Archivi tag: arance

Marmellata ACE, Arance Carote e Limoni: la mia dose di amore

“L’amore è il più prezioso dei totem e si rivela a noi in modi inaspettati” (Koda – Fratello Orso)

Non amo l’inverno, è una stagione che mi spegne, raffredda le mie emozioni e porta con se ricordi tristi. Quando l’aria inizia ad avere quel meraviglioso profumo di primavera, il mio cuore si apre e chiede amore. Il Sole alto accarezza il viso, riscalda il corpo e l’anima. La Fantasia si riaccende insieme alla voglia di coccole, di colori e di profumi unici e la mia passione per le marmellate risboccia. Qualche settimana fa vi avevo proposto quella di Mele e Zenzero, dolce e leggermente pizzicosa, fantastica con pane e burro e superba con formaggi stagionati. I giorni scorsi invece ho voluto preparare una marmellata particolare, ricca di vitamine e preparata con quei frutti che io amo particolarmente non solo per il sapore ma anche per il colore.. il colore dell’estate: Arance e Limoni, Arancione e Giallo! La marmellata di Arance, insieme a quella di Limoni, sono le più gettonate in casa, la ciurma le ama tantissimo, ma insieme non l’avevo mai preparata. In frigorifero avevo anche qualche  bella carota, che in passato avevo usato proprio per una marmellata spettacolare che era sparita in un batter d’occhio, quella con Carote, Limoni e Mandorle . Perché non preparare una deliziosa marmellata che avesse il sapore del buonissimo succo ACE? Detto fatto! Ecco per voi la ricetta della mia Marmellata ACE, dolce e fresca, gustosa e colorata, perfetta per ogni momento della giornata! Buon inizio di settimana!

Ingredienti:

600gr di arance
200gr di limoni
200gr di carote
300gr di zucchero d’uva
1 bicchiere di acqua

Per prima cosa lavate frutta e verdura molto bene, perché vi servirà anche la buccia.

20160315_101609

Iniziamo con le arance: sbucciatele tenendo la buccia da patte, pulite gli spicchi dalla parte bianca, tagliateli a pezzetti raccoglieteli in una ciotola. Ora prendete le bucce, togliete la parte bianca e tagliate a julienne la parte arancione che unirete nella ciotola agli spicchi. Ora passiamo ai limoni: con un pelapatate sbucciateli tutti, tagliate la buccia a julienne e unitela nella ciotola. Prendete gli spicchi di limone, togliete la parte bianca e tagliateli a pezzetti. Ultimo passaggio riguarda le carote: grattugiatele e unitele al resto degli ingredienti. Ora non vi resta che mescolare il tutto e versare in una capiente pentola, aggiungere lo zucchero e un bicchiere di acqua. Fate cuocere a fiamma moderata per circa 20 minuti, mescolando spesso in modo che non si attacchi sul fondo. Trascorso il tempo, con l’aiuto di un mixer ad immersione date una frullata al tutto: a noi piace sentire i pezzetti di frutta quindi ho frullato in modo molto grossolano. Rimettete sul fuoco e fate raggiungere la densità giusta: per capirlo, come già vi ho detto più volte, basta prelevare un cucchiaino di composta e metterlo su un piattino. Girando il piattino la marmellata sono deve cadere, ma scivolare piano piano. Nel frattempo, dopo aver sterilizzato i barattoli, metteteli nel forno ben caldo. Quando la marmellata è pronta versatela nei barattoli bollenti: vedrete che frigge! Questo è l’invasamento a caldo, quello che io preferisco! Chiudete bene i barattoli e lasciate raffreddare in un luogo buio.

20160315_195515

Dopo qualche giorno potete tranquillamente gustarvi questa meravigliosa creazione!

20160315_195442

Plumcake al Profumo di Arancio e Mandarino (senza glutine e senza lattosio): mai dimenticarsi di se stessi

In questo ultimo periodo, dal rientro dalle ferie, ho lasciato un po’ andare tutto quello che mi riguardava personalmente: alimentazione scorretta, nessuna attività fisica e tanto stress sono stati, fino a qualche giorno fa, la mia routine quotidiana. Naturalmente la prima cosa che ne risente è il fisico, quindi sono tornati tutti i sintomi legati alle mie trascurate intolleranze, specialmente quella al lattosio. Quali sono i sintomi? di tutto e di più ma in primis il gonfiore addominale che mi porta spesso a forti dolori. Ricordo ancora 9 anni fa quando ho avvertito i primi seri disturbi: il medico naturalmente  dava la sola colpa alla mia ernia iatale, escludendo a priori qualsiasi tipo di disturbo alimentare. Un anno, ci è voluto un anno per capire, grazie all’aiuto di un gastroenterologo che ero “semplicemente” intollerante al lattosio.  Da lì una piacevole svolta per il mio fisico e la mia salute. Ma non voglio dilungarmi troppo su consigli medici, non ne sarei proprio capace, quindi se avete dubbi in merito vi rimando a questo interessante articolo sul blog di Lactease, dove specialisti vi possono consigliare al meglio su come e cosa fare!
Per non farmi mancare niente, dopo la seconda gravidanza, ho scoperto di essere anche intollerante al glutine: che sfiga vero? Diciamo che le intolleranze non sono paragonabili ad allergie forti o nel caso del glutine alla celiachia: si possono facilmente gestire, basta seguire una corretta e sana alimentazione e concedersi qualche sgarro saltuariamente. Vi ricordo la Raccolta “L’Orto del bimbo intollerante” che insieme a Leti di Senza è buono gestiamo ormai da alcuni mesi. Una Raccolta di fantastiche ricette, sia nostre che quelle “donate” dalle nostre amiche foodblogger e non, dove dimostriamo a tutti che ESSERE INTOLLERANTE o ALLERGICO o CELIACO non vuol dire NON MANGIARE, anzi! Insomma, non bisogna MAI DIMENTICARSI DI SE STESSI, in nessun momento della vita, perché recuperare e rientrare a regime è difficile.
Eccomi quindi alle prese con tante nuove e sane ricettine, naturalmente adatte alle mie intolleranze, ma anche per tutta la mia ciurma, senza dimenticare gusto e sapori! Il primo pasto importante della giornata è la colazione: partiamo da lì, con un dolcetto leggero e sano, profumato di agrumi, perfetto per questa stagione autunnale!

Ingredienti:

300gr di farina di riso
100gr di amido di mais
100gr di zucchero di canna integrale
100gr di burrolì
2 uova
2 cucchiai di polvere lievitante Decorì
1 bicchiere di succo di arance e mandarino
zucchero a velo S.Martino senza glutine q.b.

In una ciotola unite lo zucchero e le uova, sbattete energicamente il tutto e aggiungete il burrolì ammorbidito a temperatura ambiente. Lavorate gli ingredienti insieme e poi aggiungete le Farine e il lievito setacciati. Imburrate (con il burrolì) e infarinate uno stampo da plumcake, versate il composto e infornate in forno preriscaldato a 180° per 35/40 minuti.

20151013_185813

Sfornate, fate raffreddare e tirate via delicatamente dallo stampo, spolverando con zucchero a velo a piacere.

20151014_070753

Soffice e leggero, ogni fetta profumava di buono

20151014_070814

e visto che oggi è Venerdì partecipo al 100% Gluten Free (Fri) Day

ilove-gffd1

 

Centrifugato Arance, Carote e Zenzero: un aiuto contro la cellulite

Nella Rubrica “Bellissime Mamme” oggi ci prepariamo qualcosa di buono da bere che ci aiuti a sconfiggere la nostra odiata cellulite. Le arance sono il miglior amico in questa lotta e unite alla carota e allo zenzero, diventano una bevanda perfetta per contrastarla dall’interno e nello stesso tempo prepararci per il sole aumentando il betacarotene fondamentale per l’abbronzatura.

20140515_072933

Ingredienti:
3 carote
1 arancia
1 radice di zenzero (medie dimensioni)

Centrifugate carote e zenzero e unite al succo dell’arancia spremuto. Per rendere questa bevanda ancora più buona aggiungete qualche foglia di menta fresca!

20140515_073152

Con Questa Ricetta Partecipo Al Contest “Frutta e verdura nel bicchiere” del blog Craft Marmalade

2e103-10322910_10203741850010554_469764565_n

Polpettone agli agrumi in crosta di pistacchi

Il Polpettone … un piatto ricco e succulento che in qualsiasi modo venga fatto è una delizia per tutta la famiglia. Inoltre si può preparare in largo anticipo e costa veramente poco. Quello che ho preparato stasera è molto leggero, semplice, arricchito dal succo degli agrumi e con la nota croccante dei pistacchi. Non ho voluto appositamente riempire l’impasto di formaggi, affettati, verdure e uova semplicemente perché avevo voglia di portare in tavola qualcosa di sano e leggero, dedicandomi anche ai contorni, da quello classico come il purè, a uno più stuzzicante come quello che vi posterò più tardi.

Ingredienti:

600gr di macinata di prima scelta
Prezzemolo
Timo
Buccia grattugiata di un arancio
Buccia grattugiata di un limone
2 cucchiai di formaggio grattugiato
Sale e pepe
Olio evo
Succo di 2 limoni
Succo di 2 arance
1 bicchiere di acqua
15 pistacchi sbucciati e tritati

In una terrina lavorate la carne macinata con la buccia degli agrumi, un po’ di sale, il prezzemolo tritato e un po’ di timo fresco. Aggiungete poi il formaggio grattugiato e date la forma di un classico polpettone.

IMG_7655 IMG_7656

Passatelo, pressando bene, nel trito di pistacchi.

IMG_7657
In un tegame con un filo di olio fate rosolare su tutti i lati il polpettone, con del timo e della salvia.

IMG_7658 IMG_7659

Aggiungete il succo delle arance e dei limoni, salate, pepate e fate cuocere a fuoco basso. Appena inizia ad asciugarsi unite il bicchiere di acqua. Procedete con la cottura per circa 20 minuti.

IMG_7660
Prendete il polpettone e fatelo raffreddare su un tagliere. In seguito tagliate a fette, rimettete in pentola e insaporite con il sughino.

IMG_7662
Servite ben caldo! E’ perfetto con un cremoso purè di patate e magari con delle verdure al forno!

IMG_7666
Semplice, veloce e di effetto!

Tisana anticellulite

Parlando di gambe, quella che vi propongo oggi è una gustosissima tisana che contrasta la ritenzione di liquidi e aiuta la lotta contro la cellulite. Una tisana semplicissima da preparare, da gustare sia calda nella stagione invernale sia fredda in piena estate.

Ingredienti
½ radice di zenzero grattugiata
1 cucchiaio di scorza di arancia
1 cucchiaio di scorza di limone

Mettete tutti gli ingredienti in infusione per 10 minuti in acqua bollente.
Filtrate e bevete!

Spaghetti all’arancia e menta

Dopo aver dedicato la mattina al mio profumatissimo pane fatto in casa, ho pensato di preparare per pranzo un primo veloce e leggero che le bambine apprezzano molto: spaghetti all’arancia.

280gr spaghetti integrali
1 porro oppure uno scalogno
Menta
Succo ½ arancia
Buccia d’arancia
100gr robiola
Sale e pepe
Parmigiano

Lessate la pasta in abbondante acqua salata. Nel frattempo fate appassire il porro in un tegame con olio e del succo di arancia, aggiungete un trito di menta e buccia di arancia.

IMG_5715 IMG_5716

Scolate al dente gli spaghetti e fateli saltare per un paio di minuti nel tegame del condimento, impepate e aggiungete la robiola.
IMG_5722 IMG_5723

Spolverizzate con il parmigiano e servite subito! La cremina che si forma è da leccarsi i baffi!

IMG_5748

Arrosto di pollo all’arancia con semi di finocchio e pepe rosa

Sabato … solitamente giornata dedicata alla spesa, alle commissioni in giro, alla visita ai nonni e così via come penso facciano miliardi di famiglie. Oggi invece no! Il frigorifero è pieno, non ci sono commissioni da fare, i nonni li abbiamo già visti i giorni scorsi … siamo LIBERI! Che parolona … e ora che si fa? Io non sono abituata a non avere niente da fare e le poche volte che mi capita mi sembra di impazzire; mio marito dice che non sono capace di rilassarmi … penso abbia ragione! Alla fine abbiamo organizzato, con amici che non siamo riusciti a vedere prima di Natale, una bella passeggiata nel pomeriggio in centro a Milano!
Mi devo solo occupare del pranzo: ho pensato di fare un secondo leggero con un bel contorno, delle ottime patate novelle al timo.

Ingredienti:

1 petto pollo intero
½ cucchiaio di semi di finocchio
Semi di pepe rosa
Succo di un’arancia
Scorza arancia
Olio evo
½ bicchiere di vino bianco
Sale

In una casseruola ben calda mettete dell’olio e fate rosolare da entrami i lati il petto di pollo.
IMG_5673

Aggiungete il vino bianco e alzate la fiamma.

IMG_5674

Nel frattempo in un tegame mettete i semi di finocchio, i grani di pepe rosa e un po’ di scorza d’arancia, fate scaldare per esaltare il loro sapore e il loro aroma.

IMG_5678

Appena iniziano a scoppiettare spegnete e trasferite nella casseruola aggiungendo il succo d’arancia.

IMG_5679 IMG_5681
Abbassate la fiamma, mettete il coperchio e portate a cottura.

Trascorso il tempo spostate il petto su un piatto e fate addensare la salsa aggiungendo eventualmente una puntina di amido di mais.
Disponete le fette nel tegame, fate scaldare e servite con la salsa e con un contorno a piacere.

IMG_5695

Io ho preparato delle patate sabbiose che piacciono molto alla ciurma!

IMG_5700

IMG_5701