina di fecola): deve diventare una vera e propria glassa.

IMG_7042
Tagliate la carne a fette e rimettetela sul fuoco spegnendo la fiamma!

IMG_7040
Servite le fette di carne irrorate dalla glassa agli agrumi. Il sapore è molto delicato, non eccessivamente dolce ma fresco. Serena, che non ama molto l’agrodolce, ha apprezzato e addirittura mi ha chiesto altro sughino. Un piatto veloce e semplice ma molto raffinato, da preparare anche per una cena tra amici o per la “amata” suocera: farete un figurone!

IMG_7049

Tisana anticellulite

Parlando di gambe, quella che vi propongo oggi è una gustosissima tisana che contrasta la ritenzione di liquidi e aiuta la lotta contro la cellulite. Una tisana semplicissima da preparare, da gustare sia calda nella stagione invernale sia fredda in piena estate.

Ingredienti
½ radice di zenzero grattugiata
1 cucchiaio di scorza di arancia
1 cucchiaio di scorza di limone

Mettete tutti gli ingredienti in infusione per 10 minuti in acqua bollente.
Filtrate e bevete!

Finti panettoni

Stamattina la sveglia è suonata presto … Greta non aveva voglia di stare a letto. Così, prima di uscire per andare dai nonni, Serena ed io abbiamo deciso di preparare dei dolcetti per la merendi di oggi. Questi muffin sono veramente leggeri e gustosi, senza burro e uova, con del succo 100% di arancia rossa di Sicilia senza zuccheri aggiunti. Il nome dovrebbe farvi capire cosa c’è all’interno … tutta opera di Serena!

Ingredienti:

350gr farina
1 bustina lievito
250ml succo arancia rossa
100gr zucchero
50gr miele
2/3 cucchiai di olio di semi
100gr uvetta
10 mandorle a pezzetti

Preriscaldate il forno a 180°. Mettete farina, lievito e zucchero in una ciotola, mischiate e poi aggiungete il succo di arancia, olio, lo zucchero, il miele, uvetta e mandorle a pezzetti (noi le abbiamo rotte con un batticarne). Mescolate il tutto con uno sbattitore elettrico e aiutandovi con un cucchiaio riempite per 2/3 i pirottini.

Infornate per circa 15/20 minuti, fate sempre prova stecchino.

Appena si sono raffreddati decorate a piacere, noi abbiamo spolverizzato con del semplicissimo zucchero a velo! Ottimi vedrete!!